robmauri

Members
  • Posts

    15
  • Joined

  • Last visited

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    robmauri

robmauri's Achievements

Newbie

Newbie (1/3)

10

Reputation

  1. Per quanto ne so io, l'unico formato che si possa usare in lettura e scrittura sia su mac che pc, senza usare programmi aggiuntivi, è (purtroppo) fat32. Se il tuo hd esterno non è formattato con questo formato, potrebbe dipendere da questo. Controlla in utility disco quale sia il formato del tuo hd esterno, magari prova a verificare il disco e, se necessario, a ripararlo. Se ancora non funziona potrebbe essere una buona idea riformattarlo e partizionarlo da mac. Non sono però un utente particolarmente smaliziato nell'uso dei computer, quindi potrebbe esserci una spiegazione più semplice ed un modo più facile per risolvere il tuo problema.
  2. iMac 17" core 2 duo 2.16 GHz 1Gb
  3. Ciao Spyrux, ho fatto qualche ricerca e prova in più dopo aver scritto il mio messaggio per verificare la mia tesi e... hai ragione tu! Mille scuse. Evidentemente anche la calcolatrice di OS X "think different". Funziona diversamente dalla altre ad una sola linea di testo e, se la usi come hai indicato tu, funziona perfettamente. Di nuovo scusa!
  4. Ho letto le tue spiegazioni, ma, scusami, anche se sono d'accordo con te che algebricamente 100 + 20% = 100 + 0.2 = 100.2, la tua spiegazione non mi convince del tutto. Anzi, temo che non sia affatto giusta. E' normale prassi finanziaria scrivere 100 + 20% = 120. Del resto se compri qualcosa che costa 100 euro più iva mica paghi 100,2 euro, no? Così funzionano tutte le calcolatrici con una sola linea di testo, compresa quella di OS X. Infatti se imposti una lingua con separatore decimale "." (punto), funziona tutto regolare. Se fosse un errore degli utenti oppure di paradigma, non dovrebbe funzionare mai. E' vero che la matematica non è un'opinione, ma il metodo di parsing delle formule può essere diverso. Quello che consideri tu è quello utilizzato dai computer per calcolare le formule, quello delle calcolatrici ad una solo linea di testo è diverso. Prova a calcolare 1 + 2 * 3. Con il parsing da calcolatore ottieni 7 (1 + 6), ma con tutte le calcolatrici ad una sola linea ottieni 9 (3 * 3)! Inoltre, se leggi bene il primo messaggio di Riell75, c'è scritto: "Scopro poi che questo problema è noto alla apple ormai da tempo (l'articolo del supporto tecnico apple è datato 17 Febbraio 2006 con la release 10.4.3) e ad oggi non è ancora stato corretto.". Io non ho motivo di non credergli. Se apple conferma che c'è un problema, perché bisogna continuare ad insistere che non c'è? Questo della calcolatrice di OS X è un piccolo bug insignificante, facilmente aggirabile calcolando la percentuale con un metodo più algebricamente corretto (quello che dici tu, ad esempio), ma per me è curioso notare come apple sembra esserne a conoscenza ma non l'abbia risolto e, soprattuto, come sembra presentarsi ad alcuni ed ad altri no. Questo motivo mi piacerebbe capirlo e penso proprio che questo sia il forum ed il thread giusto.
  5. Gilberto60, purtroppo l'immagine è troppo piccola per me per vedere esattamente quale conto hai fatto. Sul mio iMac intel OS X 10.4.10 fornisce il risultato che ho descritto prima quando calcolo scrivendo 856,25 + 20 % =. In questo caso il nastro scrive: 856,25 + 171,2 = 1027,45 Se invece calcolo scrivendo 856,25 * 20 % = fornisce il risultato corretto. Il nastro scrive: 856,25 * 0,2 = 171,25 Se imposta la localizzazione come Svizzera il primo calcolo scrive sul nastro: 856.25 + 171.25 = 1027.5 Il secondo calcolo rimane ovvviamente invariato. Lo stesso tipo di scostamente lo ottengo con qualunque altra cifra decimale, mentre con i numeri interi non vi è alcuna differenza. Penso ancora che vi sia un errore di programmazione, però può darsi che non affligga tutte le versione di OS X o tutte le macchine. Forse c'è una qualche configurazione da impostare che mi sfugge.
