Finder

Members
  • Content Count

    235
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Finder


  1. C'è un regolamento da rispettare. Punto.

    Se vuoi fare un flame, accomodati, ma non ti stupire per le conseguenze.

    Peraltro, "libertà di parola" non significa libertà di offendere... cerchiamo di dare un senso compiuto alle frasi.

    I flame sono il sale di Internet... nessuno ha rotto le scatole a Torvalds e Tanenbaum...


  2. si, rosicano tutti perche' apri tanti programmi assieme... wow! Rosicano tanto che oscuri personaggi "da Catanzaro" sono mandanti di killer nei tuoi confronti.

    Ma lo rileggi quello che scrivi?

    Non stavo aprendo tanti programmi insieme, stavano tutti facendo il loro lavoro. Ho provato a utilizzare immagini ma è meglio postare video... su questo piano YouTube batte i forum.

    E trovatemi un PC che faccia altrettanto.


  3. Nonostante la distanza, si cerca di controllare il Forum.

    E noto con dispiacere che si continua a cercare inutili risse.

    Questo è l'ultimo avvertimento per Finder: basta con i tuoi toni nei confronti di Gennaro.

    E Gennaro, basta con le risposte dirette a Finder.

    Se perseguite nel vostro comportamento, verranno presi provvedimenti; insindacabili, come sempre.

    Libertà di parola... sigh... dove sei? :(


  4. Quando qualcuno ha ragione lo ammetto, io. Io sono convinto della superiorità di un Mac nei confronti di un PC, ma proprio per questo non voglio che fan (fan sta per fanatico che poco ha a che fare con ammiratore) declamino la superiorità in base a un test che CHIUNQUE saprebbe riconoscere come ridicolo e soprattutto non illuminante.

    Di quelle 73 applicazioni si può togliere:

    • iPhoto
    • Preferenze di sistema
    • Pages
    • Accesso Portachiavi
    • Accesso unviersale
    • Scambio document
    • Grapher
    • iSync
    • Promemoria
    • Rubrica
    • Calcolatrice
    • Console
    • Utility Network
    • Assistente Boot Camp
    • Utility Color Sync
    • Utility Disco
    • X11
    • Terminale
    • Configurazione Audio MIDI
    • Amministratore ODBC
    E questi sono solo quelli che ho riconosciuto prima di addormentarmi nella lista.

    Vedi, mi danno fastidio questi test proprio come ai musulmani danno fastidio quelli che si fanno saltare in aria per la guerra santa.

    Allora... stavo esportando un PDF con Pages, c'erano vari grafici di Grapher, avevo eseguito un comando da Console e stavo creando un Immagine Disco con Utility Disco... =D. Stavo anche importando delle foto con iPhoto... se non ci credi prova tu per primo...

    E comunque trovami un WinPC che faccia altrettanto.


  5. magari registravi una multitraccia con garageband, applicavi un filtro ad una immagine da 200 MB con photoshop, importavi un video in imovie, rippavi un dvd con MTR, giocavi a world of warcraft a piena risoluzione, e tutto in contemporanea su doppio monitor, senza swap sul disco, con ben 14 Mb liberi di ram e la temperature nella norma...

    eri sudato quando ti sei svegliato?

    Sudato sto c****, magari te stai rosicando, ma è così, c'è la foto, se non ci credi, guarda! Lo so che San Gennaro da Catanzaro ti ha scagliato contro di me perché c'era una remota possibilità che Windows fosse visto negativamente, ma puoi tranquillamente dirgli che io conosco gente in posti molto più alti del suo, e che su Youtube c'è gente che ha già fatto quello che dici tu...

    OWNED!


  6. Non vedo cosa ci sia di strano. Erano semplicemente applicazioni aperte che stavano lì a girarsi i pollici, Finder.

    Prova a riprodurre un brano con quattro o cinque tracce su Garage Band mentre fai un DVD, iMovie esporta un filmato di grandi dimensioni (non HD) e Final Cut Pro pure che lavora. Non compiti straordinari, compiti normali che le applicazioni svolgono normalmente.

