PieroF

Members
  • Posts

    519
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by PieroF

  1. In genere FC funziona bene. Se manca sincronismo su tutto il filmato la causa è spesso un nastro difettoso; se invece il sincronismo viene perso gradualmente nella timeline (niente all'inizio ma sempre maggiore più si avana), allora la causa è in genere una scelta sbagliata della configurazione della sequenza (es. sequenza con audio a frequenza diversa da 48 kHz, mentre importi DV-PAL con audio a 16 bit, ecc.). Piero
  2. Cosa intendi per disconnessione ? Il clip audio è separato dal clip video ? oppure non è sincronizzato ? oppure lo è solo all'inizio e poi resta sfasato sempre di più nel tempo ? Piero
  3. Motion non è disponibile in FCE - è parte della suite FCS che include FCP. Quindi se hai FCE devi accontentarti dei comandi del tab Motion nel Viewer. Qualità e potenzialità sono sicuramente inferiori a quelli di Motion però hai comunque molte possibilità di movimenti, distorsioni, scaling ecc. Piero
  4. Per evitare il rendering audio il formato deve essere .mov (non .dv) ed avere audio stereo, non compresso (LPCM) a 48 kHz. Le istruzioni complete per la conversione usando MPAG Streamclip sono le seguenti: Dopo aver aperto il file da convertire in MPEG Streamclip, usa Esporta in Quicktime (NON Esporta in DV), selezionando Compressione: Apple DV-PAL, Qualità : 100%, Frequenza: 25 for PAL, Suono: non compresso, Stereo, 48 KHz. Se anamorfico seleziona Proporzioni: 16:9 in Opzioni DV. In questo modo il file .mov risultante può essere importato in FCP/FCE e non richiede rendering preliminare né video né audio. Piero
  5. Puoi usare il plugin gratuito 50 Point Bezier Matte. Piero
  6. Il Media Manager di FC dovrebbe aiutarti per questa operazione. Però l'ho usato solo una volta come prova (e mi sembrava funzionare come desiderato) ma non ricordo le istruzioni dettagliate. Prova a vedere il manuale. Piero
  7. Se intendi dire che tutto il contenuto di una traccia deve essere visto come in trasparenza sotto l'altra traccia (in pratiche le vedi tutte e due complete), allora è semplicissimo: metti i clip sovrapposti in due tracce della timeline e diminuisci l'opacità del clip superiore: se è 50 (%) vedi i due clip sovrapposti con lo stesso livello di luminosità . Se invece intendi rendere trasparenti solo parti di un clip (esempio uno sfondo) per far vedere il clip sottostante in sole questa aree, devi usare tecniche tipo schermo verde, o il filtro Chroma Keyer. Ti consigli in questo caso di studiarti queste tecniche per esempio leggendo gli ottimi tutorial di Ken Stone: cerca Chroma Key e ne dovresti trovare 4. Piero
  8. Come l'hai descritto potrebbe funzionare: se ricolleghi dei clip a dei media differenti FCP se ne accorge, ma non l'impedisce. Dà una segnalazione e tu poi decidere di procedere o annullare. Naturalmente dato che FCP pensa (!) che sia lo stesso clip applicherà esattamente tutti gli stessi parametri (esempio: IN e OUT, filtri, Motion, ecc.); devi verificare tu poi che abbia senso applicarli anche al nuovo media o se sono necessarie delle correzioni. Piero
  9. Usa F9 per un insert semplice o shift-F9 per un insert con transizione di default. Piero (scusa ho visto il post solo ora...)
