marksei

Members
  • Content Count

    205
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by marksei

  1. Caro ud, per l'esportazione forse non ho capito bene cosa vuoi fare ma se ho tre, quattro, cinque progetti da esportare vado nella finestra project library e seleziono il primo filmato e lo esporto, poi seleziono il secondo e lo esporto e cosi via senza ovviamente aspettare che finisca il primo, quindi non mi sembra che ci sia una perdita di tempo importante, anzi se la maccchina lo permette posso continuare a montare un altro progetto.In aggiunta posso decidere per ogni progetto quanti tipi di compressione mi servono (es. un proress 442, un Vimeo, un Mpeg2 per DVD, un h.264 per bluray ecc) Come ti ripeto per me l'uso di Compressor è praticamente inutile, non ci passo più da quando ho FCPX, io lo trovo comodissimo. per il Raid 0 la mia esperienza è che non è sufficentemente veloce, io ho sempre avuto il Raid 0 interno, anche con FCP7, ma con FCPX non va bene, evidentemente fa un uso del disco diverso, l'unica soluzione da me testata e funzionante è stato un SSH buon lavoro
  2. per MVA (ovviamente per tutti !!!) Final Cut Pro X - Basic Media Management Final Cut Pro X - Keywords - Organizing Your Media Lightning fast organisation of media in Final Cut Pro X - fcp.co alune cose sono un pò datate ma danno una idea precisa del nuovo modo di organizzare il girato e come accedere velocemente a cio che cerchiamo per l'esportazione Sharing from Final Cut Pro X using destinations and bundles - fcp.co Exporting Ranges, Chapter Markers and Keywords from Final Cut Pro X - fcp.co Exporting Audio Components & Roles from Final Cut Pro X - fcp.co insomma tanta roba !!!
  3. Caro ud cosa ti posso dire, la mia esperienza con FCPX con una macchina bella datata come il Mac Pro 1.1 Dual-Core Intel Xeon 2,66 GHz ram 11 GB e scheda video ATI Radeon HD 5770 sistema operativo 10.6.8 ,quindi direi abbastanza scarsino, dalla versione 10.7 di FCPX nessun crash e nessuna perdita di dati, rallentamenti si, ma questo mi sembra abbastanza ovvio con una macchina del genere. E comunque anche per i rallentamenti la causa principale sono gli HHD, infatti sostituendo un disco con un SSD le cose sono migliorate nettamente, ogni tanto rallenta ma ti garantisco che si lavora alla grande e ci si può prendere il lusso di modificare il livello audio delle clip in tempo reale mentre il filmato scorre. Forse dovresti rivedere un pò la tua macchina e capire se ci sono colli di bottiglia da qualche parte. Si hai ragione sul fatto che FCPX è avido di tutto e questo è il prezzo che si paga se si vogliono prestazioni migliori. Per l'esportazione ho fatto dei piccoli test, non scientifici, ma abbastastanza sensati e ho visto che i tempi sono nettamente migliorati 2/3 volte in meno di FCP7 Non uso più compressor, ed anche questa cosa la trovo molto pratica (effettivamente esisteva già da molto tempo su programmi per PC come Sony Vegas) Certo bisogna capire alcune cose, per esempio il fatto che non ti vada Motion è un grosso problema, visto il fatto che tutto quello che c'è dentro FCPX viene (e va) da Motion e quindi è come avere un programma castrato, infatti Motion costa solo € 30 perchè in caso contrario ci sarebbe stata la rivoluzione !!!! Poi che dirti, moltissimi miei colleghi sono passati a Premier e Avid, si trovano bene ed è giusto cosi, io con FCPX mi trovo bene e ci sono un paio di cose per me indispensabili che gli altri due software non fanno e quindi rimango con Apple, prontissimo a cambiare se esce un software migliore. Buon lavoro
