fc2

Members
  • Content Count

    57
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by fc2

  1. Ma gli utenti System e Admin avevano i permessi per leggere/scrivere.... infatti nella sezione "condivisione e permessi" avevo accertato che fossero abilitati. l'utente "sistema" aveva l'icona con "una testa" ed aveva tutti i privilegi; l'utente "admin" con "due teste" ed aveva tutti i privilegi; l'utente "everyone" con "tre teste", nessun accesso. Mediante la connessione fireware, la cartella dell'utente di cui desidero salvare i dati, risulta con il simbolino del divieto... ma da quella cartella desidero salvare i dati della posta elettronica (mail) ed alcune cartelle di dati/documenti. che fare?
  2. Su un iBook 1,2GHz ci sono 3 utenti, tutti amministratori. Ho avuto il timore che i contenuti dell'HD fossero esposti a terzi, accedendo ad una rete wireless sprotetta. Dunque ho eseguito la seguente azione: informazioni HD condivisione permessi utente "everyone" da "solo lettura" ho cambiato in "nessun accesso" dopo aver avviato la modifica ho riavviato, ma lo schermo resta bloccato con l'icona che ruota a centro video. Posso accedere all'HD solo se avvio in modalità Target, ma anche in questa modalità non ho la possibilità di trasferire i file su un HD esterno poichè non mi riconosce tale privilegio/autorizzazione. Prima di eseguire un "archivia ed installa" per sostituire il sistema operativo, vorrei provare a recuperare i dati... come fare?
  3. fc2

    iBook e Leopard

    il modello da 12" è fantastico, ultraportatile, puoi lavorarci sul letto/divano/se fai attenzione anche nella vasca da bagno.... mi raccomando comunque non spendere troppo, secondo me a 500 euro si trova configurato con processore G4 da 1,25MHz e 1,25 Gb di RAM... con questa configurazione Leopard è una scheggia. ciao e in bocca al lupo. FC
  4. forse è possibile duplicare lo schermo dell'iMac e via software in modo da vedere il macmini sullo schermo dell'iMac....... la soluzione software potrebbe essere + semplice dlla modifica hardware...
  5. non va neanche a me, uffa non costa certo poco l'upgrade....... una soluzione legale alternativa sarebbe ben accettata....
  6. salve, obiettivo: collegare l'uscita video di un MacMini ad un monitor di un iMac G4 800 MHz per utilizzare entrambi (macmini ed imac) con il medesimo monitor, tastiera e mouse. problema: il monitor del iMac G4 non ha un entrata video (come i monitor normali) dunque non è possibile duplicare l'entrata video per consentire a due computer di condividerla. soluzione A: acquistare il blocco snodato di acciaio porta monitor che include i cavi di collegamento al monitor, duplicando i cavi in modo da poter sdoppiare i fili del segnale video per portare all'esterno un set di cavi a cui applicare una presa standard tipo VGA-DVI-miniDVI o altro e ricollegare gli altri cavi regolarmente alla piedinatura della scheda madre dell'iMac. In questo modo con uno swith potrebbe essere possibile inviare il segnale video allo schermo alternativamente dall'iMac e dal MacMini. soluzione B: modificare la presa miniDVI di serie dell'iMac in modo da consentire non solo l'uscita video ma anche l'entrata. La soluzione A è possibile ma alquanto complessa e, per non modificare il blocco di acciaio dell'iMac, bisognerebbe acquistarne un'altro da modificare, la Apple lo vende come parte di ricambio a 167 euro + IVA. La soluzione B non so neanche se è possibile. Spero che su questo forum circolino MACcanici di talento per aiutarmi in questo difficile problema. grazie per il supporto
  7. ho installato Tiger e va benissimo siccome l'HD interno al massimo può essere da 120 GB, a causa della velocità BUS 100 MHz, ho scelto un HD esterno. e siccome non ho trovato un HD esterno "impilabile" tipo quelli x il macmini per ora ho un Maxtor OneTouch 320GB esterno via FW. Il suo HD interno è l'originale da 60GB e la ram totale è 256 (interna)+512 MB (esterna), se sarà necessario cambiare la RAM interna, lo farò fare da un Applecenter. Se qualcuno sa come incrementare la velocità del BUS per poter inserire HD interni superiori a 120GB oppure un HD esterno con forma circolare impilabile sotto la base... si faccia avanti
