mikros

Members
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

About mikros

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Mirko
  • Mac che possiedo
    MacBook Pro 2,2Ghz
  1. Scusate, ma devo correggere il link che ho trascritto erroneamente: www.newtdata.com
  2. Ho dovuto acquistare un sw dagli USA per far lavorare l'SC101T anche col Mac (oltre che con PC tramite i validi drivers forniti). Da www.newdata.com si può scaricare (pagando) il sw per gestire il Netgear. Solo che questi drivers mi hanno dato non pochi problemi nella rilevazione dei dischi installati nell'SC101T. Vabbè che ho una configurazione attorno al MacBook Pro pesante con parecchi altri drivers, però sto constatando che l'hardware, in generale, è meglio supportato dai sw in ambiente windows. Ora sembra che abbia risolto temporaneamente il problema DISINTALLANDO i drivers secondo la procedura indicata dal manuale Newdata. Avete capito bene: li ho disintallati ed ora i dischi (2 HD fisici partizionati per darne 3 logici) vengono sempre visti dopo circa 1 minuto di ravanamento da parte dello switch (posto tra Mac e Netgear). Quindi non ttto mi è ancora veramente chiaro. Il sw della Newdata ti permette di gestire il partizionamento ed altre cosette come diagnostica e "montaggio/smontaggio" dischi. Principalmente ti permette di formattare gli HD secondo la logica Mac (visibili, quindi solo la un Mac, appunto) o un algoritmo Newdata, che permette di renderli accessibili anche ad eventuali PC collegati in rete. Il backup lo puoi fare tranquillamente sul Netgear, anche se io ho preferito acquistare un'altra unità Lacie da 1TB. Insomma, in ambito Windows l'SC101T è affidabilissimo. In area Mac sto aspettando un aggiornamento della Newdata (se mai lo rilascerà ) per vedere se le cose migliorano. Non posso dire che questo Storage System (come lo definisce Netgear) sia inaffidabile associato ad un Mac, dato che ho, come ho sopra scritto, una configurazione pesantina da poco creata e tutta da verificare, però i miei problemi non sono stati ancora del tutto risolti. Vi farò sapere!
  3. Ciao a tutti! Su consigliodel negoziante ho acquistato un'unità esterna di memoria della Netgear; SC101T. E' costutuito da 2 H.D. che lavorano su LAN gigabit. E' collegata ad un hub gigabit anch'esso della 3COM sul quale arriva anche il cavo di rete del MacBook Pro. Il Netgear parrebbe vedere l'hub, ma il Mac non lo rileva. Dal sito di Netgear è emerso che questo prodotto NON è compatibile con Mac. Perfetto!!! Da ricerche sulla rete ho scoperto che potrebbero esserci programmi di terze parti che interfaccerebbero il Netgear con il Mac, fregandosene dell'incompatibilità del prodotto. C'è qualcuno che ha già èercorso i miei passi ed ha qualche suggerimento da darmi? (magaria anche qualcosa di più di un: "comprane uno compatibile":p Grazie e buona navigazione!
  4. Il bello è che dei 3 box esterni per HD da 2,5" provati, funziona solo quello autoalimentato. Gli altri 2, che prevedono la possibilità di alimentarli con il loro alimentatore esterno (che ho collegato), non vengono proprio visti. System Profiler si accorge che c'è un dispositivo USB collegato ad una delle 2 porte, ma Utility Disco non lo vede proprio...Incomincio a pensare a problemi di compatibilità elettrica, tipo le mie porte USB che "tirano" non proprio 500mA ciascuna. Mirko
  5. Ho un MacBook Pro 2,2 GHz acquistato 2 mesi fa nemmeno. 2 porte USB che, dalle ultime prove che ho fatto, mi vede l'HD da 30 GB formattato FAT 32 solo se lo monto su uno dei 3 box per HD esterno da 2,5". Gli altri 2 box (tutti collegati via USB al Mac) non vengono visti se monto il suddetto HD al loro interno. Che si una questione di assorbimenti di corrente? USB non è uno standard valido per tutti i computers? Lo chiedo perche i tre box funzionano benissimo dalle USB dei miei 2 PC...
  6. Ciao a tutti, ho appena comprato un MacBook Pro e da alcuni giorni sto tentando di far vedere al mio Mac un HD esterno su USB che viene solo visto da System Profiler, nell'elenco delle periferiche USB, come "USB 2.0 Storage Device". Prima era impiegato in ambiente Windows senza problemi. Non riesco ad inizializzarlo per riformattarlo in FAT 32 (è un HD da 30GB) e se lo connetto all'altra porta USB, questo neanche riesce ad avviarsi (poca corrente?). C'è qualche "anima pia" che ha un suggerimento per me? Grazie.
  7. Ciao a tutti! Da oggi anch'io faccio parte del nutrito mondo Mac. Provengo da anni di Windows, anzi, dai S.O. con comandi in linea. Poi è arrivato Bill Gates e mi ha colonizzato i PC. Ho pensato che fosse giunto il momento di "diluire" tanta invadenza con altre soluzioni. Prima Ubuntu (Linux) ed ora "Lui"... Penso che provenendo dall'ambiente grafico (amatoriale), questa evoluzione era quasi un atto "dovuto", ma anche da provare. Nulla da sputare su Win&Co. (mi ha fatto "scuola"), ma ormai sentivo odore di muffa&truffa su certe cosette di casa Microsoft... Spero di poter imparare un mucchio di cose da tutti voi e rimetterle in circolo per chi si iscriverà a questo forum dopo di me. Ora, dato che ho un maledetto HD USB esterno che non vuole essere inizializzato, vado alla ricerca della giusta sessione del forum per "appoggiare" una domandina. Sapete, la mia curiosità è tanta, ma anche l'ignoranza non scherza...