Phoenix86n

Members
  • Posts

    1,840
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Phoenix86n

  1. non sei affatto divertente: la gogna non è una cosa su cui scherzare o fare dell'ironia. Poi mi riempirai di manganellate e olio di ricino, nevvero? eh? sei un borghese fascista, vergognati: gente come te dovrebbe essere bannata. Io i post arroganti e presuntuosi come il tuo neanche li leggo.
  2. tra un pò tornano fuori anche i comunisti e i fascisti. Guarda che siamo tutti borghesi a meno che tu non sia un pastore che vive isolato sulle Alpi Carniche [un nome a caso]... Credo che sia meglio chiudere questo topic prima che diventi un ring
  3. PS: prima che ti arrabbi/offendi so che è un'errore di battitura
  4. intendo una specie di gruppo -io pensavo ai moderatori- che decide chi va dove, perchè se siamo 20 e iniziamo litigare per decidere in quale categoria mettere un determinato topic allora questo diventa il topic dell'anno. Poi le proposte sono di tutti, ovvio, ma è meglio evitare che la gente apra topic assurdi apposta oppure che faccia cose così
  5. Andiamo per ordine: - stabiliamo le categorie - diamo dei termini per le candidature - nominiamo una giuria per decidere le nominations - allo scadere delle candidature apriamo le votazioni
  6. Sono un boss democratico Io direi le seguenti categorie: - Topic Serio dell'anno - Topic dell'Assurdo dell'anno - Topic Comico dell'anno - Discussione dell'anno - Risposta Geniale dell'anno
  7. ok, allora aspettando che un moderatore ci sposti là dove dovremmo andare una piccola lista di papabili: Ma sono tutte così? Espertoni di colla e materassini da mare venite a me! Una formica nella tastiera può dare problemi? AARGH! MBP deformato dopo una caduta... Cromo dell'iPod
  8. Siamo solo a luglio, ma credo sia giunto il tempo di fare il concorso Topic dell'Anno Come ci organizziamo? Facciamo delle categorie? PS: anche questo potrebbe essere un Topic dell'Anno e credo di aver pure sbagliato sezione .
  9. Perché è molto più legato linguisticamente ai codici fiscali tedeschi che all'italiano
  10. Tecnicamente Negro è dispregiativo in inglese o meglio: negli USA la parola Negro veniva usata in maniera dispregiativa. Dopo i vari casini che hanno avuto negli anni '50 e '60 la parola Negro è considerata politicamente scorretta e viene usata solo dalle persone di colore (i neri ritengono che i bianchi non hanno "diritto" di usarla, perché è il simbolo dei soprusi e delle ingiustizie che hanno dovuto subire, mentre i neri possono usarla perché hanno subito quella parola). Poi è diventato politicamente scorretto anche il termine Nero che veniva usato con lo stesso intendo dispregiativo e oggi si usa Afroamericano. In italiano non esiste distinzione tra Negro e Nero (inteso come di persona di colore) in quanto dal latino Niger->Negro->Nero. In qualche dialetto è addirittura rimasto uguale e a livello letterario (ovviamente non con intento razzista) è ancora presente, come sinonimo di nero (anche il colore stesso). Comunque è sempre opportuno dire "di colore". Sempre che abbia senso catalogare le persone per il colore della pelle...
  11. Quando scrivo una lettera a qualcuno posso scegliere tra un registro formale che cerca di essere un Italiano Standard e uno informale che attinge a piene mani dall'Italiano Sub-standard. Ovviamente se mando una lettera "ufficiale" cercherò di usare un Italiano il più elevato possibile e anche scrivendo una lettera a mio cugino cercherò di usare un linguaggio il più corretto possibile, ben lontano dalle forme orali, per il semplice motivo che lo scrivo e che quindi il processo di formazione della frase non è istantaneo e prevede correzioni e ripensamenti. L'italiano dei Forum non esiste ancora. E' de facto un incrocio tra una lettera e un messaggio orale e tra quest'ultimo e il forum c'è il fatidico SMS con