fiume

Members
  • Posts

    84
  • Joined

  • Last visited

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    piero

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

fiume's Achievements

Member

Member (2/3)

10

Reputation

  1. Salve; tempo fa ho scaricato Linux (Ubuntu) e rEFIT (un software che permette ad ogni accensione/riavvio del computer di poter scegliere se avviare Snow Leopard oppure nel mio caso Ubuntu, come fa anche Boot Camp); per cercare di riuscire ad usare Ubuntu e riuscire a metterlo in modo giusto in una partizione del disco rigido, sono andato in Utility Disco e nell'area a sinistra sulla finestra di Utility Disco (dove sono presenti le solite due icone del disco rigido e quella del lettore dvd integrato) ho selezionato l'icona di Ubuntu presente sotto e mediante drag and drop l'ho messa sopra una delle due icone dell'hard disk; il risultato è che il computer inizio a lavorare ininterrottamente senza fine forse con la "sfera di caricamento" fissa; dubbioso ho scoperto che per qualche motivo a me incompreso la partizione per Snow Leopard (poco prima avevo creato una nuova partizione specifica per Ubuntu) era diventata in qualche decina di minuti satura di dati tanto da raggiungere il limite che non sarà stato nemmeno sufficiente per quella richiesta di spazio dopo il mio dag and drop; successivamente ho anche aumentato lo spazio in Gb della partizione per Snow visto che dal grafico di Utility Disco la partizione di Snow era piena; da allora ho la conferma che effettivamente il disco rigido si è riempito di diverse decine di Gb senza che io lo volevo; forse ho copiato Ubuntu (che era già presente nel Mac) nel HD con la conseguenza di richiere al MacBook Pro quel giorno la duplicazione di Ubuntu in una partizione con spazio insufficiente e come conseguenza il blocco della rotellina di caricamento; secondo voi è come ho appena ipotizzato?
  2. fiume

