xxmirco83xx

Members
  • Content Count

    57
  • Joined

  • Last visited

About xxmirco83xx

  • Rank
    Assiduo

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Marco
  1. Grazie per la precisazione :-) , sto cercando conferme sui vari interventi nel forum, per vedere se bisogna prima pagare a prezzo intero e dopo tramite richiesta arriva il rimborso.
  2. Allora, piccolo aggiornamento: oggi sono andato in un negozio ABC dove "finalmente", grazie ad un negoziante molto gentile e senza alcuna mia richiesta specifica,ho avuto la possibilità di vedere dal vivo un MAcBook Pro . Aveva un 15 " in esposizione, e gli ho detto che non occorreva mi tirasse fuori il 13" visto che sono uguali (tranne per la grandezza dello schermo ovviamente); ed invece è andato a prenderne uno nuovo di stecca, ancora imballato, e mi sono lustrato gli occhi quando me l'ha pure acceso . Non so voi, ma qui da me in tutti i negozi che da anni giro, alla sola richiesta di tirarmi fuori un computer non in esposizione e soprattutto nuovo, credo mi caccerebbero fuori Il fatto di vederlo acceso poi sarebbe un utopia. Comunque l'esperienza è stata breve ovviamente, e mi sono soffermato soprattutto sulla qualità dell'assemblaggio, e devo dire che forse è pure errato parlare di assemblaggio, sembra un oggetto ricavato dal pieno, al tatto ha una robustezza che non è paragonabile a nessun'altro notebook che io abbia mai visto. La pulizia della tastiera poi, un piccolo tasto per l'accensione e l'assenza di inutili tastini che servono solo a rubare spazio ed attirare la polvere. CIò che però mi ha lasciato a bocca aperta veramente è stata la completa assenza sui lati esterni di griglie , veramente, mi sembrava troppo strano tutto ciò, la posizione di quest'ultime a livello della cerniera centrale direi che è un aspetto importantissimo essendo un "portatile", in pratica ti permette di appogiarllo dove ti pare. Il negoziante mi ha fatto poi vedere la presenza dei led che indicano la carica della batteria senza accenderlo, poi il magicsafe. Per quanto riguarda l'aspetto esteriore, il prodotto (a parte la bellezza che è fuori da ogni dubbio, ma che mi interessa poco) dà una sensazione di qualità impareggiabile rispetto agli altri notebook. Ho chiesto alcuni pareri all'addetto, "confidandogli" i miei dubbi sul passaggio da win a mac, sinceramente in un centro apple pensavo di trovare personale piu' persuasivo, invece si è limitato a farmi vedere la dock nel suo mac, ed a dirmi che pure lui lavorava con windows in precedenza, ed ora ora ovviamente non tornerebbe piu' indietro. Gli ho chiesto poi per la questione degli sconto educational e lì è arrivata la sorpresa negativa, i negozi fisici possono fare solo il 3% di sconto e mi ha fatto capire che il procedimento è laborioso ed implica tempi di almeno 15 giorni . Questa cosa mi ha lasciato un pò l'amaro in bocca, ok prendere all'apple store magari non è un problema (la mia ex ragazza aveva ordinato due ipod anni fa ed il servizio era stato impeccabile) , però mi chiedo poi in caso di assistenza.... In caso di guasto per cui devo portarlo per forza in un centro, ho l'opportunità di andare dove voglio? (ovviamente centri autorizzati) e come si comportano con i clienti che non hanno acquistato direttamente da loro? TOrnando a casa mi ero tirato giu' l'indirizzo per passare ad un'altro negozio ABC, ma purtroppo una volta arrivato lì mi hanno riferito di essersi trasferiti altrove Essendo di passaggio mi sono fermato in alcuni centri commerciali, ben sapendo che era tempo perso, ed ovviamente dei MAc nemmeno l'ombra, ho provato a digitare qualcosa sui notebook Sony e mi sembrava di toccare un prodotto plasticoso, sembrava un giocattolo a confronto col MAcbook che avevo visto prima. Anche sto fatto di fare km e km e di dover andare per forza in un centro specializzato per trovare questi prodotti, mi ha lascato un pò la brutta sensazione di andare a ricercare un prodotto veramente di nicchia, lasciando con quel senso di poter aver difficoltà nel caso in cui dovrò avere assistenza. Ecco queste sono state le mie impressioni, il prodotto è veramente ben curato e ricercato, tutto sembra avere un suo perchè.
