phas

Members
  • Content Count

    49
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by phas

  1. Ho appena recuperato un impianto audio dolby digital con entrata ottica e ci ho connesso il mio mac book pro per scoprire che c'e' un bug assurdo. Praticamente dopo a occhio meno di un secondo di inattivita' l'uscita audio va in sleep mode, mandandomi il sleep mode l'impianto audio che, se risvegliato, ci mette circa un secondo a ritornare a funzionare: risultato dei suoni si perdono per strada. Su windows funziona perfettamente quindi per forza deve essere un comportamento buffo di osx. Ho trovato questo thread ma non risolve molto. http://forums.macrumors.com/showthread.php?t=699686
  2. http://reviews.cnet.com/8301-13727_7-10408734-263.html alla fine io ho risolto cosi'. evitiamo commenti sul fatto che apple oltre a non rilasciare un patch che risolva il problema manco si degna di scrivere una paginetta ufficiale di spiegazione su cosa accade e come fixarlo.
  3. salve gente, dopo aver installato snow leopard mi sono imbattuto, come altri a quanto pare nel problema del four finger swap che non funziona piu' sul trackpad multitouch. googlando sono riuscito a trovare questa miniguida http://cantuse.it/2009/09/3-finger-4-finger-multi-touch-gesturesexpose-not-working-after-upgrading-to-snow-leopard/ che ha risolto immediatamente il problema, e la cosa e' andata avanti per qualche mese con il bug che si ripresentava, apple che apparentemente falliva a fixarlo e io che resettavo un aggeggio che non sono riuscito a capire cosa sia. Se non che ieri il problema si e' ripresentato ma con mio sommo disappunto la solita procedura magica di reset non ha funzionato e io sono ancora senza four finger swap, che e' davvero una cosa che mi rende triste. idee?
  4. phas

    estrarre ISO

    the command for mount an iso from terminal is like: mount -t iso9660 /path/to/iso /path/to/mount but if the strange fact is that if you mount the iso "normally" with osx, you can see the file but you can't copy them. i think that is there's something wrong and i don't know if mounting it form CLI you fix it.
  5. beh è una tecnologia pensata apposta per l'utilizzo con i mouse mentre bt è general porpouse. Preumo che sia un po più ottimizzato. Bluetooth mi ha dato sempre l'idea di avere ancora bisogno di qualche revisione. Per il resto anche il mouse corded usa una porta usb, mo che usi, il touchpad?
  6. http://www.logitech.com/index.cfm/mice_pointers/mice/devices/165&cl=it,it io ce l'ho ed'è una meraviglia. Perchè vuoi un mouse bt quando questo coso usa una tecnologia molto migliore? Comunque, ragazzi, sta rotella fa godeeeere.
  7. phas

