mondriann

Members
  • Posts

    545
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by mondriann

  1. Quale versione di FCP utilizzi? 7 o 10? Io mi sono creato un Custom Setting in Compressor. H264, 2132 kbit/s, best quality multipass, 1280x720 Square pixel, audio AAC 44.100 192kbps. Funziona bene non ho mai avuto problemi.. ciao.
  2. Evidentemente hai qualche problema a livello macchina...dovresti comunque citare le caratteristiche della macchina con cui lavori, modello, ram, sistema operativo... questo il manuale online, preso dal sito della Apple. http://help.apple.com/finalcutpro/mac/10.0.4/
  3. Cosa vuol dire avanti e indietro? After Effect come Motion e altri, è un programma di Compositing. Quindi una volta pronta la clip renderzzata da After la si importa in altra applicazione dedicata all'editing... operazioni che si fanno continuamente in tutti gli studi di post-produzione... non vedo problemi di sorta. Ciao.
  4. Devi selezionare con la tools A il taglio tra le due clip. Poi con CMD+T applichi la Diss che di default è di 25Fps. Se non ci fossero abbastanza testa e coda nelle clip, FCPX ti chiederà di applicare la Diss recuperando quello che gli serve per dissolvere. Ti consiglio di leggere attentamente il manuale in linea di FCPX. C'è anche un bellissimo elenco di tutte le scorciatoie da tastiera utili.... ma perchè a nessuno piace studiare i manuali? sono scritti apposta per aiutare gli utenti...
  5. E' ovvio che il lavoro diventa doppio. Prima l'acquisizione da nastro in HDV, poi la conversione in Prores. Giustamente con il metodo che ud vuole usare l'acquisizione da nastro viene catturata direttamente in Prores. UD, prova solo a cestinare le preferenze di FCP7 che trovi nella library> Preferences> FCP Preferences. A volte basta questo. Alla nuova apertura di FCP le preferenze vengono riscritte. Dovrai reimpostare le User Preferences però. Trashing Prefs in FCP 3, 4 and 5 - OS X
  6. Non capisco cosa vuoi dire nella citazione ?? Prova a vedere qui intanto. Capturing HDV Into ProRes Via FireWire
  7. Esporta prima in Proress e poi da quel file crei l'mpg2 con Compressor per DVDStudioPro.
  8. Lo so che FCPX spaventa molti e ancora ha bisogno di qualche aggiornamento, però quando è in rendering in base a quello che deve fare, gli otto nuclei virtuali del mio iMac i7 lavorano tutti e pure con Compressor 4... Aim'è purtroppo FCP7 pur essendo ancora un ottimo software e tuttora adoperato dai pro è diventato vecchio per alcuni versi, e questa è una realtà .
  9. Ops..grazie per la rettifica kibiz, in realtà non ho mai a che fare con PC e winzoz, ma mi sembrava di aver letto qualche cosa a riguardo nell'incompatibilità del codec con PC..
  10. Esporto nello stesso formato adoperato durante l'editing. Di solito 422 normale. Se il girato partisse da immagini RED Camera utilizzerei Prores 4444. Comunque per principio cerco di utilizzare il formato nativo di registrazione della camera quando si può. Un'altra ragione per esportare in Proress è che FCPX diventa molto veloce in esportazione anche se per caso mancassero alcuni render nel montato. Attenzione però, se il file finale lo dobbiamo passare ad altro studio o emittente, perchè Prores è riconosciuto solo da stazioni di montaggio che girano su Mac.
  11. Esporto sempre nel formato nativo usato durante l'editing (in questo caso Proress422) perchè così ottengo un file alla massima qualità possibile per poi archiviarlo. Da questo file poi ricavo l'H264 o Mpg2 con Compressor. E' interessante l'uso del PROXY. Una volta finiti i tagli FCPX può leggere i file originali selezionando dalle preference, o sbaglio? Non ho mai approfondito questa cosa, negli states è normale per il montatore lavorare con proxy, tanto poi hanno gli assistenti montatori che pensano a fare l'online...
