hamon

Members
  • Content Count

    996
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by hamon


  1. Beh... te l'ho scritto.

    CS3 arriva fino ad una certa versione di Camera Raw, oltre no.

    Camera Raw supporta RAW di un tot modelli di fotocamera.

    Siccome la G12 è una fotocamera del 2010, non puoi aprire i suoi RAW

    con Camera Raw obsoleti.

    Per questo ti consigliavo di convertire il CR2 (formato RAW Canon) in DNG (formato RAW Adobe).

    ciao


  2. Temo che per aprire i RAW della G12 devi aggiornare Adobe Camera Raw ad una delle ultime versione, che però non sarà compatibile con CS3...

    L'unica scappatoia è convertire i RAW in DNG (formato RAW di Adobe di cui mi pare esista un apposito software convertitore) e quindi aprirli con PS CS3.

    ciao


  3. Posted Image

    Posted Image

    Posted Image

    Posted Image

    Non era la situazione, non c'era il tempo e non era il caso di utilizzare una compatta come una reflex,

    quindi w Point and shot e le sue caratteristiche, compresa la profondità di campo estesa.

    ciao :)

    PS: erano 6 vini di Sua Maestà il Nebbiolo

    1959, 1961, 1962, 1964, 1964, 1969

    secondo me solo il 59 era moolto al limite, contrariamente a quanto sostenuto dal bravissimo sommelier che guidava la degustazione


  4. Se non ci fosse stato l'evento diVINO (che simpatico umorista eh?!) non avrei saputo cosa pubblicare!!!

    Ecco alcuni scatti volanti fatti da ospite degustatore, con la compatta.

    Nessuna pretesa artistica o di eccellenza qualitativa.

    Sono da prendere a titolo dimostrativo di quello che secondo me è il vero vantaggio di una compatta rispetto ad una reflex di qualsiasi livello.

    Comunque direi che c'è da accontentarsi.

    Tutti scatti in JPG, bilanciamento del bianco automatico, impostazione manuale degli ISO e priorità diaframmi (AV).

    Nessun intervento di sharpening per i ritagli 1:1 o se preferite 100%.

    Posted Image

    Posted Image

    ho sbagliato era la CROP1 :confused:

    Posted Image

    ...continua


  5. Se qualcuno non la pianta di bere troppo e tirare in ballo il termine maestro,

    va a finire che qualcuno ci crede :mad:

    Per me, il maggior handicap delle compatte, è il ritardo dello scatto (a volte è possibile anticiparlo).

    Rumore agli alti ISO, ok ma lo accetto e comunque:

    - i nuovi software recuperano bene

    - in stampa viene digerito meglio di quanto si pensi vedendolo a video

    Ergonomia, nun so che ddì...

    Profondità di campo sempre elevata, ok.

    Ma le comunemente denominate Point and shot,

    è meglio che siano così e comunque anche in situazioni "creative" può essere un vantaggio.

    Penso a macro "facili" altrimenti impossibili o da cavalletto e tempi lunghissimi con le reflex,

    penso anche a molte immagini in cui il ritardo di scatto avrebbe fatto perdere il fuoco.

    Se mi prende bene il lungo processo di pubblicazione immagini su Macity, posto qualche esempio.

    ciao

    @ sir Charles: l'altra sera ho partecipato ad una degustazione di incredibili 50 enni :P, e senza la fida compatta, non avrei potuto fare nulla.


  6. Sono in attesa della G11 dopo oltre 20mila scatti con la G10 in 20 mesi.

    Ottima compatta non da taschino. La G11 in più ha il visore basculante e orientabile, un pò di Mpx e di "rumore ISO" in meno.

    Se vuoi più compattezza e pari prestazioni valuta la S90 o la nuovissima S95 che dovrebbe filmare in HD.

    Certo le altre sono ancora meno da taschino e a quel punto non so che differenza faccia con una reflex ed uno zoom. Anzi, lo so ;)

    ciao


  7. Il cervello di Dan Margulis è rimasto a Photoshop 4 e quello che dice va bene per l'editoria. Lui ragiona quasi solo in CMYK.

    Hi hi hi !

    Ma allora non sono solo a pensare che forse Margulis cavalca uno stallone un pò stanco ;)

    Però sai com'è... arriva Margulis in Italia, tiene 2 seminari, ci vanno tanti stimati esperti (Adobe Guru compresi)... alcuni di loro commentano con l'entusiasmo di un neofita...