  4. si questa è una cosa che è gia stata segnalata, praticamente il crop left e right arriva fino al valore dell'altezza e non al valore della larghezza (es. 1920 x 1080 il valore sullo slider right arriva a 1080) credo sia stata sottovalutata per due motivi, il primo è che si cerca di farci fare le variazioni sul viewers piuttosto che sui valori numerici (ed effettivamente io mi trovo meglio a vedere già come risulta) e poi perchè sopra e sotto i valori numerici ci sono le due freccette che puntando il mouse e portandolo verso l'alto o verso il basso fanno cambiare velocemente i valori. Comunque spero che aggiustino questa cosa, anche se francamente non la trovo così grave, ne ho molte di più gravi !!!! Il fatto che non ti tenga i Key frame questo lo trovo inspiegabile e ovviamente non mi è mai successo,solo per scupolo ti direi di ricontrollare l'esistenza dei key frame utilizzando Show Video Animation (ctrl+V) e vedere i key frame da te impostati esistano Buon lavoro
  5. purtroppo in questo breve periodo che sto usando FCPX non sono ancora incappato nelle P2, comunque direi che hai ottimizzato i file e quindi generato un proress. Comunque ti suggerisco di vedere bene la sezione info delle clip, dove si vedono bene tutte le caratteristiche del file e dove si possono fare moltissime cose e nella sezione extended - ingranaggio c'è la voce Apply custom name, Original name from camera. Sempre nella sezione info della clip controlla cosa scrive nei campi "Name" e "Camera name" perchè poi visualizzare negli eventi una delle due. Poi ti volevo chiede gli eventi come li visualizzi "icona" o "lista" ? Sempre nella sezione info, selezionando più clip, puoi dare differenti ruoli alle clip, utilissimo per suddividere il girato in sezioni (es. interno giorno, esterno notte ecc ecc) sostanziolmente con un solo clic. Comunque per modificare il nome del file:Modify-Apply Custom Name- e qui hai una serie di possibilità , tra cui ORIGINAL NAME FROM CAMERA oppure CUSTOM NAME WHIT COUNTER Ovviamente lo puoi (devi) fare per una serie di clip o tutte La forza di FCPX è propio nel data base, impressionante e forse anche eccessivo per molti usi comuni, ma indispensabile per progetti molto estesi o complicati. Come dicevo, ognuno di noi può trovare nuovi workflow, per esempio talvolta non metto le clip nella primary storyline che invece uso solo per avere dei marcatori, oppure sto cercando di capire se e quando è meglio usare le keywords o i roles, i roles si possono spegnere sulla timeline con un solo click (es. ruoli audio: musica, parlato, sottofondo, effetti - se voglio sentire solo il parlato con 3 click escludo tutto il resto per tutta la durata del montaggio) ma le parole chiavi sono utilissime per trovare velocemente uno o più file ( Marco 001 002 00N , Luigi 001 002 00N, Piero 001 ecc ) Ne abbiamo da impare va !!!! ma la cosa che mi piace è che tutto mi appare più funzionale e veloce (es rinominare tutte le clip = 3 click +nome ) oppure levarsi dalle scatole clip inutili (reject e non ti appaiono) o avere delle clip da mettere velocemente in evidenza (favorite) e vedi solo quelle, insomma gli strumenti ci sono tutti, ora bisogna usarli bene. Buon Lavoro
  6. ben contento di collaborare drzoom, dico sempre che l'unione fa la forza e scambiare notizie ci può aiutare molto, specialmente quando il software è nuovo. Credo di aver utilizzato gran parte dei sistemi di montaggio, lineari e non, ma credo che questo FCPX sia molto vicino a come un montatore pensa (mie opinioni, ovviamente) Certo c'è da studiare ! ma in più persone viene meglio !!!! buon lavoro