    Se vuoi dimostrare la superiorità dei Mac, cerca di farlo in un modo non confutabile.

    E' stato già fatto... su Youtube. Anche io l'ho fatto. Un brano su GarageBand, uno su iTunes, 3 video di Quicktime, stavo esportando un filmato da iMovie, avevo tutte le utlity aperte.

    Stavo solamente facendo notare come il Mac non crashava durante l'utilizzo di un gran numero di applicazioni. Per una dimostrazione non confutabile secondo il tuo stile, servirebbe un video.

    In più, come ben saprai, stavano TUTTE lavorando... prova a fare questo su Windows... magari ti riesce su Linux, ma di sicuro non su Windows. Ci scometto il mio iPod Touch.


  7. e che applicazioni utilizzavi delle 72?

    a me un giga di ram si riempie quasi del tutto se lavoro con una cartografia CTR su Archicad... e poi via di swap...

    Le utilizzavo tutte, l'ho già detto nel post precedente. Ogni applicazione faceva quello che poteva: ad esempio, con Quicktime stavo visualizzando un video e con iTunes stavo ascoltando un brano con gli effetti OpenGL... e via dicendo.


  8. Ecco a voi, come promesso, 73 applicazioni con tanto di "Informazioni su questo Mac" e "Monitoraggio attività". La quarta icona del dock segna l'utilizzo delle CPU... un SMP potente e preciso e un kernel efficente... eheheh :)

    Trovatemi un PC con Windows che sappia fare altrettanto, signori e signore. :D

    73 apps tra cui:

    Final Cut Pro

    Motion 3

    Garageband

    Photo Booth

    iMovie

    iDVD

    Photoshop Elements 3

    Stick this in your ass WinPC Fanboys! MAC POWER! :D

    ps Mi erano rimasti solamente 14 Mb liberi di Ram... avete visto? ;)


  9. Chi fosse interessato ad usare Windows Vista su Mac si prepari a mettere mano al portafogli. Le scelte commerciali attuate da Microsoft per il sistema operativo in arrivo potrebbero rendere il suo uso più costoso di quanto non si potesse pensare in precedenza, anche (e soprattutto) per chi lo vuole utilizzare come Os virtuale.

    Chi fosse interessato ad usare Windows Vista su Mac, sfruttando le possibilità offerte dai software di virtualizzazione del processore, potrebbe non avere vita facilissima ed essere pronto a mettere mano al portafogli con più frequenza e generosità di quanto prevedibile, e questo non per limitazioni imposte dall’hardware o problemi di compatibilità, ma per la stretta politica di contenimento non solo delle copie illegali, ma anche per il trasferimento del software da un computer all’altro e per il suo utilizzo in ambienti virtuali.

    Una delle novità che riguarda molto da vicino il mondo Mac sono le barriere imposte a chi vuole usare i software di virtualizzazione. Le uniche due versioni di Vista utilizzabili come sistema operativo secondario (come succede con Paralleles Desktop) saranno infatti la Business o la Ultimate che costano da 100 a 200$ (sul mercato Usa) in più rispetto alle versioni Home Basic e Home Premium.

    Come se questo non bastasse Microsoft ha deciso che le stesse regole di licenza che vigono in ambito di Pc “reali†dove Vista può esere spostato da un Pc ad un altro solo due volte (alla terza si deve comprare una nuova copia di Vista) vigono anche in ambito virtuale. Se questa limitazione non pare rappresentare un grosso problema per gi utenti Pc tradizionali (chi compra una macchina solitamente l’acquista con il sistema operativo Windows installato) non altrettanto si può dire per gli utenti Mac che vogliono usarlo come sistema operativo “guest†in ambiente virtuale.

    Chi compra un Mac, infatti, non si troverà (fatto salvo per offerte non ancora all’orizzonte) incluso nella confezione Vista e il risultato sarà che al terzo Mac nuovo oppure semplicemente al terzo Mac su cui sarà stato trasferito Vista, si sarà costretti a ricomprare il sistema operativo ovvero a spendere, se si vuole usare il listino americano, tra i 299 e i 399 dollari.