  12. Ci sono più cose che vanno analizzate caso per caso. Dipende da che tipo di produzioni di solito hai a che fare. Se per lo più fai post-produzione dove le cose vanno curate in un certo modo e il badget della commessa te lo consente, (+ badget = a + tempo per la lavorazione) il tempo rendering è secondario, fa parte del tempo tecnico per finalizzare il lavoro. Ci sono molte variabili: la lunghezza del programma da editare, spot da 30" o documentario da 40'.. uso dei plug-in, numero dei layer utilizzati, alta definizione o sd, la grafica e il mixaggio audio vanno fatte sulla stessa stazione di montaggio?.... Di sicuro un nuovo iMac i7 con thunderbolt sarà più veloce di un MBP di 4 anni fa. Ma non aspettarti miracoli! La differenza può farla anche il software di editing. Con FCPX la filosofia del programma è cambiata sotto molti aspetti; rendering in bkg (non vuol dire che non lo fa, ma si attiva non appena facciamo delle funzioni fuori dalla timeline), color grading di default attivabile sulle clip (non è un plug-in come per FCP7) eliminati tempi morti in acquisizione e altre funzioni più o meno interessanti... bisogna che l'editor si crei un metodo di lavoro per "aiutare" il lavoro dell'applicazione, ottimizzando tutto quello che può. Se invece tu lavorassi per una televisione producendo news, è chiaro che tutto deve essere veloce e pronto per la messa in onda, ma è anche vero che l'editing di news non implica uso di effetti particolari con conseguenti ore di render e quindi con un buon metodo si possono raggiungere buoni risultati. Come ti ripeto il tempo rendering diventa secondario nell'insiema dell'intera produzione. Premiere, Avid, Vegas, tutti hanno bisogno di rendering in alcune fasi di editing. ciao.
  13. Alla Pixar come in altre cdp in grafica 3d, per i rendering creano cluster di più PC, si PC e server, a volte alcune decine dedicati esclusivamente al rendering. Sinceramente in tutti questi anni durante le mie produzioni il problema del rendering è sempre passato in secondo piano. I problemi piuttosto sono di forma narrativa o legati alla mancanza di riprese di raccordo ecc.ecc. Anzi quando lancio il render approfitto per uscire a prendere una boccata d'aria o farmi un caffè.. Ho l'abitudine di fare rendering durante l'editing se dovesse servire, perchè voglio vedere in tempo reale quello che faccio, in più alla fine del lavoro mi ritrovo la sequence finita senza bisogno di render.. Al massimo posso lasciare i Mac lavorare di notte quando lancio delle batch in Compressor.
  14. Una volta aperto MpgStreamclip puoi trovare puoi trovare la guida sotto al menù Aiuto. Bisogna che almeno gli dai una letta.... Alle cose ci si arriva smanettando un pò, almeno provarci... Segui questi passi : 1) Apri l'applicazione 2) scegli LISTA BATCH da menu, si apre una finestra batch 3) trascina tutte le clip da convertire in questa finestra 4) MpgS ti chiede se vuoi esportare in Quick Time, conferma 5) MpgS ti chiede dove vuoi salvare i file convertiti. Digli dove, nel tuo caso nella cartella scratch di FCP7 6) Ora si apre la finestra per i settaggi video e audio 7) Scegli Prores422 e metti la qualità al max, Frequenza:25 FPS, le dimensioni dovrebbero adattarsi alle clip importate (1920x1080), suono Noncompresso. 8) Conferma LISTA BATCH 9) Dalla finestra Batch dai il comando AVVIA Fine.
  15. P.S. al punto 2) Per modificare le caratteristiche della Sequence devi fare: Menù: Sequence > Settings (CMD 0) Si apre il menù dove troverai quanto spiegato al post precedente per forzare le dimensioni. P.S. al punto 4) una volta editato esporta con Menù : File>Export>QuickTime Movie> Current Setting> Make movie Self Contained Questo con FCP7 con FCE penso sia uguale.
  16. Il rapporto 1680 x 1050 è la dimensione del monitor iMac 20" quindi QT ha registrato tutto lo schermo 1) 1680 x 1050 non è un formato video standard 2) Devi importare la clip in una Sequence forzando le misure 1680 x 1050 - square pixel e con lo stesso codec del file originale (altrimenti verrà richiesto rendering) 3) Le icone delle clip in timeline sono rappresentative (non è un problema come si vedono) 4) Se esporti partendo da Sequence creata con quelle misure il file risultante deve essere per forza 1680 x 1050 Ho fatto un test con FCP7 e funziona forzando le misure.
