LucianoDG

Members
  • Posts

    350
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by LucianoDG

  1. Proverò questa sera. Il Powerbook ce l'ho a casa. Adesso sono al lavoro, davanti ad un G4 400 con OS 9.2, e con un Notebook Acer a lato. Nessuno dei due si presta alla prova.
  2. No, i dati in un DVD sono strutturati in maniera diversa.Almeno credo, perchè io ho provato a masterizzare le cartelle VIDEO_TS e AUDIO_TS di un breve filmato su un CD come se fosse un DVD, ma il mio player (Sony) si rifiuta di leggerlo. Per il resto, concordo con Chest. Se il player di Michele legge i Divx, è possibile che basti registrare il filmato in un normalissimo CD, perchè il file è probabilmente già codificato Divx.
  3. Non lo so, ci sono problemi? Mi riprometto di provare appena posso. Beh, no, spesso occorre fare un secondo o terzo movimento, specialmente su montor grandi (ma io ho un PB 12"). Come con il mouse del resto, a meno di non avere un piano di scorrimento XXL. Con il tap io lavoro in modo nettamente più veloce rispetto al dover premere ogni volta il tasto con il pollice. Si tratta di farci un po' la mano, forse per me è più naturale per lunga esperienza sui portatili Win che uso al lavoro.
  4. Oppure manualmente. Basta chiedere le info di ciascuna applicazione, vengono mostrate tutte le lingue installate e si possono rimuovere quelle che non servono.
  5. Credo anch'io che non sia un problema di Toast o del Mac. Le specifiche DVD-R sembrano non prevedere la scrittura multisessione. Qui c'è una breve discussione in merito: http://www.videohelp.com/forum/archive/t244814.html
  6. Fast DVD Copy. Non so quanto sia fast su un G5, ma puoi provare.
  7. Sembra piuttosto Windows ad essere schizzinoso. Prova ad insegnargli le buone maniere con un urlaccio alla Braveheart...
  8. Dovrebbe bastare la creazione di una nuova risorsa di rete: Dal menù Start scegliere Risorse di rete. Sulla Sidebar a sinistra scegliere Aggiungi risorsa di rete. Andare avanti finchè il computer propone Scegliere un percorso di rete. Digitare l'indirizzo del Mac: \\nomemac\nomebreveutente Viene proposto un nome per la nuova risorsa di rete, modificabile, e poi appare l'icona della nuova connessione nella finestra Risorse di rete. Doppio click su questa icona e si apre la Home dell'utente Mac che si era scelto. A me funziona. Sono collegato in rete wireless tramite Airport Express fra un PC con XP, un iMac e un PowerBook, entrambi con Panther.
  9. Qualche volta i file .exe sono degli archivi compressi autoscompattanti. In questo caso possono essere aperti da Stuffit Expander, fornito con OSX. Tentar non nuoce: se Stuffit Expander li apre, bene, altrimenti... ci vuole Windows.
  10. Prova a fare il contrario: seleziona l'oggetto che ti interessa con un normale click sul pulsante e, tenendo premuto, batti leggermente sulla trackpad con due dita. Il menù contestuale si apre e resta aperto per consentirti di scorrere, con un solo dito a questo punto, fino alla voce che vuoi. A me funziona, così. Naturalmente ho attivato l'opzione del click con il colpetto sulla trackpad.
  11. Ho appena provato da iTunes, masterizzando un CD-RW appena cancellato "velocemente" da Toast. Funziona tutto, iTunes lo masterizza regolarmente. Poi il lettore CD dell'impianto stereo non lo legge, ma questo è un altro discorso: non legge nessun riscrivibile. Probabilmente è come dici tu, la cosa valeva in passato ma ormai tutti i burner si sono adeguati e supportano tranquillamente i dischi cancellati in veloce.
  12. Sì, vedi se riesci a trovare il driver o l'estensione giusta. Altrimenti, varrebbe la pena di spendere 30/40 euro e cambiare il masterizzatore interno con un combo. Basta accertarsi che sia compatibile con OS9. I Pioneer non dovrebbero avere problemi. I Toshiba-Samsung funzionano, li ho installati su alcuni G4 400 e DVD Player li vede tranquillamente, però non sono bootabili, e quindi non si può far partire i Mac da CD. Infine, ci sarebbe Mac OSX...
  13. Questo è in effetti ciò che dice Toast quando si cancella un CD o un DVD riscrivibile con l'opzione "veloce". Però io ho notato che i dischi cancellati "velocemente" in realtà sono direttamente riutilizzabili anche su sistemi Win XP, e sono masterizzabili sia da Nero che dal masterizzatore di sistema XP. Stesso discorso se la cancellazione veloce viene fatta da Nero o dal sistema XP. Sono riscrivibili senza ulteriori cancellazioni anche da Toast su Mac. Risulta anche a voi?
  14. Questi non sono dati dell'unità esterna, ma del bus firewire. Nell'immagine allegata puoi vedere esattamente gli stessi dati letti dal mio iMac G4 con un disco esterno firewire da 80 Giga. Come vedi, il sistema lo riconosce e mostra i dati. Lo stesso deve fare, ovviamente con dati diversi, se è collegato un masterizzatore/lettore DVD. Forse lo hai masterizzato con Toast? Questo programma installa un'estensione che gli consente di riconoscere i masterizzatori indipendentemente dal sistema.
