nastyboy

Members
  • Posts

    402
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by nastyboy

  1. scusate dove si vede se il mbp ha lo schermo lucido o opaco? a parte osservando direttamente lo schermo c'è qualcosa su system profiler o prefernze di sistema?
  2. beh è abbastanza semplice passare da una lingua all'altra, da preferneze di sistema, internazionale.
  3. Io sono appunto un NON esperto, passato da un pc fisso con windows ad un mac book pro, per questo ho lanciato questo thread, un po' timidamente devo dire perchè temevo di sentirmi dire: "hei socio, roba vecchia! fatti una bella ricerca sul forum..." invece dal feedback scopro che l'argomento interessa molti ed ognuno riporta la sua esperienza da tecnico/esperto/semplice utilizzatore... piccole ironie/polemiche comprese (spero che nessuno si offenda! ) Io personalmente lo lascio sempre in stop (sleep), ma devo dire che la lucina bianca che indica il "respiro" del bimbo di notte, nel buio, mi da un po' fastidio, e allora ci metto qualcosa sopra, ahah, bella lì!
  4. macbookpro, tastiera e layout usa alt+` vocale: à è ì ò ù alt+e vocale: á é í ó ú
  5. Eliano> il manuale l'ho letto e pure la pgina 16. Solo che l'indicazione mi sembrava un po' vaga, nel senso che non mi dava informazioni precise per periodi di inattività minori di 24/48 ore. Ma soprattutto volevo sapere se effettivamente avviare giornalmente la macchina possa essere "usurante".. cmq ho letto con interesse tutti i commenti, ringrazio tutti!
  6. beh vedo che ci sono molti e diversi pareri sull'argomento.. evidentemente la soluzione non è così a portata di mano. le osservazioni fatte sul risparmio energetico sono sensate e mi trovano d'accordo, io faccio personalmente il "giro delle televisioni" per spegnerle col "tastone" prima di andare aletto, e ovviamente ho sostutuito le lampadine con quelle a basso consumo. tuttavia dai miei ricordi del corso di fondamenti di informatica, ricordo chiaramente la raccomandazione fatta dal docente di non spegnere/accendere la macchina ogni giorno, perchè questo è molto stressante e rischia di danneggiare a lungo andare il meccanismo di avvio. ricordo pure che egli disse di avere un computer in ufficio che non era mai stato spento in 10 anni... ma questo valeva per i pc fissi, immagino per i portatili non si possa applicare il ragionamento così come è. possibile che apple non dia delle indicazioni precise al riguardo? voglio dire, sulla guida ci sono raccomandazione ovvie tipo non lavorate con il book sotto la pioggia o altre a che solo un pazzo non seguirebbe! nessun esperto sull'architettura mac è in grado di illuminarci?
  7. Uso un mac book pro. Ultimamente quasi esclusivamente a casa, e quindi alimentato dalla rete elettrica. Mi sono chiesto come convenga lasciarlo "riposare" di notte quando normamente non è in uso. Voi che fate lo lasciate semplicemente in stop o lo spegnete? Io sapevo che i vecchi pc fissi si usuravano di più a lanciare giornalmente il processo di avvio, piuttosto che lasciarli semplicemente in standby nelle ore di inutilzzo. Non so che si possa dire per i portatili.. Mi scuso se l'argomento è trito e ritrito (probabile).. beh grazie, ciao.
  8. certo che mi capitano le vocali accentate; premo option, accento e la vocale. a volte il correttore automatico aiuta. ma usando il layout italiano ci sono molti più tasti differnti... no?! un mio amico su un vecchio ibook aveva corretto i tasti con l'uniposca... soluzione grossolana ma efficace...
  9. olaf> mi sembra sia più pratico usare il layout coerentemente con la fabbricazione della tastiera, mi risulterebbe più difficile ricordarmi a memoria le posizioni dei caratteri nel layout italiano, oppure ricorrere sempre al visore tastiera. invece non ho ancora capito come inserire rapidamente il simbolo dell'EURO...
  10. cmq avevo anche contattato alitalia per sapere appunto quali fossero le procedure per rientrare con un portatile comprato all'estero, se era consigliabile portarlo come bagaglio a mano oppure stivato, se c'era da dichiarare qualcosa. mi è stato risposto che le uniche restrizioni sono per il denaro contant, sopra i 20000euro mi pare di ricordare, vanno dichiarati. per il notebook non c'era alcun obbligo di passaggio alla dogana. certo se uno rientra con una valigia piena di una cinquantina di i-phone penso che la musica sia diversa.
  11. certo la tua osservazione è giusta. ma i milioni di turisti americani, russi o giapponesi che ogni giorno comprano vagonate di capi firmai in italia, secondo te non approffittano dell'opportunità "tax free" che in tutte le boutique viene loro data?
  12. io adotto abitualmente il layout americano, il tasto di cui parli è forse \ | ? ce l'ho, sopra enter.
  13. la tastiera è USA ovviamente. ma si impara facilmente a fare le vocali accentate premendo "alt option" +"`" oppure "alt option" +"e". altrimenti uno setta tasiera ITA su internazionale. l'adattatore per presa italiana a due poli costa 11euro presso apple store. la prolunga termina con presa usa non "tedesca" quindi o prendi un adattatore brutto grosso e nero (6euro) in ferramenta oppure tagli la presa usa e ci metti una tripolare italiana. ovviamente il lavoro va fatto a regola d'arte... però a questo punto qualcuno dirà che la macchina non è più in garanzia... basta eventualmente non portare la prolunga modificata. o al limite recuperarne una originale.
  14. a gennaio mia cugina è andata a new york e presso l'apple store sulla 5th avenue mi ha preso un mbp 17", mouse e borsa incase. ha pagato con carta prepagata fatta in italia tramite banca. non è riuscita a farsi fare lo sconto educational del 10%. ma se chi va materialmente a comprarlo ha un tesserino universitario non ci sono problemi, anche se non è yankee ma europeo (lo so per certo per testimoniaze di amici ricercatori). cosa importante: al prezzo apple.com devi aggiungere la TASSA dell' 8.375% (per NYC) che corrisponde credo alla nostra iva. zero dogana.
  15. io farei un salto in assistenza
  16. Un saluto a tutti. In realtà è già da un po' di tempo che navigo il vostro forum, solo che non avevo ancora visto la sezione "mi presento". Quindi eccomi, il forum mi sembra proprio ben fatto, e sarà sicuramente utile soprattutto per un neofita del mondo mac come me. Già gestire gli accenti della tastiera americana del mio MBP è stato abbastanza laborioso, ma siamo fiduciosi dai... rock'n'roll!
  17. per scaricare software, quale é, fra tutti il più indicato?
  18. grazie mille g3cko! era proprio quello che intendevo. infatti transmission e bit torrent mi rimandavano sempre a siti esterni, e questo mi spiazzava unpo'. aMule non funziona, non si connette proprio. sto sperimentando LIME WIRE, sembra ben organnizzato.
  19. scusa, ma uno in base a cosa scegle la rete da usare?
  20. per leopard, un'applicazione che mi consenta di scaricare programmi, manuali pdf, magari anche film e mp3. grazie