  8. ho acquistato questo bellissimo decoder da instalalre su porta USB, a scanso di equivoci l'ho collegato alla antenna condominiale, e non alla piccola in dotazione che prendeva 10 canali. Risultato: prendo una trentina di canali, di cui una decina di radio, ad esempio RadioRai si Rai1,2 e 3 no e la qualità è certamente + scarsa rispetto al digitale satellitare. Ho letto che qualcuno riceve più canali... dipenderà dalla posizione e spero che in futuro miglioreranno il segnale. Fino a ieri sera il risultato era una ciofeca. ciao a tutti F
  9. backup backup periodico backup periodico e automatizzato di tutti gli HD premesso questo, volevo contribuire alla discussione dicendo che ci sono cascato anch'io questo fine settimana, ho perso ca. 5GB di documenti recuperati con FILESALVAGE ben distinti in cartelle per tipo (es. doc, pdf, tiff, ecc) con i nomi attribuiti ai file in sequenza da 1 a n. Dunque per rinominare e capire cosa c'è dovrò aprire ca. 10.000 file.... x fortuna quelli più importanti li ho già individuati. scusate la ripetizione backup backup periodico backup periodico e automatizzato di tutti gli HD ciao a tutti F
  10. Rox, ancora una riflessione... http://www.keyspan.com/products/usb/server/ il server USB sopra linkato consente lo scambio dati di periferiche USB in entrambe le direzioni (non come la porta USB dell'AirPort che va solo in una direzione ed utilizzabile solo x la stampante). quindi se ad una porta Eth RJ45 colleghiamo il Server USB che ha la porta Eth 10/100, possiamo espandere la ns LAN e condividere periferiche USB connesse con il Server USB (HD, scanner, webcam, ecc). Dunque un HD con solo porta USB potrà essere condiviso in LAN da tutti gli utenti in alternativa ad un HD con scheda di rete Eth. Riepilogo dei costi dal sito Lacie: a) Ethernet Disk mini 500GB (Eth+USB): 429,00 iva inclusa. b) LaCie Big Disk Extreme with Triple Interface 500GB (USB, FW400 e FW800): 369,00 iva inclusa. c) LaCie Big Disk 500GB (USB): 319,00 iva inclusa. d) Il costo del Server USB Keyspan è di ca. 80 euro. La soluzione c) + d) a ca. 399,00 è paragonabile quindi al costo della soluzione a) e in più abbiamo anche un Server USB che potrebbe essere utile per le altre periferiche solo USB. Ma siccome la velocità dichiarata delle porte del Server USB è 12 Mbps... non credo vada bene nel mio caso... almeno non per condividere l'HD.
  11. Rox, per scrupolo ho anche scritto a Lacie per il Ethernet Disk mini 500GB che di serie ha la porta 10/100, mi pare che a richiesta possa essere dotato di una porta 100/1000.... appena rispondono vi faccio sapere... aumenterà il prezzo? sempre per essere scrupolosi ho anche chiesto che tipo di HD è montato... (io credo sia un ATA/sATA e non IDE, ma nel dubbio...) qualcuno del forum mi pare abbia già scritto qualcosa in proposito al tipo di HD dei Lacie, mi pare che abbiano dei Maxtor... Perchè quelli di Lacie non chiariscono queste cose nelle brochure e/o sul sito internet per i non esperti come me?
  12. http://www.fulltel.it/scheda.php?id=4103 cosa ne pensi di questi ALL62xx NAS Case... con ca. 250,00 euro si prende il case, ma ho letto che funziona solo con dischi IDE. Mi pare che gli IDE non siamo proprio così veloci. Ad una rete da 1000 spero di poter associare dischi sATA. C'è qualcosa di meglio in giro... senza passare per le migliaia di euro dei sistemi ultra professionali?
  13. immaginiamo che la soluzione sia un HD con Eth da poter installare oltre il limite dei 4 m con un buon cavo cat 5... il macMini è invece collegato alla TV e attraverso la rete Eth legge l'HD Eth remoto... secondo voi la velocità di trasmissione dei file audio-video (es. film) e conseguente restituzione su TV potrà essere soddisfacente? In altre parole quale differenza è prevedibile tra: a) proiezione di un film di 1 GB il cui file è sull'HD del Mac Mini connesso a TV; b) proiezione di un film di 1 GB il cui file è sull'HD Eth remoto, letto dal Mac Mini connesso a TV; La soluzione dell'HD Eth remoto mi piace molto, mi pare salva spazio e salva rumore, non vedo particolari controindicazioni, ad eccezione dei costi: i prezzi HD Eth Lacie a cui aggiungere ca. 12 euro di trasporto: 250 GB: 211,99 incl. IVA (0,85 euro/GB) 300 GB: 258,00 incl. IVA (0,86 euro/GB) 400 GB: 352,00 incl. IVA (0,88 euro/GB) 500 GB: 402,00 incl. IVA (0,80 euro/GB) naturalmente 500 GB non mi dispiacerebbero... la vs opinione?
