Marnon

Members
  • Posts

    67
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Marnon

  1. Anche a me capita (uso cs2); non ho ben capito perché, ma risolvo eliminando di volta in volta gli acapo o comunque le tabulazioni particolari che il testo si porta dietro da word. In pratica, togli tutto quello che separa la frase che rimane a p.147 e il resto del testo (nel caso lo rispristini dopo aver importato tutto, tenendolo a nota). Non so se sono stato chiaro. Comunque vorrei sapere anch'io se c'è una risposta un po' più razionale...
  2. In realtà in Automator c'è un flusso (Libreria Finder - Azioni: Chiedi elementi nel Finder + Rinomina elementi del Finder) che permette di rinominare file o cartelle; da quello che vedo però non c'è la possibilità di spostare o cancellare parte del nome. Potresti ovviare facendo si che tutte le parola Cartella di una specifica cartella (nel tuo caso quella contenente i "pacchetti" di ID) vengano sostituite da 2 spazi vuoti. Avresti così rinominato tutte le cartelle con 2 spazi vuoti (invisibili) e il nome del file. Ma forse si può fare di meglio...
  3. Marnon

    catalogo

    Grazie robattistella, così è perfetto!
  4. Marnon

    catalogo

    ok, capito. In pratica à ncoro un oggetto nel testo; per concatenare le immagini tra loro dovrei creare dei box di testo e concatenarli. Forse proverò anche questa soluzione. Tra una e l'altra dovrei ruscire a cavarmela. grazie tantissimo
  5. Marnon

    catalogo

    Mi dici come si concatenano le immagini? nell'Aiuto non trovo nulla...
  6. Marnon

    catalogo

    Hai ragione, potrebbe essere un'ottima soluzione. Grazie del consiglio! Penso che organizzerò il lavoro come dici tu... grazie!
  7. Marnon

    catalogo

    Ma se devo cambiare l'ordine nel file che contiene tutti gli autori con la A non mi trovo nella stessa situazione? Per Albertocchio Ah si? e come si fa? Adesso me lo cerco nella guida, ma pensavo non fosse possibile...
  8. Marnon

    catalogo

    si, è quello che avevo pensato anch'io, almeno per quanto riguarda il testo. Il problema maggiore sono le immagini, che non scorrono. In ogni caso i testi vanno accoppiati alle relative immagini; non è un testo critico, ma una piccola sintesi dettagliata delle opere; quindi a ogni pagina un testo diverso. Sto quasi pensando di impostare solo i testi, concatenati e con un interruzione di pagina tra l'uno e l'altro, e inserire le immagini solo alla fine. Sperando che alla fine-fine, dopo l'inserimento delle immagini, non mi chiedano di cambiare ancora qualcosa. d'altra parte se non c'è altro modo.... grazie per l'aiuto!
  9. Marnon