    Mac book e uscita vga

    si si ho visto che vendono il cavetto a parte. 12 euro :| #[email protected]*& comunque come monitor uso un LG FLATRON 19" LCD. Programmare con un apple cinema 30" penso che possa vaporizzarti la retina in un nanosecondo asd emacs largo due metri, paura
  8. Dopo che mia madre e' riuscita a farsi rubare il suo portatile, pensavo di rinfilarle il mio ibook e prendermi un macbook. Ora io uso l'ibook collegato a un monitor 19" LCD, tramite il cavetto mini-vga -> vga, per usare la risoluzione 1280x1024 ho dovuto usare la modalita' "due schermi separati" invece della replicazione. Sapete bene che per attivarla sugli ibook, e' necessario un programmino apposito che smandruppa l'open firmware, evoca satana, fa perdere la garanzia e mette incinta vostra sorella. Ora, il mio ibook era gia' in uno stato talmente pietoso quando ho comprato il monitor che la garanzia era l'ultimo dei miei problemi, pero' dovessi prendere un macbook nuovo mi seccherebbe abbastanza fulminarla subito. Inoltre ho sempre avuto problemi a far funzionare sta cosa su linux. Hanno finalmente tolto questa limitazione dalla "fascia bassa" dei portatili apple?
  9. il mio ibook ha una bruciatura di.. sigaretta sulla tastiera, il case mezzo schiacciato a modo che il cd fatichi a uscire dal lettore, due piedini su quattro, macchiato ovunque e chi piu' ne ha piu' ne metta. Non lamentarti
  10. NeoOffice/J l'ultima volta che ho controllato era scritto in java, quindi può essere qualsiasi cosa ma non veloce. OO.org di per se è un mostro di codice lento come un macigno, credo che qualcuno mi avesse spiegato perchè una volta ma non mi ricordo molto bene, comunque il fatto che sia un dinosauro di 2000 anni fa che la sun ha comprato per un tozzo di pane e che successivamente, non sapendo che farsene, abbia reso open, non è un buon indizio sulla bontà di quel codice. Non voglio pensare cosa ci sia scritto nelle parti più antiche. Detto ciò sapete bene che su osx deve invocarsi il suo ambiente x11 separato. Comunque personalmente anche se ci mette quei 30 secondi ad avviarsi, una volta partito non mi sembra così lento. E io ho un bidone di ibook g4 1.33
  11. * arch linux è veramente una figata incredibile
  12. O_O non credo che i suoi dischi usino uno schema di partizionamento che gli consente più di quattro primarie...
  13. ehm, ho quasi paura a chiederlo ma ... ehm hai provato a spingere la linguetta?
  14. ma io non voglio ne discutere di Stallman VS Torvalds, ne di prese di posizione in generale. Sono molto lieto di discutere di questioni tecniche invece, perchè sono confrontabili. Quello che mi spaventa molto invece è che una persona che ha voglia di imparare qualcosa di nuovo, venga messa di fronte a un mostro di 6000 pagine che spaventerebbe anche Dijkstra, quando ci sono approcci molto meno traumatici. è un peccato dissipare così l'entusiasmos
  15. scurrile? "pisello"? che è, il forum di cl? ma quello che hai nell'avatar non è un grosso rapper cattivo? Anche lui si spaventa se dico "pisello"? certo che siete strani voi amanti di "appunti di informatica libera". in facoltà da me l'anno scorso c'era un gruppo di studenti che teoricamente aveva costruito un gruppo per promuovere la cultura del software libero (?!) Un giorno ero su uno dei terrazzi che parlavo con il loro gruppetto e ho detto qualcosa riguardo al fatto che ultimamente la comunità del OS, soprattutto per quello che riguarda gente come Stallman, si concentra troppo sulle "guerre di religione" interne ed esterne e che invece bisognerebbe tornare a parlare molto di più della ricerca e sviluppo del software. Uno dei tizi, che chissà cosa ha capito, si è messo a urlare "EHI! IO HO LETTO APPUNTI DI INFORMATICA LIBERA!!!!". quando gli ho risposto "mi dispiace", non l'ha presa molto bene, va beh.
  16. Hey ma mi capisci quando parlo? UNO Non ti ho detto di provare debian + hurd per dirti "io ho usato debian + hurd quindi ho il pisello più lungo del tuo", ma per farti notare come usando la stessa distribuzione con un kernel diverso il sistema rimanga uguale dal punto di vista dell'utente, apparte pochi piccoli cambiamenti (driver p.es) Questo perchè le interfacce (non solo le interfacce utente) sono state pensate per separare nettamente (in teoria) il funzionamento interno dalle funzionalità offerte. Spero che tu ora capisca quanto questo c'entri poco col fatto che tu hai imparato un sacco di cose stando a guardare output di gcc per ore e ore. (tralaltro io debia+hurd non l'ho mai usato, ma ho il pisello più lungo lo stesso) DUE Tu stai pesantemente confondendo il fatto che sostanzialmente "una distribuzione valga l'altra" (cosa che ho detto anche io) con il fatto che "il kernel sia importante e il