ElGato rilascia EyeHome 1.8 Universal Binary

La nuova versione del software per il Media Extender Mac di ElGato guadagna la compatibilità  con i Mac dotati di processore Intel e con gli archivi di iLife 06.

I possessori del media extender EyeHome di Elgato ora possono utilizzare il dispositivo per vedere a distanza (con collegamento via cavo o wireless) i contenuti multimediali del proprio Mac sulla TV anche con i computer Apple dotati di processore Intel.
E’ stata infatti rilasciata la versione 1.8 del pannello di controllo che permette di attivare la condivisione dei dati sul Mac che fa da server con due importanti novità , la compatibilità  appunto con i processori Intel e quella con le librerie di iLife 06, perduta nel passaggio alla nuova suite per la creatività  di Apple.

EyeHome 1.8 richiede un Macintosh con un processore PowerPC G4 (500MHz or superiore), PowerPC G5 o con Intel Core e Mac OS X 10.4 (Tiger) o successivo. Elgato raccomanda l’uso di Mac OS X 10.4.6 con tutti gli update di sicurezza installati.

E’ da notare che la versione 1.8 non supporta più gli alias per la riproduzioni di contenuti presenti sul altri dischi collegati al Mac principale: per attivare questa opzione dovete ricorrere a un “symbolic link” che punta, dall’interno delle vostre cartelle Filmati, Musica o Immagini alla cartella di destinazione dell’altro driver.
Per saperne di più su questo argomento consultate questa pagina delle FAQ di ElGato.

Per scaricare la nuova versione del software dovete partire da questa pagina.