aavnet

Members
  • Posts

    319
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by aavnet

  1. coleghi l'adattatore dvi->s-video (o component) al macbook. Colleghi il cavo che hai al TV (l's-video è nettamente preferibile). Per l'audio colleghi l'uscita minijack (quella per le cuffie) del macbook al TV. Nel prefs, sistema tutti i parametri adatti per la visione su un tv esterno (overscan, interlacciato)
  2. vuol dire che fooorse funzionerà esatto sul mac?? un miracolo. tanto esa non l'avrebbe mai portato per mac.
  3. Avete notato che nello sneak peek di Leopard riguardante iChat, chi fa la chat video è una ragazzina italiana (Lucia Altobelli...). Inoltre le foto durante il keybote erano di un viaggio in italia (mi sembra nella sessione riguardante time space - foto recuperate).
  4. ottima wwdc tutta dedicata ai mac, per una volta è stato tralasciato l'iPod (meno male). m'intrigano le nuove funzionalità di Leopard, time machine è l'uovo di colombo per chi lavora in ufficio col mac e e cancella parecchi vecchi documenti... bisogna vedere com s'integrerà con sw di terze parti (tipo office o filemaker, o anche il vetusto ma pur ancora funzionale appleworks)
  5. .... di più grosso c'è solo Rocco .... e francamente non vorrei mai trovarmelo davanti...
  6. dallo striscione non mi sembra ci sia nulla di nuovo. altri striscioni sono già coperti coi tipici panni neri. Lo striscione ha pure il cd di OS X con la X grande e uno sfondo maculato (Leopard). Il Mac Pro sembra abbia sembianze pari pari all'attuale Powermac, magari cambierà qualcosina sul frontale. C'è un bel logo 64bit la in fondo. I CoreDuo 2 (merom) sono quelli che supportano i 64 bit o erano solo gli xeon (woodcrest) ? (non mi ricordo...)
  7. Poi c'è tutto il Leopardo nuovo nuovo col pelo lucido lustrato a cui togliere la coperta. Magari per gennaio lo fanno pure uscire dalla gabbia!!!
  8. utenza consumer -> qualche mhz in più per gli iMac e il mini, per il cambio processore lo vedo dura, il prodotto con intel ha solo 6 mesi. Fooorse opzione drive compatibile bluray e uscita hdmi. Dimenticavo: abbandono totale di ATI (ormai = amd) per passaggio totale al supporto nVidia su macchine evolute e chip embedded Intel per i piccolini di famiglia.
  9. gadget -> boh! iPhone? Magari wi-fi + 2g/3g. Ma chissà. iPod -> qualche cosa di nuovo di sicuro, il mercato tira troppo per lasciare tutto statico, magari aumento della capacità del nano, magari l'iPod per i film con store annesso. Anche se una cosa del genere interessa poco gli sviluppatori presenti alla wwdc avrebbe un gran bel richiamo pubblicitario con beneficio di tutti gli altri prodotti.
  10. macchine pro -> l'unica incognita rimane quale processore adotteranno. Se i CoreDuo 2 o gli Xeon. Credo che per i pro si andrà sui CD2 fino al doppio processore (quad core) e per gli ormai vecchi x serve (si, perchè ci sono ancora) si punterà a qualcosa di più costoso ma con dentro gli Xeon (appunto adatti ai server, visto che il loro obbiettivo è la potenza bruta rispetto al controllo delle temperature e al consumo di corrente)
  11. monitor pro -> aumento della qualità d'immagine, sarebbe bello arrivare a quello che fanno gli ultimi Eizo. In monitor del genere la webcam non è assolutamente fondamentale, piuttosto sarebbe bello l'opzione del calibratore colore già fornito dalla casa madre. Obbligatoriamente (secondo me) ci dovrebbe essere l'aggiunta dell' HDMI conforme alle ultime norme di protezione dati in modo da godere appieno del supporto dei video su blu-ray disc. Apple aderisce al consorzio fondato da sony e quindi vendere monitor che non supportino tale standard è quantomeno anacronistico, tutt'al più che iniziano a essere diffusi i primi lettori masterizzatori blu-ray disc.
  12. chissà... le politiche di protezione vengono richieste a gran voce dai produttori di contenuti, analogamente i produttori di software in maniera molto meno marcata ne potrebbero sentire la necessità. E' propio notizia di ieri che la xbox360 è stata sprotetta e nel giro di 24h nei anali p2p ci sono già i primi dvd_rip dei giochi. Credo che a Seattle qualcuno si stia buttando giù dal balcone... Se non dico una *beep* credo che l'x360 rapresenti una prima implementazione del progetto palladium. In effetti per non essere bannati dall'xbox live bisogna disabilitare la modifica per leggere i giochi sprotetti.
