andX

Members
  • Content Count

    112
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by andX

  1. Potete scambiarvi tranquillamente i progetti, non ci sono problemi.
  2. No, non esiste. Visual Studio e' solo per Windows. Auguri! Sono nella tua stessa barca e credimi, appena finisco non voglio più vedere Silverlight neanche da lontano XP gira abbastanza bene con bootcamp, anche se i driver della scheda wi-fi mi danno diversi fastidi. Sto per passare a Vista nella speranza di avere meno problemi. In alternativa, come consigliato da markk0, puoi usare una macchina virtuale. Tieni conto però che Visual Studio è già abbastanza lento senza virtualizzazione
  3. Ho appena fatto una prova e anche io ho riscontrato gli stessi problemi. Ho risolto aggiornando Netbeans alla versione 6.1 . Per quanto riguarda Java 6: nelle release note era specificato che l'installazione non modificava la versione attiva di default. Se vuoi che le applicazioni Java vengano avviate con la nuova versione del runtime (la 6) devi modificare le impostazioni da "Preferenze Java". Attento però al fatto che alcune applicazioni (es. Aptana) sembrano non funzionare (per il momento) con la nuova versione. Un'ultima cosa. Se con Netbeans vuoi compilare in Java 6, non basta modificare le impostazioni di default da "Preferenze Java", ma devi anche cambiare le proprieta' di progetto da netbeans. Spero di essere stato chiaro. Fammi sapere ;-)
  4. Credo che siano regolatori logaritmici, perché l'orecchio umano è in grado di apprezzare variazioni volume in termini logaritmici, ma non ne sono sicuro. Sinceramente non mi ero neanche posto il problema, perché sono articoli di elettronica di consumo facilmente reperibili da Mediaworld ecc. senza tante complicazioni. In alternativa puoi trovare facilmente anche auricolari con il regolatore di volume già integrato.
  5. La soluzione c'è (o almeno per me funziona), dai un'occhiata qui: http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=64960
  6. Partiamo dal discorso prestazioni. Ti consiglio di cambiare il look&feel di netbeans da (quella squallida imitazione di) Aqua a Metal. Qui trovi scritto come fare: http://wiki.netbeans.org/FaqCustomLaf . In questo modo netbeans diventa decisamente più scattante (anche se sempre meno di Eclipse) e meno buggato. Per quanto riguarda la scelta tra Netbeans e Eclipse devo dire ho sempre preferito Eclipse, anche se è un po' più ostico da configurare (cosa che può intimorire all'inizio). Tuttavia la nuova versione 6 di netbeans mi ha incuriosito e ho deciso di "giocarci" un po'. Devo dire che hanno fatto veramente un ottimo lavoro, implementando e integrando un sacco di funzionalità veramente utili. Dai un'occhiata sul sito di Netbeans, troverai diversi video-tutorial sulle nuove funzionalità . Inoltre Netbeans ha un nutrito numero di plugin per le esigenze più disparate (UI Designer, UML, sviluppo in C/C++, profiler, sviluppo di applicazioni Web ecc...). Alcuni di essi li troverai già installati (dipende dalla versione che scarichi), mentre gli altri li puoi installare facilmente con l'apposito gestore. Da questo punto di vista, imho, Netbeans è messo decisamente meglio di Eclipse. Infatti, anche se estensioni simili sono disponibili anche per Eclipse, troppo spesso le uniche veramente valide sono a pagamento. Infine per quanto riguarda il discorso interfacce grafiche ti consiglio caldamente di usare Netbeans, visto anche che i tuoi colleghi le hanno probabilmente sviluppate con Matisse (l'UI Designer di Netbeans).
  7. Se ti sbrighi puoi acquistare Pixelmator su MacHeist risparmiando 10$ e portandoti a casa altre 13 applicazioni (comprese nel prezzo), di cui alcune veramente buone. L'offerta scade tra 1 giorno e 6 ore.
