powergigi

Members
  • Posts

    232
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by powergigi

  1. Non ti so dire molto...

    viene il dubbio che VMWare abbia qualche problema di compatibilita' con le nuove macchine, o con la versione di OSX che montano le nuove macchine....

    purtroppo i virtualizzatori non sono applicazioni come le altre,

    ma, per motivi di prestazioni, vanno ad interagire con il sistema a basso livello.

    Potresti provare ad usare un altro virtualizzatore,

    ad esempio VirtualBox (open source) e' stato portato su Mac e ne parlano molto bene (io lo uso su linux)!

  2. I sono dell'idea che i lettori CD spariranno come sono spariti i floppy,

    pero' e' chiaro che ci vuole una transizione "morbida" visto che molti utenti usano ancora in modo molto parziale internet e per questo va bene un mesterizzatore esterno.

    Oggi i DVD non sono nemeno piu' competitivi per fare i backup perche' il costo per GB e' decisamente svantaggioso rispetto ai dischi fissi... insomma servono per passare file di grosse dimensioni ad altre persone senza rischiare di farsi fregare la chiavetta USB ;-)

    Personalmente quando ho acquisto il macbook avrei preferito risparmiare qualcosa e non avere il lettore CD visto che ho gia' un masterizzatore DVD esterno decisamente piu' performante e che uso pochissimo... non credo di essere l'unico che ha praticamente smesso di utilizzare i CD/DVD !

  3. Mi inserisco in questa discussione,

    un po' pepata

    aggiungendo il mio bit ;-)

    Molti dei programmi che fanno che le codifiche usano in realta' gli stessi codec che sono presenti nel sistema...

    questa potrebbe essere la spiegazione del fatto che avete visto rallentamenti in Compressor ed in altri programmi di codifica...

    usano tutti lo stesso codec sviluppato da Apple e, credo, inserito in QuickTime...

    probabilmente Apple nello sviluppare il codec per Leopard ha fatto un codice meno efficiente di quello per Tiger (potrebbero esserci degli effetti a cascata, visto che il codice Apple tende a riutilizzare le librerie ....).

    Altri programmi (come Handbrake) invece utilizzano dei codec esterni (ed indipendenti dal S.O.)

    e quindi non hanno avuto lo stesso problema di rallentamento.

    Per quanto riguarda il discorso 64bit,

    di per se i 64 non portano ad un aumento della prestazione singola,

    ma solo ad aumentare lo spazio di indirizzamento della memoria....

    poi intel ha "accompagnato" la transizione a 64 con altre ottimizzazioni ai processori che ne hanno migliorato le presazioni ma si parla di miglioramenti dell'ordine di 10-15%.

    Per quanto riguarda SSE,

    per anni e' stato solo un elemento per il marketing perche' nelle prestazioni reali non dava vantaggi percettibili (il costo di context switch di SSE era tale da vanificare i vantaggi di esecuzione superscalare),

    ultimamente sembra che intel abbia deciso di fare sul serio anche con SSE (penryn)

    ma non ci crederei troppo ;-)

    Discorso MultiCore,

    mentre convertire il codice da 32bit a 64bit e' relativamente semplice perche' il lavoro sporco oggi lo fanno i compilatori....

    rendere efficiente il codice su processori multicore e' un lavoro difficile,

    questa e' la ragione per cui i codec oggi non hanno grandi vantaggi a passare da un 4core ad un 8core...

    Apple e NVidia stanno lavorando su questo e, se le cose vanno come dovrebbero,

    la grande innovazione di SnowLeopard sara' proprio questa : semplificare la scrittura di codice performante per processori multi-multi-core ;-)

    Scusate per il post un po' lungo,

    ma la discussione mi ha proprio preso,

    ciao

  4. Occhio che c'e' un problema:

    l'imac e' PowerPC mentre il MacMini e' intel...

    hanno due versioni ad hoc del sistema operativo,

    con il codice per intel non fai il boot su PowerPC e viceversa ;-)

    Forse il tuo problema lo puoi risolvere con un disco esterno su cui installi OSX per PowerPC.

