fbpx
Home Macity Futuroscopio Entro il 2020 il primo modello SEAT 100% elettrico, con un'autonomia di...

Entro il 2020 il primo modello SEAT 100% elettrico, con un’autonomia di 500 km

La SEAT lancerà un nuovo modello ogni sei mesi fino al 2020. I primi due modelli sono la SEAT Tarraco e la CUPRA Ateca, che arriveranno sul mercato alla fine di quest’anno. Nel 2019 sarà poi la volta della nuova Leon nelle varianti cinque porte ed ST.

Nel 2020, infine, la Casa automobilistica presenterà il suo primo modello 100% elettrico, con un’autonomia di 500 km e prodotto sulla piattaforma MEB del gruppo Volkswagen e, per la prima volta, introdurrà un CUV (Cross over Utility Vehicle) nella propria gamma.

L’annuncio è stato fatto da Luca de Meo, Presidente SEAT, in occasione della presentazione annuale alla stampa dei risultati di bilancio, avvenuta a Madrid. SEAT fa un importante passo avanti nella promozione della mobilità elettrica e questo porterà, sempre nel 2020, a includere nella gamma una versione ibrida della nuova generazione della Leon.

SEAT ha fondato di recente XMOBA, una nuova Azienda che ha l’obiettivo di “identificare, testare, commercializzare e investire in progetti che contribuiscano a migliorare la mobilità del futuro”. XMOBA e CUPRA si uniscono così a SEAT Metropolis:Lab Barcelona, il digital-lab inaugurato nel 2017 e controllato al 100% da SEAT che si integra nella rete di IT-Lab del Gruppo Volkswagen. Le tre nuove aziende, insieme a SEAT, stanno dando vita a “una holding caratterizzata da un’attività principale e piccole aziende sotto lo stesso ombrello. La nostra intenzione è quella di combinare i migliori aspetti tipici di una solida struttura corporativa con l’agilità, la flessibilità e la rapiditàche caratterizzano le start up”.

Luca de Meo ha riconfermato poi la volontà della multinazionale spagnola di aprirsi verso l’esterno e costruire un ecosistema digitale che ruoti intorno all’auto. All’interno di questa cornice, ci sono gli accordi di collaborazione raggiunti con aziende quali Amazon Alexa, Shazam, Waze, Telefónica e Saba. “Vogliamo essere un attore importante nel la rivoluzione dell’auto connessa. La nostra ambizione è divenire un punto di riferimento in questo”.

Per garantire il percorso di crescita, la Casa continuerà ad ampliare la propria gamma con nuovi modelli. “SEAT presenterà una nuova auto ogni sei mesi da qui al 2020” ha commentato Luca de Meo, svelando che “il 2020 sarà per noi l’anno dell’elettrificazione, con il lancio di una versione ibrida plug-in della nuova SEAT Leon, così come il primo modello completamente elettrico del Marchio, prodotto sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen”.

La prima auto elettrica della Casa, svelata in anteprima con alcune immagini, arriverà sul mercato con un prezzo competitivo, conterà su un’autonomia di 500 km e sarà dotata “dei più avanzati sistemi di connettività e infotainment presenti sul mercato,” nonché di almeno un livello 2 di capacità di guida autonoma.

Il Presidente SEAT ha inoltre riaffermato l’impegno dell’Azienda nei confronti delle auto a metano. “Stiamo guidando il progetto di sviluppo tecnico delle auto a metano all’interno del Gruppo Volkswagen. La Arona TGI, che lanceremo quest’anno, sarà l’unico crossoveral mondo alimentato a metano”.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,966FansMi piace
93,793FollowerSegui