  17. Come diciamo spesso il modo migliore per testare le applicazioni è sul campo.. Il mese scorso ho editato le riprese di un concerto/manifestazione girato con 3 camere. Una piccola produzione, ma ovviamente importante per il cliente. Il formato di registrazione è DV 16:9 e l'intero concerto è durato circa 2 ore e mezzo compreso interventi di vari ospiti, critici musicali, premiazioni.. Sono stato coinvolto durante la registrazione per dare indicazioni agli operatori via intercom, in modo che evitassero di inquadrare scene uguali nello stesso momento, e avvisarli per tempo qualora un dato strumentista facesse l'assolo. Il girato totale quindi è di 9 videocassette da un'ora da acquisire. Naturalmente in registrazione, il cambio cassetta è stato splittato nelle varie camere con un paio di minuti una dall'altra, per non perdere l'azione. In montaggio ho avuto modo di apprezzare il multicam di FCPX. Ho selezionato le prime clip delle 3 camere e ho forzato il sync automatico sull'audio. Due camere le sincronizzava perfettamente mentre una faticava a metterla in passo.L'audio guida non era molto buono. Poco male, perchè facendo doppio clip sull'icona del Multi negli Events, si apre una timeline dove vengono raffigurate le tre clippone sovrapposte. E' una novità rispetto al multi di FCP7 ed è veramente intuitivo visivamente vedere come sono sincronizzate le clip. Qui ho cercato un punto audio favorevole per sincronizzare l'ultima camera. Questa nuova timeline è anche utile nel caso volessimo applicare un filtro o una color su tutta la lunghezza della clip. Fatto questo, editare in multicam è stato veramente un piacere come lo era anche con FCP7. Ho ingrandito la finestra con le tre camere per migliorare la visione per i tagli. Ovviamente ad ogni cambio cassetta ho dovuto ricreare il sync. Dopo una prima passata ad un brano, andavo a trimmare con precisione il taglio tra le camere e così via per tutti i brani musicali. La produzione mi ha chiesto di ridurre il tutto a circa un'ora, un'ora e quindici. Ho dovuto tagliare tutto il tagliabile, discorsi poco interessanti, ripetizioni, tempi morti, e la timeline magnetica mi ha aiutato molto nel mantenere tutto a sync, grafiche in alpha con titoli dei brani, colonna remixata da Protools, applausi aggiuntivi, roll finali dei credit. Alla fine è stato prodotto un DVD partendo dall'esportato in Proress. Devo dire che FCPX si è comportato bene, qualche fotogramma saltato in play perchè leggevo da FW800, ma non ci sono stati rallentamenti o chiusure inaspettate. Se il tutto fosse stato girato in HD probabilmente il flusso sarebbe stato uguale perchè avrei forzato la codifica importando in Proress422. Valutazione positiva dunque. A presto.
  18. Ho dato un occhio sul web alle caratteristiche di registrazione video della 600D ed è come pensavo. Il codec è H264. L'informazione che hai dato del .MOV è insufficiente, dovresti aprire una clip con QuickTime e con CMD+I leggere le info sulle proprietà del formato. Se le clip fossero in H264, con FCP7 dovrai per forza convertire tutte le clip in un formato video appetibile per lui. Apple consiglia ProRess 422. Con questa applicazione gratuita Squared 5 - MPEG Streamclip video converter for Mac and Windows puoi creare delle batch list per convertire tutte le clip. Scegli il formato > Quick Time > Proress 422 con le stesse dimensioni delle clip (es. 1920x1080) 25FPS, seleziona l'audio a 48KHZ 16bit. Convertite tutte le clip (non sarà breve il processo) le importi in FCP7. Crea un nuovo progetto dove la Sequence avrà le stesse caratteristiche delle clip importate,in questo caso Proress422 ecc. Questo per fare lavorare FCP7 al meglio. Ricordati di dare un occhio ai vari post del forum, perchè questo argomento l'abbiamo trattato più volte. Ciao.
  19. Ciao, ci devi dire con quale versione di FC lavori. In ogni caso ti ricordo che non devi spostare o rinominare assolutamente tutte quelle cartelle che la fotocamera genera nella scheda Sd. Anche quelle vuote vanno lasciate dove sono altrimenti FCP potrebbe non trovare quello che serve per importare correttamente le clip. Penso la 600D generi dei MXF H264 come la 5D, quindi non dovresti avere problemi. L'altra soluzione è di convertire il tutto in Proress422 con MPG Streamclip come riportato in altri post e poi imporare in FCP. Il fatto che a giorni devi consegnare il lavoro e tu non abbia idea di come eseguire un corretto workflow di editing è un po preoccupante! :-) Non lo si impara in pochi giorni...facci sapere.