  14. rox, chiedo a te e agli altri che hanno avuto il medesimo problema, non è utile in questi casi utilizzare una piccola rete Fireware con dischi condivisi. L'unico fastidio sarebbe accedere un mac prima di un pc per vedere l'HD condivisio via Fireware (a meno che non esistano adattatori Fireware anche per pc...). Io vorrei mettere alcuni dischi di rete in posizione remota (ripostiglio) per connetterli via Fireware tra loro e con il Mac "principale" di casa... che è quasi sempre acceso... se la lunghezza del cavo Fireware non è un limite, preferirei questa soluzione per il costo + basso degli HD Fireware rispetto a quelli Ethernet e per la velocità di trasmissione dei dati. PS considero la velocità della rete Eth ancora a 100, la Gigabit già presente nei miniMac la escludo poichè gli HD esterni con Gigabit non li ho visti, pertanto non conosco i costi che immagino ancora più alti degli HD con Eth da 100. PS 2 in realtà non conosco neanche il costo al metro dei cavi Fireware rispetto a quelli Cat5 Eth... suggerimenti. F
  15. i miei dischi sono "grigi" quindi se ho capito bene dedicati alla specifica macchina. mi metto alla ricerca di un HD esterno per trasferire i dati.... avrei volentieri rimandato la spesa, ma alla fine mi sono ritrovato con tutti i dischi pieni... poi reinstallo tutto con i dischi originali, posterò e posterò non appena si riprende grazie
  16. il punto della situazione: il mac è ripartito con i dischi originali 10.3.5 premendo il tasto C successivamente ho avviato l'installazione del sistema operativo spuntando l'opzione "archivia ed installa" è stato eseguita la verifica del disco (fino 100% ok) è iniziata l'installazione (fino al 10%, poi fallito) per quanto riguarda l'installazione con i dischi 10.4.2 dell'iBook-G4 sono perplesso poichè sebbene sia possibile installare con l'iBook connesso all'iMac via fireware (avvio iMac con T), ritengo che i "settaggi" del sistema operativo dell'iBook-G4 siano diversi da quelli dell'iMac-G5... ma tecnicamente non so.... siccome sono ancora in panne... andrò a dormire, spero in una buona soluzione da qualcuno + esperto di me... grazie x il supporto F
  17. se non c'è nessun modo per de-installare l'aggiornamento sicurezza installato, siccome l'utility disco non riesce a riparare permessi o riparare il disco (si blocca ca. alla metà in entrambi i casi), mi pare evidente che sono costretto a reinstallare il sistema operativo con il comando "archivia ed installa" con i dischi originali dell'iMac-G5, 10.3.5.... questo non cancellerà i dati contenuti nell'HD. ma secondo Alexthestampede posso fare la stessa cosa anche con i dischi originali dell'iBook-G4 10.4.2.... Alex... 6 sicuro? grazie x il supporto FC
  18. ok Alex ho già fatto con "T" e vedo perfettamente l'HD dell'iMac. quello che non so fare è: scegliere i file da rimuovere per ripristinare il sistema operativo senza reinstallare tutto. il sistema opertativo è 10.3.9 funzionava perfettamente prima dell'aggiornamento sicurezza x Panther che in questi giorni appare in automatico con "aggiorna software". grazie x il supporto F PS comunque non sono convinto ancora che la reinstallazione del solo sistema operativo, senza inizializzazione dell'HD, cancelli sicuramente i dati dell'HD...
  19. perchè il centro assistenza? faccio prima a trasferire i file su un HD esterno, come ho detto comunico con l'HD attraverso la fireware, posso sfogliare l'HD in panne e prendere i file che voglio salvare. mi pare solo strano che in questo caso non sia possibile agire su qualche file specifico per far ripartire tutto senza reinstallare il sitema operativo... non ho fatto altro che un aggiornamento ufficiale apple... se non trovo altri supporti mi toccherà comperare un HD esterno... prima o poi avrei dovuto farlo... grazie ely per il tuo supporto FC
  20. non era il 10.2 ma il 10.3.5 se reinstallo il sistema operativo.... cosa succede ai 120 gb di dati dell'HD?....
