MiddleBrooker

Members
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

About MiddleBrooker

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    MiddleBrooker
  1. Ciao, il mio suggerimento è il Dell U2711. Si trova a circa 800 Euro (anche meno) ed è ha un gran bel rapporto qualità prezzo se consideri tutti gli ingressi, hub USB etc ... La risoluzione è la stessa ed inoltre non è lucido come il display Apple e diventa anche fedele nella riproduzione dei colori se calibrato. Secondo me se non fai grafica e ti interessa solo avere un bello spazione di lavoro è l'ideale. Per chi fa grafica o fotografia è da considerare il Nec PA271W; costa 1100 Euro ma ha caratteristiche come il circuito per la compensazione dell'illuminazione che garantisce una quasi perfetta uniformità dello schermo, calibrazione hardware etc ... Un monitor/tv secondo me non tiene il confronto con monitor come questi, al limite puoi sempre optare per un economicissimo sintonizzatore USB, per l'alta definizione il Dell ha anche l'HDMI. Ciao!
  2. Ciao, scusate ma vorrei sostituire il mio caro Macbook Pro primissima generazione Intel (il 2.33 Core2Duo che non vede più di 3Gb di RAM) con il quale ho trascorso più di 3 anni; due dei quali passati praticamente a maledirlo per le scarse prestazioni. Utilizzo il PC principalmente per fotografia, quindi Lightroom, Photoshop e plugin vari, poi per sviluppo di qualche sito web con applicazioni come Dreamweaver, Coda e Rapidweaver a seconda dei casi. Ad esempio Dreamweaver sul mio vecchio MBP è sempre stato un calvario, non capisco se il problema sia dipeso dalla macchina o dal programma ma era veramente lento!! Ora dato che non necessito di portabilità è da tempo che pensavo di sostituirlo con un Mac Pro per via della maggiore espandibilità rispetto ad un iMac. Il salvadanaio al momento permette la configurazione base con in aggiunta l'ATI 5870 solo che ...... mi lascia perplesso questo Nehalem da 2.8, pare che l'i7-870 da 2.93 vada quasi meglio. Voi che dite?! C'è anche da dire che non amo lo schermo glossy, avendolo utilizzato sul vecchio MBP. THANKS!!
  3. Ciao, apro questa discussione in quanto stavo valutando l'acquisto di un Mac Pro usato di primissima generazione con una coppia di Xeon dual-core da 3.0 Ghz (anzichè i classici 2.66 Ghz) e scheda video Ati X1900. Premetto che possiedo da circa 3 anni un MacBook Pro 17 sempre della primissima generazione che ormai è diventato un pochino lento (Core due duo 2.33 Ghz con 3GB di memoria RAM). Dato che non necessito più di un notebook e mi interesso prevalentemente di fotografia è da tempo che attendo l'uscita dei nuovi Mac Pro in quanto vorrei un Mac fisso ed espandibile senza problemi. Ho scartato l'iMac 27 pollici per via dello schermo lucido e del singolo disco fisso. Adesso ho la possibilità di acquistare il Mac Pro descritto inizialmente e vorrei capire se è ancora una buona macchina per applicazioni come Lightroom e la suite CS5. Ormai anch'esso ha 3 anni sulle spalle come il mio portatile e non vorrei sia "quasi" obsoleto; certo che il prezzo è ben diverso da quello dei nuovi Mac Pro (meno di 1000 Euro), anche usufruendo di sconto studenti o magari recuperando l'iva. Grazie!!!