    catalogo

    ciao a tutti. Ho da impaginare un catalogo con opere di vari artisti. Il catalogo è strutturato così: ogni pagina avrà un box immagine grande allineato al bordo esterno della pagina (a sinistra sulle pagina di sx, a destra sulle pp. di dx) e al margine superiore, e dei boxini, sempre di immagine, allineati all'incirca sul bordo interno; sul fondo un box di testo. In pratica le pp. saranno speculari. ogni pagina conterrà alcune opere di artisti, in ordine alfabetico (quindi a p. 1 l'artista a, a p. 2 l'artista b ecc.). Mi si chiede però di mantenere aperta la lista degli artisti che potrebbe essere aggiornata all'ultimo momento. E qui il problema: dovendo rimanere in ordine alfabetico, se dovessi aggiungere o togliere qualche artista, sarei costretto ad aggiungere o eliminare pagine, scompaginando il tutto. Non c'è infatti la possibilità , a quanto mi sembra di vedere, di adattare una pagina a cui è già stata imposta una mastro; quindi se elimino ad esmpio p. 3, la p. 4, che seguiva, e tutte le successive (dovrebbero essere circa 200), scaleranno di un numero e in teoria dovrebbero scalare anche di impostazione grafica. Purtroppo però ho notato che non è così: le pagine così scalate presentano sia i box con le impostazioni della pagina dov'erano, sia quelli della pagina dove sono finiti. In pratica c'è una sovrapposizione e per rimettere tutto a posto dovrei sistemare a una a una tutte le pagine... Spero di essere stato abbastanza chiaro. Ora, vi prego, ditemi che c'è una solzuione semplice a cui non riesco ad arrivare...
  10. Senti... ma non è che ti dedichi ad attività di hackeraggio??? come facevi a saperlo? Ho fatto una ricerca e in effetti ci sono tutti! Lo sapevi... !Però non sono sicura, sono sicuro. Forse un po' gai ma maschulo sono! Sempre più soddisfatto ciao
  11. Vero... sto vedendo [http://www.linotype.com/118/bauerbodoni-family.html]. è che in suitcase ho solo il roman e prima di controllare se ci fossero altri stili mi sono perso a cercare di risolvere il problema del corsivo da palette in ID Forse il cliente non è stato così superficiale nella scelta delle font da usare Meglio così: mi sono chiarito un po' di cose e non devo far altro che procurarmi il Bauer Bodoni Italic! Molto benissimo
  12. Bauer Bodoni; dovrei corsivizzare una dedica a inizio libro e un titolo di capitolo che ha al suo interno il titolo di un libro
  13. Penso proprio che gli farò notare la cosa; non li reputo saccenti deficientoni, ma sono indubbiamente testardi e penso che non cambieranno disposizioni. Trattandosi di libri molti semplici, la loro scelta si basa quasi esclusivamente sulla scelta del carattere normale, tondo; qualche corsivo e qualche bold ogni tanto. Per Albertocchio: vedo perfettamente la differenza. Hai proprio ragione... ciao! e grazie
  14. Mm, non riesco a trovare il century italic. Comunque si, capisco la differenza, ma dici che dovrei insistere e fargli cambiare idea oppure accondiscendere e inclinare? In fondo sono solo un umile esecutore dei funzionari del castello, i quali, tra le altre cose, hanno stabilito, nelle regole di collana, la font da usare per le varie parti del libro. In xPress ho sempre forzato da paletta misure senza pensarci troppo; in stampa non ci sono mai stati problemi e loro sono soddisfatti... Grazie per l'aiuto!
  15. Stupendo, grazie Albertocchio. Per la crenatura avevo provato a dare un'occhiata (un po' distratta) alla guida ma non avevo trovato quello che cercavo. Per il corsivo: ma se il cliente mi chiede a tutti i costi di usare il corsivo della font che uso per il resto del libro, e non ne vuole sapere di cambiare font, come mi devo comportare? Imposto una inclinazione a occhio, inserendo un valore percentuale? Grazzzzzie!
  16. ciao a tutti, complimenti per la quantità di informazioni. Sto cercando di passare a Indesign (CS2), dopo circa tre anni di xpress. L'impessione è buona, anche se per le impaginazioni che faccio io (libri quasi esclusivamente testuali, con qualche immagine inquadrata in semplici box) forse xpress mi risulta più semplice. Ma sarà questione di abitudine. Ho un paio di domande: – In xpress uso spesso il track (crenatura) per far rientrare o per allungare righini isolati, orfane e vedove, mantenendomi tra i valori + e - 3 (sono arrivato anche a 4!). Vedo però che ID usa un'altro sistema di valori; innanzitutto si può sciegliere tra diverse tipologie (ottica, metrica, 0); poi i valori vanno di dieci in dieci. Ora, c'è una qualche corrispondenza con la trackkatura di xpress? Es: 10 corrisponde a 1, o qualcosa del genere? e la dicitura metrica, ottica ecc.? a che serve? - Secondo quesito: c'è modo di applicare gli stili di carattere da tastiera? So che l'ideale sarebbe sempre usare la font specifica (scusate il linguaggio un po' così: intendo ad esempio se voglio mettere il corsivo al times, applico il times italic); ma se la font non ha, o non ce l'ho io, uno stile diverso dal regular, come faccio a metterlo? Ho visto che si può simulare un corsivo, definendo una percentuale di inclinazione, ma occorre andare a occhio? Quindi non c'è modo di forzare un corsivo da tastiera (o un bold ecc.) anche se la font ne è sprovvista, come in xPress dalla paletta misure? Ci sto prendendo gusto! grazie per i consigli;)