PieroF

Members
  • Posts

    519
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by PieroF

  1. "...rendering ... equivale ad una conversione in .aif 48 kHz" Mario, sono d'accordo. Personalmente però preferisco avere il formato giusto in input per evitare rendering inutili dopo (se per esempio applichi filtri, aggiungo altre tracce, ecc.). Comunque renderizzo tutto prima di esportare, e faccio anche mixdown dell'audio. Piero
  2. AIFF deve essere a 48 kHz per non richiedere rendering. Piero
  3. Io uso MPEG Streamclip. Apri il DVD in MPEG Streamclip e poi Esporta in Quicktime (NON Esporta in DV), selezionando Compressione: Apple DV-PAL, Qualità : 100%, Frequenza: 25 for PAL, Suono: non compresso, Stereo, 48 KHz. Se anamorfico seleziona Proporzioni: 16:9 in Opzioni DV. Il file .mov risultante può essere importato in FCP/FCE e non richiede rendering preliminare né video né audio. La cartella AUDIO_TS non è utilizzata dai DVD video. L'audio dei DVD video è multiplexato con il video nei file .VOB. Uno delle operazioni di MPEG Streamclip è quella di estrarre l'audio e creare il file .mov dove audio e video sono in due tracce differenti, come si aspetta FCP/FCE. Piero
  4. Hai anche provato a buttare le sue preferenze nel cestino ? Sinceramente non l'ho mai provato con Compressor, ma con altre applicazioni questo metodo risolve molti problemi (con l'unico svantaggio che le preferenze vanno poi ripristinate manualmente). Piero
  5. Devi per forza assicurarti che il video che si allarga sia in una traccia video superiore agli altri clip. Poiché vuoi alternare i video che si allargano, al momento che tocca al video (per esempio) in traccia V1 puoi tagliarlo con il tool Blade (b) e spostare solo il nuovo troncone di destra su una traccia superiore, ad esempio V8, sopra a tutte le altre tracce già occupate. Se sei attento a spostarlo solo verticalmente (tieni premuto shift mentre lo trascini) non dovresti vedere nessuna discontinuità nel clip tra il troncone di sinistra (in V1) e quello di destra (ora in V8). Ora puoi allargare il clip in V8 che resterà in primo piano. Puoi ripetere questa procedura per ogni clip in ogni traccia (eccetto ovviamente quelli in V7 che sono già sopra agli altri). Piero
  6. Se ho capito bene la domanda la risposta è no: lo sfondo è indipendente. Però, manualmente, puoi usare le funzioni di Motion (intendo quello del viewer) per spostarlo (Center) zoomarlo (Scale) ecc. in accordo con l'immagine principale del clip a cui hai applicato chroma keyer. Piero
  7. Se hai FCE 4.0.1 in System Settings/Playback Control puoi usare Record: Full Quality; in questo modo FCE dovrebbe esportare a massima qualità qualunque siano i settings di Playback nel pannello superiore. Piero
  8. Per quello che ne so il formato "miniDV", cioè il formato uguale a quello di importazione da videocamera DV su firewire, si chiama "DV Stream". Quindi da FCE o FCP dovresti usare Export/Using Quicktime Conversion, selezionare Format: DV Stream ed assicurarti che in Options siano selezionati: DV Format: DV, Video Format: PAL, Scan Mode: Interlaced, Rate: 48.000 kHz. Se esporti da iMovie mi sembra che il formato di default sia proprio il DV Stream (almeno in iMovie 06). Piero
  9. Con FCE o FCP è piuttosto facile: sovrapponi i due clip nella timeline per esempio mettendo lo spartito nella traccia video V3 e il pianista in V1. Quindi in V2 inserisci tra i due clip un immagine, per esempio preparata con Photoshop, in cui l'angolo superiore destro (la zona per lo spartito) è bianco, quello inferiore sinistro è nero (per il pianista) e la zona intermedia è sfumata gradualmente tra bianco e nero. Infine seleziona il clip superiore in V3 è applica Modify/Composite Mode/ Travel Matte - Luma: in questo modo la maschera in V2 viene interpretata come trasparente dove è nera (lasciando vedere il pianista in V1) e opaca dove è bianca mostrando lo spartito in V3. Piero
  10. I formati che FCE accetta sono pochi (contrariamente a FCP): i formati DV standard (PAL per noi e NTSC negli USA e Giappone), HDV e AVCHD. Quindi se hai un formato diverso è molto meglio convertirlo prima in uno di questi (per esempio usando MPEG Streamclip - gratuito) e poi importare il filmato in FCE. Dopo aver montato il filmato puoi esportarlo da FCE in moltissimi formati (incluso H.264) che però se diversi da quello nativo richiedono tempo. Sicuramente ti conviene fare il rendering completo del video (opt-R) e dell'audio con mixdown (opt-cmd-R) prima di esportare in qualunque filmato. Piero
