Stealth Fighter

Members
  • Posts

    1,107
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Stealth Fighter

  1. non penso. non si trova con la "a" per esempio. io più lo guardo e più mi pare il gill sans
  2. il secondo direi che è un gill sans leggero. ma così ad occhio, non sono un esperto
  3. ma stai digitando il comando sudo Developer/Library/uninstall-devtools
  4. sembrerebbe semplicemente che non ci sia lo spazio sufficiente sul disco per masterizzare. normalmente il lettore dvd masterizza? hai provato a masterizzare il .iso su un doube layer?
  5. beh delle robe allucinanti le fa... basta guarda la qualità di un semplicissima dissolvenza incrociata di keynote e quella di power point. il fatto degli sfondi 3d non l'ho mica capito aftereffects non è un programma di presentazioni ma un prodotto di post produzione video.
  6. un mac penso possa fare al caso tuo. venendo da windows ne apprezzerai la semplicità e la stabilità nell'uso. Ci sono poi tanti applicativi dedicati al word editing oltre al famoso prodotto di microsoft. Nella gamma dei portatili quello che posso consigliarti è il macbook bianco. secondo me il miglior mac per rapporto qualità prezzo della gamma. per 900/950 euro te lo porti a casa. La differenza di peso rispetto all'unibody è di solo 200 g (non 400). L'unibody però ha dalla sua una qualità costruttiva eccelsa. Ma anche 400 euro in più di esborso. Se però per te il peso è davvero un parametro importante potresti considerare seriamente un mac book air: 1.3 kg. Certo è un prodotto particolare sia per prezzo che per dotazione. La potenza però non penso sia un problema per te, dovresti valutare piuttosto la dotazione scarsa di porte e il prezzo. Per il prezzo c'è da dire però che potresti ovviare con qualche refurbished della vecchia generazione il cui costo mi pare si aggiri attorno ai 950 euro. Rispetto alla versione attuale rinunceresti alla chicca della scheda grafica nvidia, che però per te non penso sia di vitale importanza, ma avresti un prodotto piccolo, compatto, dalla qualità costruttiva impressionante e davvero molto chic
  7. beh la questione sulla firewire 400 mi sembra sterile oramai. A dieci anni dall'introduzione mi pare logico che venga pensionata e cmq la firewire 800 mantiene la compatibilità con le vecchie periferiche. tutto questo danno non ce lo vedo mica.
  8. Io penso che per essere competitivo la versione top del mac mini dovrebbe costare quanto la versione base. Ma questo computer non vuol essere tale ma è piuttosto un piccolo prodotto di nicchia, come la Smart insomma in ambito automobilistico.
  9. si però il prezzo non è dettato dal fatto che l'hw apple viene fatto pagare di più ma dal fatto che cmq viene montato nella maggior parte dei casi hw top di gamma. non si può prendere un hp con intel core duo 2 con processore della serie t7*** e confrontarlo con quello presente sul macbook alu da 1500 euro e dire che l' "hp costa la metà ", "la apple è cara".Il t7*** è diverse generazioni più vecchio. Quindi non sussiste il paragone. Il paragone vero è tra un hp di pari hw a quello dell'apple e ti assicuro che in questo caso il prezzo non è mica tanto più conveniente o addirittura delle volte è a favore dei prodotti della mela. L'unica vera questione che si può avanzare sui prezzi apple è il fatto che essi non vengo aggiornati se non con un rinnovo di gamma, che avviene in tempi lunghi e a volte biblici per il mondo dell'IT. Il che fa preferire a chiunque l'acquisto subito dopo la presentazione, periodo in cui il rapporto qualità prezzo delle volte è addirittura superiore a quello di tutti i concorrenti. Sulla questione che poi certi prezzi tra gli utenti windows fanno presa solo sui cultori dell'apparenza non mi trovi altresì d'accordo. C'è da dire infatti che si vedono spesso configurazioni inappropriate per l'ultimo SO di Redmond che vengo passati come grandi offerte dai prezzi stracciati. Spendere qualcosa in più (non troppo sia chiaro, l' "investimento a lungo termine" nell'IT non esiste) potrebbe evitare di vedere portatili wintel appena acquistati che ti permettono di andare a prendere un cappuccino al bar nel frattempo che si accendono. infine, piccolo appunto sul discorso matiz contro golf. Mi spiace che tu l'abbia presa sul personale perché il mio intervento non era affatto dispregiativo nei confronti della matiz, ma voleva solo evidenziare che sono due auto appartenenti a due fasce di mercato differenti, che hanno prestazioni differenti e che per questi motivi hanno (ovviamente) un prezzo differente. Quindi non ha senso comprare una matiz e pretendere le prestazioni di una golf e non ha altresì senso comprare una golf e lamentarsi che non costi quanto una matiz.
  10. se si guardassero per bene le specifiche si capirebbe che si sta confrontando una matiz con una golf, lamentandosi della differenza dei prezzi
  11. non so se ero incluso nella lista... comunque, io studio ingegneria aerospaziale ma ho la passione per il montaggio
  12. si ma io infatti gli stavo illustrando le possibilità , prescindendo dall'output finale. ovviamente è inutile appesantire il processo se si riversa tutto in un dvd.
  13. guarda che se comprimi con un codec, tipo h.264 (ottimo rapporto prestazioni/qualità ), ma anche in mpeg-2 (codec dei dvd nonché dell'hdv) avrai due problemi: 1. sul montaggio dovuto all'interpolazione "interframe" dei suddetti codec 2. avrai una perdita di qualità rispetto al formato dv ps: cosa intendi tu per non compresso?
