CattiMik

Members
  • Content Count

    56
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by CattiMik


  1. Ma il tuo fine qual'è? creare solo delle animazioni oppure creare vere e proprie applicazioni?

    Comunque tieni bene a mente che per utilizzare bene tutte le potenzialità di Flash DEVI conoscere bene alcune classi di Actioncscript come Tween ad esempio, o sapere modificare l'alpha, i valori RGB, etc in runtime sempre tramite actionscript...

    insomma, ce n'è da studiacchiare se vuoi.

    PS. sto testando Flash8... una chicca rispetto al 2004 per la grafica vettoriale, finalmente si possono applicare decentemente le ombe, beavel, blur, etc oppure dare effetti di Bland (Darken, Multiply etc) ai MovieClip etc

    Per le classi Tween c'è un generatore personalizzato ( il quale però non ritorna il codice, il che sarebbe stato utile... ma forse mi sbaglio e si può estrapolare.).

    Insomma, un bel risparmio in tempo.


  2. cosa vuol dire html?

    intendi dire un linguaggio serverside che dia in output html oppure deve scriverselo lui in html?

    la seconda ipotesi mi pare un suicidio se il sito deve essere aggiornato...

    @ figura81, fallo come credi dipendentemente dal target del sito, e naturalmente dalle tue capacità.

    Ricordati solo di renderlo il più usabile possibile.


  3. Questa degli aggiornamenti è una leggenda metropolitana...

    dipende tutto da come è sviluppato il sito... se si punta ad una divisione netta tra contenuti ed interfaccia grafica utilizzando decentemente actionscript l'aggiornabilità non è assolutamente un problema.

    Ritengo più un problema modificare l'inerfaccia di un sito fatto interamente con le vecchie ma tuttora utilizzatissime tabelle...


  4. Io lo uso su linux (e anche su Win) perchè al momento non ho ancora un mac (situazione destinata a cambiare a settembre ), cmq sono entrambi su base Unix (il sistema darwinports è identico ad apt-get a quel che sembra, ed anche il comanto SUDO.. )

    Sodipodi è molto più semplice di Illustrator ma decisamente migliore nel disegno vettoriale di Flash... provalo!

    Mah, questa situazione di monopolio non è che mi piaccia molto... vedremo in futuro quali saranno le scelte economiche e quelle strettamente produttive... di sicuro assisteremo ad una piena compatibilità tra i prodotti (per esempio la possibilità di esportare i layer di Photoshop in Flash per dirne una... ), ma ho paura che i prezzi saranno monopolistici... e ciò non è bene.

    Per i macchisti credo sia un bene perchè probabilmente assisteremo ad un porting serio dei prodotti ex-macromedia in OSX visto il ruolo di Adobe in ambiente Mac. Vedremo...


  5. ahem, hai presente apt-get per linux?

    ecco, tu installi 'sto darwinports (scusa se non sono preciso ma non sono ancora switcher...) che dovrebbe avere le medesime funzioni.

    Dopo di che apri un terminale e segui le istruzioni presenti in quella pagina.

    In pratica se lo scarica lui in automatico dalle repository internet e poi lo installa.

    In linux daresti:

    sudo apt-get install sodipodi

    (il sudo serve per avere i privilegi da root)


  6. Che ansia che mi trasmettete!! Regà i powerbook sono usciti da un mese e appena arrivati nei negozi gia sostenete di aspettare perchè tra un pò ne escono di nuovi??

    Oddio ma è patologica sta cosa!!!!! Guardate che a giugno se escono (e non usciranno) i nuovi powerbook poi a gennaio 2006 ne usciranno degli altri e saranno migliorati!!! Incredibile!! E probabilmente 6 mesi dopo ne usciranno ancora di migliori!!!

    Fatemi un piacere se avete il complesso del "mac" piccolo non compratevelo proprio perchè prima o poi ne uscirà uno migliore!!

    Non è questo il discorso:

    se io prendo oggi un PowerBook g4 ed a giugno esce il g5 o cell o quel che è, sai che crollo di valore avrà il mio g4? UIna cosa sono dei semplici aggiornamenti, un'altro è il totale cambio di architettura del processore...

    Quindi se c'è puzza nell'aria di un simile avvenimento prima so quello che accadrà meglio è...


  7. con tutto che apple store, con discutibile politica commerciale specie nei confronti dei rivenditori, non chiede nulla per verificare l'eligibilità allo sconto studenti. ho preso il mac mini con la matricola a portata di mano ma nulla è stato chiesto. chiunque potrebbe comprare a prezzi education rischiando solamente, se non in grado di dimostrare d'esser studente o professore quando e se richiesto, l'annullamento dell'ordine.

    questo più la manovra "prezzi da sogno" sono un vero attentato al canale retail

    Il fatto che non vi siano controlli è male...

    Ma anche i retailer possono vendere Edu, vero?

    Quindi qual'è il problema? Forse che un'utente si aspetta meno controlli via AppleStore e quindi preferisce quel canale?