Aldebaran

Members
  • Content Count

    46
  • Joined

  • Last visited

About Aldebaran

  • Rank
    Apple II Europlus

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Aldebaran
  1. Aldebaran

    Cad per Mac

    Ho trovato un articolo interessante sull'argomento di questa discussione, fa la soria del Cad su Mac dal rivoluzionario Mac Draw in poi. E' un po' di parte alla fine, ma i concetti generali sono giusti: CAD per Mac – Evoluzione del CAD su Macintosh
  2. Aldebaran

    Cad per Mac

    Io uso da molti anni Domus.Cad, un cad architettonico 3D italiano e mi sono trovato sempre bene, anche nello scambio DWG DXF con altri colleghi. So che ne esiste una versione gratuita per studenti e prezzi particolari per neo-laureati e neo-diplomati. Sinceramente in generale penso che sia meglio per il Mac scegliere un programma CAD nato e cresciuto su Mac, perché meglio integrato con la filosofia del sistema operativo e con le risorse e le tecnologie di sistema. Tanti professionisti come me hanno utilizzato per decenni Mac con dei CAD per Mac senza i problemi che ho sentito decantare per tanti anni da miei colleghi che avevano scelto Windows e Autocad. Quando Autodesk portò per la prima volta Autocad su Mac negli anni 90, interruppe dopo un paio di anni perché ne vendette pochissimi, agli utenti Mac non piaceva. Se vuoi provare, scaricare e vedere qualche cosa di più su Domus.Cad vai a questo indirizzo.
  3. Un vettorializzatore per Mac! Sembra interessante, lo proverò.
  4. Ho provato è il prodotto per Windows dello stesso produttore e, se iCad deriva da questo, è simile ad Autocad, con gli stessi vantaggi e gli stessi limiti naturalmente. Dopo l'annuncio di Autocad per Macintosh e la beta per Mac di Ares non è più una novità assoluta, ma potrebbe andare a infoltire anche su Mac quello che su Windows è il mondo degli innumerevoli programmi Autocad like. Puo' facilitare la migrazione su Mac di chi utilizza questo tipo di programmi su Windows, anche se, sinceramente, penso che passare da Windows a Macintosh potrebbe anche essere l'occasione di ripensare il proprio modo di progettare e disegnare. Il fatto che il programma utilizzi il formato DWG nativo non è una garanzia assoluta di compatibilità completa, come dimostrano i vari programmi DWG nativi su Windows. Non so quale è il prezzo del programma, ma se è simile a quello del fratello ProgeCad per Windows, non è certo la soluzione per coloro che vogliono solo visualizzare e stampare un disegno di Autocad. Per questi ultimi potrebbe andare bene CAD File Converter 3.0, uscito recentemente. E' una soluzione a basso costo che come la versione precedente converte varie versioni DWG,DXF, DWF ecc in tutte le direzioni e formati e converte anche in PDF, mantenendo le informazioni di stampa e la scala e quindi permette di stampare i disegni in scala.
  5. Si scarica su www.virtualbox.org Io lo uso da alcuni mesi e tutto è andato bene fino ad oggi, dove al riavvio ho avuto l'amara sorpresa di ritrovarmi la situazione di 3 mesi fa, praticamente ad una situazione salvata 3 mesifa perdendo tutto quello che è stato fatto dopo.
  6. Uso principalmente VMWare e BootCamp. Ultimamente sto provando VirtualBox, sembra funzionare abbastanza bene con XP e alcune applicazioni Windows, ma ha problemi di collegamento e condivisione di cartelle e periferiche USB; utilizzo un HrdDisk in rete che viene visto da VirtualBox, ma non è la cosa più comoda.
  7. Io non ho fatto nessuna registrazione e ogni tanto lo uso, perché ho impostato il sistema in modo che un doppio click su un file dwg o dxf fa partire eDrawing. Tra l'altro l'ultima versione visualizza anche modelli 3D e ha altri miglioramenti, quali la possibilità di impostare il colore dello sfondo. Non ho verificato se ci sono problemi con Leopard o con il formato DWG 2008.
