fbpx
Home Macity Futuroscopio Fantasticherie su San Francisco

Fantasticherie su San Francisco

Apple non crea ormai piu’ solo computer, il computer come lo intendevamo e’ morto.
Apple concepisce il computer come il centro del Digital Hub: un concetto espresso per la prima volta un anno a San Francisco e che pur sembrando un espediente di marketing per dare nuova valenza a prodotti da collocare in un mercato asfittico e’ in realta’ soltanto un aspetto della missione di Steve Jobs: il compito di Apple e’ innovare, realizzare idee, concetti, introdurre aspetti del design prima che altri se ne impossessino o tramutino forme, funzioni, funzionalita’ in qualcosa di banale o al limite dozzinale.

Ora sappiamo che il personal computer puo’ avere uno sviluppo in potenza basato sui megahertz, sulla quantita e velocita’ di Ram, capienza degli hard disk, velocita’ delle schede video ma tutto questo e’ raggiungibile attraverso comuni componenti in vendita presso qualsiasi produttore taiwanese e l’assemblaggio in un sottoscala.

Quello che Apple ha di piu’ e’ l’integrazione con un sistema operativo vecchio e nuovo allo stesso tempo, stabile e aperto, dall’estetica minimale e dalle potenzialita’ fantasmagoriche, quello che Apple ha di piu’ e’ l’ambizione e la capacita’ di innovare.

Prendete ad esempio iPod, niente di piu’ che un disco IDE di dimensioni lillipuziane, una interfaccia firewire veloce e un sistema di alimentazione che consente una lunga autonomia, un schermino LCD e un sistema operativo per telefoni cellulari, tutto questa tecnologia preesistente messa insieme con un innovativo jog shuttle ha permesso di realizzare il miglior prodotto nel suo settore ad un prezzo accettabile per chi cerca il top della comodita’, praticita’ d’uso, del design e del minimalismo fuori dall’ostentazione di tutto cio che non e’ puro genio tecnologico.

Avremo un nuovo iMac? Magari con schermo LCD?
Da San Francisco possiamo aspettarci molto di piu’: avremo una tecnologia e non un solo prodotto, un plus che sara’ in grado di dare valore al Mac, anche ai Mac non degli ultimi mesi, che sara’ in grado di dare valore all’essere utente Apple come pioniere dell’era digitale sfruttando tecnologie proprietarie e a disposizione di tutti per realizzare una nuova modalita’ di intendere il digital Hub.

Quello che ci aspettiamo e’ un nuovo modo di fruire dell’accesso al video digitale, all’audio, alla comunicazione bidirezionale con il resto del mondo in maniera ancora piu’ innovativa ed efficace di quella realizzata con Airport, qualcosa che ci metta in grado di sperimentare da subito una nuova esperienza dell’essere digitali e che permetta poi tra qualche mese o qualche anno alla concorrenza di affermare “Ora Puoi”.

Sara’ cosi? Fino al 7 Gennaio siamo liberi di fantasticare…

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

MacBook Pro M1 scontato a 1599 euro per la versione 512GB (uno solo disponibile)

Su Amazon per la prima volta va in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 110 euro sul listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,982FansMi piace
93,611FollowerSegui