  10. Prima di importare il filmato VOB in FCE devi convertirlo in .mov. Per questo puoi usare l'applicazione gratuita MPEG Streamclip, ma per convertire filmati MPEG2 hai anche bisogno del QuickTime MPEG2 Component, che purtroppo non è incluso in FCE (ma solo in FCP); lo trovi sul sito Apple a circa 20 euro. Dopo aver aperto il file .VOB in MPEG Streamclip, usa Esporta in Quicktime (NON Esporta in DV), selezionando Compressione: Apple DV-PAL, Qualità : 100%, Frequenza: 25 for PAL, Suono: non compresso, Stereo, 48 KHz. Se anamorfico seleziona Proporzioni: 16:9 in Opzioni DV. In questo modo il file .mov risultante può essere importato in FCP/FCE e non richiede rendering preliminare né video né audio. Piero
  11. Dalle informazioni che dai (in particolare Distort/Aspect Ratio = -33,33) deduco che hai inserito un filmato PAL 16:9 anamorfico in una sequenza PAL 4:3; in questo caso puoi verificare che Scale sia 100 (sempre in Basic Motion). Se è così, la cosa migliore è creare un'altra sequenza con il setting giusto DV-PAL 16:9 in cui mettere il tuo filmato: così non ci sarà nessuna conversione di formato, come puoi controllare leggendo Distort/Aspect Ratio = 0 e Scale = 100 e nessuna banda nera né ai lati né sopra e sotto. Il modo più semplice è impostare Easy Setup a "DV-PAL Anamorphic", poi creare la sequenza che prenderà questa configurazione, infine inserire di nuovo i clip nella nuova sequenza. Le sequenze già create prima non vengono modificate. Come alternativa puoi modificare la configurazione della sequenza, semplicemente settando il flag Anamorphic nel browser per la sequenza (metti il browser in List Mode e scorri la finestra a destra fino a trovare la colonna Anamorphic); però a questo punto devi riaggiustare tutti i clip. Un modo è: - aggiustane uno (es. correggendo Distort/Aspect Ratio = 0 e Scale = 100) - selezionalo e copia, - infine seleziona tutti i clip a cui vuoi applicare la modifica e Edit/Paste Attributes: nel dialogo seleziona Basic Motion e Distort: i valori del clip copiato saranno inseriti in tutti i clip selezionati in un colpo solo. Spero che questo ti aiuti Piero
  12. Se la separazione è un "through edit", cioè in realtà il primo frame del 2° clip è quello che immediatamente segue l'ultimo frame del 1° clip nello stesso file, allora seleziona l'edit (click sulla separazione: appare l'indicatore di selezione dell'edit) e quindi click-destro sull'edit e scegli Join Through Edit (oppure semplicemente Delete): i due tronconi di clip si ricongiungono nel clip originale. Piero
  13. Se usi FCE puoi provare Time Remap che è gratuito e riproduce una buona parte delle funzioni di Time Remap di FCP; naturalmente se invece usi FCP puoi usare le sue funzioni invece del plugin. Il plugin comunque aggiunge la modalità Variable Speed (inesistente in FCP) con cui puoi mettere keyframes alla velocità del clip senza fare un vero e proprio Time Remap. Piero
  14. Questo è quanto dice mario4320 nel thread il 29/09/2009, 13.26: E io sottoscrivo. Se vuoi tagliare le due strisce laterali devi ingrandire (Scale = 133,33) perdendo un po' di nitidezza. E' importante anche l'Aspect Ratio = -33,33 altrimenti l'immagine viene distorta. Piero
  15. Vedi le risposte a http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=98332, in particolare quella di mario4320. Piero
  16. E' possibile avere un titolo fermo con Boris, che poi si mette in moto ? Con Boris si possono fare Rotate, Spin, Thumble, e tante altre cose sul titolo ma non mi sembra si possa fermare il movimento di crawl o roll... per questo credo che l'unico modo sia usare il metodo da me descritto, anche con Boris. Comunque concordo che è in genere molto meglio usare Boris per i titoli piuttosto che i text generators di FCP. Piero