  7. Scusa ud, ma la mia esperienza con il nuovo FCPX è stata entusiasmante propio per i tempi, che si sono accellerati di 10 volte !!!!! e per l'esportazione (che è comunque molto più veloce di FCP7 / Compressor) utilizzo anche io la notte. Tu dici che una ricetta funziona, ma dal mio punto di vista FCP7 era una palla al piede, vecchio, anacronistico, insomma doveva cambiare, in caso contrario avrei cambiato software. Non so se solo io che preferisco il nuovo FCPX ma certamente è un prodotto funzionale e veloce (non mi pagano quelli della Apple !!!!!) non so se hai usato la sincronizzazione dei file audio e video, una pacchia, il multicam, il vedere gli effetti sulla clip prima di applicarli,il pannello color sempre aperto, l'esportazione diretta, insomma tutte cose che accellerano molto la produzione. Hanno unito tre software in uno (Color, soundtrack, Compressor) e tuto è più snello. Certo se uno si trova meglio con altri software non c'è problema, ma ti garantisco che al momento FCPX è veramente un prodotto validissimo e chissà dove riusciranno ad arrivare ! buon lavoro
  8. Scusate la mia insistenza nel considerare il nuovo pacchetto FCPX, Motion e Compressor, uno strumento totalmente nuovo e quindi soggetto a regole diverse (forse migliori) per non farla troppo lunga consiglio ad ud Building custom lower thirds in Motion for use in Final Cut Pro X - fcp.co dove si evince (min 1.40 circa) che il nuovo Motion crea diversi tipi di template (Final Cut title,effect,transition,generator) che vengono subito visualizzati da FCPX. In aggiunta si possono modificare alcuni parametri scelti dall'utente senza tornare in Motion (es colori delle scritte piuttosto che la grandezza del font e tutto cio che l'utente desidera) Posso capire il nervosismo, ma indubbiamente dobbiamo mettere in conto un periodo di adattamento ai nuovi workflow, certo possiamo utilizzare anche i vecchi ma ci perdiamo la possibilità di andare avanti. Buon lavoro a tutti
  9. Ciao a tutti come ho detto in un'altra discussione, restare vincolati ad un workflow vecchio con software innovativi non serve a molto. Con l'ultima versione di FCPX è possibile esportare direttamente in (quasi) tutti i formati, e comunque per il problema di Ud basta fare un preset da FCPX in H.264 (ovviamente lo uso e funziona anche su filmati di 3 ore) e non passare per Compressor. Si ha anche la possibilità di lanciare, come su compressor, più tipi di formato (es. proress + h.264 + mpg2 + vimeo +you tube ecc.) Poi sono daccordissimo sul fatto di tenere un master in Proress 422 per archiviazione, ma per assurdo lo faccio dopo, con calma, e talvolta non lo faccio propio confidando nelle due copie di progetto ed eventi che faccio su due HHD diversi (ovviamente il girato lo tengo sempre) buon lavoro a tutti e lasciamo le menti aperte, è la nostra arma migliore.
  10. per MVA, purtroppo FCPX è assetato di ram, con 4 GB non fai molto, tieni conto che mano a mano che vai avanti con il montaggio la Ram occupata da FCPX aumenta sempre, non so spiegarti il perchè, ma è così. Credo che 16 sia il minimo per lavorare bene. Per completare il ragionamento di mondriann consiglio vivamente di seguire questi due personaggiTutorials - fcp.co veramente bravi e simpatici buon lavoro a tutti
  11. caro MVA, scusa se mi permetto ma credo che tu abbia avuto un aproccio sbagliato con FCPX, nel senso che utilizzi gli stessi meccanismi che usavi con FCP7. Posso capirti perchè anche io, in un primo momento, ho fatto lo stesso errore. Si deve pensare a FCPX come ad un nuovo programma, con i suoi (moltissimi) vantaggi e i suoi (per me, pochi) svantaggi. Se non ho capito male tu converti tutto il girato in Proress, non è necessario, anzi direi che è inutile, FCPX legge benissimo tutti i file compressi (h.264, Mts) Solo nel caso tu debba editare in multicam, e la macchina è datata, ti consiglio di fare dei proxi, che poi sostituirai con gli originali. Quindi nessun spazio aggiuntivo su HHD e nessuna conversione. Per la gestione degli eventi e dei progetti: ci sono alcune possibilità la prima (quella che uso) è spostare gli eventi/progetti che non ti innteressano in due cartella che puoi chiamare "OLD