Jospin70

Members
  • Posts

    512
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Jospin70

  1. Kirk, se non è riuscito a trovare Cancella o il suo corrispettivo in inglese sul menu, avevo abbastanza ragione a dubitare e quindi ad integrare la tua immagine con una didascalia... Non è che volessi offenderlo, per carità ... A chi ha meno esperienza può capitare, nulla di "trascendentale"! Jospin
  2. Oddio, allora è molto strano! L'unica cosa che ti posso consigliare è di scaricare utility come MainMenu (ad esempio). E' un ottimo freeware per la manutenzione del sistema, compresi gli hd esterni. Prova a vedere se MainMenu visualizza TC ed eventualmente prova a riparare i permessi da lì. Magari il problema è quello!.. Non so.. è solo l'unica ipotesi che mi viene in mente. Se vuoi, puoi scaricare MainMenu seguendo questo link: http://tc.versiontracker.com/product/redir/lid/1315960/download.cgiMainMenu Quando aprirai il programma, non preoccuparti se non vedi nulla. L'applicazione lavora con una semplice icona sulla barra del menu Finder. Jospin
  3. Sul Desktop ti appare? E sulla barra laterale delle finestre Finder, insieme agli altri volumi..appare? Jospin
  4. L'HFS+ è il File System nativo del Mac OS X, questo ti da il vantaggio di poter effettuare qualunque operazione di scrittura/lettura.. di non avere limitazioni per i icaratteri da usare nei nomi files..etc.. Insomma è un formattazione ideale per il Mac. Malgrado Mac Os X legga benissimo anche Fat32, non ricordo bene quali, ma oltre alle limitazioni per i nomi file dà degli inconvenienti (credo) in fase di scrittura. Magari ti spiegherà meglio qualcuno più informato su sti particolari. Cmq... ti ripeto... anche se il Pc non leggerà mai nativamente l'HFS+.. volendo, puoi farglielo leggere con MacDrive, un app a pagamento. Vedi tu. Oppure fai la doppia formattazione e via! Non è che il Fat32 sia chissà quale problema, per il Mac! Jospin
  5. Usa metodi più "spicci". Con Toast aperto, premi contemporaneamente i tasti Mela+B. Otterrai lo stesso effetto della voce da menù. Jospin
  6. Giuppe, si ma... se Ghego non usa Airport (o non sa configurarlo) e collega TC via cavo, non può formattare tutto in HSF condividendo con un winzozz. Jospin
  7. Ghego, lo spazio che prenderanno i backup automatici di Tima Machine dipende da te! TM di default fa il backup dell'intero sistema (quindi nel caso tuo una 70ina di Giga) ma è configurabile, nel senso che tu puoi "segnalargli" eventuali cartelle e/o documenti da escludere dal salvataggio. Quante più cose escludi, tanto meno spazio si prenderà TM..ovvio! Ti consiglio comunque, in questi casi, di non escludere dai backup le cartelle di sistema... In caso contrario vanificheresti una delle 2 "missioni" di TM: ripristinare il sistema in caso di emergenza senza dover reistallare. Per ciò che riguarda le partizioni in formati diversi... spero di non dire una sciocchezza ma penso proprio si possa fare! Puoi formattare in Fat32 la partizione da condividere col pc e in HFS+ (Mac Os Esteso (Journaled)) la parttizione destinata al solo Mac. In teoria, potresti anche formattare tutto il disco in Fat32 (il Mac è in grado di gestire anche quel file System) ma te lo sconsiglio, in quanto avrai diversi inconvenienti (specie coi nomi dei files, etc.). D'alra parte non puoi neanche formattare tutto in HFS+ in quanto i Pc non leggono il file System tipico del Mac (tranne che non istalli sul Pc un programma a pagamento che si chiama MacDrive). Le formattazioni suddette, come saprai, puoi farle in un batter d'occhio sul Mac con Utilty Disco (trovi il programma velocemente aprendo la cartella Utility in Applicazioni con lo shortcut da tastier Shift+Mela+U). Jospin