  11. Nelle prove che ho fatto il Frame Size è 960x540, Frame Aspect Ratio = Custom 16:9, con pixel aspect = square. Quindi come nella tua prova. Per la seconda domanda, sinceramente non l'ho mai fatto, ma dovrebbe funzionare. La cosa migliore è fare una prova su uno spezzone breve e vedere l'effetto finale. Però se usi PAL la dimensione frame è 720x576 con pixel aspect PAL CCIR 601 (che poi significa che la dimensione visibile è equivalente a 768x576), ed il filmato è interlacciato. Per verificare l'effetto finale usa una TV. Piero
  12. Per centrarlo puoi correggere il parametro Center nel tab Motion del viewer (dopo aver aperto il clip dalla timeline nel viewer). O più semplicemente seleziona il clip nella timeline e trascina a destra la wireframe nella finestra del canvas (assicurati però che questa abbi abilitato Image+Wireframe). Se poi vuoi modificare lo zoom usa il parametro Scale sempre nello stesso Motion. Piero
  13. Beh ci possono essere molte ragioni. Prima di tutto H.264 richiede tempo a comprimere. Questo tempo poi dipende sia dalla durata del filmato (10 minuti ? 2 ore ?) sia dal tuo HW (CPU, RAM, ecc.) Piero
  14. Con le operazioni che ho fatto e descritto io FCP ha inserito automaticamente i valori che ti ho indicato. Non è detto che sia la soluzione migliore (altri te ne possono forse indicare altre) ma se con Distort = -33,33 hai la distorsione (invece di eliminarla...) vuol dire che la sequenza che hai nestato probabilmente è già 16:9 come la seconda (960x540). Come hai inserito la prima nella seconda ? dovresti trascinarla dal browser nella timeline per ottenere lo stesso risultato mio. Nella mia prova, dove ho usato i tuoi valori, è corretto che distort sia -33.33 perché la prima sequenza è 4:3 (1440x1080) e deve essere adattata alla nuova a 16:9. Se invece avessero lo stesso frame aspect (o tutte e due 16:9 o tutte e due 4:3) Distort deve essere = 0: Piero
  15. Su FCP prova prima ad applicare il filtro deinterlace al filmato HDV: questo elimina uno dei 2 campi e lo sostituisce con una interpolazione (usando convolve) delle righe dell'altro: ora ogni frame contiene due copie dello stesso campo, quindi senza effetto pettine dovuto al movimento di oggetti. Quindi sempre in FCP prova a creare una nuova sequenza con risoluzione 960x540 ed importare la sequenza iniziale HDV: in automatico FCP dovrebbe ridurre le risoluzione come desiderato e di fatto eliminare uno dei due campi che ora sono uguali. Verifica i seguenti parametri: - Motion/Scale dovrebbe essere 66,67 - Motion/Distort/Aspect Ratio dovrebbe essere -33,33 Altrimenti modificali tu a mano fino ad avere l'aspetto richiesto. Piero
  16. Due note su Make Movie Self-Contained = OFF: - l'audio comunque viene inserito nel file .mov anche se non self-contained; però è una parte piccola del totale; - se poi la sequenza non è stata prima renderizzata, viene renderizzata durante l'export ed il file risultante inserito in .mov. Il file .mov quindi è tanto più grande quanto meno rendering è stato fatto prima dell'export. Se fai tutto il rendering prima dell'export (opt-R) il file .mov risulta abbastanza piccolo (qualche MB per 2 ore). Piero (Ho visto poco fa' cha avevi già ricevuto la risposta su un altro forum: beh questa mia è dopotutto una sintesi di quanto scritto dall'... irraggiungibile!)
  17. Se le proprietà della sequenza (vedi nel browser in list view) sono Compressor: DV-PAL, Frame Size: 720x576, Pixel Aspect: PAL - CCIR 601, Anamorphic = ON, quando inserisci un'immagine 1024x576 (square pixel) FC dovrebbe automaticamente adattarla al nuovo pixel aspect. Per verificarlo apri l'immagine dalla timeline nel viewer e leggi Motion/Distort/Aspect Ratio: dovrebbe essere 42,22. Se invece vedi 0 o altri valori, modificalo manualmente in 42,22 e tutto dovrebbe andare a posto. Nota: hai ragione le dimensioni del frame sullo schermo devono essere identiche, ma poiché le risoluzioni orizzontali sono diverse, l'immagine con 1024x576 pixel deve adattarsi ad una sequenza di 720x576 pixel, i 1024 devono essere "schiacciati" in 720: questo è il significato del 42,22 (nota: 1024/720 = 1,4222...) Piero
  18. bluimago, hai ragione. Infatti sono uno di quelli che ha installato Leopard ex-novo ed ha avuto il problema. La piacevole novità sembra essere che il problema è scomparso anche per me che ho installato Leopard ex-novo, semplicemente dopo un po' di aggiornamenti (ma subito dopo gli aggiornamenti della 10.5.5 e di FCE 4.0.1 il bug c'era ancora: avevo verificato). Sono ancora curioso di sapere se è veramente scomparso, grazie a qualche update, o se la cosa è capitata solo a me per qualche fortunata congiunzione astrale... Piero