    Se si deciderà di usare, invece, Boot Camp la spesa potrebbe essere inferiore. Nonostante siano in vigore anche in questo caso le limitazioni saranno le stesse che vigono nel mondo Pc (due soli trasferimenti da una macchina all’altra) se non altro si potrà anche scegliere di acquistare la più economica Vista Home Basic che non arriva, sempre sul mercato americano, a 99$.

    1. Con Bootcamp, Windows Vista lavora in modo nativo... non virtuale.

    Per il resto... HAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    LOL

    LMAO

    ROTFL


  10. Buonasera a tutti...

    ho un Macpro Intel, e lo uso solo io nel mio studio.

    Attualmente sto utilizzando l'account come amministratore, ma voi mi consigliate di crearne un altro e lavorare solo da quello secondario?

    Ho riscontrato molte dicerie in merito, vorrei sapere il vostro prezioso consiglio...e considerando che ho ancora poco materiale salvato, sarebbe più semplice e sbrigativo l'eventuale switch.

    Se invece secondo voi non fa nessuna differenza (so perfettamente che l'amministratore ha diversi privilegi) lo mantengo così...

    grazie mille.

    chiara

    In teoria renderesti il tuo Mac ancora più sicuro dagli attacchi di privilege escalation degli hacker loggandoti come utente non amministratore... dovresti solamente mettere ogni tanto qualche password e loggarti come amministratore nel caso di installazione di programmi.


  11. Finder, perchè se ti è stato cortesemente consigliato di non proseguire questioni personali in pubblica sede continui a farlo?

    1. Era un battuta, of course. :)

    2. Non è una questione propriamente personale, ma di idee... questo forum è stato fatto apposta per discutere di idee... in questo momento stavamo parlando della mia idea e di quella di gennaro_mac o di mc_100, ok? Io consigliavo al nuovo entrato di non credere nè a gennaro_mac nè tantomeno a me per costruirsi le sue idee.

    Per esempio io trovo una idea bislacca anche solamente confrontare il WPF con Core Animation vista la superiorità di quest'ultimo (da parte di gennaro) o anche a sostenere con un numero enorme di fatti contro che forse Windows è più veloce di Unix (da parte di mc100). E' proprio a partire da queste idee eclettiche che consiglio a tutti i nuovi utenti del forum di non fidarsi di nessuno se non dei fatti per costruire la propria opinione.


  12. Sono completamente d'accordo con te!

    Non è infatti vero che tutto il merito è del processore...

    diciamo che un'ottima percentuale è merito del processore, ma la restante parte è sicuramente opera di un buon sistema operativo ben scritto...

    perchè dico questo?ma perchè su un vecchio Athlon XP 2200+ (che alla fine era solo un 1800Mhz e con 512MB di ram) una linux neanche troppo minimale (Ubuntu 7.10) volava che era una scheggia impazzita!!!Altro che 3 applicazioni alla volta...quasi una decina e senza neanche scattare troppo (non ti dico però quanto paginava la memoria...)!Lo stesso PC identico, con Windows XP moriva...letteralmente...

    Mi piace molto Linux sotto questo punto di vista... però secondo me Mac OS X rimane il migliore perché oltre alla velocità tipica dei sistemi Unix unisce anche una semplicità d'uso e manutenzione disarmante :D.

    Windows, come direbbero gli anglofoni, è molto slow-ass e non capisco come ci siano ancora persone che lo sostengano.


  13. come lavora un grafico lo so benissimo, visto che lavoro in un'agenzia di grafica (anche se come copy) ...

    il mio punto di vista (come cerco di spiegarti da un po' con scarso successo) è che già oggi i grafici, specie i freelance che non sempre hanno un budget astronomico, spesso cambiano i pmac non con un pro ma con un imac. un quad core eroderebbe ancora di + la fascia di mercato dei mac pro. non so se lo faranno o meno, ma lo reputo improbabile. tutto qui. peace and love

    Per adesso... aspetta i nuovi Mac Pro con 16 o 32 core... o quelli da 240 core del 2010 :D.