  8. Yannireb, per cancellare il Dvd-Rw devi usare Toast stesso, non il cestino del Finder. Fai cosi: 1) Inserisci il Dvd e apri Toast 2) Dal menu Masterizzatore scegli ---> Cancella 3) Toast ti chiederà se effettuare una "cancellazione rapida" o una cancellazione ordinaria. 4) Se scegli Cancellazione Rapida, Toast ci metterà solo 2-3 min. al max x completare il lavoro, ma attento perche' con questo opzione potrai ri-masterizzare il dvd solo con Toast 5) Se scegli Cancella, invece, Toast ci metterà molto di più ma avrai il vantaggio di poter riutilizzare il dvd su qualunque computer e con qualunque altra applicazione Jospin
  9. Yannireb, il fatto che tu possa ritrovarti in Leopard tutti i programmi che avevi dipende dalla procedura d'istallazione che adotti: nella fattispecie, dovresti usare l'opzione Archivia&Installa... ma il problema è che passare da Panther a Leopard direttamente (senza passare per Tiger) non so neppure se si possa fare. Magari dico un'inesattezza, ma mi pare di no. Detto questo, se anche si potesse fare, usare Archivia&Istalla da Panther a Leopard non ti sarebbe di alcuna utilità . Le versioni dei programmi che usi su Panther sono troppo vecchie e la maggior parte non potrà funzionare con Leopard. Ti ritroveresti su Leopard con un mare di applicazioni da dover aggiornare comunque, allora tanto vale "piallare" tutto e istallare le nuove versioni sul nuovo sistema senza trasportarsi quelle vecchie. Per quanto riguarda l'hard disk esterno, vale quello che ti hanno già detto. Devi comprarlo necessariamente solo se vuoi usare Time Machine. Jospin
  10. Fede, da quello che dici, temo che tu abbia fatto qualcosa di irreversibile. Suppongo che tu abbia cancellato gli originali delle cartelle Immagini e Filmati credendo (erroneamente) che trascinarle sulla barra laterale Finder significasse farne una vera e propria copia. Così non è, purtroppo. Ricorda sempre che tutto ciò che tu metti nella barra laterale NON E' MAI UNA COPIA dell'originale ma...semplicemente un alias, un collegamento! Infatti ti sarai accorta che cancellando quelle cartelle, le rispettive icone sulla barra sono sparite. Detto questo, poiché la situazione mi pare piuttosto critica, l'unica cosa che potrebbe venirti in aiuto adesso sono i backup automatici, sempre però se hai Leopard e sempre se usi regolarmente Time Machine. Da lì potresti recuperare tranquillamente il vecchio contenuto delle cartelle Immagini e Filmati semplicemente tornando indietro al giorno precedende a quello in cui hai fatto il "piccolo pasticcio". Se invece hai ancora Tiger (o precedenti)...beh... è un po' difficile aiutarti se non hai mai fatto dei back-up manuali del sistema o perlomeno di quelle cartelle. Il guaio è stato proprio cancellare quelle cartelle credendo di averne fatte delle copie sulla barra laterale. Con Tiger potresti solo tentare con dei software di recupero dati (che però ti consiglierà meglio qualcuno più esperto di me in materia), i quali però non possono fare miracoli. Ovvero, possono recuperare tutti quei documenti cancellati che si trovano in zone del disco rigido non ancora sovrascritte da altri dati. Gli altri, no. Ad ogni modo, nel caso in cui tu riesca a recuperare i dati, ricordati d'ora in poi di non seguire più i consigli di quel tuo amico un po' maldestro Non devi mai, innanzitutto, rinominare la tua cartella d'inizio (la casetta) e non devi mai cancellare le cartelle originali che inserisci sulla barra laterale delle finestre Finder. In bocca al lupo. Jospin
