onesense

Members
  • Posts

    294
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by onesense

  1. Ciao a tutti.

    Ho necessità di sostituire l'hard disk del mio vecchio Powerbook G4 che ha smesso di funzionare.

    Non essendo molto pratico di specifiche hardware, volevo chiedervi se un qualunque HD da 2,5" va bene, o se devo necessariamente attenermi a determinate specifiche.

    Attualmente quello che monto è un Toshiba da 5400 rpm 100 gb.

    Dal manuale di istruzioni che ho trovato su internet (il modello è MK1032GAX - HDD2D08), leggo che è l'interfaccia è: "ATA-2/3/4/5/6", mentre si iFixit leggo che è: "Ultra ATA/100" (in entrambi i casi comunque sono indicazioni che non mi dicono niente).

    Grazie in anticipo a chi vorrà darmi qualche aiuto.

  2. Non ne posso più!!!

    E' da qualche giorno che il mio MacBook si rifiuta spesso di navigare in molte pagine, mostrandomi il fatidico messaggio, salvo poi ripensarci ed entrando nello stesso sito senza problemi pochi minuti dopo.

    Se provo a navigare con l'iPhone, invece, nessun problema.

    Aggiungo che lo stesso problema l'avevo alcuni mesi fa, e non ero riuscito a risolverlo in alcun modo se non reinizializzando il computer e reinstallando il sistema operativo (allora era Snow Leopard, oggi Lion).

    Aiutatemi per favore...:confused::confused::confused:

  3. Sto cercando una soluzione che mi permetta di comandare l'iPod che tengo collegato allo stereo (che altrimenti da quando c'è l'iPod userei ben poco...) tramite l'app Remote dell'iPhone.

    L'obiettivo finale è quello di avere una qualunque memoria di massa (non necessariamente l'iPod, quindi) con tutta la mia musica dentro, collegata allo stereo e comandabile dall'iPhone.

    Sarebbe perfetto se Remote potesse in qualche modo controllare l'iPod, ma questo non è possibile.

    Vi vengono in mente soluzioni alternative, eventualmente sostituendo l'iPod con qualcos'altro?

  4. Era ovviamente una battuta come la tua. visto che ovviamente non ho nessuna autorità. Non c'erano faccine perché neppure nel tuo. Il tuo argomento comunque è troppo diffuso per davvero per non inquietare. Metà del paese evade perché lo stato è inefficiente e corrotto (avrete visto le statistiche della evasione uscite ieri o ieri l'altro. L'altra metà munge il suddetto stato in ogni modo incluso fingendosi cieco. Questa morale del "va bene mi comporterò bene, ma solo dopo tutti gli altri" mi sembra pericoloa e forse pretestuosa.. Sono sicuro che non è la tua ma il problema nel nostro paese non è che siamo troppo rigidamente onesti, è il contrario. Scusa in genere cerco di nin pontificare ma in questo periodo sono esasperato dalla lettura delle prime pagine ...

    M

    Lo so, è un problema sentito che esaspera tutti, soprattutto in momenti difficili come questo.

    Il problema è che lo stato fa il forte con i deboli, ma è debole con i forti: quindi magari non perdona il peccato veniale di comprarsi un pc all'estero, ma poi si fa truffare in mille modi da chi è più "scaltro".

    In altre parole, le tasse aumentano per chi già le paga, mentre chi ha sempre evaso continua a farlo. Te lo dico da operatore, è uno schifo!!!

  5. Macteo, tutto quello che hai detto (ed anche come l'hai detto) va benissimo.

    Continuo soltanto a pensare che "evasione fiscale", "immoralità", "illegalità", siano parole un po' forti per chi, in vacanza, non fa altro che fare qualche acquisto in più (che non deve per forza essere un computer, ma potrebbe anche essere la somma di qualche maglietta e dei regali da portare ad amici e parenti).

  6. Mario, non capisco con che autorità tu possa definire chi è promosso e chi è bocciato.

    Il mio "in teoria..." stava ad indicare che, come penso tu sappia, buona parte dei soldi versati all'erario non servono certo a garantire i servizi essenziali ed a costruire infrastrutture. Comunque era una frase buttata lì a mo' di battuta, non certo per scatenare polemiche.

    Per quanto riguarda il discorso generale, ci si potrebbe limitare a dire che le leggi, belle o brutte, giuste o sbagliate che siano, devono sempre essere rispettate.

    Assunto sul quale non ci può essere replica, e la discussione finisce qui.

    Se vogliamo però andare un po' più a fondo, mi sembra che definire l'acquisto di un Macbook a New York non dichiarato in dogana una frode fiscale, illegale ed immorale, sia come equiparare il furto di una caramella ad una rapina in banca.

    Come forse su questo forum dovremmo definirci tutti *****, visto che penso che tutti, almeno una volta, avremo scaricato una canzone pirata o provato un software senza licenza.

    Io non so che lavoro fai tu. Io sono commercialista, e ti assicuro che per me il rispetto della normativa fiscale è il primo obiettivo quotidiano (non fosse altro che per la tranquillità che ne deriva).

    Io stesso (forse non ci crederai) pago le tasse fino all'ultimo euro.

    L'acquisto di un computer all'estero, però, non riesco proprio a vederlo come frode fiscale, mentre l'imposizione dell'IVA alla dogana, quella si, mi sembra la gabella che uno stato incapace impone ai suoi sudditi.

  7. Mi scuso con il moderatore, ma parlare di immoralità mi sembra un poco eccessivo...

    Va bene che le leggi devono sempre essere rispettate, ma è anche vero che ci sono leggi fatte esclusivamente per portare gettito all'erario, e non certo per finalità morali intrinseche (e sappiamo bene, poi, che fine fanno i soldi che versiamo allo stato [appositamente scritto minuscolo])!!!

    Ora capisco i dazi per chi esercita un'attività economica, ma che chi si fa un viaggio all'estero non possa comprare beni per un importo complessivamente superiore a 150 euro (cioè niente!!!) è solo un abuso di stato.

    Perdonami Guass, ma le frodi fiscali sono ben altro!!!

    Alesalvo, secondo me il Macbook puoi comprarlo serenamente e vivere a posto con la tua coscienza, se poi passi da Parigi mi sembra impossibile che in dogana ti fermino

  8. u.Go, ti ringrazio tanto del tempo che hai perso a rispondermi, ma mi hai sopravvalutato: non ho capito quasi nulla di quello che mi hai spiegato!!!

    Io avevo provato a scaricare qualche video più che altro per fare qualche prova con un plugin per firefox (Flash Video Downloader) che mi da, appunto, la possibilità di scaricare in quei due formati (probabilmente ci sono metodi migliori, ma io non li conosco).

    Partendo da questo, mi ero chiesto come fare a capire quale versione di un filmato fosse di qualità migliore (mi dirai: ma non lo vedi con i tuoi occhi? Beh, no...)

  9. Vorrei chiedere un chiarimento a proposito dei filmati che è possibile scaricare da Youtube.

    Ho visto che normalmente sono disponibili in 2 formati, flv e mp4; di questi flv è normalmente (o sempre) di dimensioni maggiori.

    La mia domanda è: ad una maggior dimensione dell'flv corrisponde automaticamente una migliore qualità? O, in altre parole, come faccio a decidere quale conservare, basandomi essenzialmente sulla miglior qualità tra i due (perché, se non erro, l'mp4 ha in ogni caso il vantaggio di una maggior compatibilità).

    Ed ancora: come faccio a conoscere la risoluzione dei due file? Dell'mp4 posso spesso vederlo con  + I, dell'flv credo di no.

    Grazie a chiunque vorrà rispondermi.