EVENT" e "OLD PROJECT" o come ti fa piu comodo. Cosi non sarai sommerso da tutti gli eventi che non usi piu, se crei le cartelle sullo stesso HHD lo spostamento è istantaneo e quindi in qualsiasi momento puoi riaverli in linea su FCPX Altra opzione è usare il programma Event Manager X, citato da antar, dove scegli cosa vuoi visualizzare su FCPX (eventi e progetti) Il sistema più scomodo è propio quello pensato da Apple, di fare delle copie direttamente da FCPX. Da quello che leggo, alcuni di noi non hanno aggiornato il programma all'ultima versione (10.07) dove hanno implementato alcune cose importanti. Non vorrei dilungarmi ma cito solo le più interessanti: selezione multipla su una stessa clip (quindi non è più necessario marcare come favoriti i singoli spezzoni) un miglioramento enorme nella gestione dell'audio con la possibilità di selezionare e rinominare a piacere uno dei qualsiasi canali audio la disattivazione momentanea su una o più clip del magnetismo sulla Time Line (qui piccolissimo problema, il tasto scelto dalla Apple esiste solo nelle tastiere americane, va rimappato) Anche la procedura citata da antar (Quando importo i file nell'evento nella finestra di importazione tengo sempre attiva l'opzione "copy files....") francamente non l'ho trovata utile se non nel caso che voglia trasportare il materiale su un'altra macchina. Io sto lavorando benissimo anche su un vecchio Macpro prima serie con 12 Gb ram e scheda video (cambiata) ATI Radeon HD 5770 e se devo dire l'unico punto debole sono gli HHD, ma mettendo un SSD per il girato tutto è tornato ad essere veloce. Mi rendo conto che sto dicendo troppe cose e soprattuto che queste cose sono solo il mio modo, dovremo trovare nuovi workflow, ed in questo il forum è uno strumento straordinario. Per concludere la mia percezione è che FCPX sia uno strumento eccezionale a patto che ci si metta nella condizione di non utilizzare le vecchie procedure, li si rimane impantanati, e francamente non ho avuto nessun problema a sposare la nuova filosofia di Apple, anzi la trovo sicuramente più moderna ed efficente rispetto a Premiere e Avid Buon lavoro Marco
  12. Quoto totalmente Vla e confermo che il collo di bottiglia principale è il disco dati, quindi consiglio di utilizzare un Raid (anche solo interno) per migliorare notevolmente la situazione. Per il resto ora è veramente piacevole montare. Ci sono cose che possono essere migliorate molto, una che mi piacerebbe è la possibilità di sincronizzare l'audio partendo da una clip sulla TL. Comunque speriamo che Apple non ci abbandoni.
  13. diciamo meglio che in questo momento storico per Apple non è così importante la componente Pro. Penso quindi che molti di noi si orienteranno, forse loro malgrado, verso hackintosch, o se vogliamo non usare un termine che suona brutto, verso macchine PC studiate per essere compatibili con OSX. Molti di noi sono contentissimi dell'affidabilità di Mac ed OSX ma se manca un componente come si fà ? I vari IMac sono molto belli e veloci, ma per noi risultano un pò "chiusi" e poi dover pagare sempre un monitor nuovo non è che sia propio il massimo. Poi credo anche che le cose siano diverse da mercato a mercato. In Italia in questo momento non è che si stia vivendo una bella stagione e quindi, come nostro solito, ci si ingegna un pò per andare avanti. Io non so se è legale mettere il sistema operativo su una macchina Pc, ma trovo anche un pò assurdo essere penalizzato da una scelta industriale. Ho iniziato con dei Pc che assemblavo io, ovviamente facevo delle macchine "costose", schada madre ottima, schede video e audio molto buone, molta Ram ecc.ecc. insomma delle ottime macchine che non mi hanno dato il minimo problema anche se sotto WinXP. Questo solo per dire che se fosse legale e ci fossero (e ci sono) i produttori di hardware MacOs compatibili, si potrebbe tranquillamente poter utilizzare l' attuale potenza del Pc e la stabilità di OSX. Anche come "consumatore" lo trovo corretto, posso comprare una Fiat 500 e metterci sotto delle gomme buonissime per la mia sicurezza personale. Vedremo cosa farà Apple (New product roundup for FCPX and the end of the line for some familiar hardware - fcp.co) ma francamente non vorrei passare a Win Scusate, ma la sintesi non è il forte !!!! e forse stiamo andando fuori topic