  3. Il bello è che quel negozio (oltre che essere rivenditore ufficiale Sony) è un rivenditore Apple autorizzato.. mah. Comunque oggi mi sono recato al negozio di informatica dove di solito mi affido per prendere tutto l'occorrente per l'ufficio in azienda. All'inizio appena sono arrivato , come al solito, mi ha detto che ha un bel notebook da farmi vedere, ed ovviamente ha cercato per l'ennesima volta di propinarmi un Asus, che io non voglio . GLi ho chiesto allora cosa ne pensasse dei MAc , e mi ha detto che ne ha venduti solo due, ma se lui fosse in me , proverebbe a prenderlo, riguardo allo sconto come studente si è informato, ed è disponibile solamente nei negozi ufficiali Apple. Per strada mi sono fermato all'Unieuro per vedere se riuscivo a "toccare" con mano questo MBp , ma c'erano solamente i SOny , ho chiesto al rivenditore se i MAc li avessero (è un centro autorizzato MAc) e mi ha detto di no ............ Poi mi ha detto di essere un cultore della Mela, però sua frase specifica : "i Mac quando si piantano , si piantano del tutto ed è un disastro", gli ho chiesto in che senso, e non ha saputo rispondermi . BEh gli ho detto (su suggerimento che mi avete dato qui) che con il MAc si può ripristinare il sistema senza formattare, e lui mi ha risposto che pure con i SOny visto che hanno il cd di ripristino. L'ho guardato stranito e gli ho detto che non penso sia proprio la stessa cosa, alla fine ho tagliato corto e l'ho ringraziato per l' """""aiuto""""" che mi ha dato. Visto che ero lì ho dato allora un'occhio ai Sony, in particolare la serie Nw ed Fw, quest'ultimo in particolare che viene decantato per il guscio in fibra di magnesio......, no comment, di magnesio ce ne sarà solo una particella, come quella di sodio credo : AL tatto dà veramente un cattivo feeling, insomma non sembra assemblato con tutti i crismi. Quanto sono confuso , il fatto è che praticamente tutti gil altri brand man mano che si sale con i pollici, diminuisce il prezzo, mentre con la Apple è il contrario, oggi ho guardato un Asus 13 " da vicino, e vabbè che a casa ho un 22" sul fisso, ma cavolo sembra veramente piccolo lo schermo..., magari è solo questione di farci l'occhio. Comunque entro questa settimana andrò in un negozio APPLE e spero lì di trovare gente competente finalmente!! Grazie di tutti per gli aiuti che mi state dando ! il fatto di non dover esser piu' "schiavo" di un computer devo dire che mi attira molto.
  4. Scusa ho sbagliato a scrivere, il negoziante mi ha detto che se voglio "conoscere" il mondo Mac Os x potrei tranquillamente andare sul MacBook bianco, però guardando bene la differenza in termini economici rispetto ad un macbook Pro non è così esagerata (sempre rimanendo sui 13" ) e se ne varrebbe veramente la pena li spenderei quei 150-200 euro in piu'. Beh infatti dovrebbe essere un pregio quello di accendere la macchina e trovarla "subito" pronta. Il negoziante invece mi descriveva tutto ciò come un difetto quasi ne dicendomi che dopotutto non è che il Mac sia così intuitivo, mi ha fatto l'esempio che appena l'aveva provato non riusciva ad aprire lo sportellino del lettere DVd perchè aveva inserito un disco sbagliato, ed in accensione bisognava premere il tasto sinistro del mouse .. Ho provato piu' volte ad installare LInux, parlo da totalmente inesperto o quasi in pratica, all'inizio cercavo di capire , volevo farmi un pò di cultura perlomeno, molti problemi li risolvevo con l'aiuto degli utenti in internet, ma poi mi chiedevo : " se il computer è una macchina che mi serve a compiere determinate cose, è essa che deve essere la mia "schiava" , non io il suo" ; ho pensato che non posso stare ore ed ore per far funzionare una scheda video ati o per far funzionare una determinata periferica, oppure andarmi a cercare un sacco di comandi da terminale che è impossibile impararseli tutti a memoria. Insomma, non voglio certo parlare male di Linux ci mancherebbe, e poi ripeto tutto ciò sarà dipeso sicuramente dalla mia non conoscenza di quel mondo, io sono appassionato di informatica in genere, ma il pc è pur sempre una macchina che deve essere a mia disposizione nel modo piu' immediato possibile, deve semplificarmi la vita non rendermela piu' difficile e farmi perdere tempo. COme hai ragione sui vari trojan e virus poi..., scansioni su scansioni, il sistema che per quanto tenuto benissimo ci può essere il giorno che si pianta del tutto e non parte, e se tutto va bene riesci almeno ad entrare in modalità provvisoria, altrimenti l'unica soluzione è la formattazione e reinstallazione di tutto (pregando dio di avere un backup). Forse ormai non ci faccio nemmeno caso, sono già contentissimo se riesco a fare 10 mesi con windows senza formattare. Quel che mi lascia perplesso e che fa aumentare i miei dubbi, è che molti venditori tendono a far passare il Mac ed i suoi utilizzatori , come gente d'elite , " estremisti" facenti parte di una casta chiusa in sè che odia windows e spende molto di piu' per hardware che lo si troverebbe per molto meno da altri brand. Ovviamente io non penso sia così, appena però dico a qualcuno che vorrei usare pure windows sul mac se lo acquistassi, mi rispondono che allora hanno proprio ragione loro e di andare direttamente su altre marche.
