bluerom

Members
  • Content Count

    416
  • Joined

  • Last visited

About bluerom

  • Rank
    .

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    anonymus

Contact Methods

  • AIM
    blueromix
  1. bluerom

    Sono nuova

    Ciao Pamela, benvenuta nel forum e, con ogni probabilità , nel mondo Mac. Rispetto a win il mac os x è un altro mondo, non cambiano semplicemente alcune cose; è concettualmente differente. Se non ti trovi con win è probabile che tu sia, inconsapevolmente, una mac-user. Prova comunque a formulare qualche domanda oppure fai una ricerca all'interno del forum: di argomenti esaustivi ne trovi molti. Sei capitata nel posto giusto! ciao
  2. Un viaggio spaziale verso M42, la nebulosa di Orione
  3. Lo schermo circondato dal bordo nero trovo sia un accorgimento professionale; col nero tutto intorno aumenta la concentrazione e diminuisce l'interferenza con elementi cromatici esterni. Il nero sopra e sotto, come si vede nel fake non servirebbe a molto, ma sarebbe solo un elemento estetico a mio avviso discutibile. In definitiva, il giudizio che do sul nuovo iMac è molto positivo. Unica nota un po' stonata è la dotazione base di memoria RAM: secondo me dovrebbe partire da 2 GB.
  4. Guarda che basta solo selezionare la cartella dove risiede "Monkey Island" dal pannello di "ScummVM" (anche se non è installato!) e il gioco funziona alla perfezione su Mac. Quindi non c'è bisogno di nessun pc. ciao
  5. Una volta esistevano gli apple-evangelist; c'era un tizio, Guy Kawasaki, che era il riferimento per gli apple-evangelist. Era un mondo, quello apple, dove ogni cosa appariva come una sorprendente scoperta, un incanto per la mente e per il cuore. Le persone si prodigavano a diffondere il verbo Mac con un entusiasmo contagioso. Una volta esistevano queste persone. Oggi il mondo informatico è disincantato, c'è internet, se uno vuole informarsi e approfondire gli aspetti tecnologici lo può fare con facilità . Oggi Apple non ha più bisogno degli evangelisti; è un'azienda bene in vista che gode di ottima salute. Personalmente ho smesso di diffondere la apple-conoscenza perché mi sono accorto che diventava non solo faticoso, ma anche filosoficamente scorretto. In sostanza per quale motivo uno dovrebbe raccomandare un prodotto eccezionale a una massa che fa resistenza alla rovescia e che si ostina a usare prodotti concepiti solo per il marketing, senza avere il minimo dubbio che il pc che ha davanti continua ad avere dei problemi non perché sia fatto male, ma perché è lui che sta sbagliando? saluti
  6. È semplice! Dal pannello di Scumm devi selezionare l'intera cartella del gioco e... il gioco è fatto
  7. Ma con X che problemi devi risolvere? ciao
  8. Il termine "disorientante" che hai usato per descrivere un'operazione semplice col mac rende perfettamente l'idea di come windows sia invece inutilmente complicato.
  9. Sono d'accordo su ciò che dici; è una delle rarissime riflessioni intelligenti che ho letto in questo topic.ciao
  10. per lo spirito innovativo della fiat ho tutte le riserve del mondo! Marchionne ha quell'odioso vizio come molti italiani: ama salire sul carro dei vincitori. È troppo scontato oggi prendere Apple come riferimento, è una mossa di marketing di basso conio che potrebbe rivelarsi un boomerang per qualsiasi industria Poi c'è il discorso della storia di un'azienda; la Fiat ha per anni munto le casse dello Stato, ricattando con l'arma della cassa integrazione... Insomma, c'è una distanza siderale tra Apple e Fiat.
  11. Ci mancherebbe solo che qualcuno scrivesse "fascista" su una testata giornalistica. Hai presente cosa è stato il fascismo in Italia?
  12. Il Mac fu adottato negli ambienti grafici per la precisione con cui riproduceva (e riproduce a tutt'oggi) i caratteri tipografici a monitor e in stampa. Nessun altro sistema era in grado di fare la stessa cosa. Dopo avere letto svariati interventi sui problemi di Windows e sui pregi di Mac OS X, vorrei solo aggiungere che non bisogna dimenticare il problema principale dell'informatica, cioè il monopolio di Microsoft. Un fatto grave, a mio avviso, che ha ripercussioni negative sugli utenti finali (intendo i neofiti, gli utenti ignari) i quali non si trovano certamente nella posizione di poter scegliere, dal momento che nei negozi trovi solo pc su cui è installato Windows come unica opzione. Io auspico la diffusione di OS X e di Linux, entrambi basati su Unix.