  13. Beta pubbliche? credo propio di no. Leopard in fondo è uno sviluppo (per quanto innovativo potrà essere) .5 nonstante i grandi cambiamenti apportati dalle varie versioni di OS X siamo sempre di fronte alla stessa concezione di sistema operativo, sin dalla sua prima relase 10.0 (a mio avviso da considerare una relase "alpha" per il pubblico e per di più a pagamento).
  14. ... intendevo "certamente compresi" nel senso che sono in quelle voci che creano grossi utili a IBM. Non "compresi" nell'acquisto dei server!
  15. certamente! per i server sono compresi pure i servizi e i relativi software.
  16. .. caxxata! Secondo te la microsoft del caso fa un'accordo con l'adobe della situazione per far andare solo i propi programmi??? sarebbe la fine di qualsiasi sitema operativo. Al limite adobe chiede ai produttori di sistemi di essere tutelata in qualche maniera. La teoria è che i programmi coperti da copyright e da licenze monomacchina potranno andare effettivamente su una macchina sola per volta. Gia Win Xp con il SP2 secca parecchi serial number non regolari registrati da macchine diverse. Un programma freeware potrà sempre girare su qualsisasi macchina. non è che diventa impossibile installarlo. Già per programmi seri da svariate decine di migliaia di euro si usano dongle di protezione con il fritz chip installato.
  17. a riguardo del topic iniziale credo che una sola carrozzeria (anche se in 3 versioni) a livello consumer sia un pò poco come offerta da parte di Apple. Magari esce qualche sub-notebook in modo da entarre in concorrenza coi piccoli (ma molto belli) sony vaio e toshiba.
  18. non si tratta esattamente della tecnologia palladium ma mi sa che essendoci quel chip ci si va vicini. e comunque ufficalmente non se ne sa ancora nulla. quindi è tutto -rumors-.
  19. esattamente il reparto produzione PC è stata venduta ai cinesi di Lenovo, essendo ormai completamente fuori mercato e non avendo più utili IBM ha tagliato i rami secchi. Il Business di IBM rimango i Server e la produzione di chip. La tecnologia Power è tutt'altro che morta ma viene reindirizzata ad ambiti diversi dal PC. Va bene per server ( Power 6), e per console (derivati G5 tri-core per xbox360) per istemi multimediali (CELL per PS3 come console e entertainment center e per TV e sistemi HD) Il disinteressamento del settore PPC per computer "da ufficio" da parte di IBM si sta rivelando una buona scelta per le loro tasche. Sviluppo consolidato per produrre parecchie milionate di pezzi degli stessi chIp per le console e le apparecchiature HD. Sviluppo in crescita a costi più contenuti e mirati per il controllo del mercato server. Ovvio dire che il prodotto "PC" non era più concorreziale rispetto ai cloni cinesi.
  20. Ok, ma niente fritz-chip, quindi l'uso del TPM sta (quasi) a zero fritz chip: http://it.wikipedia.org/wiki/Fritz-chip facendola breve, il suo scopo è di fa girare solo software e contenuti originali. (come è giusto che sia)
  21. ... e comunque ricordatevi che: tutti i Mac con intel hanno installato il fritz-chip. (cos' come tutte -o quasi- i nuovi peecee win server compresi) Leopard inizierà "probabilmente" a fare uso della tecnologia del fritz-chip. Si rumoreggia che la Adobe Suite CS3 sia solo "intel oriented" per sfrutare propio il fritz-chip. Tenti altri software pro utilizzeranno il fritz-chip. Blu-ray arriva propio al momento giusto (esce in agosto il primo masterizzatore di mamma sony) e sarà tecnologia ancora più sfruttabile in Leopard che in Tiger.
  22. era solo un watermark di shake....
  23. ... e soprattutto consiglio di: Chiedere da chi e come verrà stampato, se da macchine o addirittura da aziende diverse. Se viene stampato da fotoplotter, fornisc il file in RGB, si arrangia il RIP a tirare fuori la migliore conversione possibile (percettiva, al limite un bravo cromista fa un provino, ma di solito si toccano poco i parametri dei fotoplotter) Se viene stampato su una offset, il pantone è un'utopia a meno che non venga tirato in parecchie copie. Se va su rotativa fornisci l'RGB poi si arrangia il service a fornire una prova colore sufficentemente attendibile. Se sei tu il service......... auguri!