  6. Mi spiego meglio: - Con la lingua italiana, si scrive 856,25. La calcolatrice non riconosce la virgola e calcola il 20% di 856 = 171,2 - Con la lingua svizzera, si scrive 856.25. La calcolatrice riconosce la virgola e calcola il 20% correttamene = 171.25. Probabilmente i programmatori non si sono resi conto che in alcuni Paesi si usa il punto ed in altri la virgola come serparatore decimale. Questo spiega perché le percentuali di numeri interi sono corrette mentre quelle di numeri decimali no.
  7. Purtroppo si tratta proprio di un errore di calcolo della calcolatrice, che tronca le cifre prima di fare la percentuale. Infatti questo errore lo fa con alcune cifre e con altre no. Inoltre se s'imposta dal pannello di controllo l'impostazione internazionale, formati, regione = svizzera (ad esempio) il calcolo viene fatto giusto!
  8. Io volevo solo far notare che la stessa apple suggerisce di fare esattamente quello che hai detto tu: trascinare la cartella iTunes nella cartella utente/musica del disco esterno (o iPod impostato come disco)!
  9. Esatto. Però su win non vedrai ovviamente la partizione hfs+ ma solo quella fat32. Inoltre quest'ultima manterrà tutte le sue limitazioni anche su os x. Meglio usarla solo per lo scambio di dati.
  10. La procedura suggerita da Apple è la seguente: Copia la cartella di iTunes sull'iPod Per copiare tutti i file musicali (incluso il file della libreria che comprende tutte le tue playlist e altre impostazioni) sul tuo iPod: Esci da iTunes. Individua il tuo iPod: Mac OS X: Nel Scrivania di Windows: In Risorse del computer Individua la tua cartella iTunes: Mac OS X: /Users/username/Music Windows: \Documents and Settings\nomeutente\Documenti\Musica\ Trascina la cartella iTunes nell'iPod. Se le canzoni sono molte, può occorrere diverso tempo. Ovviamente è necessario sostituire iPod con l'hd usb esterno, se si usa quest'ultimo. In pratica non si tratta d'altro che una normalissima copia del'intera libreria iTunes.
  11. Installato sabato su un iMac 17" e provato per tutto il weekend. Nessun problema, neanche con Silverkeeper, per il quale avevo qualche dubbio.
  12. Se si vuole utilizzare l'hd su sistemi differenti (mac + win, ad es.) una partizione fat32 è indispendabile, meglio la più piccola possibile, visto i suoi limiti. Altrimenti win non vedrà la partizione hfs+ e win non vedrà quella ntfs. Per questo motivo la maggior parte degli hd esterni venduti e praticamente tutte le chiavette usb vengono preformattatti fat32. Lo stesso vale per l'iPod, se lo si vuole utilizzare sia su mac che pc. Linux invece vede tutte le partizioni senza grandi problemi, ma poi utilizzare può essere difficile. Se la partizione fat32 è minore di 32Gb, non vi sono grandi differenze di utilizzo e prestazioni con ntfs o hfs+. L'unica grande limitazione è il file non superiore a 4Gb.
  13. 1) Aprile 2007, dopo anni di desiderio ma impossibilità . Prezzi troppo alti e necessità professionale di usare Windows. 2) Tutt'ora utilizzo, per collegarci il GPS e far girare alcuni vecchi sofware, che non voglio sostituire, un PC Compaq Presario con processore AMD Athlon e dual boot Windows XP SP2 e Xubuntu Linux. Sul lavoro invece c'è un PC Dell con processore Xeon e Win XP Sp2, ma qui non sono io a scegliere. 3) iMac Intel 2.16 17". 4) Sin dal 1984 ho apprezzato i computer Mac per la loro filosofia e stile. Alla fine mi sono deciso che era inutile utilizzare delle brutte copie e passare direttamente all'originale. 5) La stabilità del sistema operativo e l'integrazione tra l'hardware, il sistema operativo ed il software è qualcosa che con Windows neanche ci s'immagina. Per Mac ci sono pochi programmi ma generalmente ottimi; per Windows ci sono molti programmi ma generalmente scadenti. 6) Rispetto a Windows, la tranquillità di poter acquistare quello che si vuole, software o hardware, con la certezza che funzionerà , anche se magari solo dopo penosi innumerevoli tentativi, ma soprattutto la facilità di gestione delle finestre e del desktop. Inoltra la tastiera standard dell'iMac ed il mouse sono inferiori a quello usate su vari PC Windows. Rispetto a Xubuntu Linus, solo che questo è gratuito! 7) Valutate bene a cosa vi serve un computer. Se Mac soddisfa tutte le vostre esigenze, lasciate perdere tutti gli altri. Se invece è assolutamente necessario Windows, comprate un Mac per tutto quello che fa e un PC per quello che non fa!