  14. Per scaricarli, verso la fine della pagina c'è il classico "Download this disk image:" con anche le istruzioni per installarli
  15. non ci dici con cosa stai montando (FCP o FCPX) comunque banalmente, ed è free Blurs: Seven free Final Cut Pro X effects « Alex4D: Editing organazized credo ci sia anche per FCP
  16. Quoto totalmente Vla la mia esperienza con tutti e due i software (PP e FCPX) è stata nettamente a favore di FCPX. più moderno, velocissimo in tutte le sue operazioni, color corrector buono sempre a portata di mano, preview degli effetti in tempo reale prima di applicarli, un fenomenale multiclip (sono passato a FCPX per un lavoro che aveva da sincronizzare tre spettacoli diversi ripresi con due camere + audio separato). Nel mio caso posso dire che ho dimezzato i tempi di editing (cio non vuol dire che sono veloce, ma che ognuno probabilmente può aumentare la sua velocità ). Certo l'inizio sembra drammatico venendo da FCP 7, ma francamente bastano due giorni per volare (anche con Premiere per avere una buona padronanza un pò di tempo ci vuole). Io sono stato sempre convinto che FCPX fosse un buon prodotto, certo siamo dovuti arrivare alla versione 10.07 per avere un buon software (e può essere ancora migliorato molto) ma credo che già adesso sia sopra molti suoi concorrenti. Comunque puoi provare (c'è una versione di prova) ma non farti ingannare dalla grafica IMOVIE e soprattutto guardati dei tutorial che ti possono essere molto utili per fare prima. Ce ne sono molti, per esempio questi della MacBreak Studio (fcp.co - FCPX - fcp.co) sono ben fatti e gratuiti. Io ho subito personalizzato la tastiera per le funzioni che uso più di frequente e questo velocizza ulteriormente il lavoro. Ho usato praticamente tutti i software nella mia vita lavorativa e devo dire che FCPX è quello più vicino alla mia idea di software ideale. questa la mia esperienza ma valuta tu se corrisponde al tuo modo di lavorare.
  17. quoto MVA con FCPX è la stessa cosa, cambiano i termini. Si deve creare una compound clip, fare un nuovo progetto con le nuove caratteristiche e metterci dentro la compound clip generata precedentemente e modificarne l'aspetto. può sembrare più lungo ma in sostanza è la stassa cosa.
  18. Ma per quello che riguarda gli mp3 non ho riscontrato particolari lentezze, mi sembra che il tempo per caricare gli aff sia simile, e comunque abbastanza veloce. Invece volevo parlare di un altro aspetto sempre legato al discorso dei progetti e degli eventi. Non è moltissimo che uso FCPX ma ho già accumulato una discreta quota di eventi e quando apro FCPX lui se li ricarica tutti (o almeno cosi sembra nella schermata di apertura del programma) Ora a parte che qualche volta non è carino mostrare al cliente i lavori che hai fatto o che stai facendo, ma oltre tutto mi chiedo se prima o poi non dovrò aspettare per ore a causa di tutti questi eventi. Insomma non c'è un modo pratico di caricare un progetto e SOLO i suoi eventi ? Ho letto di strani meccanismi tipo creare dei dischi virtuali dove metere i singoli progetti ma francamente mi sembra alquanto scomodo. Io non so immaginare come si possa fare e per quello che vedo sui tutorial nessuno ne parla (forse ho solo io questo problema) Smanettiamo, smanettiamo !!!
