Teeteto

Members
  • Content Count

    74
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Teeteto

  1. Non sono d'accordo. Trovo che non sia tanto il risparmio assoluto ad essere un valido parametro, ma quello relativo. Risparmiare 2 GB su un HD da 180 non è sto gran affare. Poi è chiaro che un risparmio è un risparmio, ma se arrivate a riempire il vostro HD a 180, tarderete un nanosecondo a riempirlo anche a 182. Poco ma sicuro.
  2. Sì, cioè, io ho risposto volentieri. Però le tue sono domande ultrabase che troverebbero risposta immediata sulla homepage Apple. Mah. Chi ha il pane...
  3. Sì, sono già a led. Quanto all'hard disk, occhio a cosa scegli: Apple monta dei 200 Gb sia a 5400 che a 7200 rpm. Rpm sta per "rotazioni al minuto": più è alto più forte va l'HD. Personalmente non credo che apprezzeresti poi troppo la differenza di velocità del processore (che comunque è di 100 MHz, non 100 Hz, per essere precisi). C'è da dire che se scegli il modello di "mezzo" dei MBP hai anche il doppio della memoria video, non solo un processore lievemente più performante. Baserei la mia scelta sulla configurazione più su questo. Per ultimo, a parte sconti particolari che vengono fatti su macchine vecchie in corrispondenza degli upgrade, i prezzi che trovi in giro per i prodotti Apple sono piuttosto standardizzati, quindi se compri in apple store vai tranquillo. Felice acquisto
  4. Diavolo, che peccato.. Sono sempre i migliori che se ne vanno.
  5. E di solito che genere di promozioni ci sono? Sconti o cosa? Gli anni passati com'è stato?
  6. Scusate la domanda un tantinello stupida, ma è un'informazione che vorrei avere, e magari serve anche ad altri di voi. Ho postato qui, spero sia la sezione più adatta. Generalmente, negli anni scorsi, Apple ha fatto sconti o promozioni nel periodo natalizio? Ve lo chiedo perchè sono in procinto di acquistare un Mac Book Pro ed un iPod, e vorrei sapere se farlo ora o se aspettare un probabile sconto. Fino ad ottobre c'era un'allettantissima offerta che prevedeva uno sconto non da poco (un centinaio di euro) se si acquistavano MBP ed iPod assieme, ma purtroppo me la sono fatta scappare. Generalmente, per vostra esperienza, Apple tira fuori opzioni del genere sotto Natale o no? Grazie mille
  7. No Olaf, dicevo a paulista. Chiede una cosa a cui avevi risposto subito sopra tu (anche se mesi fa).
  8. Vai in un qualunque "negozio ufficiale"; li ti diranno qual è il centro di assistenza più vicino dove portare il tuo portatile.
  9. Hai letto tutto tranne l'ultimo messaggio?
  10. Montato su MBP? A calore come ti trovi? Senti la differenza? (Grazie Eliano, mi sa che forse alla fine farò così.. mboh..)
  11. Sei proprio nel thread giusto, veh..
  12. L'uso che devo fare io è sostanzialmente uso giornaliero più audio "pro". Ora, il fatto che già ora riesca a lavorare più che dignitosamente con un Dell di quattro (QUATTRO!) anni fa, mi tranquillizza molto. Vi dico sinceramente che mi da molto fastidio avere la tastiera calda, quindi se una maggiore velocità di rotazione significasse anche un sensibile aumento della temperatura del portatile, eviterei. D'altro canto mi importa anche abbastanza la durata della batteria.. non vorrei perdere un quarto circa di autonomia solo per avere tempi di attesa lettura/scrittura lievemente più brevi. Insomma, stando a ciò che devo fare col MacBookPro, che hard disk mi consigliate di quelli che monta Apple? E nel caso decidessi di montare un HD diverso? In questo caso, che fine farebbe la garanzia? E' difficile montare un altro HD? Grazie mille..
  13. Quelli che mette Apple nei suoi Mac Book Pro. Tu ti riferisci a questi? Non capisco più nulla... qualcuno che li abbia avuti sotto mano per poter fare un confronto diretto di autonomia?