  5. Allora ragazzi, innanzitutto grazie a tutti per i consigli molto utili che mi avete dato . Ieri sono andato in un negozio dove vendono sia Apple che Sony, purtroppo non aveva disponibile il MAcbook pro per vederlo, ma aveva solo il bianco. Gli ho chiesto cosa mi consigliava lui, non ha disprezzato il MAcbook, però mi ha detto che se voglio imparare ad usare il MAc secondo lui potrei rimanere tranquillamente sul MAcbook pro. Poi mi ha detto che sono fatti si meglio dei sony, ma non c'è tutta questa differenza (Ad esempio con i vaio SR) , dopodichè dicendogli che lo userei in università e quindi per forza di cose con il pacchetto OFfice, ha iniziato a storcere il naso. Dicendomi pure che Windows ha una vastità di software disponibile, e che se devo spendere quei soldi per farci girare windows, a sto punto è meglio che lo lasci perdere. Ah, ha pure aggiunto che di solito chi si trova bene con i MAc è colui che vuole una macchina pronta all'uso senza tante storie, insomma un prodotto per gente che non è molto propensa all'informatica ed a scoprire ed imparare nuove cose. Continuando a parlare mi ha pure detto che con i Mac è MOLTO auspicabile l'acquisto dell'Applecare, perchè se si rompe qualcosa la macchina devo praticamente buttarla via, e sta cosa mi ha spaventato devo dire. Ecco , mi ha portato a propendere per il Sony, ma non so, c'è qualcosa in questi notebook che non mi convince molto. A questo punto non so piu' cosa fare :-(.
  6. Ciao a tutti, qualche giorno fa è "deceduto" il notebook del mio socio, e visto l'uso che ne fa ed il suo rapporto (pessimo) con i computer, ho deciso di passare il mio Toshiba a lui e di cambiarlo io. Premetto che ho avuto 2 Toshiba in 5 anni e nessuno dei due mi ha dato particolari problemi, prima li usavo come dekstop replacement visto che non avevo il fisso, quindi andavo a cercare particolari potenze etc, e quindi peggioravo l'autonomia. Il Toshiba la pecca della ventola posta sul lato inferiore, questo mi penalizza notevomente nei casi in cui devo lavorare su superfici d'appoggio non perfettamente piane, e magari polverose: Ho deciso quindi di dare un'occhiata ad i Sony Vaio , ed effettivamente sembrano anch'essi dei buoni prodotti, anche se ho letto di qualcuno che ha avuto problemi con l'assistenza, ma per carità può succedere a tutti. Girando e rigirando su internet mi sono imbattuto per caso sul sito dell'Apple, per curiosità ho dato una semplice occhiata ai Macbook Pro, ed ora non mi passa piu' sta fissa, come prezzo sono al limite del budget, in quanto mi ero prefissato di spendere sugli 800 € all'inizio, ma dopo mi sono portato anche a max 1200 euro se ne vale la pena. I dubbi come molti altri utenti abituati a windows sono molti , però la voglia di provare questo sistema operativo è grande, se poi penso a quando ho acquistato il mio prodotto Apple (un ipod nano, nel 2006) mi viene in mente l'ottimo assemblaggio del prodotto, la qualità costruttiva, ed anche l'impaccio che avevo all'inizio nell'usare sia l'hardware che il software (itunes) . Quest'ultimo durato solo qualche giorno, perchè quando ci si prende l'abitudine non sostituirei mai itunes con altri programmi, e neppure l'ipod nano con altri lettori,la sensazione era (ed è) quella di avere un pacchetto completo (hardware/software) in cui non sono io che devo cercare nuove funzionalità , ma addirittura ne trovo di nuove ed utilissime continuando ad usarlo. Ora, considerando che dovrei e vorrei: - studiare all'università , quindi principalmente documenti office, pdf etc; - scaricare la posta quando sono via - usarlo per copiare dati e comunque risolvere vari problemi dei computer windows che ho in azienda quando mi muovo; - avere una discreta autonomia; - un notebook RESISTENTE ed assemblato in maniera impeccabile, senza vari cigolii, o punti critici tipo la tastiera e cerniere Voi mi consigliate l'acquisto di un Macbook Pro 13 " ? Ripeto che il notebook non dico che è uno sfizio perchè mi serve, però mi piace molto provare cose nuove in informatica e lo uso come "laboratorio" quindi. Mi affido a voi. Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi daranno una mano e mi consiglieranno.