  8. Considera anche che di alcuni programmi commerciali esistono versioni gratuite per studenti. Sicuramente ArchiCad e Domus.Cad hanno versioni gratuite per studenti, ma probabilmente ce ne sono alcuni altri. Ormai questi programmi sono compatibili fino al formato Autocad 2008, ti consiglio di scaricare le versioni demo e di provarle. Io utilizzo Domus.Cad e questo lo puoi trovare su http://www.interstudio.net/ita Una versione in prova per un po' di giorni la trovi anche sul sito della Apple nella sezione Graphic and Image. Nella stessa sezione puoi trovare le versioni demo di diversi programmi interessanti. Per ArchiCad guarda al sito della Cigraph.
  9. Se devi lavorare su un modello già pronto, il mio consiglio è di utilizzare Artlantis. In modo molto rapido puoi aggiungere shader, texture, modelli 3D vari quali arredamento, alberi, persone, auto ed altro. Io lo utilizzo da anni, alcuni altri programmi producono dei rendering di qualità superiore, ma con tempi di realizzazione molto più lunghi e si possono comunque ottenere ottime immagini e filmati. Usa il radiosity ed esiste in due versioni, R e Studio. Io lo uso da molti anni, normalmente importo il modello da Domus.Cad, ma ho importati modelli anche da DWG, 3DS e altri formati senza particolari problemi
  10. Io utilizzo Domus.Cad e Power Cad da molti anni e collaboro normalmente con professionisti che utilizzano Autocad o, comunque, un PC senza particolari problemi. Qualche problema deriva dal diverso modo di lavorare, chi lavora su Mac, sia con i programmi che uso io, sia con ArchiCad o VectorWorks, è abituato a lavorare nel modo che gli americani chiamano What You See Is What You Get, vale a dire su fondo chiaro, colori e spessori a video come saranno in stampa. Ad esempio è comune avere un disegno tecnico tutto in nero con diversi spessori già visibili a video. Su Autocad la maggior marte degli utenti lavora ancora in stile Auocad 14, con fondo nero, tanti colori e solo in stampa vengono decisi spessori, scala di stampa, formato di disegno ed altre cose. Se quindi viene esportato un disegno tutto con un colore, anche se con diversi spessori, l'utente AutoCad potrebbe trovarsi in difficoltà , perchè non è abituato a lavorare in modo diverso. Io risolvo il problema mettendo un colore diverso a spessori diversi quando esporto in DGW o DXF. Altra cosa da considerare e che quando parliamo di programmi come Domus.Cad o ArchiCad, stiamo parlando di CAD 3D architettinici parametrici, dove è conveniente utilizzare gli strumenti architettonici, quali muri, finestre, scale, anche si si disegna una pianta senza essere interessati al 3D, In questo caso esportando in DWG si otteranno tanti elementi bidimensionali quali linee e poligoni e tutte le funzionalità dell'elemento parametrico di base sono perse. Per quanto riguarda i plotter, grazie ai driver open source GIMP Print, che sono inclusi nel sistema operativo, sono supportati tantissimi plotter, anche vecchi e non supportati ufficialmente dalle case produttrici. Quelli HP in pratica ci sono tutti.
  11. Non è possibile confrontare un Mac Pro con un PC da 1000 Euro. Allora conviene girare il confronto: proviamo a confrontare un iMac da 1000 Euro cercando un PC che abbia caratteristiche analoghe, dopo di che andiamo a vedere anche la qualità di ciò che abbiamo trovato, il design, l'ergonomicità ecc, perchè non si puo' fare un confronto guardando solo i Mhz e i Gbyte. Esiste un PC come l'iMac? e se si, quanto costa? Passano al Mac Pro faccio un esempio. Io ho un G5 dual processor di 3 anni e un PC Tower sempre di 3 anni. Se apro il G5, che in pratica ha lo stesso case di un Mac Pro, in circa 2 secondi, sembra di entrare in un bagno dopo che è passato Mastro Lindo, non c'è un filo di polvere, tutto lindo e pulito, nessun filo a giro. Apro il PC, con grande fatica, cacciavite ecc, in 10 minuti, e sembra di entrare in un sottoscala di una casa abbandonata, fili, disordine e tanta polvere. La polvere entra anche nel G5, ma esce tutta, perchè