    Auguri

    gluk gluk gluk gluk gluk...
  3. fiume

    Auguri

    non trovo l'apri-bottiglie:confused:
  4. Forse dipende da che utilizzi ne fà il padrone con il computer anche se ha un Mac; se uno usa il Mac solo per es. per Neo Office, dvd, chat e giochi da dvd senza navigare sulla rete, allora sicuramente non gli occorrerà un antivirus; personalmente, prima di iniziare in via definitiva ad usare ogni anno il mio primo antivirus (Norton) per pc, ogni volta già poco tempo dopo aver ritirato per l'ennesima volta il pc dal mio tecnico di fiducia per la solita pulizia, lo vedevo ritornare a rallentare vistosamente sempre per colpa dei virus o simili e di li a non molto tempo dopo ridovevo riportare il pc in assistenza: questa storia si ripeteva all'infinito fino alla mia bene arrivata decisione di arrangiarmi da me con le pulizie grazie al mio primo antivirus (anzi il pc nemmeno serviva più pulirlo dato che con l'antivirus non si sporcava più); attualmente, scottato da tutti quei episodi su windows e non avendo ancora esperienze dei virus con Snow Leopard e del mondo dei virus e simili in generale e per poter navigare anche nei siti potenzialmente sporchi, ho acquistato Norton Internet Security 4.0.
  5. Io uso Norton Internet Security 4.0; mi trovo bene; ho il MacBook di metallo.
  6. Credo è come avevi detto niubbonuovonuovo: l'altro giorno dopo molto tempo dall'inizio di una pellicola, come mi era già successo mesi fà , il numero della percentuale "dello streaming" visibile in certi momenti nello schermo, tendeva a diminuire e quando raggiungeva il 0% il film si arrestava ri-iniziando a riprodursi non appena il numero in questione partiva almeno dal 1%; ho aspettato qualche decina di minuti e con mia felice sorpresa ho constatato che durante questo lasso di tempo in cui il film era rimasto per mia scelta in "Pausa", la "barra" visibile sotto quella di riproduzione (di un colore diverso) era cresciuta drasticamente consentendomi finalmente di continuare a vedere il lungometraggio senza più nessun problema; ti avevo tempo fà risposto che la "barra" sottostante a quella di riproduzione non esisteva in quel mio episodio di qualche mese fà , ma probabilmente esisteva solo che non l'avevo notata perché "cresceva" molto lentamente: d'ora in avanti immagino basterà che nei siti di streaming più "pesanti" o per principio in tutti, prima di iniziare a vedere qualsiasi film, lascio i primi secondi della pellicola in "Pausa" aspettando anche poco tempo che la "barra" in questione cresca giusto un pochino così' da evitare scatti durante la riproduzione dei lungometraggio.
  7. Ciao; io sono un recente possessore del Pro 13,3" 2,26 Ghz; è entusiasmante usarlo per tutto quello che mi viene in mente; è un lampo di velocità per navigare sull'autostrada delle reti (internet), superbo per i dvd, buono per i film in streaming ecc.; per portarlo all'università /fuori è molto più idoneo rispetto al 15 pollici; a casa se vuoi puoi sempre aggiungere un monitor esterno se proprio ti serve e vualà ecco che diventa un fisso; prima di questo mio acquisto usavo un pc desktop da 17 " ed ora mi trovo benissimo con questo Apple e tutta questa mia soddisfazione con i miei "soli" 2 Gb di Ram; i laptop da 15 pollici saranno anche famosi e molto acquistati ma secondo me succede questo almeno in parte perché il boom della produzione dei lappo fino a poco tempo fà riguardava per la stragrande maggioranza marche con vari modelli solo da 15,4" e da 17,1" mentre i notebook con schermo fino a 14 di diagonale erano in decisa minoranza nella produzione; ma ora i portatili fino a 13,3" - 14" stanno riscuotendo un successo enorme e si stanno diffondendo sempre con più prepotenza nel mercato, molta gente parla dei 15 e dei 17 pollici perché sono conosciuti da più tempo: hanno una tradizione più lunga; compra il Pro da 13,3!
  8. Proprio così': in qualche altro sito ho visto film senza scatti e con una visione perfetta nonostante in un sito l'audio anche al massimo volume risulta un po' troppo debole; risolverò magari facendo uso di casse audio esterne; comunque in quel mio episodio di difficoltà , non si poteva aspettare nessun caricamento (perché non c'era) che facilitasse uno streaming continuo. Attenzione che ieri ho provato a vedere un film in un sito a me nuovo e nonostante l'audio fosse potente, l'immagine era sfocata, pessima.
