Fink tende la mano a Jaguar

Non solo i software commerciali si aggiornano per adattarsi al nuovo Sistema, anche i progetti genuinamente Open-Source a poco a poco si modificano per girare su OS X 10.2

Praticamente in sordina, senza alcun clamore, lavorano gli addetti del progetto “Fink”. E’ dei giorni scorsi, infatti, la notizia relativa all’adattamento dei pacchetti alla nuova ossatura di X 10.2

Il processo di upgrade è relativamente complesso, ma sul sito di riferimento sono elencati, passo dopo passo, i comandi da eseguire per aggiornare i package già  presenti sul proprio computer.
Viene suggerito, anche, di dedicare una cospicua quantità  di tempo all’operazione: i tempi necessari al completamento dell’intero update si misurano in termini di ore, a seconda della velocità  della propria CPU, ma rimangono comunque cospicui.

Per coloro che non avessero idea delle possibilità  offerte da Fink, ma sono incuriositi dall’anima open-source nascosta in OS X, rimandiamo alle linee guida fornite da un nostro precedente tutorial, osservando che si dovranno integrare quelle informazioni con le più recenti, apparse sul sito ufficiale di Fink.