layil

Members
  • Content Count

    5
  • Joined

  • Last visited

About layil

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    layil
  • Città
    MI/VA

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.light-painting.net
  1. Salve a tutti, avrei bisogno di un parere al volo: al momento ho una connessione radio a banda larga il cui cavo si collega direttamente alla airport extreme senza bisogno di router e/o modem adsl; non potendo per ora installare lo stesso tipo di connessione in un altro luogo in cui devo creare un accesso a internet, ho dovuto optare temporaneamente per un cavo dati con adsl "normale". Considerando che poi vorrò usare la airport con la prima tipologia di configurazione, volevo evitare di comprare un router e optare per un modem ethernet... in pratica mi serve giusto un coso, senza nat, firewall e orpelli vari, che si colleghi a internet, facendo gestire i suddetti nat, firewall e rete interna alla airport. Sono secoli che non seguo l'evoluzione dei modem adsl... questo può andare bene? http://www.netgear.it/prodotti/prodotti.php?prod=DM111P Grazie, attendo trepidante.
  2. Sì, la intendevo come ha detto Piero... Sapevo che i pixel di un frame 16:9 possono avere ratio diversi, ma non che quelli di un 16:9 HD fossero quadrati (infatti non capivo bene cosa volesse dire di preciso "nativamente")... adesso il criterio mi è più chiaro! Grazie D.N.A! Grazie Piero per il link, adesso mi leggo tutto!
  3. Grazie Mario, ho letto gli altri thread... ...mi sa che non c'è altro modo che procedere col metodo scientifico: registrerò in tutti i formati disponibili e per ognuno farò prove di esportazione (per DVD, per formati compressi, per internet, ...), facendo ipotesi preventive con le nozioni che conosco e verificandole... un giorno ne verrò a capo! )
  4. Grazie Piero, sì, avevo già letto l'articolo... solo che, essendo appunto datato, non riesco a rendermi conto quanto sia valida oggi tutta la faccenda dell'anamorfico e dei televisori 4:3... una delle cose che "credo" di aver capito è che l'HD è 16:9 di suo, non è anamorfica... boh!
  5. Salve a tutti! Sono giorni che cerco di chiarirmi le idee sull'oggetto sopracitato... ma non trovo nè in rete nè altrove una spiegazione chiara e lineare. In pratica, sto cercando di capire le regole per stabilire i workflow ideali per passare da un formato video all'altro. In particolare mi sfugge come mantenere consistente l'aspect ratio dei filmati (in rete ho trovato procedimenti empirici che però, essendo appunto empirici, si adattano solo alla situazione contingente e non al generale). Ad esempio, se io importo in FCP una sequenza in HD che è in 16:9 (nativa? anamorfica?), l'anteprima di FCP me la fa vedere in 16:9... anche se i pixel del monitor sono 1:1. Se io poi questa sequenza la esporto da File>Using QuickTime Conversion... diciamo in mpeg4... e diciamo che sono obbligata ad usare delle dimensioni tipo 320x240... non c'è verso di vedere il .mov risultante in QT nel formato corretto (cioè rimane in 4:3)... a meno di non ridimensionarlo diciamo a 320x180. E' perchè QT è vincolato dall'aspect ratio dei pixel del monitor? Perchè non può mettere semplicemente delle simpatiche bande nere? Oppure, cercando di esportare una sequenza (sempre quella di prima, HD, 16:9, dimensioni obbligate, ecc) con Compressor in .wmv, se io specifico l'aspect ratio dei pixel del filmato che siano in 16:9, perchè QT me lo mostra sempre in 4:3? E se io questo filmato in presunti 4:3 lo mettessi su internet (su YouTube, ad esempio), rimarrebbe in 4:3 o si adatterebbe e si slargherebbe per i suoi previsti 16:9 (ho letto anche questo, ma non mi pare funzioni)? Ho provato anche con l'opzione QT>Presentazione>Adatta contenuto (o qualcosa del genere). Compressor, tra l'altro, la sequenza di cui sopra la vede già in 16:9 nella sua anteprima, quindi non posso nemmeno usare il filtro letterbox... Non riesco a trovare un criterio... se qualcuno può darmi dei suggerimenti, anche su eventuali risorse più esaustive che mi fossero sfuggite... Grazie!