le sue forme da codice fiscale tedesco e ancora in mezzo la chat con la sua esigenza di trascrivere immediatamente i pensieri quasi fosse una conversazione stenografata. E' inevitabile che nei forum il linguaggio che si usi abbia alcune abbreviazioni tipiche degli SMS e errori NonStandard che rimandano alla comunicazione orale e "pseudo-orale" (perché il contesto comunicativo non è quello della lettera o del tema in classe, ma è anzi molto più vicino ad una discussione orale o via chat -che è praticamente una trascrizione di una conversazione orale-). Poi chi è più sensibile alla lingua o riesce a considerare il contesto comunicativo come espressamente scritto avrà l'urgenza di un Italiano Standard. Il diagramma di Berruto che allego è la rappresentazione grafica della lingua (italiana): immaginatelo come un continuum con le varie forme dell'italiano che coprono tutta la superficie del grafico; i punti segnati sono quelli dove varie forme si concentrano attorno a determinate regole o caratteristiche. Nonostante non esistano ufficialmente -ogni italianista ha la sua idea e io non sono nemmeno un linguista- ho rappresentato la virtuale posizione di un Italiano da Forum medio, uno decisamente basso (con molti elementi ripresi dal linguaggio della Chat) e l'Italiano da Chat. Non ho inserito quello da SMS perchè tecnicamente non è italiano.
  12. Proposta: scriviamo tutti per abbreviazioni o in dialetto stretto, .Mi sembra la soluzione migliore
  13. Credo sia esasperazione (che condivido). Io un pò di linguistica l'ho studiata e sui forum non è necessario usare l'Italiano Standard. Generalmente si usa un Italiano Substandard che è più naturale -praticamente nessuno scrive mai in italiano standard a meno che non scriva libri o articoli di giornale (anche se sui giornali si leggono certe cose...)- nel quale sono ammesse certi errori di sintassi e ortografia, figurarsi certe abbreviazioni che fanno parte del linguaggio "informatico" o cose come pò. Ci dev'essere sempre un'economia del linguaggio sia per chi legge sia per chi scrive. il pò non cambia il significato della frase, tutti capiscono cosa vuol dire e visivamente quasi non si nota la differenza. Non vedo dove sta il problema. Io censurerei certe formattazioni che nei forum hanno significati ben precisi e che spesso vengono usate in maniera impropria. Per censura, voglio specificare, intendo censura non preventiva, ma ammonitiva: quando uno sbaglia glielo si fa notare sperando che impari.
  14. Guarda che sono d'accordo con te, quindi voglio specificare perchè sono stato frainteso Sarebbe come se Apple iniziasse a sviluppare il multitouch per poi darlo alla Motorola per renderlo usabile su una piccola device e poi ricomprarlo per metterlo sull'iPhone. Diciamo che la filosofia FIAT deve ancora fare molta strada per allinearsi a quella Apple e investire tanti MILIONI di euro in pubblicità e inaugurare in pompa magna un centro stile che pare il cuore pulsante dell'azienda non è un bel inizio. Per quanto possa essere importante lo stile [che poi a noi non è che mancava + di tanto] io avrei investito gran parte di quei soldi in altri reparti. Jobs paga un solo designer (che poi avrà uno staff di collaboratori)...
  15. Guarda che sono d'accordo con te, l'unica cosa contraria è che usare il metano per motori "piccoli" non è poi così pulito come si vuol far credere. PS: dove apriamo il 3D "ecologico"? E come facciamo la transumanza di tutti questi post?
  16. Guarda che lo so benissimo, ma poi l'ha rinveduta ad altri, infatti quotando il tuo link Ovvero arrivati ad un certo punto hanno fatto sviluppare la tecnologia ad altri per poi ricomprarlo [spero con forti sconti] per metterlo nei propri veicoli.
  17. Bisogna essere onesti: anche Apple ha avuto problemi e molti sono saliti sul carro di SJ dopo aver abbandonato la nave che faceva acqua.