kroppslotion

Members
  • Content Count

    25
  • Joined

  • Last visited

About kroppslotion

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Giovanni
  • Mac che possiedo
    Macbook Combo 2,1 Ghz 4 Gb Ram 120 HD

Contact Methods

  1. Io gli consiglio vivamente di recarsi nel più vicino (si fa per dire, visto che dista 90 km) Apple e affidare tutto alle mani di un tecnico (qualificato, certo). In genere sono decisamente più 'umani' oltre che facilmente contattabili (il tecnico del centro Apple della mia città m'ha dato il suo cell [nel caso in cui non si trovasse in negozio al momento] e m'ha tenuto al corrente di ogni piccola fase della riparazione [dalle perizie alla riparazione della macchina stessa]). Certo che è una bella rogna. Grrr. Se dovessimo rimanere delusi e tristi ma elogiare comunque un prodotto scassato e malfunzionante, beh... Sembra servilismo... Meglio essere educati, ma sulla difensiva.
  2. A me sembra tutto assurdo... Già con la garanzia (assurda) di solo un anno, la Apple si distingue da tutti... Quando ho avuto problemi (scongiuri), ho sempre potuto contare sull'ottima assistenza della mia città ... Così, vis a vis, tutto è stato non proprio semplice (della serie: il Macbook l'ho rivisto dopo la bellezza di tre lunghi mesi), pero' qualcosa ho risolto. Ho chiamato più volte per ottenere o la sostituzione o il ritiro via corriere affinché lo potessero esaminare loro stessi (non credevano che la macchina si fosse guastata da sé - crepe, hard disk fottuto, schermo che va a c***i propri... e si, sono un mago nel causare danni ai mac [bah]). Insomma, tutto molto paradossale. Morale? Se aspettavo il loro corriere, campa cavallo. M'hanno preso ampiamente per il sedere; una al telefono ha perfino fatto finta di aprire una pratica di lamentele (che, poi, ho scoperto non essere mai stata aperta). Peccato che la Apple si perda in questo; penso sia il suo tallone da killer
  3. E, credimi, lascia stare la questione dell'avvocato... Sarebbero soldi spesi male... Non otterresti MAI la restituzione... Ti si mette con le spalle al muro...
  4. Ahimé, è la solita solfa... Finché si compra, al numero verde della Apple (che strano, gratis) sarebbero pronti a donarti un rene... Se succede casotto, un bel 199, nessun problema risolto e una bolleta stratosferica. Io consiglio di rivolgersi direttamente a un centro Apple... E spera che il tecnico sia competente e umano... Dal 199, a meno che tu non sia figlio/nipote/parente di Mr X o Mr Y, non risolveranno/non ti chiameranno mai. So sorry.
  5. la soluzione, comunque, è stata semplice: spegnere il macbook pro, staccare qualsiasi fonte di alimentazione, levare la batteria e tenere premuto il tasto on/off per 5 secondi esatti. sistemare la batteria, accendere: tutto ok. è un sistema molto usato per resettare delle particolari impostazioni... un sistema efficace, comunque. penso che sia utile per chi abbia avuto lo stesso problema. kropp!
  6. http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=67890 ho trovato solo questo, in riferimento al mio nuovo thread. praticamente mi sveglio, accendo il mac (dopo che 5 ore fa tutto funzionava perfettamente) e, magicamente, l'airport non funziona. non si attiva, è spenta. come mai? che è successo? qualcuno sa cosa consigliarmi? bah... e meno male che ho comprato un pro, pensavo di essere più al riparo dai casini... missà che è la solita storia... Kropp
  7. anche se da qualche settimana ho fatto il famoso salto al pro, devo dire che Steve stavolta ha fatto davvero (finalmente, aggiungerei) un'ottima mossa... dopo aver collezionato le lamentele di ogni singolo possessore di macbook, ne ha fatto tesoro - almeno così sembrerebbe - propone una macchina alternativa e 'giusta'. vi ricordate i macbook in plastica bianca? graffi. scolorimenti vari... parti scollate? in quanti non avrebbero desiderato un macbook in alluminio, più resistente all'usura, difficile da rovinare? ho messo mano su un macbook pro all'apple center di SS. che dire, il design dice tutto. un sogno. e il macbook è la versione gemella ridotta. son contento di aver acquistato il mio pro qualche settimana prima dell'uscita in ogni caso; diciamo che le vecchie forme parrebbero più robuste. rimane comunque una meraviglia. davvero ora riacquisterei il macbook. alla faccia di chi diceva che la plastica era durevole e non si crepavaaaa!!! :-P
