kaworu1986

Members
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

About kaworu1986

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Alberto
  1. Un' altra domanda: ho letto stamane che e' stato confermato che l'iPhone funziona con sim 3 e Wind, DOPO AVER EFFETTUATO UNA NUOVA ATTIVAZIONE VIA ITUNES. Cio' significa forse che l'iPhone e' sim free solo per gli operatori italiani, analogamente a quanto successe con la versione precedente venduta "sbloccata" in Francia per adeguarsi alle leggi locali? Qualcuno che e' in possesso del telefono e ha provato ad usare sim non italiane potrebbe rispondere? Ah, un' altra cosa: quanto sarebbe sicuro comprare un iPhone italiano da Ebay? Non sono molto sicuro che i miei abbian voglia / tempo di comprare e spedire, oltre al fatto che non sanno distinguere un modem da un tostapane.
  2. Quanto e' sicuro farsi spedire un iPhone via corriere? Ci sono ragionevoli rischi che vada perduto / venga danneggiato?
  3. Ho dato un'occhiata alle condizioni d'acquisto e a quanto pare il 190.it spedisce solo in italia. http://www.shop.190.it/190/shop/shopInformation.do?tk=9893%2Cc&ty_key=sh_condizioni&channelId=-8811&contentKey=1002&pageTypeId=9893 "Le consegne verranno effettuate solo ed esclusivamente sul territorio nazionale" Altre idee? Edit: stessa storia anche per il negozio online di TIM.
  4. Sono un italiano in quel del regno unito e, dato che non potro' essere di ritorno prima di meta' agosto, vorrei chiedere come sarebbe possibile comprare un iPhone italiano senza contratto online, dato che dovrebbero essere sbloccati, facendolo spedire direttamente dove mi trovo. Avrei comprato l'iPhone da O2, ma pare che sara' disponibile solo con contratto fino a dicembre, e io lo voglio ora; inoltre, dato che mi sposto parecchio, ho bisogno di essere in grado di usare sim degli operatori locali, in modo da non essere lasciato in mutande dalle tariffe per il roaming. Grazie in anticipo per ogni suggerimento che possiate darmi.
  5. Due giorni fa è finalmente arrivato il Macbook Pro che tanto volevo: inizialmente tutto sembra a posto, ma ben presto mi accorgo di un pixel difettoso nella regione centrale dello schermo (non è mai della tonalità di colore giusta, qualunque essa sia: provato con schermate completamente rossse, verdi o blu, per identificare quale subpixel fosse il colpevole, e il risultato non cambia) e del fatto che la porta USB di sinistra, quella vicino al connettore Magsafe, eroghi decisamente meno corrente della destra (un hdd esterno da 2,5" autoalimentato funziona da destra e non da sinistra, mentre periferiche che necessitano di meno corrente non hanno problemi). Inizialmente in dubbio sull'opportunità di chiamare l'assistenza tecnica e lamentarmi (per 2400€ uno pretenderebbe un sistema senza difetti, ma ho davvero necessità di quel computer e aspettare un ricambio mi creerebbe problemi), chiedo il giorno seguente un parere a un conoscente che lavora ad un negozio Apple. Egli mi avverte di come l'anomalia della porta USB sia sintomatica di problemi alla logic board e del rischio che il computer diventi inutilizzabile. Chiamata questa mattina l'assistenza clienti, mi propongono direttamente la sostituzione del prodotto, che accetto, e mi vengono forniti numero di caso tecnico e numero RMA per la sostituzione, unitamente all'istruzione di reimballare il portatile, scrivere all'esterno dell' imballo il numero RMA e consegnare il tutto al corriere che verrà a ritirare il pacco; mi viene inoltre detto che istruzioni più dettagliate mi verranno fornite con una mail, che però non mi è ancora arrivata. Vorrei perciò chiedere se è sufficiente scrivere all'esterno il numero RMA o se devo aggiungere altri dati (il numero di caso tecnico mi sembra un buon candidato) e se qualcuno ha un'idea di quanto diffusi siano i casi di Macbook Pro con problemi (mi piacerebbe poter ragionevolmente aspettarmi un portatile in perfette condizioni)