  15. VueScan, un eccellente shareware che riconosce pressochè tutti gli scanner. Fai una ricerca su VersionTracker e provalo.
  16. Sembra che la tua unità ottica interna sia un masterizzatore CD ma non lettore DVD (CD-RW CRX155E). Hai anche una unità esterna Fireware? Perchè al system profiler non risulta. Chiaro che se il sistema non vede alcun lettore DVD, il DVD Player non funziona
  17. Che problemi? La versione 2.7, su OS 9.2.2 per me funziona benissimo. Ha anche la possibilià di leggere e visualizzare il film da una cartella VIDEO_TS sul disco, proprio come le più recenti versioni per OSX:
  18. Comunque, il Superdrive Apple non sembra supportare i dual layer. Queste le specifiche lette sul sito Apple: La potenza di SuperDrive Estremamente versatile, l’unità SuperDrive lavora in perfetta collaborazione con Mac OS X per permettervi di masterizzare CD e DVD di dati direttamente dalla Scrivania. SuperDrive supporta oggi i formati DVD+RW, DVD-RW e DVD+R, oltre ai "tradizionali" dischi DVD-R.. Nessun cenno ai DL, come si vede. Inoltre, tutto ciò vale per l'ultima versione dei PB, quella di poche settimane fa. I precedenti potevano masterizzare solo DVD-R o -RW.
  19. Se mastichi un po' d'inglese, qui ti dicono quasi tutto su FfmpegX: http://homepage.mac.com/major4/howtos.html Ok per la birra...
  20. DVD Studio Pro nasce per la progettazione, la realizzazione e la scrittura di DVD video. Per le caratteristiche intrinseche di tale mezzo, le possibilità di uscire dalla classica visualizzazione di un film con un certo grado di interattività (menù, scene, capitoli etc.) sono molto limitate, e il programma naturalmente si adegua. Quello che puoi fare è utilizzare la parte dello spazio fisico del DVD-R (4,37 Gb) non utilizzata dal filmato e quant’altro ad esso relativo, come un normale DVD dati. Il programma ti consente di farlo. In questa parte del disco puoi registrare tutto ciò che vuoi, ricordando ovviamente che tutto ciò sarà visibile e utilizzabile solo da un computer, mai da un player DVD.
  21. 1. Poche cose, per esempio testi sui menù. 2. Elementi dei menù: layout, maschere, pulsanti personalizzati. 3. Naturalmente sì. I DVD video sono interattivi per definizione (quasi...) 4. Sì. Se non va bene un formato, provarne un altro in esportazione da Flash. 5. Non lo so, anche perchè non ho capito bene il problema.
  22. Beh, provo a dare un contributo fondamentale pure io... L'impostazione del progetto deve ovviamente essere PAL, il che automaticamente setta la risoluzione del filmato a 720 x 576 punti. Riguardo allo sfarfallamento delle foto con effetto Ken Burns. Capita, a volte, secondo il soggetto della foto. Se questa contiene delle linee in direzione ortogonale al movimento, è possibile avere il fastidioso sfarfallio, sia sul monitor che sul TV. Con Final Cut si possono applicare filtri deflicker o simili, risolvendo almeno in parte il problema. Con iMovie non credo sia possibile, dunque fare bene attenzione e scegliere le foto giuste o altrimenti cambiare la direzione del movimento. Infine, per mettere in loop il filmato occorrono settaggi particolari che è possibile impostare solo con DVD Studio Pro, non con iMovie. Però credo che la maggior parte dei player DVD da tavolo abbia la possibilità di ripetere all'infinito il film, con opportuni comandi. Basta leggere il libretto di istruzioni del player.
  23. Non serve rippare un DVD fatto in casa, a meno che su DVD Studio Pro non siano state attivate le protezioni anticopia (Macrovision etc.) in fase di progettazione del DVD. Per farne una o più copie, basta scegliere l'opzione Copia Disco dal menù di Toast. Naturalmente nulla vieta di fare ulteriori copie dal progetto DVD Studio Pro, se ancora disponibile.
  24. Leggendo il messaggio di errore, pare che il problema sia sorto durante la fase finale, quella del multiplexing fra gli stream audio e video. Puoi confermare? Intendo dire, l'errore si è presentato subito o dopo ore di lavoro, verso la fine? Con quali parametri hai codificato il video? Codec, bitrate costante o variabile, valore del bitrate. E l'audio? Infine, il file sorgente di che tipo è? Un'esportazione da FCE, suppongo, ma con quali parametri?
  25. Anch'io ho ricevuto il mio primo foto album, la scorsa settimana. Grande formato, copertina rigida, un'occhio dalla testa... Tutto molto elegante, ma la qualità delle foto lascia effettivamente a desiderare. Gli originali da me inviati non erano il massimo, alcuni scansionati con il mio scanner da 2 eurocent. Però trovo alcune foto con contrasto fortissimo e colori ultrasaturi, frutto evidentemente di un profilo di colore diverso dal mio. Proverò a tenerne conto nelle prossime occasioni. Certo che a regalare una cosa così si fa comunque un figurone...