  9. Se avvii il Mac in modo corretto premendo il tasto d'accensione brevemente e se hai aggiornato bene il 10.6.2 (scaricamento integrale + riavvio del computer lasciando che durante il riavvio si installi il tutto meglio se con il Mac attaccato alla presa elettrica come consigliano) e se magari hai anche aggiornato il firmware, la tua anomalia non è normale e nel caso hai acquistato il computer sul sito della Apple, usa subito entro 15 giorni dall'acquisto il diritto di recesso; al limite prima del recesso puoi provare a disinstallare da cima a fondo Snow Leopard dal portatile e fatto questo rii-installarlo quindi riaggiornandolo con firmware e poi 10.6.2; per l'assistenza telefonica Apple bisogna essere precisi di parlare con l'operatore più idoneo al proprio problema perché altrimenti si può incorrere in operatori che non sanno nemmeno con quanta ram è in vendita il tuo.
  10. Ciao; mi è nato un piccolo problema che ve lo presento in attesa di qualche consiglio: guardando con il mio MacBook Pro 13" da 2,26 Ghz dei telefilm in streaming della durata tra i 30 e i 45 minuti, nessun problema sorge durante la visione; ma se opto per lo streaming di film, dopo circa qualche decina di minuti se non prima la visione inizia a fare scatti e il film non è più visibile in modo fluido perché il "buffering" (o scritto in modo simile: quando il video si blocca, compare nello schermo il "cerchietto di caricamento" che non appena arriva al 100% (pochi secondi dopo) il film ritorna a riprodursi in modo normale) compare spessissimo; la spiegazione di tutto questo è che i 7 megabyte di download di Alice Adsl sono scarsi e sarebbe meglio averne 10 o addirittura 20 megabyte? O colpa della scheda grafica? O risolverei aumentandomi la Ram fino a 4 o a 8 Gb?
  11. Prendi in considerazione anche i due MacBook Pro da 13 pollici che rimangono pur sempre dei laptop leggieri e confrontali dal vivo con il peso dell'Air; se cerchi trasportabilità non estrema (come quella dell'Air) unita a elevata potenza, le 2 versioni di Macbook Pro da 13" sono perfette.
  12. Si l'impossibilità di potenziare l'hardware può mandare all'aria l'acquisto della sottiletta, ma l'Air per stile di vita non si pone il problema dell'aggiornamento dei componenti interni; a parte questi, tutto il resto attorno si può aggiornare come i programmi, il sistema operativo e l'eventuale rinnovamento delle periferiche esterne utilizzate (aggiornamenti considerevoli). Ho letto anche io di questa notizia; certo consigliabile a tutti non acquistare il computer settimane prima dell'aggiornamento della linea portatili e credo dovrebbero essere aggiornati entro natale anche se non so quali modelli, ma non per tutti è semplice aspettare 1 - 2 mesi per l'acquisto; cosa da evidenziare è che per utilizzi mastodontici un aumento di clock - Ram ecc. può essere utile o doveroso, ma nel tuo caso mi sembra del tutto ininfluente.
  13. Ho da circa un mese il mio 1° Apple: il Pro piccolo (il 13 pollici base); mi trovo da dio e non ho trovato nessun difetto fatta eccezione per qualche raro caso di caricamento lungo nel caricare qualche pagina di internet (per degli usi il mio computer si scalda non poco, ma non lo considero un difetto, bensì' una cosa normale); quindi tutto a meraviglia anche se non ho usato programmi molto pesanti ma limitandomi ai software inclusi tra i quali iPhoto e iTunes, anche se ho inoltre provato a vederm un film in DVD (ottima visione), vedere in diretta televisiva Rai Uno (si vede ok nel mio caso con ADSL a 7 mega), bene per i filmati in YouTube, riproduzione cd (buone casse) e utilizzi fuori casa anche in giornate sotto i raggi del sole (nella visione dello schermo in spiaggia per il solleggio, ho notato una sensibile differenza tra il mio portatile e un MacBook che avevo provato acquistato nel dicembre del 2007: con il mio, rafforzato dal monitor a Led, si vede molto meglio) e pur trovandomi molto bene non gli ho aumentato la Ram; da dire anche che la durata della batteria è notevole; come nota non positivissima è che il peso aggiuntivo di 1 kg dello zaino (che uso per trasportare il Mac) sommato a quello del laccio di sicurezza kensinghton (che lo porto sempre con me) aggravano inevitabilmente almeno almeno in parte la buona leggerezza del MacBook. Anche a me piaceva (e mi piace tuttora) a livelli da capogiro il MacBook Air tanto che già mi piace pensare di acquistarmelo fra pochi anni per abbinarlo