  14. In tutta onestà anche il discorso che fai tu Eliano non mi sembra troppo sensato.. cioè, 40 GB non sono poi pochi.. sono 2/3 del disco fisso che sto usando ora. Quando il 160 GB sarebbe pieno, il 200 GB avrebbe ancora un bel po' di fiato. Il fatto è che non riesco a rendermi conto della differenza prestazionale dei due.. quanto sia materialmente più veloce l'uno dell'altro. Grazie ad entrambi per la risposta, cmq! Ps: quanto occuperà occhio e croce Leopard? Tanto per sapere a grandi linee quanto spazio realmente utilizzabile avrei a disposizione nei due casi... (OT: indubbiamente c'è un degrado della qualità con cui sono assemblati e costruiti molti tipi di dispositivi tecnologici. Da profano però direi che per quanto riguarda i dischi rigidi non dobbiamo farcene troppa meraviglia. Infondo il principio di funzionamento degli HD attuali è lo stesso dei computer di un decennio fa. Il fatto che però la capienza richiesta sia centuplicata, e che si sia voluta sviluppare contemporaneamente una velocità di lettura e scrittura sempre più elevata, è per me il motivo più chiaro del perchè oggi gli HD abbiano vita sostanzialmente breve. Insomma, se spari una bicicletta a 300 km/h, anche se la bicicletta è fatta con le più moderne tecniche ingegneristiche, il tizio sopra dopo poco cade rovinosamente. Se si vuole andare a tali velocità e non farsi male, bisogna cambiare radicalmente tecnologia.)
  15. Posto qui, mi sembra il thread adatto. Devo comprare un nuovo MBP, e sono indeciso sulla scelta dell'HD. Visto che scalda di più e diminuisce l'autonomia, e non di poco, sarei portato ad escludere il 160 GB 7200. Però sono ancora indeciso tra 200 GB a 4200 e 160 GB a 5400. Il fatto è che i 60 GB del portatile con cui vi scrivo ora mi sembravano un'esagerazione quando lo comprai, e alla fine ho fatto una fatica pessima a farci stare dentro tutto, una lotta continua. Avete consigli a riguardo? Opinioni? Statistiche di comparazione tra i due HD? Grazie in anticipo
  16. Che tarderà sicuramente ad arrivare in un forum di utenti Mac. Ma io non lo so..
  17. Scusate, stavo leggendo a pagina 2 quando mi sono imbattuto nella frase di cui sopra, e ho dovuto quotare senza leggere il resto delle pagine, quindi sarò un po' OT. "Prendi un computer quando ti serve". E' la più grossa cazzata che si sia mai sentita. E non capisco come mai continuiate sempre tutti a tirarla fuori, come se fosse la Risposta Definitiva. A parte alcuni rarissimi casi, ognuno di noi ha un computer. Con quel computer fa determinate cose (lavorare, scrivere documenti, giocare, navigare). Quando si incomincia a valutare l'idea di cambiare computer ed acquistarne uno nuovo, è perchè per un qualche dato motivo, quello che abbiamo non ci soddisfa più. QUESTO NON VUOL DIRE CHE DALLA SERA ALLA MATTINA LA NOSTRA ATTUALE MACCHINA NON VADA PIU' BENE. Se andava bene ieri, va bene anche oggi. Magari, chessò, voglio farci girare un nuovo programma che richiede un po' troppe risorse, quindi va lentino. Magari ho troppo poco spazio su HD per tutti i miei file. Ma non è che ieri andava bene e domani "MI SERVE UN COMPUTER, E SUBITO!". Nella realtà , si entra gradualmente in una fase di insoddisfazione, che può essere protratta più o meno a lungo a seconda di tanti fattori (la macchina che vorremmo esiste? Possiamo permettercela? E' un momento sensato per comprarla oppure no?), e che a parte esaurimenti nervosi e perdite di autocontrollo, potrebbe anche avere durata infinita. "Compra il computer quando ti serve" è un buon modo per troncare le sostanzialmente inutili ma pur tuttavia legittime discussioni "ha senso comprare ora?" che occupano il 60% del forum. Però smettiamo di sbandierare sta frase come un Sacro Comandamento, anche perchè applicarla davvero significherebbe comprare un computer senza minimamente curarsi di prossimi rinnovi e modifiche HW o SW, e scommetto tutto quello che volete che se compraste oggi un Mac e vedeste domani l'annuncio delle nuove macchine, "shipping from now", vi mangereste le mani e non solo quelle.