  11. Kibiz... visto che su QuickLook sei abbastanza informato, approfitto per chiederti una cosa sul CoverFlow del Finder (magari sai qualcosina in più di me anche su quello!) Ho un problema abbastanza seccante che tra l'altro si è presentato all'improvviso un mesetto fa... Sin dalla prima istallazione di Leopard ho impostato il tipo di vista di tutte le finestre Finder in modalità CoverFlow proprio per la sua enorme utilità , ma da un po' le anteprime di moltissime immagini appaiono di pessima qualità , talmente tanto che si distinguono appena i contorni. Per vederle bene sono costretto ad usare QuickLook, che è na meraviglia...per carità ... ma non ti consente certo di scorrere le foto con la velocità di CoverFlow! Ti chiedo... sai per caso da cosa possa dipendere sto malfunzionamento improvviso di Cover Flow? Tieni conto, come ti dicevo, che mi sta succedendo con un numero sempre maggiore di foto, sono poche ormai quelle di cui mi visualizza correttamente l'anteprima! Ricordo bene che i primi mesi con Leopard questo problema non si era mai presentato. All'inizio ho pensato che dipendesse dalla qualità di ciascuna foto, ma così non era. Infatti ho verificato che tra quelle che CoverFlow mi visualizza male ce ne sono anche di ottima qualità e risoluzione... Poi ho immaginato fosse una questione di formato (jpg, png, gif, tiff..etc), ma anche li ho verificato e non c'è riscontro. Non so... le ho provate tutte per cercare di capire ma.. malgrado i miei 8 anni di Mac mi son dovuto arrendere. Sai nulla tu su sto mistero? Jospin
  12. Maronn... Alex.... Sei quasi peggio di me con le icone sul dock! Cmq.. il tuo sfondo desktop mi causa una certa ipnosi tendente a una trance jucascaselliana... Se lo fisso per più di 10 secondi, inconsapevolmente, comincio a cantare a squarciagola "Le Tagliatelle di Nonna Pina"... In condizioni normali non potrei mai...se non altro perché ne ignoro il testo... Jospin
  13. Alex ti ha dato un'ottima risposta. Tuttavia, mettere addirittura 3 sistemi operativi in una macchina sola è na roba che... boh?! Mi risulta un po' eccessiva. Posso chiederti a cosa serve? Mettere Windows, per quanto un Mac user (giustamente) lo "schifi" un po', si può ancora comprendere per qualche raro programma tuttora disponibile solo per quella piattaforma ma... Linux?! Non c'è nulla di ciò che puoi fare con Linux che tu non possa fare con Mac Os X. Anzi! La quantità , la qualità , la semplicità dei programmi per Mac non ha paragoni nel mondo Linux...perlomeno ad oggi. Quindi? Se la tua è una semplice curiosità o la voglia di imparare sistemi operativi diversi in modo pratico tenendoli tutti nella stessa macchina, ti consiglio piuttosto di istallarli con delle virtual machines in Parallels Desktop oppure in VMware Fusion... I vantaggi sono enormi, a mio parere, tra cui quello non indifferente di far girare Mac Os X e Windows (o Linux) contemporaneamente, senza la seccatura di dover riavviare il Mac per passare da un sistema all'altro. Bootcamp è una gran cosa ma ti costringe a questo, dato che istalla gli altri Os su partizioni separate. Se non conosci Parallels & C., ti basta leggere qui sul forum le discussioni nell'apposita sezione. Segui questo link: http://www.macitynet.it/forum/forumdisplay.php?f=97 Non devi ottimizzare niente. Mac Os X si ottimizza da se. E non rinunciare a Linux, se proprio lo vuoi. Con i programmi che ti ho menzionato sopra, puoi istallare (potenzialmente) tutti i sistemi operativi alternativi a Mac Os nello stesso computer creando altrettante virtual machines, quante ne vuoi. E senza il minimo rischio di "impiastricciare" nulla. Jospin
  14. Beaugeste, in attesa di Time Capsule puoi benissimo fare un backup su uno o più Dvd perlomeno delle foto, se sono la cosa a cui tieni di più. Se poi usi 4-5 Dvd dual layer (con 8 Giga ciascuno), puoi anche fare il backup di tutto il grosso del sistema e passare subito a Leopard. Nel frattempo t'arriva TC e potrai cominciare coi backup di Time Machine. Jospin
  15. Michele, hai letto il post dove ti spiegavo la differenza tra i tipi di files in Real? Bene... allora saprai che il file di cui parli tu, avendo estensione ".ram", non è un vero e proprio file ma bensì un collegamento streaming. Dando per scontato che hai già capito cosa vuol dire "collegamento streaming", ti dico che è assolutamente normale che: 1) L'audio non sia dei migliori. Il motivo sta nel fatto la musica che stai ascoltando attraverso quel file viene trasmessa al tuo Real Player in diretta via internet, e per praticità viene trasmessa con una qualità bassa o pessima. Non è che siano sadici, eh..! E' che trasmettere con una qualità buona o ottima costringerebbe l'utente ad attese molto maggiori prima di poter ascoltare il file. 2) A volte il file non si riesce ad aprire o manda in blocco il player. Con i collegamenti streaming, può succedere anche questo. Se hai capito come funzionano, saprai che il loro ascolto dipende esclusivamente dal server in cui si trovano i file a cui fanno riferimento. Se il server il quel momento ha problemi, non riuscirai ad ascoltare il file. In quel caso, devi solo ritentare in un altro momento. Può anche capitarti, tuttavia, di non riuscire ad ascoltarlo più. E' normale anche questo. Come ti ho detto, i .ram non scaricano fisicamente il file sul tuo computer, quindi dipendono dal server remoto. Se sul server remoto cancellano quel file o lo rendono improvvisamente non più disponibile, il tuo file .ram non funzionerà più. 3) Il valore dei Kpbs vari durante l'ascolto. Normale anche questo! Senza entrare troppo nel merito, dipende in genere dalla connessione internet, la quale non mantiene quasi mai una qualità costante 24ore su 24ore. Oppure dipende dal sito su cui hai cliccato il collegamento streaming, che trasmette a velocità variabile da un istante all'altro. Come riferimento, tieni conto che l'aumentare dei Kbps segnala un incremento della velocità di trasmissione e di conseguenza noterai anche un miglioramento nella qualità dell'audio. Quando caleranno i Kpbs, avvertirai anche un deterioramento della qualità audio e/o video. Il triangoletto che cambia colore, se non ricordo male, segnala l'avvio o meno della trasmissione streaming. Tutto ciò, ovviamente, vale esclusivamente per i file ".ram" e a causa della loro natura. I file ".rm", invece, sono tutta un'altra storia e ti ho già spiegato perché. Jospin
  16. Michele, per la procedura di "uscita forzata" dalle applicazioni, segui attentamente le indicazioni di Kirk. E' importante in quanto spegnere forzatamente il Mac in queste circostanze (come hai fatto tu) non è quasi mai necessario. Inoltre, è potenzialmente rischioso per l'hard disk.. è un po' come se staccassi la spina al Mac senza spegnerlo. La prima, la seconda...pure la decima volta non succede nulla, all'undicesima ti ritrovi coi dati danneggiati e/o persi. Spegnere il Mac in quel modo è una cosa che va fatta SOLO in caso di emergenza, ovvero quando non funziona altro. Jospin
  17. Posso solo garantirti che imparare l'universo Mac su Leopard, lo troveresti molto più entusiasmante e divertente. Fidati! Jospin
  18. Michele, i files di RealPlayer, come quelli di altri players come QuickTime, sono di diversi tipi. Per quanto riguarda Real, principalmente, sono di 2 tipi: - files video veri e propri - collegamenti streaming I primi, una volta scaricati, non necessitano di collegamento internet attivo per funzionare. Sono, appunto, veri e propri files video che puoi vedere col Player come faresti con qualunque altro filmato in altro formato. In genere, distingui questi files già dal nome: hanno quasi sempre l'estensione .rm Inoltre, nel 99% dei casi, hanno dimensioni nell'ordine dei "mega". Mai più piccoli. I secondi, anche se presentano un'icona identica ai primi, non sono files video veri e propri ma bensì dei "collegamenti" a files che, in realtà , risiedono sul server dell'autore e non si possono scaricare come files video completi, ma solo visionare in tempo reale tramite collegamento internet. Ecco perché necessitano di un collegamento internet attivo. Di norma, questi collegamenti li raggiungi semplicemente cliccando sull'apposità icona Real sulle pagine Web, ma a volte puoi anche salvarli come files sul tuo disco rigido. Una volta scaricati, questi files manterranno però la loro caratteristica peculiare di essere dei "meri" collegamenti, quindi continueranno a funzionare sul player solo con connessione internet attiva. Anche questi li distingui subito a colpo d'occhio: hanno in genere l'estensione .ram e, al contrario dei primi, hanno dimensioni nell'ordine di pochi Kb. Quindi sono files minuscoli. Se non sono stato chiaro, dimmelo. Jospin
  19. Scusami Klark, mi pare di intuire che organizzi le playlist in modo diverso da me, solo che non capisco esattamente "come". Ad ogni modo, se vuoi risolvere definitivamente il problema di "casini" del genere quando sposti la musica, ti suggerisco l'uso delle Smart Playlist. Le hai mai provate? E' uno strumento di iTunes molto ma molto sottovalutato da molti, ma ti assicuro che in casi come il tuo sarebbero state risolutive! Ti sarebbe bastato, appunto, re-importare la cartella musicale esattamente come hai fatto e...puff! ti saresti ritrovato tutto come prima. Questa è una cosa che non puoi ottenere con le playlist "normali".. Con quelle avrai solo una certezza: appena sposti la musica, ti tocca rifarle a mano tutte! Se non sai come funzionano le Samrt Playlists, ti spiego volentieri. Se invece lo sai già , prendi l'abitudine di usarle al posto delle normali. Per chi ha esigenze come le tue, sono strumenti ideali. Tra i mille pregi, hanno anche quello di aggiornarsi da sole ognivolta che importi nuova musica su iTunes! Jospin
  20. Poveretto daiii... Sta imparando! Jospin
  21. Klark, era Tristano ad avere Windows. Michele ha un Mac... Jospin
  22. E' un account che si apre attraveso lo Store di iTunes e ti permette di acquistare i brani oppure le copertine. Se non vuoi acquistare brani, però, non ha senso che tu lo apra solo per le copertine. Tanto vale che le scarichi a gratis con il widget che ho proposto a Tristano... In realtà , risparmieresti moltissimo anche coi 12 Euro di Album Art Thingy, perché con quei soldi poi scarichi copertine all'infinito... mentre con l'account di iTunes ti basteranno fino ad un tot copertine. Jospin
  23. Michele, in parole molto povere, i "tag" dei brani mp3 non sono altro che le informazioni aggiuntive che possono trovarsi all'interno di ciascun file e che su iTunes permettono di visualizzare (ad esempio): titolo brano, nome artista, album.. etc, etc.. In pratica sono tutte le informazioni che vedi nelle varie colonne in Libreria o nelle playlist. Non tutti gli mp3 le contengono di per se già in origine, per svariati motivi che non sto qui ad elencarti, quindi bisogna aggiungerli a mano. Nel caso di brani importati da un comune cd musicale originale, se in quel momento sei collegato ad internet, il problema non sussiste... Il motivo te l'ha spiegato Giuppe: iTunes scarica da se i tag dei brani e li memorizza sui vari mp3 in fase di importazione (hai mai notato che quando inserisci un cd, improvvisamente, appaiono su iTunes tutti i dati dei brani?). Nel caso di brani presi invece da qualunque altra fonte, i tag potresti non trovarli, e al loro posto vedere scritto "track 1", "track 2", etc... Li puoi comunque intervenire tu manualmente inserendoli tu. Nel caso dei programmi che ho suggerito x le copertine, ho manzionato i tag perché queste applicazioni acquisiscono le copertine dal web basandosi prevalentemente sull'album a cui appartiene il brano. Quindi, se hai un brano sprovvisto di questa informazione devi aggiungerlo tu a mano nell'apposita colonna. Altrimenti molto difficilmente riuscirai a scaricare le immagini. Jospin Jospin
  24. Caterina, sarebbe meglio che ci specificassi che versione hai adesso di iPhoto. Forse la 7.1.3?
  25. Stessa domanda anche a te, fratello Kirk... Jospin