  19. Da un po' di giorni (o da una settimana ?) non devo più applicare il trucco che ho descritto nella precedente risposta per poter usare le scorciatoie da tastiera di FCE... Non so cosa sia successo: funzionano subito !! (curioso che mi stupisca di qualche cosa che funziona!). Uso FCE 4.0.1 su un un iMac G5 iSight con Leopard 10.5.5 che ho costantemente ed automaticamente aggiornato agli ultimi update. Forse uno di questi includeva il fix del problema... Qualcuno di voi ha notato questo stesso fatto, cioè che il problema della tastiera italiana è scomparso ? oppure mi sfugge qualche cosa ? Piero
  20. Non posso essere preciso perché non ho i 2 schermi connessi, ma hai provato il comando ctrl-U, che ripristina la disposizione standard delle finestre FC ? hai anche provato ad aprire una sequenza dal browser (doppio click) ? questa riapre la timeline se è stata chiusa accidentalmente. Piero
  21. Non è recentissima (fa riferimento alla versione HD cioè la 3.x) ma è una introduzione sintetica e chiara con molte figure ed esempi (e in italiano): Ottorino Baseggio, Final Cut Express - Montaggio e Editing Video, Apogeo Fast-Book 2004 (12,9 €), ISBN 88-503-2183-X Piero
  22. darkmic, sarebbe meglio creare un nuovo thread per il nuovo argomento: comunque quello che hai visto è il normale comportamento di Speed, che allunga o accorcia la sequenza se il clip viene rallentato o accelerato. Per evitarlo puoi fare: 1. metti il cursore sopra la prima frame del clip da rallentare nella timeline 2. View/Match Frame/Source File (opt-cmd-f): - carica il media file sorgente del clip nel viewer 3. Modify/Speed (cmd-j): cambia la velocità nel viewer 4. trascina il clip dal viewer nell'area Replace del canvas: - in questo modo il clip con la velocità modificata sostituisce quello nella timeline senza modificarne la durata Piero
  23. In genere per copiare gli attributi: seleziona il clip da cui copiare e cmd-C, seleziona il clip in cui vuoi metterli e opt-V: ti chiede quali attributi vuoi copiare... Il problema è che non credo che questo risolva la tua esigenza. Ti suggerisco un altro metodo per avere on Freeze frame che ingloba tutti gli attributi del clip originale; questo metodo usa un sequenza annidata di supporto, cioè che ti serve solo per fare il freeze frame: - posiziona il cursore nel punto di cui vuoi la freeze frame - premi i e o, cioè definisci sia IN che OUT point della sequenza su quella frame - apri una sequenza qualunque che ti serve di supporto (io ne ho sempre una pronta per necessità come queste) - trascina la sequenza principale dal browser alla timeline nella sequenza di supporto: di fatto trascini una sequenza di una sola frame, dato che il suoi IN e OUT sono uguali. La frame è proprio quello che ti serve, inclusi tutti gli attributi necessari. - riposiziona il cursore su questo frame (dopo l'insert punta un frame più in là ) e fai Freeze Frame. Questa volta nel viewer hai una freeze frame che contiene tutti gli attributi richiesti - ritorna alla sequenza principale e trascina il freeze frame dal viewer (dove è stato creato) nel punto che desideri: probabilmente proprio dove hai lasciato il cursore in quella sequenza. Per pulizia, ti consiglio di rimuovere IN e OUT dalla sequenza principale (opt-x) a fine operazione. La descrizione è lunga perché ho voluto essere preciso nei passaggi, ma ti assicuro che quando l'hai applicata una volta poi la trovi veloce e comoda... e soprattutto non conosco altri modi per ottenere lo stesso effetto. Spero ti sia d'aiuto Piero
  24. Anch'io avevo provato ad applicare Speed = 50% (non Time Remap), ma con me la sovrapposizione aveva funzionato senza problemi anche rallentata. A questo punto tento altre strade: - quali sono le proprietà della sequenza in cui inserisci i clip ? - sono identiche a quelle dei clip inseriti ? (DV-PAL, Anamorfico, PAL CCIR 601, 720x576, Lower(Even), 25 fps) - sono differenti nelle due prove che hai fatto, quella con il problema e quella senza ? Inoltre dalle figure che vedo i clip jenni nelle tracce 4 e 5 sotto il playhead sembrano avere delle caratteristiche diverse dagli altri, dato che richiedono (composti tra loro) rendering (render bar rossa), mentre in altri punti della timeline non è necessario il rendering. Piero
  25. Sono curioso di vedere i risultati di questa prova. Ma temo, Vla, che non porti molto lontano: da quel che ho visto (e sottovalutato all'inizio) il Motion/Crop non usa il canale alpha per rendere trasparente le porzioni tagliate (come farebbe un filtro), ma semplicemente le... taglia appunto. Questo riduce le dimensioni della frame del clip, che quindi va a coprire solo una parte del clip inferiore senza modificare l'alpha. A questo punto non riesco a spiegarmi il comportamento descritto da jimmassew se non con qualche filtro o altro strumento usato (e non descritto) che ha effetto durante il solo rendering. Piero