  18. Ho analizzato meglio la cosa: iTunes aggiunge un numero ad ogni nome del file delle canzoni che importo. In particolare, se il pezzo che importo non ha nel nome un numero, aggiunge un " 1"; altrimenti aggiunge l'intero superiore . Cioè se io importo un brano che si chiama "03 Dig It" iTunes lo rinomina "03 Dig It 1"; se invece importo "02 Living on the 22" lui lo rinomina "02 Living on the 22 23". Mi riuscite a spiegare questo mistero della programmazione software? :D Grazie
  19. Allora, premetto che uso iTunes 7.1.1.5 su un pc con XP. Utilizzo la funzione (fino ad oggi per me fantastica) di organizzazione automatica della libreria musicale da parte di iTunes stesso. Non capisco perchè e per come, da un po' di tempo a questa parte quando importo un cd nuovo iTunes mi aggiunge alla fine di ogni pezzo un " 1", che proprio non c'entra una mazza, e non voglio. Mi ritrovo tutti sti mp3 con un " 1" in fondo inutile. Notare che dentro al programma non specifico niente nella voce "numero album" dei tag ID dei pezzi in questione. Inoltre, non c'è corrispondenza, a volte, tra il nome dell'album assegnato in iTunes e il nome della cartella che contiene materialmente le canzoni: ad esempio uno è minuscolo e l'altro è maiuscolo. Il pc è stato formattato da poco, dovrebbe essere tutto a postissimo. Sapete come risolvere questi piccoli ma fastidiosissimi problemi? Grazie a tutti.
  20. No aspetta, oddio, mi sembra tu abbia ingarbugliato il discorso. Il corpo umano sente la corrente, non la tensione. Ma la corrente che passa attraverso il corpo come la calcoli? Tensione/Resistenza del corpo umano, tanto per capirci. Quindi se tocchi la 220 attraverso di te passa ben più corrente di quella che avvertiresti se toccassi uno strumento ad un potenziale più basso. Per cui, se il MBP viene correttamente messo a terra, la corrente che passa attraverso l'utilizzatore dovrebbe essere davvero irrisoria. Apparte il fatto che questi discorsi dovrebbero valere solo in caso di guasto! Intendo dire che non è mica "normale" che il case di un portatile sia in contatto con la tensione d'alimentazione . Se dite che è un problema più o meno storico e diffuso in tutti i modelli, allora significa che Apple ha fatto dei circuiti di distribuzione dell'alimentazione un po' tristini.. ma wabbè. Azzumail, prima di comprare un tester (che mi sembra ridicolo.. cioè prendo un tester per vedere quanta scossa prendo: se la sento, vuol dire che ne prendo già troppa!) prendi uno o più fili di rame, attaccali in maniera posticcia al case del MBP (magari dove senti la scossa) e falli arrivare a terra (al pavimento, o come diceva qualcun'altro ad un termosifone se ce l'hai vicino), e vedi se senti ancora il problema. Almeno per sapere se è veramente una questione di dispersione di corrente attraverso il case.
  21. Guarda che la messa a terra mette a terra proprio il telaio dello strumento. E' fatta apposta. E il rapporto tra l'impedenza dell'impianto della messa a terra e l'impedenza del corpo dovrebbe essere bassissimo, garantendo un passaggio di corrente attraverso l'utilizzatore al di sotto del sensibile. Considera anche che al portatile mica arriva la 220, la tensione è mooooooolto più bassa; quindi ste scossette, con una corretta messa a terra, proprio non si devono sentire. Wabbè.