    E io, solo perchè ho letto il suo best sellers sulla correzione del colore, chi sono per concordare con Forbidden? :confused:

    Vabbè. 'notte


  8. Carletto, la 15605 è particolare :) ... la successiva forse l'avrei scattata con + grandangolo prendendo la costa sulla sx (tagliata), magari vedendo quei palazzi, una bella foto a colori stile "Alain" che bucano lo schermo :P

    Bentornato Massi...periodo fiacco in questa sezione :-)

    Io inserisco uno scatto fatto all buio e di nascosto,malriuscito, ma non potevo fare di +

    Posted Image

    Accanto c'era un fotografo, con cavalletto, una D3x, un obiettivo generoso, e stava piazzando dei faretti alogeni alti circa 2-2,5mt alimentati a batterie...stava preparando il tutto per un book del matrimonio con questo scenario, quello del castel s.angelo poco sopra e di s.pietro sullo sfondo dei ponti di roma. penso i sposi riceveranno dei bei ricordi

    http://img806.imageshack.us/img806/9985/dsc2815.jpg

    Sì, gli sposi avranno il ricordo di quel fotografo che li ha tenuti in ballo qualche ora per due foto che si potevano fare anche in meno tempo. Comunque l'importante è che siano contenti, loro e gli invitati che li stavano aspettando. ;)

    @Carletto, lo stai consumando quello zoom! :P

    @Forbidden, mi devi dire il nome della vernice invisibilizzante che usi sulla tua compatta :D

    ciao


  9. Alain, infatti io sono un nessuno per criticare un Margulis, però come tu affermi,

    lui continua coi suoi cavalli di battaglia, che per quanto efficaci, richiedono "manovre"

    che altri nuovi strumenti consentono più agevolmente.

    Lo sviluppo dei RAW con ACR ha dei limiti (p.e. aumento rumore su recupero estremo ombre),

    ma è in continuo sviluppo e la versione 6 è stata riprogettata per dare nuove performance (Lightroom 3 e PS CS5).

    ciao


  10. Acquistai uno dei libri di Margulis sulla correzione colore credo nel millennio scorso (quindi Photoshop 5?).

    Parlava in prevalenza del metodo LAB e alcune teorie sono tuttora valide, ma di strumenti correttivi se ne sono aggiunti parecchi e anche di software (Lightroom e Aperture) senza impazzire con le curve del "verde rosso" e del "blu giallo".

    Certamente, come anche Alain ha più volte detto nei vari post, la correzione di luminosità, contrasto, sharpening e simili sul canale L, è indispensabile per non deteriorare troppo le immagini JPG.

    No comment sul riferimento dell'articolo a mascherature e selezioni.

    ciao


  11. Mi sa che sabato addio panning :( , dovevamo girare in pista kart e per motivi imprecisati la pista non è agibile ... è tutto un punto interrogativo , però qualche foto spero di scattarla :)

    Massi, la Fiesta dà quasi l'idea di andare contromano,, non so se è quella riga bianca che mi inganna :P

    Il panning era un'idea... magari metti la macchina sul cordolo e scatti cose raso asfalto, sagome veloci e luci che impallano... chissà che qualcosa di buono porti a casa ;)

    ciao :)


  12. Io spingerei gli ISO al massimo, non userei flash per niente, e mi godrei il rumore… ;)

    Quoto ;)

    Scherzi a parte Eutelsat, farei alcune considerazioni (se non ho capito male).

    Sono auto in notturna su una pista da kart, quindi faranno più giri (?).

    Imposta la fotocamera in manuale e fai alcuni scatti prima.

    Vedi che compromesso ISO/tempi riesci ad utilizzare.

    Trova l'esposizione giusta per i tuoi soggetti e vedi anche l'effetto delle luci della pista sull'ottica.

    Se sei tirato coi tempi (ma anche se non lo sei) e riesci a stare a bordo pista, tenterei alcuni panning (1/15 - 1/30).

    Insomma se non sei obbligato ad un dato risultato, interpreta creativamente la situazione.

    Prova, cambia e riprova e fai foto che rendano l'evento, non tanto l'auto in dettaglio, che sarà già stata strafotografata in altre e migliori situazioni.

    ciao :)