monster35

Members
  • Content Count

    29
  • Joined

  • Last visited

About monster35

  • Rank
    Novizio

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Marcello
  1. Chiudo io stesso la discussione... Ho approfondito ulteriormente, e ho visto che la cosa comporta non poche problematiche, non ultima la necessità di un hack hardware da effettuarsi sul drive (e la cosa non è propriamente una passeggiata). Il superdrive senza questa modifica (la sostituzione dell'adattatore ide-usb che si trova all'interno) è compatibile solo con l'Air. Insomma, troppo complicata la questione; opterò per una soluzione meno bella ma più comoda...
  2. Buon lunedì a tutti (per quanto possibile ovviamente). E' da un po' che mi frulla in testa l'idea di collegare un drive blu-ray esterno al mio iMac, ma sono sempre stato frenato dalla scarsa cultura che ho in merito alle caratteristiche tecniche dei tanti drive disponibili in commercio (diciamo pure sulla baia). Inoltre, ammetto tranquillamente che anche la ripugnante estetica della maggior parte di essi non ha agevolato questo percorso... Ultimamente però sto valutando un'opzione che almeno da questo punto di vista mi soddisferebbe in pieno: Air Superdrive. Si esatto, il drive esterno accessorio per il MacBook Air. Al suo interno è alloggiato un superdrive slot da 12.7mm, e in commercio ci sono diverse possibilità blu-ray burner con queste dimensioni; chiarissimo ciò che ho in mente no?!? Necessario solo un banale tear down del Superdrive, e la seguente sostituzione della meccanica interna con una blu-ray compatibile. In generale, cosa ne pensate? Ritenete la cosa fattibile? I miei dubbi più specifici sono: la semplice alimentazione usb sarebbe ancora sufficiente? Pensate che possa avere problemi di compatibilità ? Su che marca consigliereste di stare (Panasonic?)? Grazie a tutti per le risposte!
  3. Ciao a tutti. Sto impazzendo da giorni nel tentativo di utilizzare la mia Apple tv per lo streaming (ma anche per la sincronizzazione) di alcuni video che ho sull'iMac 27" i5. Non l'avevo mai sfruttata per queste cose, nonostante ce l'abbia da un po', quindi solo ora devo affrontare il problema... Premetto che la mia rete wireless è basata su una TC 500gb connessa via ethernet all'hag di fastweb. Ogni volta che provo a visionare qualcosa (video 720p) in streaming dal computer o ad effettuare una sincronizzazione con iTunes, dopo pochi minuti la rete crolla, viene a mancare anche il collegamento internet e sono regolarmente costretto al reset della TC; in parole povere, inutilizzabile! Ho provato ad impostare l'802.11 su "solo n a 2,4ghz" ma miglioramenti quasi inesistenti. Io non sono molto esperto di settaggi di rete, quindi sarei grato a chiunque volesse dare un contributo... Che altro posso fare con Utility Airport per riuscire ad ottenere ciò che Apple sostiene essere una caratteristica basilare della Atv? Grazie a tutti in anticipo!
  4. Per carità , la questione tv è una di quelle legate ai gusti personali, quindi va benissimo che ci siano opinioni diverse... L'unica cosa che ti consiglio di non considerare nelle tue valutazioni è quella legata ai "produttori di pannelli"; è vero che spesso grandi marche affidino ad altri le commesse di produzione dei vari componenti, ma la maggior parte delle volte le specifiche sono differenti ed "esclusive", nel senso che vengono prodotti così come il cliente li richiede e ci sono delle specifiche che il produttore si impegna formalmente a non utilizzare in quanto brevetto altrui. Inoltre, anche nel caso di pannelli identici, un ruolo ben più importante del pannello stesso lo svolge la circuitazione elettronica, con risultati che alla fine possono essere anche molto diversi tra loro. Peraltro Philips ha una joint venture con LG (quindi è in società , non è un cliente) per i pannelli di fascia media e produce invece in stabilimenti propri quelli E-IPS che equipaggiano i modelli più costosi. Questo almeno fino a poco tempo fa... Sul fatto che plasma fosse una tecnologia migliore di lcd siamo certamente d'accordo (seppur con il famoso "limite di vita" di 50000 ore, che non sono poi poche); questo mercato a volte va così... Anche il Betamax era meglio del Vhs; non sempre si impone la tecnologia "migliore"... Ciao!