  8. Hai inizializzato la variabile prima di stamparne il valore? Altrimenti è normale che contenga un valore random. Per quanto riguarda la riflessione sulle funzioni non so che dirti. Non mi ricordo di aver mai visto funzioni dichiarate dentro altre funzioni (ma è possibile in C ?).
  9. Negozi come MediaWorld, Euronics ecc.. dovrebbero averli, altrimenti prova in qualche negozio di elettronica. Nel peggiore dei casi dovrai ricomprarti un paio di auricolari con il regolatore di volume integrato.
  10. Anche io ho questo difetto. Sul forum di macrumors dicono che è un difetto di progettazione e che il problema si presenta con cuffie a bassa impedenza. Ho risolto inserendo in serie alle cuffie uno di quei regolatori di volume esterni (in pratica una resistenza variabile), regolando il volume di questo a un po' meno del massimo e compensando aumentando il volume del sistema. Così facendo tutti i rumori di fondo sono spariti.
  11. Allora, assicuriamoci che il progetto venga effettivamente ricompilato. Per prima cosa clicca col pulsante destro sul nome del progetto e scegli Properties. Sotto "Sources" assicurati che "Source Level" sia impostato a 1.5 Sotto "Libraries" assicurati che "Java Platform" sia impostato a "JDK 1.5 (Default)" Fatto questo fai un build->clean and build main project . E' importante fare un clean perché altrimenti vengono ricompilate le sole classi modificate (ovvero nessuna in questo caso), mentre invece vogliamo spazzare via tutti i binari e ricompilare tutto da capo. Adesso avvia l'applicazione. Dà ancora problemi? Vuoi dire che nonostante l'eccezione l'applicazione gira uguale? Mmm.... strano....
  12. Partiamo dal JDK. Apri il terminale e digita "javac -version" . Se ti mostra il numero di versione e la lista di flag del compilatore significa che il JDK è installato, altrimenti installa i developers tools che trovi nel dvd di leopard. Per quanto riguarda l'eccezione, a occhio direi che su xp è stato compilato con java 1.6, mentre leopard è ancora fermo alla 1.5 (Grazie Apple! ). Ricompila i sorgenti su osx e riprova a eseguire il programma, vedrai che parte
  13. Avvia il MBP col dvd di installazione e da utily disco prova a riparare i permessi e l'hd.
  14. Sembra un buon prodotto. Peccato che non abbiano ancora implementato gli strumenti per l'editing vettoriale, lo renderebbero veramente una killer app. Sembra però che questi verranno aggiunti in futuro. Non vedo l'ora!
  15. "Microsoft sta comprando Apple" è una leggenda metropolitana con un fondo di verità . Guarda qui: http://www.storiediapple.it/laccordo-apple-microsoft-del-1997.html Mentre qui c'è il filmato dell'evento: Voglio comunque sottolineare che Microsoft non ha mai avuto il diritto di voto e che pochi anni dopo tutte le azioni sono state ricomprate da Apple. Per quanto riguarda la situazione odierna, Apple non è mai stata così florida! E Steve Jobs non ha nessuna intenzione di cederla allo zio Bill, visto che non perde occasione di prendere in giro i ragazzi di Redmond: http://www.youtube.com/watch?v=KHUH9QOCzDU Per cui stai tranquillo, nessuno ti obbligherà ad installare sVista sul tuo Mac! Se vuoi una compatibilità perfetta usa Microsoft Office per Mac. Nota che l'ultima versione risale al 2004 quindi ci potrebbero essere dei problemi con le versioni più recenti di Office per Win. Inoltre questa versione non è Universal Binary, per cui se hai un mac con processore Intel risulterà un po' più lenta. Comunque a Gennaio uscirà la versione 2008 (http://www.macoffice2008.com/) che sarà Universal Binary e al 100% compatibile con Office 2007 per Win (salvo il fatto che manca Access e che non supporta le VB macros). In alternativa puoi usare NeoOffice o iWorks.
