Marnon

Members
  • Posts

    67
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Marnon

  1. No, c'è qualcosa che non torna. Io in word uso corsivi e grassetti simulati, non mi sono mai messo a impostare stili ecc. Quando importo (sottolineo importo [mela + d]; se invece copio e incollo da word a ID perdo tutta la formattazione) il testo, che utilizza magari un times, e voglio impostare un altro carattere vado nel menu carattere e lo imposto da lì. Automaticamente tutto il testo viene formattato con quel carattere mantenendo tutti i corsivi e i bold. Nel caso in cui non abbia attivato (o non ce l'abbia proprio) il corsivo o il bold di un determinato carattere mi lascia il testo evidenziato in rosa, avvertendomi della cosa.
  2. Hai ragione, Annamarta ha scritto "in alcun caso". Prima ho letto di fretta, e di sicuro la soluzione che cercava era quella che comporta la modifica del dizionario.
  3. Ma se per una singola parola intendi una qualsiasi parola, solo in un determinato punto del testo, allora puoi semplicemente selezionare quella parola; nelle opzioni del menu carattere puoi dirgli Non dividere. Su CS3.
  4. ... l'immagine... prima era troppo pesante ed era in tiff: non me l'ha allegata!
  5. non so, faccio fatica a ricordare passo passo tutto quello che ho fatto quando mi è arrivata la base; in ogni caso le impostazioni che ti dicevo le vedi nell'allegato. Ho richiamato questa finestra tramite l'utility airport, nella cartella utility in Applicazioni: cliccando sulla base mi escono i vari menu con i principali settaggi (mi sembra che cliccare sull'icona della base, appena aperta l'Utility Airport, equivalga a scegliere Impostazione manuale, in basso). di sicuro la base si collega con un ip assegnato in automatico, e lo stesso fa il mac. altro, per ora, non saprei.
  6. stavo rileggendo il mio ultimo post nella pagina precedente; ricordo che in effetti inizialmente non riuscivo a collegare la base al network wireless perché nel copiare e incollare la password dalla pagina di impostazioni del router mi portavo dietro anche degli spazi bianchi; scrivendola manualmente, ed eliminando tutti gli spazi, ho risolto il problema. Poi, una volta collegata la base al network, non dovrebbero esserci stati problemi.
  7. Ciao, a dire il vero dopo tutti questi mesi non ricordo cosa ho fatto di preciso, ma ti assicuro che funziona ancora. Riepilogando: airport express che si collega wireless al router e trasferisce via ethernet la connessione internet. Mi sembra che i miei dubbi fossero nati proprio dalla frase sul sito della apple che riporti anche tu. Comunque, se ti può servire, ti riporto le impostazioni della mia base: Ricontrollando nella configurazione con l'utility airpot vedo che la Modalità wireless impostata è "Accedi a un network wireless", poi di seguito ci sono le informazioni della mia connessione internet (nome network e password wpa2) ed è flaggato, sotto al nome del network, "Consenti client ethernet". Per qunto riguarda la connessione internet della base: utilizza dhcp (automatico), in più è inserito il server dns, che ha lo stesso indirizzo del router, e il nome del dominio è quello della mia connessione. Il resto delle impostazioni non mi sembra possano aver a che fare con la connessione a internet. Posso solo dirti che una volta agganciata la rete wireless ho avuto in automatico la connessione via etnernet. Ce l'hai fatta?
  8. http://www.adobe.com/cfusion/exchange/index.cfm?event=extensionDetail&extid=1345518
  9. C'è uno script che si chiama footnotes2endnotes e fa esattamente quello che chiedi (io lo uso con la CS3, non so se con la CS4 abbiano aggiunto l'opzione). ciao
  10. ... non avevo ancora letto l'ultimo post di Fux... pare che con la lista argomenti non ci possa fare granché...
  11. non so bene: vedo che importando l'intera lista si creano gli argomenti, ma su come passare dalla lista di argomenti alla loro indicizzazione non ho idea. In ogni caso potresti fare così: posizionarti nel documento, dove vuoi, una cornice di testo con tutti i nomi da inserire (che essendo nickname dovrebbero essere strettamente personali e quindi far riferimento a una sola persona, quindi a un'unica voce indice); a quel punto selezioni il primo nome, lo cerchi con mela+f, nuova voce indice e poi gli dici "Aggiungi tutti". un po' noioso ma abbastanza veloce. Sul discorso lista "argomenti" vediamo se Fux sa qualcosa in più...
  12. mm... io non ho ben capito se hai un testo che al suo interno ha le parole da inserire nell'indice formattate con qualche stile carattere, oppure se hai solo una lista di termini ancora da indicizzare. Se hai solo un elenco di nomi che non sono associati a specifiche porzioni di testo (cioè, semplicemente una lista di possibili nomi da andarti a cercare), e quindi rientri nel secondo caso, la procedura con le ricerche grep, tags ecc. non ti serve a nulla; in questo caso al massimo puoi solo importare, come dice Fux, l'intera lista di termini che andranno poi indicizzati ([email protected]) uno per volta; al massimo, se si tratta di nomi propri, a ogni voce che andrai a inserire puoi valutare se dirgli "aggiungi tutti", velocizzando un po' la cosa. Se invece hai un testo con delle parole già evidenziate in colore che devono essere inserite nell'indice, allora puoi seguire quanto detto nei post precedenti. In quale caso rientri? primo o secondo...?
