Highlander

Members
  • Posts

    630
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Highlander

  1. Come BTO è facile che a parte la la nVIDIA Quadro FX5800 possa arrivare una nVIDIA GTX ... come la nuova GTX 275 o GTX 285 (escluderei la 290 e 295 perché una di "vecchia" architettura e consuma MOLTO e la seconda perché con due GPU sulla stessa scheda..)
  2. Dagli ultimi rumors sembra arriverà presto in BTO (Built-in-Order) 8-core a 3,2Ghz e soprattutto la nVIDIA Quadro Fx5800 da 4GB di Ram ... :-)
  3. Test sua GPU.. avete visto qualcosa ?
  4. Non si sa cosa avviene.. diciamo che semplicemente i driver su OS X... son diversi e gestiti da Apple stessa.. (che supporta openGL in ogni sua salsa..)
  5. Si hai ragione, il fatto è che nVIDIA e ATI prendono per il **** i propri utenti da anni... le schede sono di FATTO identiche.. è proprio una "semplice" strozzatura software.. non saprei poi come sia effettivamente la situazione sotto Mac... Viewperf.. leggevo di un porting della versione 10 per Mac OS X... ma non trovo niente di concreto...
  6. Ecco qui.. le due schede sono praticamente gemelle.. ma almeno sotto windows cambiano i driver.. e beh i risultati parlano proprio CHIARO. link: http://www.tomshardware.com/reviews/amd-firepro-v8700,2154-10.html
  7. Cosa fanno i Driver.... la Ati Radeon 4870 è una ATI V8700 a tutti gli effetti... :-/ (a parte la quantità di ram..)
  8. La "schedina" ATI è tra le migliori in commercio. Nel senso che la versione top FirePRO top è UGUALE alla ATI Radeon montata sui nuovi Mac Pro.. almeno dal punto di vista della GPU e compentistica.. ad esclusione della quantità di Ram (e driver.. almeno sotto windows). Ma ovviamente sarebbe molto buono avere questa benedetta FirePro V8700 tra le opzioni.. Al momento la situazione (purtroppo) è che NON c'è una scheda da 1,5 GB. Metterne 3 da 512MB non porterebbe ad aumenti di prestazioni o l'utilizzo di queste 3 schede in SLI o CROSSFIRE "mode" (ovvero d'essere usate assieme)....
  9. Non posso non quotarti.. questa "schedina" rende un iMac un "oggettino" veramente "prelibato"..
  10. Delle varie opzioni.. la ATI è ciò che fa la maggiore differenza..
  11. La cosa che non capisco è come mai manchi una nVIDIA Quadro come la Fx5800 o una come la ATI FirePRO V8700 (che poi sarebbe dal HD 4870 per workstation) ...
  12. Per quei 50 Euro.. direi di prendere la ATI 1- prestazionalmente c'è una differenza abissale (almeno 2,5X in più) 2- Photoshop nella sua ultima incarnazione utilizza la potenza delle GPU (fino a 7 immagini aperte assieme) 3- Snow Leopard con la tecnologia openCL permetterà di creare una connessione "diretta" tra CPU e GPU in modo da poter meglio sfruttare tutta la potenza (ora non sto a spiegarlo in dettaglio) ma prendilo per vero.. Poi ovviamente vedi tu! Quindi o tieni la nVIDIA 120, oppure passi alla ATI!
  13. Ciao a tutti, visti i prezzi su cui oggi viaggiano le stampanti laser a colori stavo facendo un pensierino a questa (mi serve anche eth, e questa ce l'ha!) Qualcuno di vuoi è informato su come vada questa stampante con Leopard (Mac OS X 10.5)? Avevo letto di alcune limitazione (come il fronte/retro) su Mac OS X 10.4 poi risolto... avete conferme? Se qualcuno per caso l'ha, si faccia sentire!
  14. sembra che ad alcuni (come me) dica 198 MB e ad altri 420... boh! Potrebbe comunque essere così: Intel -> 198 MB UB --> 420 MB Magari in alcuni casi (per qualche piccolo baco) non capisce di che macchina si parli..
  15. ecco qua: http://community.irhino3d.com/