  16. Esatto! (anche se direi MOLTO più complesse, per avere perdite significative e perchè queste rappresentino un problema). Il punto è che quando uno è agli inizi non ci pensa nemmeno a scrivere cose di questo tipo. Per loro la cosa più importante è imparare il modo di ragionare che si deve avere per programmare, e per far questo cosa c'è di meglio di un linguaggio tutto sommato semplice, che non crea troppi problemi e con una libreria standard talmente ampia da poterci fare quasi tutto?Programmare in C è complesso, va a finire che uno si ritrova sommerso dai dettagli sui puntatori prima ancora di aver capito quando usare un ciclo for.
  17. Questa non l'ho capita, ti puoi spiegare meglio?
  18. Non sono due cose distinte, ma la stessa cosa: viene considerato un linguaggio interpretato perchè il bytecode viene eseguito da una VM (anche se volendo uno lo può compilare nativamente con gcj).Comunque, ti sembra una buona ragione per sconsigliarlo a uno a digiuno di programmazione? Sai che perdita di prestazioni quando avvii "Hello World"...
  19. Bhe , detta così sembra che qualsiasi linguaggio ad alto livello faccia schifo... Per curiosità , cosa c'è di preciso che ti fa così schifo di Java?
  20. Il C è tutto meno che un linguaggio da dilettanti. Personalmente lo trovo snervante. Il punto è che il C ti costringe a pensare a basso livello, e se uno non ha mai scritto una riga di codice si troverà inevitabilmente con le mani nei capelli...La sintassi è minima e semplice, ma per qualsiasi cavolata bisogna ricorrere a funzioni di libreria criptiche. Senza contare le difficoltà nella gestione della memoria, i puntatori, il compilatore eccessivamente permissivo (che porta a bug insidiosi e difficilmente individuabili), la libreria standard estremamente scarna (oltre che non proprio intuitiva) ecc... ecc... ecc...Parti da Java!!!
  21. Dimenticavo: per quanto riguarda il rallentamento prova a riparare i permessi col DVD di installazione. Il mio MBP è tornato scattante come il primo giorno
  22. Concordo con quanto detto dagli altri. Masterizzare un DVD impegna la CPU, è normale non preoccuparti. Il fatto che il valore salga sopra il 100% è dovuto al fatto che il tuo Mac ha un processore con 2 core. Semplificando è come se avesse 2 proccesori, quindi il massimo che può raggiungere (secondo la scala di monitoraggio attività ) è 200%
  23. Se non hai bisogno dell'accelerazione 3D il sistema più semplice e sicuro (oltre che più comodo per certe cose) è quello di creare una macchina virtuale su cui far girare ubuntu. Per far questo puoi usare una delle seguenti applicazioni: VirtualBox: è gratuito e parzialmente open source. L'ho provato sotto Linux e mi ha fatto un'ottima impressione. C'è però da dire che la versione per OSX è ancora in beta e che mancano tutte le funzionalità avanzate offerte (a pagamento) dalla concorrenza. Parallels Desktop: te lo sconsiglio caldamente. Sebbene offra un sacco di chicche per Windows, il supporto a linux è veramente penoso, sia in termini di funzionalità che di bug. Nonostante abbia provato in ogni modo non sono mai riuscito ad installare ubuntu sulla macchina virtuale che avevo creato (e ti assicuro che non ci vuole un PhD in Informatica...) VMWare Fusion: la mia scelta. Oltre a non avermi mai dato un problema, fornisce diverse comodità in più di Virtualbox. In particolare posso trasferire file da OSX a Ubuntu con un semplice drag & drop, cambiare la risoluzione semplicemente ridimensionando la finestra, copia/incolla (anche se di solo testo) tra i 2 sistemi ecc... Per quanto riguarda Win, Fusion offre più o meno le stesse comodità di Parallels.PS: Tutto quello che ho detto vale solo se hai un Mac con processore Intel!
  24. Prova con questo: http://www.malcom-mac.com/blog/pdfmergex/