  13. questo è molto interessante. Prima o poi salterà fuori uno script che indicizza tutto a partire da uno stile direttamente in ID. In effetti la questione è solo quella di poter consegnare un file ID completo di indice, se così è richiesto dal committente...grazie della dritta Fux
  14. bene, meglio ancora. se sipotesse automatizzare da indesign sarebbe fantastico... ma va bene già così...
  15. No, se ho capito bene il tuo errore sta in come hai impostato il foglio di lavoro. Nella tua foto il riquadro viola non rappresenta le dimensioni del documento, ma il limite dei margini che hai impostato (margini della pagina). Il documento è delimitato dal riquadro nero: è lì che viene fatto il taglio. Come dice Albertocchio devi impostare un margine di "al vivo" per aggiungere quei 3 mm di abbondanze. In questo modo la pagina verrà tagliata almeno 3mm oltre la linea nera che delimita il documento. Hai fatto un'abbondanza al contrario...
  16. Dunque, all fine ci sono riuscito. La soluzione sta nei tags di ID. Esportando il testo già impaginato in ID (File>Esporta>Testo con Tag Adobe Indesign) è possibile visualizzare i codici delle marcature dell'indice (e anche degli stili ecc.). A questo punto mi è stato sufficiente aprire il file di testo in TextWrangler, che offre la possibilità di fare ricerche GREP. Qui, ho cercato tutte le parole marcate con lo stile di carattere delle parole-indice e le ho sostituite con le marcature indice. Dopodiché ho reimportato in ID e magicamente ho ritrovato il mio testo perfettamente reinserito, con in più le voci in rosso inserite nell'indice. Ci ho perso due giorni festivi e qualche ora di sonno, ma almeno ora so come si fa... Vi scrivo qui sotto la sintassi usata in Textwrangler per fare le ricerche e per sostituire il testo, anche se naturalmente vanno adattate di volta in volta al documento a cui state lavorando (però, di base, la procedura è quella): RICERCA: (<clang:><cf:><cstyle:indice>)(.+?)(<cstyle:><clang:Italian><cf:Times New Roman>) [dove la prima parte tra parentesi tonde specifica lo stile carattere da cercare (cstyle:indice), la seconda (.+?) consente di aggiungere tutte le parole che seguono e la terza dovrebbe servire per definire la fine dello stile "indice" e l'inizio del testo normale (che in questo caso non ha assegnato uno stile particolare)] SOSTITUZIONE: <clang:><cf:><clang:Italian><cf:Times New Roman><Idx:=<IdxEnType:IdxPgEn><IdxEnRngType:kCurrentPage><IdxEnDispStr:\2>><clang:><cf:><cstyle:indice>\2<cstyle:><clang:Italian><cf:Times New Roman> [qui ho usato la sequenza che ID stesso assegna alle parole marcate da indice, e che ho trovato esportando il testo con alcune voci già marcate. In pratica gli viene detto di inserire una marcatura indice accanto alla parola trovata al punto due della sequenza di ricerca (\2), oltreché di mantenere lo stile il foglio stile carattere originale (cstyle:indice)] Funziona! Ho marcato un migliaio di voci in pochi secondi... P.S.: Con ID CS3 (e suppongo anche con CS4), è possibile fare delle ricerche GREP, e il procedimento sarebbe stato molto più semplice se solo si potesse fare un trova/cambia con il simbolo marcatura indice; il problema è che in ID si può solo cercare ma non permette di sostituirlo, come spiegato nell'Aiuto. Sono un po' lungo... chiudo.
  17. grazie bleak, lo script sostanzialmente funziona, solo che temo non si possano inserire i codici per la marcatura dell'indice manualmente. Credo cioè che se ne debba occupare il programma, altrimenti non li riconosce come tali. Applicando il tuo script infatti mi aggiunge i codici così come sono ma word non li riconosce come appartenenti all'indice. Non so, è la prima volta che mi cimento con gli script, magari una soluzione c'è, ma a questo punto mi chiedo se non faccio prima a cercare di creare uno script per ID che inserisca tutte le parole in rosso nell'indice... devo capire se il tempo che mi serve per fare questa cosa non supera alla fine quello che ci metterei per marcare le voci una a una. grazie ancora
  18. bleak, non ho grande dimestichezza con gli script ma come soluzione andrebbe benissimo. Ho dato un'occhiata ai tuoi link (ho il 2008) ma a parte un discorso generico sugli script non ho trovato indicazioni specifiche. Dovrei crearlo io? potrei creare uno script che seleziona tutte le parole in rosso e le indicizza, o comunque aggiunge i codici di marcatura in automatico? perché il problema non è selezionarle, ma far si che gli vengano aggiunti i codici per l'indicizzazione...