al mio MacBook Pro o vedremo come mi organizzerò in tal senso; Avevo scartato l'Air perché volevo essere al sicuro con una potenza che prima o poi "farà l'occhiolino" per una potenziale intesa con programmi "di lusso" come Photoshop, Aperture 2 ecc. e il mio laptop con aventuale Ram da 4 o da 8 Gb o se basta questa che ho già da 2 mi dava ottima fiducia per gli usi appena citati. Ma ti piace/piaceva l'Air da 1.86 di micro-processore o quello da 2,13 Ghz? Adesso con l'esperienza che ho maturato nelle ultime settimane, so che se avrei comprato il MacBook Air da 2,13 avrei avuto le stesse eccellenti prestazioni del MacBook che ho tra le mani (sicuramente però con una temperatura del chassis meno "fresca"), e avrei tutti i vantaggi di un laptop ultra light: Mi va di consigliarti che se il monitor da 13,3 pollici ti piace per dimensioni (ma in casa si può collegare qualsiasi monitor esterno) e sei/eri atratto dal MacBook Air anche perché davi una certa importanza alla sua trasportabilità , allora la mia considerazione è che effettivamente esagereresti se acquisti un MacBook Pro da 15" o 17" anche in termini di hardware; consigliandoti per esclusione, rimangono il MacBook bianco, il MacBook Pro da 13,3" e l'Air che in qualsiasi versione lo prendi va bene; io sono molto contento del mio acquisto e lo spasso è infinito ma non ti nascondo che a volte invidio quelli che hanno il MacBook Air da 2,13, quindi se tornassi in dietro nel tempo, acquisterei l'Air da 2,13.
  14. Ho da circa un mese il mio 1° Apple: il Pro piccolo (il 13 pollici base); mi trovo da dio e non ho trovato nessun difetto fatta eccezione per qualche raro caso di caricamento lungo nel caricare qualche pagina di internet (per degli usi il mio computer si scalda non poco, ma non lo considero un difetto, bensì' una cosa normale); quindi tutto a meraviglia anche se non ho usato programmi molto pesanti ma limitandomi ai software inclusi tra i quali iPhoto e iTunes, anche se ho inoltre provato a vederm un film in DVD (ottima visione), vedere in diretta televisiva Rai Uno (si vede ok nel mio caso con ADSL a 7 mega), bene per i filmati in YouTube, riproduzione cd (buone casse) e utilizzi fuori casa anche in giornate sotto i raggi del sole (nella visione dello schermo in spiaggia per il solleggio, ho notato una sensibile differenza tra il mio portatile e un MacBook che avevo provato acquistato nel dicembre del 2007: con il mio, rafforzato dal monitor a Led, si vede molto meglio) e pur trovandomi molto bene non gli ho aumentato la Ram; da dire anche che la durata della batteria è notevole; come nota non positivissima è che il peso aggiuntivo di 1 kg dello zaino (che uso per trasportare il Mac) sommato a quello del laccio di sicurezza kensinghton (che lo porto sempre con me) aggravano inevitabilmente almeno almeno in parte la buona leggerezza del MacBook. Anche a me piaceva (e mi piace tuttora) a livelli da capogiro il MacBook Air tanto che già mi piace pensare di acquistarmelo fra pochi anni per abbinarlo al mio MacBook Pro o vedremo come mi organizzerò in tal senso; Avevo scartato l'Air perché volevo essere al sicuro con una potenza che prima o poi "farà l'occhiolino" per una potenziale intesa con programmi "di lusso" come Photoshop, Aperture 2 ecc. e il mio laptop con aventuale Ram da 4 o da 8 Gb o se basta questa che ho già da 2 mi dava ottima fiducia per gli usi appena citati. Ma ti piace/piaceva l'Air da 1.86 di micro-processore o quello da 2,13 Ghz? Adesso con l'esperienza che ho maturato nelle ultime settimane, so che se avrei comprato il MacBook Air da 2,13 avrei avuto le stesse eccellenti prestazioni del MacBook che ho tra le mani (sicuramente però con una temperatura del chassis meno "fresca"), e avrei tutti i vantaggi di un laptop ultra light: Mi va di consigliarti che se il monitor da 13,3 pollici ti piace per dimensioni (ma in casa si può collegare qualsiasi monitor esterno) e sei/eri atratto dal MacBook Air anche perché davi una certa importanza alla sua trasportabilità , allora la mia considerazione è che effettivamente esagereresti se acquisti un MacBook Pro da 15" o 17" anche in termini di hardware; consigliandoti per esclusione, rimangono il MacBook bianco, il MacBook Pro da 13,3" e l'Air che in qualsiasi versione lo prendi va bene; io sono soddisfattissimo del mio acquisto ma non nascondo che invidio quelli che hanno il MacBook Air dell'ultima generazione.