  14. con final cut pro 6, teoricamente hai la possibilità di montare senza preoccuparti della formato delle fonti, mixando sulla time line hdv, dv e quantaltro. i problemi li avrai coi tempi di rendering. Con l'hdv poi, per quanto fcp permetta di montare direttamente in questo formato, c'è la necessità di valutare se conviene montare direttamente in hdv (serve una cpu potente) o convertirlo in prores (serve taaaanto spazio sull'HD). Per lavorare nella maniera più leggera possibile invece ti converrà che che sia tutto in dv. Ovviamente avrai una perdita di qualità per tutto quello che è stato ripreso in hd.
  15. mi unisco anche io al consiglio di renato2. se ti trovi bene con windows scegli una bella configurazione hw e rimani in casa microsoft. non ha senso cambiare abitudini quando quelle che hai già ti calzano a pennello. è lo stesso discorso che mi sono trovato a fare ad un amico che voleva prendere un imac solo per avere un computer più veloce (il suo era ormani datato). ora vive felice e contento con un vaio desktop. a proposito, i portatili sony anche a livello hw e di cura produttiva mi danno l'impressione di essere validi ps: anche io sono un mactalebano di quelli convinti. a casa mia è passato solo un assemblato pc per "congiunzioni astrali" strane
  16. Quello che posso dirti è che di certo non puoi passare da windows a mac osx e pretendere che quest'ultimo faccia le cose come il so che stai abbandonando. se vuoi le cose come le fa windows ti tieni stretto windows. Detto ciò, molti di questi "problemi" esposti non sono tali, ma piuttosto modi d'uso di due SO diversi. ovviamente uno è libero di preferire uno o l'altro modo, ma se piace quello di windows di sicuro non passa a mac os x. Tutto il discorso sul cestino, per esempio, è facilmente spiegabile con l'abitudine che hanno gli utenti ms di "stipare" i propri file in esso. Il mac usa massivamente la "metafora" della scrivania, nata appunto sul macintosh. Nessuno a studio o in ufficio stipa i propri documenti nel cestino! Si buttano le cose nel cestino quando effettivamente devono essere levate di mezzo. ovviamente ci può essere qualche "errore di valutazione" e quindi si va a ripescare qualcosa, ma questa è un'eccezione. Il discorso del taglia è analogo. i documenti si "spostano" non si tagliano ed incollano. Le cartelle che vengono sostituite, implicano appunto la cancellazione della vecchia e la sostituzione con la nuova. I comandi da tastiera sul mac inoltre sono da sempre, mela+ lettara significativa del comando. O per open, S per save, P per print, Q per quit, Backspace per delete e così dicendo. Ora capisco che venendo da windows sembra più simpatiche altre soluzioni, ma io da vecchio utente mac ovviamente mi trovo di più con questa logica. Con questo ripeto, non dico che l'uno o l'altro modo, sia meglio o peggio. e ognuno sceglie ciò che più gli aggrada. di sicuro però non si può passare sul mac e volere che funzioni come windows. ps: un piccolo appunto su "spotlight fa schifo". mi verrebbe da dire: e cos'è meglio? il cagnolino un po' rinco di windows xp che ti fa rimpiangere l'idea di non aver voluto cercare il file "manualmente"?
  17. mac os x è come dovrebbe essere una qualsiasi distro GNU/Linux oggigiorno. Non per altro Canonical ha da qualche mese dichiarato che l'obiettivo è di rendere Ubuntu come Mac OS X in quanto alla GUI. L'obiettivo è arduo ma cmq rende l'idea di quanto ti sto dicendo. Nell'ambiente di programmazione, data l'enorme priorità di "far funzionare" il programma, ci si dimentica che questo deve essere "essere usato". Alla apple queste due necessità , normalmente, vanno di pari passo. Indubbiamente, delle volte le scelte sembrano essere pensate troppo "idiot proof", cioè , per limitare i danni si cerca di non far mettere le mani all'utente "ovunque" a scapito, quindi, della libertà stessa dell'utilizzatore. C'è da dire però che chi veramente vuole fare lo "smanettone" trova comunque pane per i suoi denti perché Unix, come ti è stato accenato, c'è tutto e basta andare di terminale. Riassumendo in due parole Mac OS X è facile per tutti quando fanno le cose che fanno tutti (collegare il wifi, la stampante, andare su web, gestione ed editing di foto, musica, video, fare editing ecc ecc) ed è potente abbastanza per chiunque voglia andare "oltre" (leggi ingoiarsi il manuale di bash, compilare paccheti GPL da usare con la shell o X11 ecc ecc)
  18. questo è strano. cioè dopo che hai scelto "stampa" dal menù "archivio", dovrebbe comparirti una finestra di scelta delle opzioni di stampa. hai altri utenti sul mac? da lo stesso problema anche agli altri utenti?
  19. appena scegli stampa ti appare una finestra. "copie" è uno dei primi campi che si possono settare
  20. forse hai segnato 10 copie per sbaglio?
  21. queste sono le fotocamere supportate per il raw. La lista è la stessa per iphoto e aperture
  22. se fosse così non si potrebbe giocare nemmeno gli ultimi portatili da 17". che l'attuale configurazione sia sottodimensionata per il prezzo richiesto che è quello di più di 6 mesi fa, ok... ma che dia "problemi a giocare" non è assolutamente vero.
  23. @ Ulisse75io la richiesta di mediaworld sembra quella dell'applicazione del decreto legge sul "difetto di conformità ". Sei sicuro che l'estensione di garanzia sia un'estensione del diritto di conformità del bene al momento dell'acquisto? se fosse così questa "estensione" è un pacco bello e buono