rikibo

Members
  • Posts

    862
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by rikibo

  1. le scelte tecnologiche a volte sono obbligate, standard si sono affermati senza essere i migliori. Ibm non regge la produzione (minima) per personal computer a fronte di ordini collossali delle tre gamestation. A voler essere maliziosi ci sta anche che multicore per xbox e in particolare Cell portino con se anche esclusive per i processori insuperabili per chi volesse come Apple godere a sua volta di possibili vantaggi.
  2. è vero Jobs ha portato next su macosX che è nato da subito per due piattaforme: il futuro avrebbe indicato la direzione da seguire. Ora sappiamo che PCC che è stato superiore ora non riesce a stare dietro a x86. Ma Apple c'è ed è pronta. Vero jobs da subito ha puntato sulla multimedialità : il digital style prima con le applicazioni home poi ha iniziato con i contenuti: musica ed ha reinventato il lettore di mp3 e lo store e fra un pò film con il suo negozio e il suo videopod. Hollywood gli affiderà il ruolo di pioniere grazie anche anche a un mercato di riferimento più circoscritto, Apple si giocherà la carta per il meglio visto il successo di itunes e asseconderà le ragioni di tutela dei diritti avvalendosi delle tecnologie di protezione nell'hardware. Non farlo piaccia o meno avrebbe tagliato fuori il mac dalla possibilità di scaricare e noleggiare film (anche ad alta qualità ) legalmente dalla rete. Vero Apple vuole continuare ad essere un marchio trendy e di riferimento per scelte estetiche e non convenzionali. Vuole il controllo dei suoi prodotti e ha creato la catena dei negozi di informatica più belli del pianeta che sono anche la garanzia che l' hardware della mela verrà venduto senza diventare mai una semplice software house. Vero Jobs fin da ipod per win e con macmini pensa agli utenti ora win come potenziali clienti hardware. Può acconsentire che windows (e linux ) girino nativamente sulle sue macchine senza spaventare chi vuole computer più belli più funzionali senza perdere niente di quel che pensa sia a lui indispensabile del mondo win. (anche cazzatine tipo chat messaggistica e videoconferenze con amici msn ) L'esperienza d' uso poi giocherà a favore di osX. Vero che non si perderà nessuna grande house per programmi professionali, anzi saranno più facili gli aggiornamenti di programma senza possibili dismissioni. Qualche grosso utente che ha abbandonato potrebbe invece rientrare tranquilizzato anche da prestazioni e sicuri upgrade al passo dei tempi.
  3. io un powerbook 15 lo avrei preso oggi se avesse un g5 ottimizzato per laptop io un powerbook 15 lo avrei preso oggi se oggi fosse il 7 giugno 2006 Invece userò tranquillamente il mio portatile g3 che lavora benissimo guarda un pò con tiger...
  4. riguardo al sentirsi "elite" e "diversi" davanti al un computer ci sono un sacco di persone simpatiche vestite alternative che sono sicuri di esserlo anche davanti al loro cassone customizzato da un sacco di adesivi del pinguino. Io le rispetto ma mi sento meglio ogni volta che sono davanti a un gran bel oggetto dal ricercato design e all' avanguarda nelle scelte industriali. Se poi ci lavoro con tranquillità lasciandolo acceso giorno e notte anche se sono altrove trovandolo così pronto a un semplice contatto col mouse io sono pure soddisfatto. Mi rende pure felice che altri condividano questo tipo di esperienza ( di squarz sono sicuro) mi disturba chi come Gennaro ripete le stesse cose da quando non ha più il sistem 9 ( a cicli alternati pensa che non ha più un vero mac sotto le dita).
  5. l'unica vera delusione è aver avuto conferma che ibm non è in grado di produrre processori in sviluppo e degni per power e e powerbook (tra l'altro i portatili le macchine con maggiori prospettive di mercato...) Delusione unicamente per il fatto che ci avevamo già emotivamente investito alla presentazione delle macchine con il primo g5. Delusione perchè al posto di avere i processori migliori e più potenti da ibm questa si concentra esclusivamente sulle gamebox. Preso atto di questo la scelta più che coraggiosa mi sembra dovuta e quindi fiducia nelle scelta di Jobs. Resta che avremo il miglior sistema operativo le migliori macchine per design e tendenza (e conta altro che! accanto a chi in questi ultimi anni si è avvicinato al mac per il sistema operativo dopo aver constatato la scarsa sicurezza di windows e rimangano conquistati dalla esperienza d' uso di X ce ne sono altri che lo fanno dopo aver conosciuto magari ipod per la bellezza della macchina... e se ci potesse un domani girare nativamente pure windows non porrebbero più resistenze all' acquisto tranne constatare nel giro di breve tempo come sia meglio osX e smettere di usarlo salvo necessità ...). Teniamo conto come nella transizione Apple sia in grado di supportare entrambi i processori e come metta nelle condizioni gli sviluppatori di aggiornare/riscrivere i software. Lamentele al riguardo sono le stesse che si sono sentite ad ogni sviluppo del sistema operativo che qualche aggiornamento costringe sempre a fare (ma per avere anche miglioramenti tipo integrazione di spotlight per programmi tiger ready). Io sono alla fine contento. Mi spiace solo che giugno 96 non sia già ora
  6. niente di rilevante e nuovo in vista: ma intanto si è creata la solita spasmodica attesa per l' evento. Stavolta il battimani scatterà all' annuncio: no intel inside
  7. iGamePod la nuova consolle apple <intel inside> "think different" !
  8. Non so se corrisponde al vero ma sembrerebbe che il problema con alice riguardi chi lo ha configurato come account di tipo pop: la soluzione l' ha già indicata albemarti. Configurato come account imap non ha presentato problemi. Qualche altro riscontro?
  9. grazie per la dedica del special edition! il monolite stile odissea nello spazio sarebbe in tono anche con la grafica nerobordata di tiger il logo lo vorrei argento dopo di che lo compro ah dimenticavo : special edition nero anche per tastiera e mouse wireless. tocco trendy in più : incisione laser (sul supporto?) per una completa personalizzazione...
  10. onestamente a me non importa dove uno vive e mi fa piacere se cmq ha iniziato ad usare un mac come io faccio da sempre... a schermo che si potrebbe definire pieno c' è un all in one Sony (che neppure so come si chiama tanto è brutto) che la sua necessità tecnica l'ha messa tutta goffamente dietro... Rimane quindi solo una semplice scelta di design: il tratto distintivo delle macchine apple che quando pensa al computer lo pensa anche in riferimento al luogo dove verrà collocato... il nuovo imac è molto più imparentato con il vecchio imacg3 di quanto non lo fosse ilamp (questo si un design di "rottura") computer costruiti attorno all' unica cosa che è necessario avere di fronte: lo schermo... mi rimane la curiosità di come sarebbe un imac traslucido in nero.
  11. per me il design rimane splendido e diverso da tutto il resto in giro. Forse non mi dispiacerebbe una versione in nero
  12. macrumors perchè riassume nel giro di poco e in breve tutto quello che si trova negli altri rumors (citando in modo corretto le fonti a differenza di altri... siti italiani inclusi)
  13. bravo puleggia ottima soluzione meglio che separarsi dalla moglie...
  14. io sulla scrivania non ci metto niente che non abbia logo e design della mela... e pure a scuola allineati sui tavoli un gran colpo d' occhio sarebbe tanti bei monitor Apple ( che oggi come oggi con mouse è tastiera è l' immagine di un computer...). mini in bundle con monitor mouse e tastiera quindi a sostituire l' e-mac... Unica alternativa per il mercato educational un imac a prezzo stra-popolare.