  5. Sto leggendo la storia dell'HDCP e comincio a temere che anche cambiare tv servirebbe a poco; la protezione fa proprio parte del protocollo dell'HDMI... In pratica hanno inventato (Sony e Toshiba se non erro) un sistema di connessione di alta qualità ma poi non vogliono che venga sfruttato per effettuare le copie, quindi hanno inserito questo sistema di protezione che ne abbassa a qualità sulle uscite: assurdo... Probabile che la via di uscita sia il cambio del sintoampli; ma se ne parla tra un po'... Il monitor professionale JVC aveva una bellissima immagine, ma, a parte che non era HD, mi ha dato una marea di problemi; sostituite almeno 3 schede interne, di cui 2 fuori garanzia con costi notevoli. Scelsi Philips dopo aver girato un bel po' a vedere di persona e dopo aver letto tante prove sulle riviste specializzate; in effetti, se si oltrepassava la soglia dei 1000/1300€ dove ritengo convenisse stare più su Sony o Samsung, si notava facilmente che nella fascia medio/alta i Philips avevano qualcosa in più. Nelle immagini in rapido movimento poi a volte le differenze erano imbarazzanti... Tieni conto che Philips già 3 anni fa aveva pannelli con tempi di risposta di 2 millisecondi (oggi il 9704 è ad 1ms) e "effetto scia" quasi azzerato; in base ai miei gusti questo è ancora l'aspetto che considero più importante, non sopporto vedere lo strascico delle immagini (sui neri poi non ne parliamo). Ancora oggi comunque se fai un giro in un MW o similari, l'angolino dei Philips più costosi è ancora un posto "a parte"
  6. Cercando in lungo ed in largo nelle FAQ sul sito Pilips, ecco trovato il motivo... Francamente mi lascia a bocca aperta... Ora comincerò la ricerca d un hack per aggirare questa assurda cosa... TWIST, leggi e fatti due risate!! (io ci aggiungo due lacrime visti i 1700€) Domanda Quando viene utilizzata la connessione HDMI, sull'uscita S/PDIF non è presente l'audio digitale. Risposta Se il dispositivo multimediale è collegato con un cavo HDMI al televisore, l'audio digitale potrebbe essere assente sul connettore. Questo connettore cinch è generalmente identificato con "Digital audio out" (Uscita audio digitale). Ciò avviene per esempio quando la sorgente multimediale (DVD, Blu-ray, ...) è protetta dalla tecnologia HDCP (High-Bandwidth Digital Content Protection) secondo i termini di legge. Tuttavia, è comunque possibile ascoltare e vedere la musica e i video digitali sul televisore tramite l'uso di un cavo HDMI. In alcuni casi, il segnale presente sul connettore S/PDIF trasformerà automaticamente il segnale digitale in un formato inferiore. Quindi in pratica: "se non vuoi sfasature tra l'audio ed il video quando usi hdmi, non collegare l'audio delle sorgenti all'HT, ma passa attraverso l'uscita digitale della tv! ah, a proposito: per motivi di copyright, nonostante tu abbia già pagato 20€ il blu ray che stai guardando, probabilmente il suono non sarà multicanale. però puoi sempre sentirlo in stereo!" GRAZIE, che CxLO CHE HO AVUTO!!!
  7. Purtroppo è proprio così... La cosa che mi ha sorpreso (e francamente deluso visto la considerazione di cui godono i tv Philips, considerati da tutti una spanna sopra la concorrenza) è la mancanza di una opzione di sincronizzazione tra l'audio ed il video; ritengo che non fosse così complicato inserirla nel sw di gestione, e ho anzi sperato che venisse aggiunta in uno dei tanti aggiornamenti firmware che sono usciti da quando l'ho acquistato. Il decoder di Sky ha questa funzione e un minimo si riesce a rimediare alla sincronia, ma resta sempre e comunque l'assenza del multicanale. Allego in calce la parte del manuale dove "consigliano" il collegamento per l'home theatre. Ti posso assicurare che comunque il segnale in uscita dal quel digitale coassiale è un semplice stereo, anche con 5.1. La tua configurazione è più o meno quella che ho utilizzato io fino all'acquisto del lettore blu ray, visto che il mio dvd player non era dotato di hdmi e quindi usavo la component video; ora, come la stessa Philips consiglia, vorrei usare quella che è l'opzione di qualità migliore e che mi garantisce il 1080p, ovvero l'hdmi... Ti ringrazio comunque per le risposte. 7.2.3 Visualizzare le uscite audio sincronizzate Per ottenere la migliore sincronizzazione fra immagini e audio, collegare l'impianto Home Theatre alle uscite Audio L/R o Digital Audio. Non collegare il segnale audio di un lettore DVD, ricevitore digitale o altro apparecchio audio/video direttamente all'impianto Home Theatre. Un po' mi sento preso per i bassifondi...
  8. No, in effetti il mio discorso era diverso, so bene che il suono è multicanale solo per (alcuni) canali Sky e da alcuni del digitale terrestre; cerco di riassumere... Prima di acquistare questo televisore avevo un monitor plasma JVC (senza altoparlanti) e utilizzavo il sintoampli a/v Denon; collegavo le mie sorgenti attraverso gli ingressi digitali del Denon, per essere precisi il dvd al coassiale e il decoder Sky a quello ottico, e tutto andava perfettamente. Comprato il televisore, ho creduto di poter proseguire con la stessa configurazione, ma purtroppo non mi è stato possibile perché evidentemente i tempi di elaborazione delle immagini sono nettamente più lenti rispetto al plasma che avevo prima e quindi si crea una sfasatura tra video e audio molto fastidiosa. In effetti