  16. Ciao. Penso che prima di tutto si debba capire cosa si intenda fare di 3D. Intendo dire che si potrebbe in modo molto grossolano dividere gli approcci di modellazione in due diverse tipologie. poligonale/subdivision surface: un approccio similare alla scultura. Diciamo che questa modalità è alla base del 3D utilizzato per cartoon, animazione, effetti speciali, videogiochi e tutto ciò che si deve rappresentare esclusivamente su schermo; permette una grande libertà ma ovviamente non è adatto a poter "produrre" dei con "modelli" pronti per una catena di montaggio da produrre in serie (pezzi meccainici, sedie con studie sulle forze ecc.). Se poi ti "butti" su una modellazione organica è decisamente il "Mondo" corretto. nurbs: una tipologia di modellazione che potrebbe essere associata al lavorare con delle curve su cui si effettuano una miriade di operazione. E' tecnicamente più preciso, permette di avere curve che seguono teorie varie (curve prive di difetti, adatte a pezzi meccanici, smooth di vario livello, studi sulle dinamiche delle forze, resistenze ecc.). Quindi è consigliabile in tutti quei lavori dove si deve andare "oltre al monitor". Permette una minore libertà d'azione (parlo proprio di libertà nel complicare la "forma" dell'oggetto avendo ancora modo di lavorare in modo "umano") ma appunto sono software con tools matematici per fare molti studi. Per esempio adatti per pezzi meccanici, sedie da produzione, gioielli che andranno poi effettivamenti costruiti Quindi dipende proprio cosa si vuole fare! Per il primo campo (essendo anche admin della community italiana) non posso che consigliarti Luxology Modo, mentre per la seconda tipologia sicuramente Rhinoceros è decisamente un gran bel prodotto, sta per arrivare per OS X e c'è al momento la versione beta free da testare. Tra l'altro questi due software sono decisamente uno il complementare dell'altro e nel tempo si sta sviluppando un buon plugin per passare da uno all'altro software. Ovviamente le interfaccie e le modalità di applicazioni sono MOLTO MOLTO differenti... Spero di esserti stato utile.. ciao! Diego
  17. Ti ringrazio, spero tanto ci sia qualche soluzione.. ma ho "scandagliato" mezzo forum Apple e non ho trovato nessuna soluzione epppure tanti thread che ne parlano.. chissà ! ciao!
  18. Faxus, voglio continuare ad essere gentile. Non si risolve proprio un bel niente attraverso automator o attraverso uno script, se non per magari un semplice workflow. Io chiedo proprio la possibilità che aprendo in qualunque momento una scherma del finder andare in una "qualunque" cartella e immettendo del testo nella casella di ricerca avvenga una ricerca nella cartella dove ero situato (come avviene in preferenze di sistema, in safari e in mail... giusto per capirci). Qui si sta parlando di sapere o di non sapere come fare una modifica ad una impostazione scelta da Apple (ed ovviamente bisogna andare a fare qualche modifica nello sterminato codice di OS X, come si fa per far apparire uno stack delle applicazioni più recenti, o rendere hide i programmi nascosti.. sempre sul dock), quindi o si sa ha una idea chiara su come intervenire per fare quello che ho ben spiegato prima e nell'immagine precedentemente allegata, o non si continuerà a non interloquire. ciao.
  19. Allora qualcuno ha qualche "ideauzza";-) ?!?
  20. Faxus, probabilmente non si è capita la domanda. A me interesserebbe trovare il modo (che sia modificando quale variabile via terminale, che sia la modifica di qualche file .plist o quant'altro) per fare in modo che avvenga quello richiesto in questa immagine: http://www.macitynet.it/forum/attachment.php?attachmentid=6767&d=1209119674
  21. Io vorrei venisse semplificato e riorganizzato, c'è veramente una gestione ad albero un po' troppo esagerata che risulta confusionaria, ci vorrebbe alla fin fine poco per renderlo molto più fruibili.. ogni tanto mi sembra di trovarmi nella schermata delle opzione di windows vista
  22. Scusa ma non ho proprio capito Riporto una immagine per chiarire la questione.. N.B In questo caso ero nella cartella applicazioni, ma potrei essere in documenti, musica, una cartella qualsiasi..
  23. E' un po di tempo che penso a come risolvere questa cosa ma non riesco a venirne a capo. Quando si effettua una ricerca da una finestra del finder Leopard va a ricercare automaticamente in "questo mac" e solo previo click nella cartella in cui si è. Esiste un modo (via terminale o in altro modo) per fare in modo che le ricerche effettuate dalla finestra del finder abbian come default la cartella in cui si è situati in quel momento? In pratica vorrei poter invertire la normale situazione. Grazie Diego