HomeMacityIn EvidenzaFiccanasiamo tra i server di Google. Quanti sono?

Ficcanasiamo tra i server di Google. Quanti sono?

Google sta per diventare una delle società  quotate in Borsa più conosciute dagli utenti di tutto il mondo. Però, almeno sino a questo momento, protetto come un prezioso segreto industriale, l’esatto ammontare delle dotazioni tecnologiche del più popolare motore di ricerca della rete non è noto.

In un articolo pubblicato da un appassionato del motore di ricerca, è stata analizzata la dotazione tecnologica in modo induttivo, partendo dalla spesa per gli equipaggiamenti hardware dichiarati dall’azienda (250 milioni di dollari) e il dato fornito da Computer.org (il link punta a un Pdf), che indica il costo di un rack da 88 blade biprocessore dal costo stimato di circa 278mila dollari l’uno.

Iniziano gli esercizi di matematica del blogger, che specifica le caratteristiche dei blade biprocessore: Intel Xeon 32 bit da 2 Ghz, con 2 GB di Ram e hard disk da 80 Gbyte. Se Google avesse investito l’intera cifra nei rack, sarebbero 899, pari a 97mila macchine. Con un computo differente, che calcola invece una spesa lievemente inferiore (assumendo che siano stati acquistati router, firewall, computer per i dipendenti, switch per una cifra di circa 50 milioni di dollari) pari a 200 milioni equivalenti a 719 rack, cioè 63mila macchine. La stima più conservativa del blogger invece prevede una spesa di 100 milioni, pari a 539 rack o 47mila macchine.

Prendiamo le tre stime: quella maggiormente conservativa, la intermedia e quella più completa. Si tratterebbe, nel primo caso di 94.864 GB di Ram, 3.705 TB di spazio-disco e una potenza di calcolo pari a 189.728 Ghz (facendo la somma algebrica). Secondo la stima di mezzo, invece, i rapporti sarebbero rispettivamente 126.544 GB di Ram, 4.943 TB di spazio disco e 253.088 Ghz di potenza di calcolo. Quella più completa, invece, prevede 158.224 GB di Ram, 6.180 Tb di spazio disco e 316.448 Ghz di potenza di calcolo.

Per quanto concerne, infine, la potenza di calcolo derivante da questo insieme di Cpu, l’unità  di misura sono i Gigaflop e i Teraflop, indicativi del numero di calcoli in virgola mobile effettuabili dal processore. Secondo le stime dell’analisi, un singolo processore da 1 Ghz Xeon è in grado di produrre circa un Gigaflop, equivalenti quindi a 189 Teraflop nella versione più conservativa, 253 Teraflop in quella mediana e 316 in quella completa.

Questo, se la tipologia della rete di computer di Google fosse organizzata in modalità  cluster o grid, la renderebbe di gran lunga il primo supercomputer del pianeta in termini di potenza di calcolo assoluto.

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial