Marnon

Members
  • Content Count

    67
  • Joined

  • Last visited

About Marnon

  • Rank
    Assiduo

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Denis
  1. No, c'è qualcosa che non torna. Io in word uso corsivi e grassetti simulati, non mi sono mai messo a impostare stili ecc. Quando importo (sottolineo importo [mela + d]; se invece copio e incollo da word a ID perdo tutta la formattazione) il testo, che utilizza magari un times, e voglio impostare un altro carattere vado nel menu carattere e lo imposto da lì. Automaticamente tutto il testo viene formattato con quel carattere mantenendo tutti i corsivi e i bold. Nel caso in cui non abbia attivato (o non ce l'abbia proprio) il corsivo o il bold di un determinato carattere mi lascia il testo evid
  2. Hai ragione, Annamarta ha scritto "in alcun caso". Prima ho letto di fretta, e di sicuro la soluzione che cercava era quella che comporta la modifica del dizionario.
  3. Ma se per una singola parola intendi una qualsiasi parola, solo in un determinato punto del testo, allora puoi semplicemente selezionare quella parola; nelle opzioni del menu carattere puoi dirgli Non dividere. Su CS3.
  4. ... l'immagine... prima era troppo pesante ed era in tiff: non me l'ha allegata!
  5. non so, faccio fatica a ricordare passo passo tutto quello che ho fatto quando mi è arrivata la base; in ogni caso le impostazioni che ti dicevo le vedi nell'allegato. Ho richiamato questa finestra tramite l'utility airport, nella cartella utility in Applicazioni: cliccando sulla base mi escono i vari menu con i principali settaggi (mi sembra che cliccare sull'icona della base, appena aperta l'Utility Airport, equivalga a scegliere Impostazione manuale, in basso). di sicuro la base si collega con un ip assegnato in automatico, e lo stesso fa il mac. altro, per ora, non saprei.
  6. stavo rileggendo il mio ultimo post nella pagina precedente; ricordo che in effetti inizialmente non riuscivo a collegare la base al network wireless perché nel copiare e incollare la password dalla pagina di impostazioni del router mi portavo dietro anche degli spazi bianchi; scrivendola manualmente, ed eliminando tutti gli spazi, ho risolto il problema. Poi, una volta collegata la base al network, non dovrebbero esserci stati problemi.
  7. Ciao, a dire il vero dopo tutti questi mesi non ricordo cosa ho fatto di preciso, ma ti assicuro che funziona ancora. Riepilogando: airport express che si collega wireless al router e trasferisce via ethernet la connessione internet. Mi sembra che i miei dubbi fossero nati proprio dalla frase sul sito della apple che riporti anche tu. Comunque, se ti può servire, ti riporto le impostazioni della mia base: Ricontrollando nella configurazione con l'utility airpot vedo che la Modalità wireless impostata è "Accedi a un network wireless", poi di seguito ci sono le informazioni della mia conn
  8. http://www.adobe.com/cfusion/exchange/index.cfm?event=extensionDetail&extid=1345518
  9. C'è uno script che si chiama footnotes2endnotes e fa esattamente quello che chiedi (io lo uso con la CS3, non so se con la CS4 abbiano aggiunto l'opzione). ciao
  10. ... non avevo ancora letto l'ultimo post di Fux... pare che con la lista argomenti non ci possa fare granché...
  11. non so bene: vedo che importando l'intera lista si creano gli argomenti, ma su come passare dalla lista di argomenti alla loro indicizzazione non ho idea. In ogni caso potresti fare così: posizionarti nel documento, dove vuoi, una cornice di testo con tutti i nomi da inserire (che essendo nickname dovrebbero essere strettamente personali e quindi far riferimento a una sola persona, quindi a un'unica voce indice); a quel punto selezioni il primo nome, lo cerchi con mela+f, nuova voce indice e poi gli dici "Aggiungi tutti". un po' noioso ma abbastanza veloce. Sul discorso lista "argomenti" vedi
  12. mm... io non ho ben capito se hai un testo che al suo interno ha le parole da inserire nell'indice formattate con qualche stile carattere, oppure se hai solo una lista di termini ancora da indicizzare. Se hai solo un elenco di nomi che non sono associati a specifiche porzioni di testo (cioè, semplicemente una lista di possibili nomi da andarti a cercare), e quindi rientri nel secondo caso, la procedura con le ricerche grep, tags ecc. non ti serve a nulla; in questo caso al massimo puoi solo importare, come dice Fux, l'intera lista di termini che andranno poi indicizzati ([email protected]) uno
  13. questo è molto interessante. Prima o poi salterà fuori uno script che indicizza tutto a partire da uno stile direttamente in ID. In effetti la questione è solo quella di poter consegnare un file ID completo di indice, se così è richiesto dal committente...grazie della dritta Fux
  14. bene, meglio ancora. se sipotesse automatizzare da indesign sarebbe fantastico... ma va bene già così...