  19. Grazie Fux! Se trovi una soluzione, fammi sapere. Ti posto alcune pagine di un testo che ho trovato su internet e dove ho provveduto a segnalare in rosso alcune parole (a caso); nota che alcune si ripetono più volte (tipo chiesa, tesi) ma a me interessa indicizzare solo quelle in rosso, proprio come nel mio indice. Evito di farti avere le pagine del testo a cui lavoro, non si sa mai. In ogni caso il concetto è lo stesso. Bleak: Molto interessante, non sapevo che si potessero creare degli indici anche in word; ho provato e in effetti funziona: se indicizzo una parola in word (mela+alt+maiusc+x), importandolo in ID me la indicizza automaticamente. Stupendo. IL problema rimane però invariato: da quello che vedo non è possibile dire a word di indicizzare automaticamente tutte le parole in rosso. Quindi, dovrei cercarle una per una e marcarle. è vero, a quel punto su ID sarei apposto... Però è un po' più vicino a quello che cerco: in word a ogni parola indicizzata corrisponde uno specifico codice (XE "parola indicizzata", il tutto tra parentesi grafe che qui non riesco a riprodurre); se si potesse far si che a ogni parola in rosso venissero aggiunti quei codici, la cosa sarebbe fatta... ma se questo sia possibile non riesco proprio a immaginare. Grazie comunque!
  20. Ma non so... la mia idea era quella di dire a ID: ehi, prenditi tutte le parole in rosso e indicizzale. Sembrerebbe abbastanza facile. Non gli sto dicendo: scegli alcune parole in base al tema del paragrafo o del capitolo, oppure prendi solo la prima parola di questa pagina e la quarta di quella pagina. Prendi quelle segnate in rosso, indicizzale e generami un'indice con queste e solo queste voci. Se poi c'è qualcosa da sistemare ci pensano in fase di redazione. Certo, posso importare una lista e poi andarmele a vedere una per una, e decidere quale mi interessa e quale no. Ma le voci sono migliaia, e speravo di cavarmela meglio. E a questo punto, cercando semplicemente le parole in rosso posso aggiungerle a mano a mano, una alla volta, decidendo quali siano da indicizzare e quali no. Sto iniziando a rinunciarci... grazie lo stesso Fux
  21. si, sarebbe facile così. ma io non ho bisogno di una lista da importare, ho la necessità di marcare proprio quelle parole esattamente nella posizione in cui si trovano. Se facessi una lista e poi la importassi, verrebbero indicizzate tutte le voci, in qualsiasi pagina, appartenenti alla lista. Ad esempio, se io volessi indicizzare la parola "ombelico" di pag. 27 (invento) ma non quella di pag. 32, importando una lista non mi andrebbe invece a marcare entrambe? Per questo cercavo una soluzione che mi permettesse di marcare solo le parole già colorate, che sono quelle che effettivamente andranno indicizzate. Forse mi sbaglio? grazie comunque per il suggerimento
  22. buongiorno a tutti. Ho la necessità di generare l'indice analitico alla fine di un libro e sono alle prese con il problema della marcatura. Il redattore con cui collaboro mi ha fornito un file word con il testo; all'interno del testo ha provveduto lui stesso a evidenziare in giallo i termini da inserire nell'indice analitico. Ora, la prima cosa che ho fatto è stato trasformare il testo evidenziato in testo colorato, di modo da poterlo visualizzare anche su ID (cs3). Nell'impaginato in ID ho quindi il testo all'interno del quale ci sono i termini colorati da indicizzare. In questo modo mi è abbastanza semplice individuare le voci da inserire. Vorrei però sapere se esiste il modo di far inserire automaticamente le voci colorate nell'indice, senza doverle per forza aggiungere una per una: si tratta di un'indice con migliaia di voci e una scorciatoia sarebbe l'ideale. In pratica vorrei dire a ID: prendi tutte le parole colorate e aggiungile all'indice. L'idea non mi smebra così folle, ma da quello che vedo non si riesce a fare. Qualcuno ha qualche idea? Conoscete un extension che possa fare al caso? Possibile che non si possa fare? ...
  23. Ok, quindi dovrebbe essere risolto. Cmq per toglierti il pensiero prova a fare il pdf anche solo di una pagina e controlla che il trattino sia visibile. ciao, al prossimo aiuto
  24. che versione di id usi? mela+shift+f per inserire il trattino facoltativo dove vuoi (CS3). A quel punto la parola viene sillabata come hai deciso tu, se c'è abbastanza spazio; altrimenti rimane intera e il trattino non si vede. Ma non ho ben capito la tua situazione: io di solito uso il trattino facoltativo quando devo sillabare delle parole che il dizionario non riconosce (come alcuni nomi stranieri, alcuni neologismi e simili). Perché in altri casi dovrebbe sillabare correttamente da solo, a meno che non lo impediscano le tue impostazioni di sillabazione (tipo parola più corta, più lunga ecc.)...