  5. Ciao Capricorno,

    credo che il tuo approccio con il Mac sia stato un po' in salita,

    ti faccio qualche considerazione a ruota libera.

    La prima considerazione e che che quando si usa un computer per lavoro in genere si preferisce un approccio conservativo e si attende che le novita' siano "rodate" da altri ;-)

    La seconda e' che devi cercare di utilizzare lo strumento secondo la sua "filosofia"; ad esempio le porte USB della tastiera non sono pensate per roba che assorba molta corrente: non metterci HD o scanner!

    Quello del wireless e' un po' strano... potrebbe essere un problema delle nuove macchine (io ho un macbook) e magari uscira' un aggiornamento.

    I programmi di peer to peer sono spesso ingordi di risorse... bisogna consoscerli per configurarli al meglio (non chiedere a me, non sono un esperto), comunue su una macchina usata per lavoro ne farei a meno o almeno utilizza un utente diverso.

    I giochi carbon sono roba un po' vecchiotta, se non erro sono per PowerPC e quindi vanno in emulazione... correggetemi se sbaglio.

    Per l'HD ti segnalo che possono esserci problemi con certi vecchi bridge USB NON STANDARD che non supportano il risparmio energetico e che su win funzionano perche' il risparmio viene parzialmente disabilitato quando ci sono periferiche USB collegate ;-)

    I nuovi dischi pero' non hanno problemi, ormai i bridge non costano piu' nulla ;-)

    Per quanto riguarda i driver, prova a cercarli sul sito del produttore della stampante e dello scanner... potresti avere periferiche molto nuove

    Cerca di entrare per gradi e di provare le cose una alla volta per isolare i problemi,

    e chiedi pure aiuto anche sul forum,

    c'e' un sacco di brava gente molto competente che ti dara' una mano,

    ma non abbatterti il mondo Mac e' bellissimo!

  6. Vorrei aggiungere un dettaglio tecnico, la scheda integrata del MacBook non e' limitata 64MB puo' arrivare a piu' di 400MB (non ricordo il valore esatto), semplicemente l'utilizzo della memoria CONDIVISA viene regolato dinamicamente in base all'esigenza del momento dal sistema operativo... quindi credo che con la tua attuale scheda integrata SIS non ci sia proprio un paragone ;-)

    Vai tranquillo il MacBook e' una bomba!

  7. Io ho preso un ricondizionato e mi sono trovato benissimo:

    - esteticamente perfetto

    - imballo intonso

    - batteria che dura 4 ore (mi sembra incredibile visto che per lavoro ho un dell che teoricamente ha caratteristiche analoghe e fa circa un 1 ora e mezza con lo stesso tipo di utilizzo...)

    - consegna veloce (sono prodotti gia' disponibili)

    Ho preso un CoreDuo quando erano usciti da poco i Core2Duo e non mi sono pentito, anzi! (le prestazioni sono simili ed ho risparmiato un bel po' ;-) )

  8. Ciao Karhu,

    prima di reinstallare tutto prova questo...

    cerca il pakage di installazione di X11 nel DVD originale...

    non ricordo il nome,

    e aprilo,

    l'installer ti dovrebbe permettere di installare solo quello...

    io lo ho fatto sull'ibook e non ho avuto problemi!

  9. Come gia scritto in diversi altri Post, senza l'utilizzo di programmi esterni per ora MacosX riesce solo a leggere i dischi formattati in NTFS, ma non a scriverli.

    La cosa migliore e formattare il disco per Mac, o Fat32 (compresi i suoi limiti) se si deve usare il disco anche su PC Windows. Linux invece legge tranquillamente i dischi fissi formattati per Mac.

    scusa marco837, come si fa a leggere un disco HFS+ da linux... non ci riesco e sarebbe comodo visto che la FAT-32 non e' un granche' e uso linux al lavoro?

    Grazie