  8. l'importante è che il mac non abbia nulla. farò l'apple hardware test e vedrò di cercare su internet il numero di serie delle batterie fasulle. mah.
  9. Salve a tutti. Penso che si tratti di un problema piuttosto noto ma, visto la mia universalmente ammessa sfiga, volevo un parere tutto per me (eh si, che egoista!). Da nemmeno tre settimane (due e mezzo, vah!) posseggo uno splendido MacBook Pro. Dopo alcuni giorni di utilizzo, una mattina pigio il tasto accensione ed il Mac non parte. Avendo vissuto mesi di noie con un MacBook classic per problemi vari, già mi vedevo coinvolto in circoli viziosi con assistenze. Alla fine, non so perché, pensando che fosse per via della batteria (scarica), attaccai l'alimentazione e il Mac s'accese subito. Qua sorge un dubbio: Io non ho mai usato la macchina senza alimentazione, solo con batteria. Com'è possibile che si sia scaricata a tal punto da non permettere nemmeno l'accensione del Mac? In effetti ricordo che la lucetta era rossa, ma nel giro di 3 min è ritornata verde. Mistero. Oggi, stesso problema: provo ad accendere Mac, ma nulla. Attacco alimentazione, il Mac s'avvia senza problemi. E che vedo? La batteria completamente scarica senza che io, lo ammetto, abbia utilizzato il portatile senza alimentazione. Passano 4 minuti, e la carica parrebbe completa. Penso sia un problema di batteria, il Mac non ha nessun problema. Ho letto anche di una famosa calibrazione... Ma perché 'ste cose non le specificano prima? Non so che fare! Kropp.
  10. Salve salvino. Un divertente dilemma mi assale, chiedo vostro consiglio. Sto per abbandonare il tradizionale MacBook per passare (finalmente) alla più solida e prestante versione Pro. Leggendo qua e là molti consigliano di attendere la nuova uscita del modello, programmata, forse, per metà ottobre. Sinceramente, avendo avuto davvero una bruttissima esperienza con uno dei (nemmeno) primissimi MacBook - case, hard disk & co., tutti risolti nelle versioni successive - ho sviluppato una mia personalissima teoria: credo sia meglio pigliarsi queste, di macchine, che, salvo sfighe o imprevisti dell'ultimo minuto, dovrebbero svolgere finalmente il loro lavoro senza problemi di sorta. La Apple ha un magico vizietto che, sinceramente, non mi va tanto giù: usa gli utenti come caviette; i problemi segnalati serviranno poi per la creazione di nuovi modelli che, puntualmente, usciranno tra 6 mesi e amen. Chi ha il vecchio modello ed i vecchi problemi, pazienza. Io ci son passato in primis e non voglio rivivere un'esperienza di questo genere che, in confronto, un incontro con ET è una passeggiata. Non avendo poi particolari pretese, penso che un 15" da 2.40 Ghz vada più che bene. Che cosa mai potranno avere i nuovi? Un processore da 3.90 Ghz? Perché solo allora varrebbe l'attesa. Aspettare due mesi per un 2.60 ghz mi sembra eccessivo. Dunque... Che schermo acquistare visto che la scelta non influisce nel prezzo finale? Un widescreen lucido o normale? Il MacBook mi pare abbia la versione lucida. Mah, non che mi sia trovato benissimo; a volte fungeva quasi come specchio (i riflessi). Non ho mai provato la versione non glossy. Qual'è la migliore? Grazie!!!
  11. Come va? Dopo tanto pellegrinare, son arrivato anche su Macitynet. Il mondo Apple m'ha sempre affascinato; tuttavia, per questioni prevalentemente economiche e di mercato, negli ultimi anni ho dovuto cavarmela tra Linux e Xp. Il grande passaggio è avvenuto da un anno preciso: acquistai proprio a settembre dell'anno scorso il mio primo macbook che, purtroppo, essendo difettoso e dopo innumerevoli interventi e discussioni con mamma Apple decisi di vendere con l'intenzione dell'acquisto di un più serio e robusto Pro. Tuttavia, col ricavato della vendita, potevo solo permettermi lo schermo in alluminio (), perciò decisi di rinvestire i soldini nell'acquisto di un nuovo macbook bianco fiammante proprio due mesi fa (com'è possibile stare senza notebook sino al raggiungimento della cifra desiderata? impossibile !). Una mossa un pochetto azzardata effettivamente. Spero di poter riuscire ad acquistare questo benedetto Pro, mancherebbe davvero poco così! Per il resto, che dire: studio (università ), hobbies da 24enne (musica, cinema, arte, letteratura e... Mac!). Son un curioso di natura (in senso buono) e amo sapere. Tutto sommato, sono un bravo figliuolo, mi faccio tenerezza da solo ! Ciao! Giovanni