resto siano quattro cagate". Hai detto di esserti rovinato la vi(s)ta con LFS, ecco allora conta il tempo che hai impiegato a compilare il kernel (circa una ventina di minuti) e il tempo che hai impiegato a compilare tutto il resto delle utilities di base che ti sono servite per avere un accesso anche minimo al sistema (ore). Se butti cygwin su windows, windows comincia a comportarsi come linux. Ho visto pazzi installare cygwin su linux con gnome e manco son riuscito a riconoscerlo se non dopo un po. Il kernel è una parte importante per la stabilità e le performance (ma si sta perdendo) del sistema, è delicato da scrivere perchè è molto a basso livello, ma in se e per se non è certo la parte più complessa di un SO, anche perchè molte delle problematiche sono state oggetto di approfonditi studi e la letteratura è molto vasta. Se non ci sono moltissimi kernel in giro utilizzati oltre Linux, non è certo per la difficoltà di scrivere un kernel, quanto per la marea di driver che bisogna scrivere per renderlo un minimo utilizzabile. Non so cosa abbia detto Torvalds e cosa abbia capito tu, ma daltronde Torvalds di stronzate ne dice tante... TRE Non sono venuto a dire che ho preso 30 di so per dire "ho il pisello più lungo del tuo", di nuovo (ce l'ho, comunque) ma per farti capire come una lungo utilizzo pratico "intelligente", accompagnato da una costante ma dilazionata ricerca teorica (un articolo quà e uno la) abbia funzionato molto meglio delle immersioni dei libroni che hanno fatto i miei compagni, che gli sono costate una fatica enorme a fronte di risultati piuttosto altalenanti.
  17. guarda sinceramente su un hardware del genere non me la sentirei nemmeno a installare una'interfaccia grafica (forse xmonad) e per quanto bash ti permetta di fare un po quello che vuoi, è un po frustrante trovarsi di fronte a un cursore che lampeggia senza sapere cosa scrivere, si si nel 1980 i veri uomini facevano così ma oggi non mi sembra il modo più furbo per cominciare. Sinceramente, proprio per non perdere in due ore di frustrazione il tuo attuale entusiasmo, ti consiglio di cercare qualcuno li vicino che possa aiutarti direttamente, possa spiegarti le cose di persona e possa farti vedere e più difficili passi.
  18. Linux è il kernel ma il kernel di linux è quello che meno caratterizza il comportamento di un sistema operativo basato su linux. Prova (se hai il coraggio) a usare Debian con Hurd, e dopo un po di tempo a cacciargli dentro i driver (meglio se provi su una macchina virtuale) avrai di fronte lo stesso sistema. Dire che il contorno è "mera distribuzione", oltre a invocare lo spirito di stallman a casa tua che ti sgozza, è proprio un'idiozia. Quanto alla "teoria", beh si, certo la teoria è un ottimo metodo per guidare il ragionamento nell'arrivare a un'applicazione pratica, però a oggi ci sono modi molto più furbi di comprendere il funzionamento dei sistemi operativi, che leggersi un mattone di 6000 pagine, notoriamente pasticciato e poco organizzato. Personalmente il metodo migliore credo che sia usare vari sistemi operativi, in modo consapevole, ovvero ponendosi sempre la domanda "come funziona questo" quando ci si trova davanti a qualcosa di nuovo. O meglio, ponendola a google, anzi a wikipedia. Io ho sempre fatto così e di sistemi operativi e sistemi operativi 2 ho preso 30 e 30L studiando veramente molto poco. Una buona infarinatura di base la puoi ottenere guardando un po di diapositive di corsi come questi, che di solito descrivono piuttosto bene la struttura di un SO senza spendere 6000 pagine approfondendo cose che magari non ti interessano al momento e che sono trattate in modo molto migliore da qualche altra parte. Se proprio vuoi dei testi, allora direi Sistemi Operativi e Reti di Calcolatori di A.S. Tanembaum. Io non li ho usati, ma molti miei compagni si e si sono trovati molto bene. Ne ho visto qualche paragrafo e sembravano molto chiari e comprensibili.
  19. Ottima lettura notturna.Leggero, scorrevole, intrigante, non troppo lungo. Aggiornato, molto aggiornato, soprattutto quando parla di minix 2.0. Per la lettura si consiglia di stamparlo, in fondo sono solo 6500 pagine. Ad ogni modo, switchare a linux per un neofita non è mai molto facile, ti do due consigli per evitare di finire scoraggiato tra due settimane pensando "che ***** linux": a) trovati qualcuno che abiti dalle tue parti che ti possa aiutare/consigliare per i primi passi b) trovati dell'hardware adatto a buttarci su una distro facile e immediatamente sfruttabile (ubuntu), un sistema si impara usandolo e vien voglia di usarlo se si riesce a farlo.
  20. http://www.videolan.org/vlc/ vLc, ho sbagliato a scrivere
  21. mmh io ci avevo pensato al block num ma mi vergognavo a dirlo