  21. ho riavviato con il 10.2 avviato utility disco 1 step Ripara privilegi/permessi: fallito 2 step Ripara disco: fallito ("il comando sottostante ha riportato un errore all'uscita"). l'opzione ripara disco avevo provato a farla con iBook che vedeva l'HD dell'iMac via fireware, l'iMac era in modalità "T" target... l'esito era stato: fallito. altri suggerimenti? F
  22. OK provo con il tasto C, ma quale sistema operativo? ora ha il 10.3 (non ho i dischi) ho il 10.2 con il quale l'ho acquistato ed il 10.4 dell'iBook.... con quale provo??? grazie x il supporto F
  23. ieri ho installato l'aggiornamento automatico suggerito da "aggiornamento software", ho spento e riavviato l'iMac 1.6Ghz-17" ..... non va +. si accende con un riquadro grigio con la scritta in + lingue "tenere premuto il tasto ecc per il restart..." Il sistema operatovo è Panther, di cui non ho più i dischi. Ho solo i dischi originali con il 10.2 oppure quelli dell'iBook 10.4.... - riesco a farlo ripartire con il tasto T in modalità "firewire" ed il iBook lo vede come disco esterno; - non riesco a farlo ripartire con il tasto "D" per riavviare con i dischi originali sopra indicati (10.2 e 10.4)... cosa posso fare per rimetterlo in funzione senza danneggiare i 160 gb di dati dell'HD? si riescono a togliere i file dell'aggiornamento automatico dell'"aggiornamento software"? grazie x il supporto F
  24. sotto i dati scaricati dal sito. per visualizzare la foto copia il link ed incolla in una nuova finestra... (http://www.eurochibi.it/?a=showprod&pid=145) a me funzia con Safari. ciao F La serie WIN DIALOG, è disponibile nei modelli 400-650VA con tecnologia Line Interactive (VI) digitale: il carico viene alimentato da rete, che, quando è presente viene stabilizzata in ampiezza, dal dispositivo di regolazione automatica (AVR) e filtrata da sovratensioni dai filtri EMI. In assenza rete, il carico sarà alimentato da inverter con onda pseudo sinusoidale per periodi contenuti e sufficienti per la chiusura dei sistemi informatici tramite il software PowerShield² che viene fornito standard. Per tecnologia, prestazioni e diagnostica WIN DIALOG PLUS è la soluzione migliore per Personal Computer e piccole reti informatiche. info Modello Tecnologia Tensione Ingresso Potenza nominale ingr./ uscita Potenza informatica Potenza attiva ingresso Onda Autonomia Porte Dimensioni (AxLxP) mm Peso monofase Line Interactive digitale 220-240 VAC monofase 400 VA nd 240 W Pseudo Sinusoidale 5 - 12 min. - 152x110 x325 5.8 kg SCHEDA TECNICA Caratteristiche Stabilizzazione e filtraggio della rete (tecnologia Line Interactive (VI) con AVR e filtri per la soppressione dei disturbi atmosferici) Protezione integrata per linea telefonica Possibilità di accendere l’UPS in assenza rete (Cold Start) Elevata affidabilità delle batterie (test batterie) Auto restart (al ritorno rete, dopo scarica delle batterie) Marchio GS/TÜV Fornito con due cavi di uscita Prodotto certificato Microsoft. INGRESSO Tolleranza di tensione 230 Vac (+ 20 / - 26%) Tensione 220-240 Vac Potenza nominale 400 VA Frequenza 50/60 Hz con selezione automatica USCITA E USCITA INVERTER Potenza nominale 400 VA Potenza informatica nd Potenza attiva 240 W Tensione in funzionamento da batteria 230 VAC (± 0.5%) Frequenza in funzionamento da batteria 50 o 60 Hz (± 0.5%) Forma d’onda da batteria Pseudo sinusoidale BATTERIE Tipo Al piombo ermetiche senza manutenzione Tempo di ricarica 6÷8 h COMUNICAZIONE Comunicazione contatti di segnale + ingresso Shut-down INFO PER L'INSTALLAZIONE Altitudine max 6000 mt di altitudine max Umidità relativa 0 - 95% senza condensa Temperatura di funzionamento 0 ÷ 40 °C Protezioni di rete/linea telefonica Su connettori RJ45 Conformità EMC EN 50091-2 cl.B e direttive 89/336 EEC, 92/31 EEC, 93/68 EEC Colore Grigio metallizzato Conformità di Sicurezza EN 62040-1-1 e direttive 73/23 EEC, 93/68 EEC Dotazioni standard 2 cavi per alimentazione uscita 1 cavo telefonico Manuale Grado di protezione 1 Marchi CE; GS / TUV Opzioni Adattatore di rete esterno NetMan 101 Dimensione (HxLxP) 152 x 110 x 325 mm Peso 5.8 Kg Autonomia 5 - 12 min secondo carico applicato Garanzia 24 mesi On Site Prezzo: € 57,00
  25. ok ho connesso con fireware l'iBook al iMac e sono dentro in Target mode (premuto tasto T all'avvio). ora cerco di rimuovere i file disk warriors che hanno imballato il piccolo.... F