il sistema di ventilazione, basato su diverse ventole comandate dal computer nello spazio diviso a zone, non consente alla polvere di depositarsi. Non è solo un problema di sporco, perchè la polvere è un isolante e i componenti in questo modo riscaldano di più e durano meno. Per quanto riguarda il programma di disegno io uso da diversi anni Domus.Cad, che è un CAD architettonico 3D Italiano prodotto da Interstudio con il quale mi trovo bene da diversi anni. Oltre ai validi programmi già citati da altri prova anche questo, lo puoi trovare su http://www.interstudio.net/ita Per il rendering io uso Artlantis, che ha la caratteristica di ottenere buoni risultati in tempi brevissimi e con una curva di apprendimento praticamente nulla. Non arriva alla qualità di Cinema 4D, ma è di una facilità e velocità di uso che per me non ha confronto. Se non hai ancora un Mac, questi programmi li puoi provare anche su un PC.
  12. Dipende da come usi Autocad e per cosa. Su Macintosh, fortunatamente, non c'è un programma che crea un'egemonia negativa come Autocad su Mac, che, secondo me, fa tutto ma mai al meglio, basta prendere ad esempio il 3D di Autocad. Su Mac ognuno puo' scegliersi il programma che va meglio per lui, per il suo tipo di lavoro, per la sua esperienza. Si potrebbe parlare quasi di democrazia del CAD ... dove ognuno, giustamente, pensa che il suo CAD sia il migliore di tutti, come lo è la propria squadra, la propia moto, la propria auto ecc, il corridore preferito ed è giusto così, molto meglio così che la grigia uniforme di Autocad. La mia esperienza in questi ultimi anni è con PawerCad e Domus.Cad, in precedenza ho usato anche altri CAD su Mac. Se non ti interessa per niente il 3D PowerCad è un ottimo programma, per saperne di più vedi ilo sito http://www.abacus.it Domus.Cad è invece un programma architettonico 3D, quindi ha un approccio molto diverso da Autocad, con una impostazione tipica dei programmi architettonici parametrici. Esiste anche una versione gratuita per studenti. Per saperne di più vai su http://www.interstudio.net/ita Consiglio di dedicare un po' di tempo a provare le versioni dimostrative sia di questi programmi che di quelli citati in altre risposte
  13. Io lavoro da molto tempo su Mac e collaboro sia all'interno del mio ufficio che esternamente con diversi collaboratori che usano Windows. Io utilizzo da anni con Domus.Cad di Interstudio, che ha una buona compatibilità con il formato DWG, ma devo dire che i maggiori problemi di compatibilità non sono dovuti ai programmi, ma ai diversi modi di lavorare. Considerando altre discussioni simili a questa, che puoi trovare su questo forum, penso che gli utenti di altri programmi CAD si siano trovati con problemetti simili. Io sono giunto ormai alla conclusione che imparare Autocad crea un trauma che segna per tutta la vita, altrimenti non si capisce perché gra parte degli utenti delle ultime versioni di Autocad continua ad utilizzarlo come se fosse Autocad 14, con fondo nero, linee colorate per i diversi spessori, nessun utilizzo dello spazio carta ed altro ancora. Sarebbe come usasre Office come il vecchio WordStar del 1980! Chi lavora su Macintosh ormai da decenni lavora con quello che in America chiamano What You See Is What You Get, fondo con il colore della carta, spessori e colori a video reali ecc. e questo crea diverse incomprensioni che dipendono appunto dal diverso modo di lavorare. Ad esempio, se importo un disegno da Autocad spesso mi ritrovo con tantissime linee colorate ed io non voglio certo stamparlo in questo modo, allora o continuo e utilizzo Domus.Cad come se fosse Autocad (e assolutamente non lo volgio fare) o converto i colori in spessori. Questo è solo un esempio. Insomma, se gli utenti di Autocad imparassero ad utilizzare meglio il loro programma ci sarebbero meno problemi di compatibilità ! Spesso mi ritrovo io a dire loro come fare ed è quasi una cosa comica.