concato

Members
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

About concato

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Andrea Concato
  • Città
    Milano
  • Lavoro
    Advertising
  • Mac che possiedo
    PowerBook G4 12" 1.33 Mac Os 10.3.9
    PowerBook G4 TiBook 15" 400 MacOs 10.3.9
  1. Grazie, leggo che ora con Mavericks Flash Player è protetto in una "sandbox" per evitare ogni genere di attacco. Spero che tu possa capire, e attendo un'illuminazione. Grazie ancora. Andrea
  2. Uguale per me. Oltre al problema Flash Player che ho segnalato in altro thread.
  3. Buongiorno, da quando ho installato Mavericks e quindi Safari 7 , Flash Player non funziona più e ovviamente non vedo video su quotidiani YouTube etc. Il Player funziona ancora su Chrome e Firefox, ma non su Safari. Il mio problema è che, per motivi religiosi Apple e di abitudine, vorrei continuare ad usare Safari. Dal sito Acrobat ho provato a scaricare molte versioni dei più aggiornati Flash Player, inclusa una versione beta che su un forum americano raccomandavano per risolvere (11.8 o 11.9). Niente. Addirittura l'installazione non si conclude e quindi non trovo poi nessun Flash Player fra le applicazioni nel finder. Sono il solo ad avere questo problema? Qualcuno ha qualche pista per risolvere? Dobbiamo aspettare che Adobe aggiorni? Possibile che non abbiano risolto prima del rilascio di Mavericks? grazie buona giornata Andrea
  4. concato

    MacBook Air

    Chiedo scusa, come si può vedere, sono nuovissimo al forum. Ho postato il mio pensierino, non l'ho visto pubblicato, ho pensato di avere sbagliato, ho pensato di postarlo in un'area più adatta. Tutto qui. Grazie Andrea Concato
  5. concato

    MacBook Air

    Come per molti, ormai il mio portatile è il compagno di lavoro più assiduo e fedele. Sono molto deluso. E' la prima volta che Apple mi delude così dal 1984. In procinto di cambiare portatile, da mesi aspettavo l'uscita del "light" rimandando l'acquisto di un MacBook e di Leopard. Sono un professionista, viaggio, uso lo zaino, non mi pareva vero di togliermi un peso rispetto al mio PowerBook 12". Bene. Mi sembra che abbiano presentato il portatile per Paris Hilton & soci. Bellissimo, sottilissimo, leggerissimo, fichissimo. Hard disc ridicolo, 80 Gb. E sappiamo benissimo tutti che, usando quello dell'iPod, è pronto da usare quello da 160 Gb, ma per politica commerciale, suppongo si dovrà attendere la seconda generazione. Non discuto sui processori, vanno messi alla prova. Ma la versione da 1.8 Ghz con hard disc da puffo da 64Gb, ancorché flash e quindi subito operativo ha un prezzo oltraggioso. E' l'Hermes dei portatili. Costa più di ogni altro portatile al mondo. Un solo USB. E i miei hard disc portatili che ne usano 2 dove li butto? Niente firewire. e i miei dischi portatili firewire dove li butto? Vogliono quindi costringermi a prendere Time Capsule, e spendere altri soldini per fare i backups. Con un dispositivo fisso attaccato alla rete. Bella mobilità ! Se devo fare un viaggio di lavoro con una montagna di dati, cosa cavolo mi porto dietro? Niente cd/dvd burner. E come lo sento un cd appena acquistato, o un film appena preso? Non ho la libertà di comprare un cd/dvd in stazione/terminal e sentirmelo in treno/aereo. E se devo improvvisamente fare una copia cd/dvd di un file da dare a qualcuno? (quante volte capita!) Niente ethernet. Bravi. E la rete in ufficio? Butto via tutto e rifaccio tutto wireless? E le reti ethernet a cui mi collego quando viaggio? Se dove vado non sono wireless? Mica posso costringerli. Altri uffici, alberghi? Niente dvi. E se devo attaccarmi al proiettore? (quante volte capita!) E se a casa voglio attaccarmi al tv? Mi rispondono: hai l'accessorio ethernet, l'accessorio cd/dvd burner, l'accessorio dvi. Forse avrai uno sdoppiatore usb, ammesso che funzioni per dare energia e scambiare dati contemporaneamente. BRAVI! Mi avete fatto un portatile leggero e sottile come una cotoletta e poi devo andare in giro con la valigetta degli accessori! Così dimentico sempre qualcosa da qualche parte. Oppure compro due set, uno da ufficio e uno da casa. Più magari uno sempre in valigia per i viaggi! Quanto volete che spenda? Riconosco che possa essere la macchina ideale per un environment futuro. Peccato che il mio environment (quello di chi?) non sia ancora affatto così futuro. Mi compro un plasticone nero. E predico stavolta un flop. Non voglio pensare che ci siano in giro così tante Paris Hilton. E non mi piace affatto questa politica da braccio stortato dietro la schiena quando voglio solo una nuova macchina e mi si costringe a cambiare tutto il sistema e le periferiche. Si stanno dimenticando a Cupertino della filosofia "consumer first" che ne ha decretato il successo? Occhio. Tutto il resto del MacWorld, per onestà , fantastico ed eccitante. A parte che stanno facendo sbavare noi Italiani per un iPhone ufficiale più del consentito. Andrea Concato
  6. concato