    Fra non molto tempo i Mac Mini avranno 8 core di serie =D


  14. BRRR!!!... "La mac " non esiste, il computer è un Macintosh (un mac) e la società è la Apple

    per avere un po' di informazioni parti da qui

    Lo so, dai, ma sono difetti di gioventù... non è ancora entrato a far parte della mentalità... secondo me è totalmente aperto ma deve ancora imparare. :D

    D'altronde anche io chiamavo i computer della Apple "Gli Apple" e non "I Macintosh", fino a qualche anno fa.

    Dio solo (che non esiste) sa come ho fatto a resistere tutti quegli anni senza la piattaforma e la comunità Mac e la Apple. Consiglierei ad ogni neofita "Il culto del Mac", di Lehander Kanhey. Uno dei tre libri più belli che abbia mai letto, anche se un pò out-of-date (è rimasto al G5)


  15. :)buona domenica a tutti ciao ragazzi mi chiamo alessandro,ed e la prima volta in assoluto che scrivo e che partecipo ad un forum,siccome so che fra una settimana faro parte per la prima volta del mondo mac hiihihhi sono contentissimo,non vedo l ora che mi arrivi il mio nuovo mac book.Accetto consigli su tutto quello che riguarda il mac book anche se so che per me il primo approccio con un modello totalmente differente di pc sara un po difficile ma mi ci abituero visto che m,e l hanno disegato come una macchina potentissima e soddisfcente quella della mac.grazie per l accoglienza baci alex.ah scusate che ne pensate del mac book quello da 1050 euro con una modifika di ram da 1 gb a quella di 2gb?

    Guarda, io nell'altro thread ho aperto 70 applicazioni contemporaneamente, e ci ho lavorato sopra... con un MacBook meno potente del tuo! Ho anche postato un immagine! =D

    Ti devo dire solo due cose... prima di tutto, apri il tuo cuore alla piattaforma Macintosh e apprezza la storia, la filosofia contenuta al suo interno... aprezza la sua armonia che ti permette di esprimere la tua arte e la tua creatività su un'interfaccia dolce e amichevole con solide basi UNIX... non è un messaggio pubblicitario! E' quello di cui sono profondamente convinto! Non userò mai più un PC con Windows! Mai più!

    "Quando ero bambino, ragionavo da bambino e agivo da bambino. Ma una volta diventato grande, quello che ero da bambino l'ho abbandonato."

    Paolo di Tarso

    Seconda e ultima cosa: non farti fare fesso dagli utenti che hanno nomi di santi napoletani seguiti da un "_" o che hanno una "m", una "c", e il numero 100 nel nome. Fidati. ;)

    MAC POWER!

    ciao iBrother, alla prossima =D


  16. PS: ha già letto il libro che ti ho passato sui sistemi operativi?vedo che sei già passato a mettere in pratica il concetto di multitasking...;)

    Avevo già un libro di Tanenbaum, si chiama "Architettura dei calcolatori"... bè, è questo che mi fa ridere... hai presente il multitasking dei PC prima dei processori con due o più core? Io sul mio vecchio Athlon 64 3200+ Venice non potevo far girare più di 3 cose alla volta. Di certo i WinPC hanno avuto questo boost prestazionale non certo grazie al sistema operativo... direi grazie al processore. Da questo punto di vista, Windows è una vera sola rispetto a Linux e Mac OS... lo conferma anche Cinebench... mi pare che il boost prestazionale con due processori era x1.91... su Windows mi pare x1.65...

    Vorrei proprio vedere cosa farebbe un computer con Windows potente quanto il MacBook in quella situazione.

    PS: Next target: 72 apps :D. Stavolta anche con "Informazioni su questo Mac..." e "Monitoraggio attività". :D