  17. Il metodo che uso in questi casi è creare i titoli in movimento in un clip, poi faccio un Freeze Frame dell'immagine del titolo, e la sovrappongo al clip di quelli in movimento. A questo scopo il modo più semplice è posizionare il cursore nella timeline nel punto del clip dove il testo è nella posizione in cui vuoi che stia fermo; (con Snapping ON) fai Freeze Frame e trascini il nuovo frame dal viewer alla timeline sopra il clip allineando il lato destro del freeze frame al cursore nella timeline. Naturalmente lo stesso metodo può essere usato per "fermare" un titolo in movimento. Spero di essermi spiegato Piero
  18. Forse ho capito: quando dici "sono riuscito – non so come – a fare in modo che una stessa traccia, in un punto fosse divisa (ed era anche visivamente separata da una riga verticale)" volevi dire che hai diviso il clip in due clip ed hai dato un livello audio diverso ai due clip aprendoli nel viewer. Per farlo hai sicuramente selezionato il "tool" Blade (lametta) ed hai tagliato il clip in due facendo click nel punto del clip dove vuoi spezzarlo. Ora: questo è un possibile modo per fare quello che vuoi. Ma quello che ti ho descritto nella mia prima risposta è migliore a mio parere: non devi spezzettare il clip e puoi fare dei passaggi graduali di volume mettendo tutti i keyframe che vuoi in un solo clip. Se necessario puoi anche far fare al volume un salto mettendo 2 keyframe con valori diversi su 2 frame consecutivi. Nella mia seconda risposta invece facevo riferimento alla separazione dei due canali stereo. Anche questo è possibile, così da modificare il volume con keyframe diversi per ogni canale... Piero
  19. OK, quindi il tuo problema è come separare il canale destro dal sinistro dell'audio stereo. Allora, seleziona il clip audio/video ed usa opt-L per separare o riunire i due canali audio, e cmd-L per separare o riunire l'audio e il suo video. Quando i canali audio sono separati, puoi modificare il loro Livello e Pan separatamente; quando sono uniti in una Stereo Pair modificando uno modifichi anche l'altro. Piero
  20. Sono contento che abbia funzionato. E' una caratteristica di tutti i programmi professionali (che io sappia), dato che è quella che permette all'editor di scegliere quale parte è il vero clip e quali frame sono in aggiunta per eventuali transizioni. Del resto si dovrebbe sempre, come regola, girare un inizio ed una coda di ogni scena anche per avere più margine di scelta in fase di montaggio. Piero
  21. Alcuni chiarimenti. - il QT MPEG2 Component è necessario a MPEG Streamclip per convertire da formato .VOB dei DVD, e non viene fornito con FCE (mentre è incluso in FCP); quindi se ti serve devi acquistarlo a parte (circa 20 euro sul sito Apple). - se il QT MPEG2 Component manca e MPEG Streamclip ne ha bisogno, avvisa e comunque si rifiuta di fare la conversione. - poiché, se ho capito bene, sei riuscito a convertire da MPEG, mi sembra di capire che per questa operazione il QT component non ti serva. Fammi aggiungere un suggerimento nell'uso di MPEG Streamclip (se già non lo sai): dopo aver aperto il film da convertire usa Esporta in Quicktime (NON Esporta in DV), selezionando Compressione: Apple DV-PAL, Qualità : 100%, Frequenza: 25 for PAL, Suono: non compresso, Stereo, 48 KHz. Se anamorfico seleziona Proporzioni: 16:9 in Opzioni DV. Questo garantisce la massima compatibilità con FCP/FCE, cioè il file .mov risultante può essere importato in FCP/FCE e non richiede rendering preliminare né video né audio. Il problema delle transizioni è differente. Non dipende dal formato dei clip, ma molto probabilmente dalla mancanza di "handle" alle estremità dei clip: se trascini nella timeline dei clip appena importati, senza modificare i lori IN e OUT point, non riesci ad inserire transizioni. Per farlo devi prima: 1. nel clip1 che terminerà con la transizione devi spostare all'indietro il punto OUT di almeno 1/2 o 1 secondo 2. nel clip2 che inizierà con la transizione devi spostare in avanti il punto IN di altrettanto 3. applica una qualunque transizione Questa potrà utilizzare i frame inutilizzati dai clip (handle dei clip), cioè sovrapporrà gli ultimi frame del clip1 con l'handle iniziale del clip2, e poi i primi frame del clip2 con l'handle finale del clip1. Spero di essermi spiegato. Piero