  4. Ciao, grazie mille per la risposta. Dopo aver postato il messaggio ho utilizzato il notebook a batteria ed il valore è tornato più o meno nella media, in particolare: Data 23/02/2007 - 95% (5260 mAh) Data 24/02/2007 - 96% (5305 mAh) e mancano circa 10min prima che la batteria esaurisca. Chiamando la Apple mi è stata inviata la procedura per la calibrazione della batteria, fondamentalmente identica a quella che ho letto nei precedenti post di questo thread tranne per il fatto che non hanno menzionato di lasciare il notebook per circa 5 ore a riposo prima di connettere l'alimentatore. Dicono semplicemente di farlo scaricare completamente fino a quando non entra in stop e quindi di collegare l'alimentatore e farlo caricare completamente dopodichè è possibile ricaricare la batteria in qualsiasi momento, senza dover necessariamente aspettare che essa sia completamente scarica. Adesso faccio nuovamente questa procedura in ogni caso già fatta circa 10 giorni fà . Ciao e grazie per la risposta. MB
  5. Ciao a tutti, i unisco al thread in quanto ho acquistato un MacBook Pro da meno di due settimane. Premetto che non ho mai eseguito la calibrazione della batteria come indicato nelle istruzioni, appena preso la feci scaricare completamente e poi ricaricare fino al massimo. Stesso discorso per quanto riguarda gli altri cicli di ricarica, 6 in tuttu, salvo un paio di volte. Da qualche giorno ho anche installato CocoNut Battery al fine di tenerla sotto controllo, ecco i dati sulla capacità che ho salvato: Data 15/02/2007 - 99% (5458 mAh) Data 17/02/2007 - 96% (5307 mAh) Data 18/02/2007 - 96% (5314 mAh) Data 18/02/2007 - 96% (5320 mAh) Data 20/02/2007 - 96% (5307 mAh) Data 21/02/2007 - 96% (5281 mAh) Data 23/02/2007 - 71% (3922 mAh) Oggi è una delle due volte in quanto dopo aver utilizzato per circa 1 ora e mezzo il portatile fuori casa, ho ricaricato la batteria quando era circa a metà della carica ed ecco che lo stato è sceso al 71%. iStat indica uno stato (Battery Health) addirittura del 62% !! Spero sia un attimo di follia circa i numeri indicati, perchè se continuiamo di questo passo praticamente o ordino già da adesso una nuova batteria o fisso perennemente l'alimentatore sopra il portatile. Grazie a tutti coloro per eventali suggerimenti. Saluti. M.B.
  6. Ciao, grazie mille per la risposta. La domanda che avevo riguardo gli alias era dovuta al fatto che, pur non avendolo ancora utilizzato, Mail mi sembra un ottimo programma di posta. Solamente che dagli screenshot trovati in giro, il tasto "Alias" è specificatamente disponibile SOLO per account .Mac, come avidenzia lo screenshot qui sotto: In ogni caso, ho appena trovato la soluzione agli account non .Mac, ovvero per i classici IMAP e POP è possibile creare degli alias semplicemente separandoli da una virgola nel campo "indirizzo email" dell'account: Fonte: http://homepage.mac.com/uomoragno/iblog/C2042576104/E20061024114005/index.html
  7. Ciao, certamente ma uso da diverso tempo un veeeeecchio pentiumIII con linux sul quale ho configurato un server di posta al quale accedo in IMAP tramite rete locale. Fetchmail scarica la posta da diversi account, io accedo ad un solo account in cui ritrovo tutti i messaggi ai quali rispondo configurando diversi Alias su Thunderbird. Questo ha permesso di utilizzare fino a questo momento sia Linux che Windows senza dover rinunciare alla posta in uno dei due sistemi, oppure perdere non sò quanto tempo per importare ed esportare i database di posta da un sistema operativo all'altro. L'idea di usare Mail mi piace, ma ho paura che ulteriori Identità siano configurabili solo in account .Mac e non sui tradizionali account IMAP; nel caso in cui qualcuno abbia voglia di verificare questa cosa mi farebbe un grosso piacere MB