anche sulle istruzioni del tv è chiaramente scritto di non collegare l'audio delle varie sorgenti direttamente all'amplificatore proprio per evitare questo problema, e di passare attraverso il tv; il suono digitale delle varie sorgenti entra quindi via hdmi e dovrebbe uscire dall'unica uscita digitale coassiale presente sulla tv. Qui nasce il problema: il segnale audio che esce da quell'uscita è solo stereofonico, anche quando la fonte è un dvd 5.1 o SkyHD con audio multicanale. Insomma, l'unica soluzione che loro propongono in realtà non esiste perché la loro tv prende in ingresso il multicanale ma non lo restituisce in uscita!! Sto guardando in questi giorni i più recenti ampli a/v e devo dire che la tendenza è (non a caso?!) cambiata: ora si tende a connettere la sorgente all'ampli via hdmi (alcuni hanno 3/4 ingressi) in modo che la fasatura tra audio e video sia gestita dal processore dell'ampli, poi si manda il segnale video al tv attraverso un unica uscita hdmi. Ho già capito: niente surround a meno che non compri un Denon nuovo... Comunque grazie per la tua risposta! Ciao
  9. Ciao a tutti. Vorrei sottoporre un problema che sto incontrando in questi giorni (e che mi rende parecchio nervoso...). Ho un tv lcd Philips da circa un anno e mezzo, ne sono entusiasta dal punto di vista dell'immagine, un po' meno da quello del suono... Non posso infatti collegare l'audio digitale del dvd, di mysky-hd e della Apple TV direttamente all'ampli a/v poichè sulla tv non esiste la regolazione del "ritardo", e secondo le istruzioni di Philips devo passare attraverso le hdmi e collegare poi il digitale coax da tv ad ampli. Poco male ho pensato, anzi meglio... Peccato che l'audio in uscita non sia multicanale ma semplice stereo; in pratica niente dolby o dts!!! Le ho provate tutte, non c'è proprio modo di venirne a capo. Ho letto in rete che il problema potrebbe risiedere nella protezione anticopia dei contenuti hdcp... Siamo alla follia: dovrei dismettere un ampli Denon perfetto e acquistarne uno di nuova generazione che gestisce le hdmi in ingresso. Contattata Philips, ovviamente 0 risultati... Qualcuno ha mai sentito parlare di queste problematiche? Grazie a tutti! :-)
  10. Ho provato ad inizializzare il disco della Capsule e a rifare i backup da zero. Mi sono reso conto che non tiene in considerazione le mie istruzioni riguardo le cartelle da non includere, e questo anche dopo che ho eliminato il file .plist delle preferenze. In pratica, fa quello che vuole... Mah!
  11. non virtualizzo... sarebbe stata una motivazione plausibile, grazie comunque.
  12. Un paio di sw (blackberry desktop e 1password), 50 mb in tutto. Mi sembra davvero eccessivo...
  13. Ciao a tutti, e ovviamente auguri a tutti di Buon Natale! Sottopongo un problema (credo che di questo si tratti!?) che riguarda la dimensione dei backup che TM vorrebbe effettuare da qualche giorno a questa parte... Archivio su una Time Capsule da 500gb il contenuto di un iMac e quello di un MacBook. Dopo il primo backup completo effettuato via ethernet, ho continuato per circa 1 mese ad assistere a backup wireless di piccole dimensioni, giusto le variazioni apportate nell'ultima ora precedente. Da ieri, senza alcuna avvisaglia, e soprattutto senza aver apportato particolari modifiche ai contenuti, mi trovo di fronte ai tentativi di TM di archiviare circa 45gb per l'iMac e quasi 20gb per il MacBook. Trovo questa cosa priva di senso e volevo sapere se qualcuno sa dare una spiegazione alla faccenda... Scusatemi nel caso non fosse tutto chiaro: tortellini, bollito, vino e champagne non rendono lucidissimi... Ciao a tutti!
  14. Ciao a tutti. Oggi ho incontrato un problema che francamente mi ha un po' spiazzato... Ho cercato di aprire iDVD (cosa che in effetti non facevo da qualche mese) sul mio iMac G5, ma la cosa mi é stata negata con tanto di messaggio "non puoi utilizzare questa versione di iDVD con questa versione di OSX". Sono andato sui forum di Apple e ho trovato alcuni post di utenti che hanno incontrato il mio stesso problema, ma soprattutto una pagina ufficiale che segnala l'incompatibilità di iDVD sia nelle versione 5 che in quella 6 con Leopard, e "suggerisce" come unica possibilità l'acquisto di iLife'08. Le cose strane sono un paio: 1) sul MacBook Intel ho la versione 6.0.4 che parte e lavora regolarmente, 2) sono certo di aver utilizzato più volte in passato iDVD con Leopard anche sull'iMac G5. Qualcuno é a conoscenza del problema? Che tutto sia nato con la tribolata versione 10.5.6? Grazie a chi vorrà rispondermi...
  15. Filosoficamente concordo con te, ma guardiamola dal lato pratico: visto che é difficile che lo facciano loro, tanto vale che ci impegnamo noi... Non mi sembra che il T9 si potesse definire uno "Zingarelli"... Certi strafalcioni anche lì...