kaluza

Members
  • Content Count

    5
  • Joined

  • Last visited

About kaluza

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    giovanna
  1. intanto grazie a tutt* per la solidarietà , che mi fa sentire decisamente meglio. per quanto riguarda la ricerca del testimone, ho avuto la prontezza di chiamare immediatamente un'amica, la quale è rimasta come me allibita dall'enorme maleducazione dei personaggi in questione. e non è neanche l'unica, perché immediatamente prima di andare al negozio ero a bere un caffè con altri due amici, i quali hanno visto l'ipod appena acquistato. il vero problema di questa storiaccia non è tanto il risultato concreto, perché alla fine un ipod rigato mi farà ugualmente ascoltare la musica come si deve, ma tutto il contorno della vicenda. nel senso che almeno un "accidenti mi dispiace, scusami, non sono stato attento" mi avrebbe messa in uno stato d'animo diverso, avrei pensato "ma che sfiga" (oltre chiaramente a "ma guarda che incapaci") e probabilmente finiva lì. e invece no, di fronte a una mia insistente richiesta di SCUSE, la risposta più educata è stata "quella è la porta, non ho nessuna voglia di discutere di questa cosa". e quindi ora ne discuteremo davanti a un giudice.
  2. doscie grazie mille per la disponibilità purtroppo io pensavo che quello FOSSE un apple store, ma la cosa mi è stata chiarita dall'arrogante commesso, che - quando gli ho detto che era indegno di lavorare in un negozio apple - mi ha risposto sghignazzando "ma questo NON è un negozio apple". vintage alla richiesta di avere qualche notizia rispetto a un possibile responsabile, le risposte sono state qui non c'è nessun responsabile e in ogni caso noi non siamo tenuti a dirglielo, unito alle solite risatine. comunque quando sono uscita ero fuori di me e passavano lì davanti casualmente due vigili, ai quali ho raccontato tutto. loro sono entrati per avere questo nominativo, che mi servirà per la denuncia. torakiki, è verissimo, ci sono cose molto molto più importanti, ma è altrettanto vero che averne uno nuovo di pacca e vederlo rovinare dal primo commesso cretino che lo tocca fa veramente incazzare. auguri a te, e anche a spank alexander sì, più ci penso e più mi chiedo perché non ho fatto anch'io come te.
  3. apo ti ringrazio molto per i consigli, in verità il negozio è piuttosto famoso tra i miei conoscenti per la scortesia sistematica dei commessi, ma ero lì di fronte e ho pensato che acquistare rapidamente una custodia non potesse comportare particolari problemi. ho pensato malissimo. e soprattutto sono stata avventata nel lasciarli "agire", avrei dovuto fermarli subito. comunque sia ormai è fatta, ma non gliela lascerò passare così, per nessun motivo. alexander grazie anche a te. se fossi stato presente avresti senz'altro perso la testa, raramente avevo visto una simile arroganza. guarda uscendo avrei voluto urtare casualmente un computer e farlo cadere, per poi dirgli "pazienza, è andata così, non c'è niente da discutere" come mi ha detto lui. ma è un gesto che il mio corpo si rifiuterebbe di fare.
  4. ..via ugo bassi, abda.
  5. ciao a tutt*, ho trovato questo forum cercando l'assistenza apple italia, per parlare con qualcuno della cosa allucinante che mi è accaduta oggi. mi pare questo sia il luogo giusto, quindi ve la sottopongo. un paio d'ore fa vado con il mio nuovo i-pod 8G (acquistato ieri) in un negozio di bologna (in teoria specializzato apple) per acquistare una custodia protettiva. entro, ne scelgo uno, lo acquisto e decido di inseririvi subito l'i-pod. il commesso mi vede e si offre di farlo lui, io glielo porgo, ma dopo alcuni minuti di totale insuccesso chiama il suo collega, dicendo che è "più esperto" in queste cose. ma anche lui inizia a spingere e tirare di qua e di là senza riuscirci ed io, vedendo l'accanimento sul mio povero i-pod entro in apprensione e sto per dirgli di lasciar perdere, che ci penso poi io, ma lui si dirige deciso nel seminterrato nel negozio, dicendomi di aspettarlo su. dopo alcuni minuti torna con l'i-pod infilato e me lo porge dicendo: "ah però, ma ci siamo dimenticati di inserire la protezione per lo schermo e per i comandi". lo prendo e vedo con orrore che proprio quella parte è tutta rigata. lo guardo sconvolta e gli dico "ma scusa, ma l'hai tutto rigato" e da lì inizia l'incredibile. lui mi risponde frasi del tipo "non so cosa farci, non so cosa dirti, pazienza, è andata così, capita" e raggiunge il top dell'arroganza dicendo "e poi, alla fine tanto chi può dire che sono stato io". a quel punto io non ci vedo più dalla rabbia e gli dico che il suo comportamento è indecente e che non è possibile che mi abbia rovinato un oggetto appena acquistato proprio lui da cui ero andata ad acquistare una custodia "PER PROTEGGERLO" e che soprattutto non si senta in dovere neanche di chiedermi scusa. ma lui continua a ripetere che non sa cosa dirmi, che non gli interessa e che per lui posso anche andarmene, il tutto tra battutine e risatine dei suoi colleghi. la cosa finisce con me che me ne vado urlandogli che trovo allucinante che loro siano lì a vendere i prodotti apple che per me rappresentano non solo tecnologia, ma soprattutto eleganza, bellezza e amore per gli oggetti stessi. tutte cose che loro hanno tranquillamente calpestato. ecco, scusate lo sfogo, ma so che qui verrà sicuramente compreso. io ho intenzione di sporgere denuncia, ma soprattutto sarà mia cura segnalare l'accaduto alla apple italia. non scrivo qui il nome del negozio, per non so quale residuo di correttezza, ma sarò felicissima di comunicarlo a chiunque me lo chiederà , perché gente simile non merita alcun cliente. se qualcuno di voi ha altri consigli da darmi, perché questa cosa mi ha veramente sconvolta.... grazie a tutt* giovanna