  8. Ciao, mi trovi d'accordo sul fatto che le prestazioni tra il 2,16 ed il 2,33 saranno sicuramente simili, anche perchè stiamo sempre parlando di processori con 4Mb di cache, personalmente, tengo conto della cache più della frequenza. Sono d'accordo anche per quanto riguarda la RAM, sicuramente 2Gb come suggerito in altri post sul forum; il sistema operativo è sicuramente leggerissimo ma sono convinto che quelli servano. L'indecisione più grande rimane in display, in quanto ultimamente ho utilizzato un monitor LCD da 24'' che ho comunque modo di sfruttare con il MBP; il fatto di prendere un 17'' widescreen (che visto dal vero sembra anche essere più grande di un tradizionale 17'') avrebbe probabilmente permesso di dismettere il monitor per utilizzare solamente il notebook. Come hard disk preferisco il 100Gb da 7200RPM in quanto sono solito utilizzare il mio fido e capiente hard disk esterno (come stavi suggerendo ), quindi da questo punto di vista oltre che risparmiare 100euro (in riferimento al 17 pollici) potrei avere qualche beneficio in fatto di velocità da disco. Tanto per cambiare l'hard disk da 100GB e 7200RPM è disponibile solo per il MBP al top della gamma e non per gli altri due Per quanto riguarda la garanzia.....scusate ma non è di 2 anni? Come tutti i prodotti di questo tipo in Italia? Ciao. MB
  9. Grazie per la partecipazione, in ogni caso non riuscirei ad attendere il rilascio di Leopard che, come già detto, rimane una spesa sostenibile. Per quanto riguarda lo schermo da 17, effettivamente ero indeciso se prendere un fisso o un MBP, magari ci penso ancora sopra, ma il 17 è veramente così grande come dite? Utilizzerò il PC anche a casa e prenderlo con un display da 17 grandioso come quello del MBP che ho visto mi avrebbe sicuramente fatto evitare di utilizzare un monitor esterno. Già che ci sono, vorrei un chiarimento su Mail: esso supporta i cosidetti "Alias" come fà egregiamente Thunderbird? Ovvero è possibile aggiungere altre identità (Nome visualizzato + indirizzo email) sotto un unico account di posta per poi selezionare l'identità voluta in fase di invio o risposta alle email? Grazie ancora e Ciao. MB
  10. Ciao, grazie mille per le risposte!! Per quanto riguarda Leopard, ho posto la domanda essendo niubbo del settore ma in ogni caso ero già certo della risposta Il Powerbook era stato valutato diciamo come test del sistema operativo prima di spendere cifre considerevoli, ma effettivamente comporterebbe solamente una doppia spesa a distanza di breve tempo. Per essere convinto lo sono ma effettivamente sarebbe bene attendere il rilascio di Leopard in primavera (almeno così ho letto, esiste una data precisa?) a questo punto ondevitare di aggiornarlo in seguito....solo che...a questo punto la voglia di averlo è veramente troppa
  11. Ciao, mi sono appena registrato sul forum e colgo l'occasione per fare un saluto a tutti gli utenti. Dopo approfondite riflessioni ho deciso di acquistare un MacBook Pro, fondamentalmente perchè sono stanco (molto ma molto stanco) di Windows e da sempre appassionato di sistemi operativi basati su Unix; non vorrei sparare fesserie, ma reputo il sistema operativo MAC come qualcosa di simile a Linux (che uso da sempre), essendo basato su FreeBSD, e quindi stabile, affidabile, sicuro e soprattutto leggero con la differenza di avere a disposizione una vasta gamma di software commerciale che, purtroppo, al pinguino viene a mancare a causa della mentalità open source attorno a cui si è sviluppato. Ovviamente l'unica differenza fra i due non è solamente questa, ma dal mio punto di vista è quella che al momento colgo subito. A questo punto sono abbastanza indeciso sulla configurazione da scegliere, in quanto attribuisco molta importanza al monitor da 17'' che però implica una spesa minima di 2800 Euro, quando per le mie esigenze andrebbe benissimo anche la configurazione base (si fà per dire) del MacBook Pro: quella da 2000Euro, ovviamente disponibile solo in versione 15''. Ulteriori perplessità sono causate dai software, al momento, funzionanti in emulazione sui MAC dotati di processore Intel, come ad esempio Photoshop e Office 2004; ovvero l'idea di sostenere una spesa considerevole per poi ritrovarsi software che gira in emulazione (con conseguente calo prestazionale) non è allettante. Ammetto anche che il cambio d'ambiente mi "spaventa" un pò, infatti, pur rassicurato dagli innumerevoli commenti di persone che venerano il MAC OS X, non vorrei acquistare qualcosa che non fà per me e proprio per questo stavo valutando anche l'acquisto di un Powerbook usato prima di compiere il grande passo. Ultima domanda niubba: l'aggiornamento a Leopard sarà gratuito oppure occorre acquistarlo? Inutile dire che quanto scritto sono tutte considerazioni fatte prima di investire in un sistema (spero) duraturo: smentite, commenti e suggerimenti sono proprio ciò che cerco. Grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno intervenire. Saluti. MB