skave

Members
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

About skave

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    skave
  • Città
    tra l'italia e la germania
  • Interessi
    programmazione audio/dsp
  • Lavoro
    il mio
  • Mac che possiedo
    Mac Pro
  1. faccio senza gli showcase, telefono al padrone e ci vado a bere una birra insieme. Ero rimasto che stava per uscire la versione rifatta per dsp, ci avranno ripensato. proprio parlando con loro si diceva che i plug programmati su dsp sono meglio, per via che su dsp ci si può permettere più libertà di inserire cose (se lo si vuole fare ofc). tornado a ik, mai pagato un loro programma, me li hanno sempre regalati.
  2. nono invece hai reso perfettamente l'idea su questo mac non ho nessun sequencer ma solo devkit, compilatori e tutto quello che uso per lavoro. Facciamo così, come torno dalla trasferta in germania controllo sul mio fido logic7 (uso solo logic e dp5), però a grandi linee credo che potrebbe bastare un progratto senza griglia, completamente libero, poi man mano che si deve quantizzare si può inserire una griglia e provare a "stringerla" man mano. con garage band non saprei, per lavoro quando devo testare i miei programmi uso logic per la versione au, dp per mas e protools per il resto. pos
  3. noi non abbiamo mai fatto come dici tu, quel modo di fare, a termini di resa è un mezzo poccio, quando si sviluppava in nativo era una cosa, quando si andava su dsp il codice veniva riscritto da zero, avantaggiandosi dei dsp su cui si sviluppava. lo sai che molto vst in parte emulano e in parte simulano determinati circuiti? io personalmente, su dsp ho sempre emulato e mai simulato. cmq a sto punto, saranno scemi anche in IK, dove proprio loro sono stati tra i primi a sfruttare i dsp per migliorare la resa dei plug. poi casomai non è vero, ma se così fosse sono loro dei contaballe che
  4. se ho ben capito, vorresti dettare tu il tempo della quantizzazione?
  5. si lo stesso identico codice, se scrivo un programma per amiga con cpu 68000 mi gira su risc alpha unix... vabbè, spetta che installo i miei vst per x86 sul mio vecchio atari 68000 motorola http://www.digidesign.com/index.cfm?navid=122&langid=3&itemid=2960 questo è solo un esempio, vedrò di scanerrizzare delle cose dai miei manuali di programmazione su dsp come li trovo potresti anche avere ragione e i miei anni a progammare emulatori e generatori di forme d'onda e altro li ho buttati nel cesso. fidati cmq che se volessi ricalcare per bene una forma d'anda sinusoidale e mi metto
  6. Mat ci sono casi e casi, ovviamente anche la sk audio e i sui ad/da, se di ottima qualità fanno letteralmente la differenza. se l'algoritmo è lo stesso, come la sk audio che si usa allora la differenza tra nativo e dsp sarà nulla, ma ripeto, i plug della uad1 o quelli della tc in nativo non trovi nulla che si avvicini, per non parlare di protools, dove, per esempio, tutto il segnale audio è a 48 bit e ogni traccia viene gestita separatamente dai dsp. ti faccio un esempio, se utilizzo la mia vecchia pulsar sul mio "vecchi" pc come wdm e provo a pompare una traccia alzando l'eq arrivo a dist
  7. forti dubbi che possono essere spazzati via in meno di un secondo, fammi in nativo l'esatta copia di un virus oppure informati presso studi professionali o rivenditori professionali, non quelli che vendono anche le edirol e le creative. l'unico vst ad avvicinarsi al virus è il vanguard della refx, e sul forum dello stesso coder (markus) lui stesso dice che la precisione e la qualità dei plug scritti per girare su dsp sono un altro pianeta rispetto quelli nativi. dimenticavo: le pach per vanguard che vanno a "simulare" più possibile lo stile del virus, su di un core duo 2 6700 e 12 note di p
  8. di solito si usa nativi per dire che usano la cpu tra cpu e dsp cambia tantissimo, per farti un esempio, il vst dell'arturia, il minimoog è una riproduzione del famoso synth in scala 1:8, mentre il moog prodotto da creamware emula l'hw per intero, quindi in scala 1:1 e ti assicuro che sentirli suonare insieme, usando la stessa pach c'è un abisso tra i due. i vantaggi che si ha sui dsp e che hai delle "cpu" costruite solo per gestire la matematica dietro ogni plug/strumento e, sempre i dsp, permettono ai programmatori di spingersi ad emulare qualsiasi cosa. adesso non ricordo esattamente
  9. dipende, dal mio canto posso dire che sono una di quelle persone che detestano i vst e soci, ma adora gli strumenti virtuali e plug in calcolati dai dsp (pulsar, pro tools, uad, tc powercore e altri.) una emulazione nativa (cpu) non si può permettere per ora una scala di 1:1, ma quando si passa da dsp non ci sono paragoni. ritornando sul simulare l'effetto valvole, l'unico soft che ho trovato veramente bello è quello sviluppato dalla nomad. l'effetto placebo (se ho capito cosa intendi) non è corretto. vero che un per esempio: nexus suona bene, se se carico il virus su powercore ho
  10. skave

    MacPro e Ati 1900XT

    beh sviluppare driver per le attuali schede video è effettivamente difficile, ma non capisco perchè ancora oggi la apple faccia pagare le x1900xt 400 euro, oramai visto il tempo che è passato dovrebbero calarle a 250 max 300 €, questi sarebbero prezzi onesti. se non fosse per la possibilità di flashare una versione pc sinceramente avrei aspettato ottobre e leopard per comprare una nuova scheda video (pare verranno introdotte le 8xxx di nvidia, magari) cheers
  11. al momento paragonare un qualsiasi sequencer a logic 7 non mi pare molto sensato, dal momento che logic 7 è rimasto quello da oltre 2 anni. lavorando per diversi studi di registazione ho avuto modo di provare diversi sequencer e alla fine ne ho tratto queste considerazioni: Normalmente come sequencer si usa logic, per tutta la durata del progetto, finito il todos si fa i lbounce delle singole tracce e le si portano in protools per il mix finale (perchè è vero, pro tools suona "di più", però a che prezzo deh...) DP 5 è un ottimo sequencer, molto più rapido da usare, ma reputo ancor
  12. a livello solo software è una offesa solo pensare di poter emulare le valvole. Devo dire però che dopo aver provato una Uad1 (e relativo plugin) ci sono rimasto molto male, pare di avere sul serio un valvolare in studio. cheers
  13. skave

    MacPro e Ati 1900XT

    Per chi fosse interessato: ho mandato una mail a un amico in Austria per chiedere se poteva recuperare delle X1900XT normali (non crossfire master, le normali slave). al momento le ha trovate attorno ai 220 € nuove nuove e, una di queste me la sono fatta spedire per vedere se il flash del bios funziona senza dare un problema. Se la "occulta" pratica dovesse andare a buon fine vi faccio sapere qualcosa (a chi è interessato). ritornando alla questione del cavetto di alimentazione ho trovato i connettori per poterli fare, quindi altro problema risolto. mi sembra di essere tornat
  14. Quello che fa Xmod è fattibile anche via software (con un compressore multibanda e un buon EQ). cheers
  15. non riesci a farti sostituire mouse e tastiera con i modelli a fili? cheers