  19. credo che apple non la commercializzi più, devi trovarla usata da qualche parte ma non so come si fa poi con tutti i diritti. Comunque non per fare pubblicità ti consiglio vivamente FCPX, un altro mondo (in senso positivo) Sicuramente è uno strumento più moderno ed efficace (credo di aver dimezzato il tempo di edit) Non necessita di passare per Soudtrack pro o per Color, almeno per la maggior parte dei lavori, nessuna transcodifica, sincronizzazione di tracce audio e video eccellente ecc.ecc. Per un giorno o due non capisci quasi nulla, ma poi voliiiii
  20. Si il problema del backup dei file progetto è propio il fatto che ci sono anche i render, che qualche volta sono anche di grandi dimensioni (si pensi per esempio una correzione colore dell'intero filmato). Io in questo momento ho la cartellina Final Cut Events di 24 Gb e la cartellina Final Cut Projets di 118 Gb (appunto perchè ci sono i vari render) Forse in maniera banale basterebbe fare il backup dei soli file CurrentVersion, facendo attenzione a metterli dentro cartelline tutte diverse (il file dei singoli progetti si chiamano sempre "CurrentVersion") Questi file sono piccolissimi (19 Mb circa) ma come dici tu (Vla) di fondamentale importanza. Dai mettiamoci a smanettare un pò, chissà che non venga fuori qualcosa di utile !!!!
  21. per i progetti FCPX crea una cartella denominata Backups, all'interno della cartella del progetto, e li si trova un solo progetto di backup. il file del progetto viene denominata CurrentVersion, mentre quello di backup indica la data e l'ora del backup Non ho capito bene ogni quanto salva questo file di backup, mi sembra ogni 5 minuti ma non ne sono certo.
  22. per gli eventi è obbligatorio copiarli da FCPX, mentre per i progetti basta copiare la cartella Final Cut Projects dove vogliamo
  23. ma nell' angle editor le vedi le quattro traccie ? forse dovresti essere più preciso nella descrizione del tuo workflow, cosi non si capisce molto, sembra tutto ok, ma evidentemente salti qualcosa o qualche impostazione. una piccola precisazione, stai sincronizzando utilizzando le traccie audio vero? comunque ti dico che funziona alla grandissima, lo uso praticamente sempre, riprendo con 5D e audio su Zoom, e ormai tutti i lavori sono con due camere (una in wide e l'altra in tele) e quindi praticamente tutte le clip sono da sincronizzate ed in multicam. E ti dico che sono passato a FCPX propio per questa mia esigenza, oltre al fatto di non convertire più i file h.264
  24. be non mi sembra che ci siano tante soluzioni, devi comprare un nuovo HHD, magari sata o fire wire o, se hai la porta giusta un disco Thunderbolt. Comunque dovresti essere più chiaro e dire che computer stai usando e a che tipo di progetto ti riferisci (hd, SD, codifica prores ecc.)
  25. anche io uso il prores per i master e poi a seconda di quello che devo consegnare lo converto con compressor. l 'H264 è un ottimo compressore, ma non capisco perchè menzioni l' mpeg4 ? sono due cose diverse. Comunque io mi sono fatto alcuni preset H264 a seconda degli usi per esempio per i Bluray parto da un mpeg 2 modificando il file format in H.264 for Bluray e ovviamente anche lo stream usage in bluray, 30 Mbps e uso il progressivo (ho solo materiale progressivo). per mettere i filmati su i vari siti (per es. Vimeo) ho fatto un altro preset tenendo in considerazione i loro consigli ecc.ecc. fai attenzione ai vari settaggi, per esempio i preset audio Dolby Digital Professional 2.0 di Compressor 3 abbassano il livello audio notevolmente, va settato il parametro Dialog Normalization a -31 (al posto di -27) per avere un buon livello di ascolto. Per quello che riguarda le carrellate con lo slider non saprei, mi verrebbe da dire che stai usando il progressivo invece che l'interlacciato, ma lo dovresti vedere anche sulle altre scene, comunque controlla il parametro Output Fields e ti ricordo che per l'interlacciato hai due scelte :Upper o Lower o, se preferisci, top e botton. facci sapere ciao