    MacBook Air

    Come per molti, ormai il mio portatile è il compagno di lavoro più assiduo e fedele. Sono molto deluso. E' la prima volta che Apple mi delude così dal 1984. In procinto di cambiare portatile, da mesi aspettavo l'uscita del "light" rimandando l'acquisto di un MacBook e di Leopard. Sono un professionista, viaggio, uso lo zaino, non mi pareva vero di togliermi un peso rispetto al mio PowerBook 12". Bene. Mi sembra che abbiano presentato il portatile per Paris Hilton & soci. Bellissimo, sottilissimo, leggerissimo, fichissimo. Hard disc ridicolo, 80 Gb. E sappiamo benissimo tutti che, usando quello dell'iPod, è pronto da usare quello da 160 Gb, ma per politica commerciale, suppongo si dovrà attendere la seconda generazione. Non discuto sui processori, vanno messi alla prova. Ma la versione da 1.8 Ghz con hard disc da puffo da 64Gb, ancorché flash e quindi subito operativo ha un prezzo oltraggioso. E' l'Hermes dei portatili. Costa più di ogni altro portatile al mondo. Un solo USB. E i miei hard disc portatili che ne usano 2 dove li butto? Niente firewire. e i miei dischi portatili firewire dove li butto? Vogliono quindi costringermi a prendere Time Capsule, e spendere altri soldini per fare i backups. Con un dispositivo fisso attaccato alla rete. Bella mobilità ! Se devo fare un viaggio di lavoro con una montagna di dati, cosa cavolo mi porto dietro? Niente cd/dvd burner. E come lo sento un cd appena acquistato, o un film appena preso? Non ho la libertà di comprare un cd/dvd in stazione/terminal e sentirmelo in treno/aereo. E se devo improvvisamente fare una copia cd/dvd di un file da dare a qualcuno? (quante volte capita!) Niente ethernet. Bravi. E la rete in ufficio? Butto via tutto e rifaccio tutto wireless? E le reti ethernet a cui mi collego quando viaggio? Se dove vado non sono wireless? Mica posso costringerli. Altri uffici, alberghi? Niente dvi. E se devo attaccarmi al proiettore? (quante volte capita!) E se a casa voglio attaccarmi al tv? Mi rispondono: hai l'accessorio ethernet, l'accessorio cd/dvd burner, l'accessorio dvi. Forse avrai uno sdoppiatore usb, ammesso che funzioni per dare energia e scambiare dati contemporaneamente. BRAVI! Mi avete fatto un portatile leggero e sottile come una cotoletta e poi devo andare in giro con la valigetta degli accessori! Così dimentico sempre qualcosa da qualche parte. Oppure compro due set, uno da ufficio e uno da casa. Più magari uno sempre in valigia per i viaggi! Quanto volete che spenda? Riconosco che possa essere la macchina ideale per un environment futuro. Peccato che il mio environment (quello di chi?) non sia ancora affatto così futuro. Mi compro un plasticone nero. E predico stavolta un flop. Non voglio pensare che ci siano in giro così tante Paris Hilton. E non mi piace affatto questa politica da braccio stortato dietro la schiena quando voglio solo una nuova macchina e mi si costringe a cambiare tutto il sistema e le periferiche. Si stanno dimenticando a Cupertino della filosofia "consumer first" che ne ha decretato il successo? Occhio. Tutto il resto del MacWorld, per onestà , fantastico ed eccitante. A parte che stanno facendo sbavare noi Italiani per un iPhone ufficiale più del consentito. Andrea Concato