  20. Per l'appunto, le caratteristiche video registrando la scrivania (partita a scacchi) non sono conformi ad un qualsiasi formato video. Le dimensioni 1680x1050 non sono dimensioni video standard (queste probabilmente sono le dimensioni del tuo schermo). Photo Jpeg potrebbe andare bene, ma FCE fatica con questo codec, preferisce la famiglia dei DV. Totale frequenza bit: non capisco se si riferisce al bitrate o alla velocità dei fotogrammi che nello standard pal sono 25FPS. Anche con la conversione in H264 non penso FCE sia facilitato, tantomeno con DVX che è un codec non pro. Avi è un contenitore adoperato in ambiente Windows. E' normale che FCE non possa lavorare al meglio con questi file. Prova così, scarica MpgStreamclip Squared 5 - MPEG Streamclip video converter for Mac and Windows importa il tuo file originale in PhotoJpeg. nella finestra delle esportazioni seleziona una dimensione tra quelle suggerite dallo standard video, potrebbe essere 1920x1080 (HD) frequenza 25FPS, audio Aiff 48Khz > opzioni QuickTime> scegli Apple Prores 422 oppure DvcPRoHD. Esporta il tutto. Abbiamo così un .mov con caratteristiche video adatte per essere importato in FCE per fare i tagli. Buona fortuna.
  21. Premetto che FC Express non lo conosco ma penso possa identificarsi con FCP7. Trovo strano che FCE non possa gestire file.mov. Bisogna chiarire che .mov è un contenitore, ma il codec di compressione potrebbe variare. H264, DV, DvcproHD, XDCAM, possono essere tutti dei .mov ma con caratteristiche diverse. FCE è un'applicazione per il montaggio video e quindi vuole dei file video per lavorare al meglio. Il DV sicuramente lo gestisce senza problemi. Il fatto che tu abbia creato un file con QuickTime Player per tue necessità , potrebbe generare qualche problema di compatibilità . Evidentemente il file creato non rispetta le caratteristiche che FCE vuole. Per vedere le caratteristiche del file creato da QTPlayer con CMD+I si apre la finestra Info dove sono indicati formati video, audio, dimensioni. Comunque se proprio devi, adopera QT7PRO che ha più opzioni in registrazione. Dacci ancora qualche spiegazione più dettagliata per favore; forse stai complicando le cose.Hai bisogno di capire bene il workflow di editing, dall'importazione passando per il montaggio fino all'esportazione finale. Spiega cosa stai producendo e dove sarà visto.
  22. Da questo link puoi arrivare all'XdcamTransfer: Sony launch their PDZK-LT2 XDCAM import plugin for FCPX and upgrade XDCAM Browser Se non funzionasse e hai urgenza di convertire i file, c'è un altro modo: scarica da qui MpgStreamclip : Squared 5 - MPEG Streamclip video converter for Mac and Windows E' un ottimo convertitore gratuito. Si possono creare delle batch list con tutte le clip da convertire. Ti consiglio di convertire in Proress 422 e poi importare le clip in FCPX che ci va a nozze. Questo un link per un ottimo tutorial : 40 dollari spesi bene. Ripple Training Facci sapere. Buon lavoro.
  23. Versione di FCP : versione 7 o 10 ? cosa intendi per caricare? devi essere un pò più preciso nella richiesta d'aiuto. ciao
  24. Ciao, ho letto più volte il tuo post ma non si capisce il workflow che utilizzi nella fase di montaggio; il primo dubbio viene quando scrivi che usi Compressor4 per i rendering? I rendering del montato li genera FCPX in automatico per poter vedere in tempo reale i progetti dove ci siano più Layer o filtri pesanti, oppure se si tenta di far lavorare FCPX forzando il codec in modo diverso dal file originale. Compressor invece lo si adopera alla fine del montato, quando necessitiamo di convertire il file nativo in un file minore, tipo H264, Mpg2, Mpg4, ecc. Prova a dare qualche informazione più precisa per poterti aiutare. Non mi farei molti problemi se un file dovesse pesare più o meno di un altro..ciao.
  25. Quoto Kibiz. Al Nab di Las Vegas Sony ha annunciato la nuova versione di XDCAMTransfer per FCPX scaricabile gratuitamente da web. MaryN mi raccomando, sei nuova e poco esperta come dici, quindi studia bene il Manuale di FCPX, comprati un tutorial e non demordere. FCPX come altre applicazioni professionali non sono subito semplici nell'utilizzo per chi inizia. A dimenticavo, continua a frequentare il forum !! Apple - Final Cut Pro X - Resources