  22. Prima di tutto assicurati da avere Toggle Clip Overlays ON (bottone in basso a sinistra della timeline). Questo ti mostra una linea rossa di livello del suono sui clip audio della timeline. Puoi alzare ed abbassare tutta la linea (il volume ti tutto il clip), oppure definire dei keyframe in cui variare la pendenza della linea. Per farlo tieni premuto opt (il cursore diventa una pennina) e fai click nel punto delle linea dove vuoi mettere un keyframe: appare un piccolo rombo dello stesso colore. Per sfumare alla fine del clip: crea un keyframe per esempio un secondo prima della fine del clip (spostamenti del cursore di secondi sono comodi perché basta premere shift freccia avanti/indietro...) ed uno alla fine. Poi trascina in basso il secondo keyframe fino a che il volume segna -infinito (cioè nessun suono). Piero
  23. OK scusa sono andato di corsa... Applicare tutte e due le opzioni non credo aiuti. Prova l'una o l'altra e scegli quella che ti dà il risultato migliore. Dipende dal problema che hai. A. Se il filmato finale è da vedere in TV (tramite un DVD o altro): Se vedi le righe di interlacing (effetto pettine) sui filmati in movimento anche su TV non so darti suggerimenti migliori di quelli che ti ho già dato (capisco il problema di dover rifare tutto e di avere l'attrezzatura adatta). Se in TV vedi le righe di interlacing solo su immagini ferme o vedi tutta l'immagine che dovrebbe essere ferma come se traballasse, allora il meglio è applicare il filtro De-interlace (che però riduce la risoluzione verticale) alle sole immagini ferme, ma anche Flicker potrebbe migliorare la situazione senza perdere troppo in risoluzione. Se invece il problema principale è che le linee orizzontali sottili traballano, anche in video in movimento, allora userei il flitro Flicker. Se invece in TV non vedi problemi particolari di questo tipo ma li vedi solo su Mac (canvas a 100% zoom o QT player) allora non applicare questi filtri, e non preoccuparti di quello che vedi su Mac, ma solo di quello che vedi in TV. B. Se l'obiettivo finale invece è un filmato da mostrare su Mac/PC o Web allora devi de-interlacciare. Volevo dire che se nella conversione analogica-digitale è avvenuto quel problema che ti descrivo sopra (di fatto il convertitore ha combinato i 2 campi di ogni frame e li ha scanditi di nuovo con la nuova risoluzione), quando apri il film .mov in FCP e applichi il filtro De-interlace di FCP non risolvi nulla, perché quello che vedi non è causato dall'interlacing del .mov che stai editando, ma dalla conversione inadeguata dell'interlacing del filmato analogico originale. Spero di essermi spiegato. Come ho già detto, in questo caso credo che ci sia poco da fare con questi 2 filtri, sia che ti interessi il caso A. che B. sopra. Non so se ne esistano altri che aiutano in questi casi. Spero che qualcuno posso darti una mano se ti trovi in questa situazione. Piero
  24. Ho fatto una conversione da vecchio VHS in DV un po' di tempo fa' usando la videocamera come convertitore, per cui vado a memoria. Ricordo che come risultato in alcuni casi il film DV aveva l'effetto pettine visibile non solo su monitor Mac (inevitabile se canvas è 100% o QT player ad alta qualità ), ma anche in TV dove avrebbe dovuto essere invisibile. Di fatto nella conversione evidentemente il numero di righe era variato (da 625 analogico (?) a 576) e l'effetto si era "congelato" in DV. Sinceramente non so come evitarlo se non cercando di usare convertitori che ti permettano ti fare de-interlacing durante la conversione (non il mio caso). Invece se converti da un formato digitale ad un altro per esempio usando MPEG Streamclip puoi decidere se de-interlacciare o meno durante la conversione; se lo fai risolvi il problema a monte. Quello che invece è molto difficile (o impossibile ?) fare a mio parere (ma sicuramente ci sono esperti maggiori in materia...) è togliere l'effetto pettine dopo la conversione in FCP perché ormai il danno è fatto. So che questa non è una risposta esaustiva alla tua domanda... ma questo è quello che ti so dire in merito. Piero