PigiRote

Members
  • Content Count

    78
  • Joined

  • Last visited

About PigiRote

  • Rank
    Assiduo

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Pierluigi Vinciguerra

Contact Methods

  1. PigiRote

    Itunes U

    immaginavo, ma se non fosse stato per itunes non l'avrei mai scoperto
  2. PigiRote

    Itunes U

    Wow ho da poco scoperto questa sezione dello store di Itunes... è semplicemente fantastica!! Sono venuto a scoprire che è possibile scaricare l'audio di interi corsi delle università americane e navigando sui siti dei corsi è possibile anche scaricare i pdf... Non so a quanti di voi possa interessare ma la trovo una cosa bellissima! Soprattutto i corsi del MIT sono i più completi come "dotazione"....
  3. shoutcast è semplicemente un server radio (e un plugin per winamp per permettere di fare radio tramite winamp stesso). Credo che MariagraziaRos si stesse riferendo a delle regie automatiche.
  4. ciao, io ho cercato qualcosa tempo fa ma con scarsi risultati. L'unico prodotto degno di nota all'epoca era Nicecast ma all'epoca era molto indietro rispetto ai prodotti coetanei per windows. Altrimenti ho notato ora Megaseg che sembra fare tutto il necessario e anche di più e costa quanto un programma per windows analogo (249 euro) Edit: Nicecast (http://www.rogueamoeba.com/nicecast/) sembra parecchio migliorato, usi Itunes per fare le playlist e poi il programma si occupa della trasmissione. Ci sono i pulsanti che ti permettono di parlare sopra la musica regolando di conseguenza il volume di questa e il livello del microfono, regolazioni base per quanto riguarda l'audio e costa solo 40 euro, praticamente regalato.
  5. che il marketing faccia il suo lavoro è vero, per carità . E il loro lavoro è quello di sostenere che il prodotto, qualsiasi processore abbia, è il meglio. Ridurre la nostra scelta di acquistare un prodotto mac al solo "infinocchiamento" da parte del marketing, dicendo implicitamente che in realtà non c'è nessun buon motivo per comprare un mac, è perlomeno riduttivo e ignorante.
  6. hai provato coconutbattery? scaricalo da QUI e vedi cosa ti dice riguardo lo stato della tua batteria...
  7. è proprio questo il senso che volevo dare al mio intervento. Nonostante un hardware che dovrebbe fargli vincere il confronto a mani basse, l'hp risulta meno performante (in questi casi d'uso) a causa di windows vista. Ed è anche per questo motivo che sono contento che oramai mac e pc si assomiglino a livello di hardware, così si possono fare confronti a parità di macchina e tastare con mano la differenza tra gli SO.
  8. no la mia batteria dopo 2 anni dura molto di più.... è vero che non uso intensivamente il portatile però secondo coconutbattery (utility per il monitoraggio della batteria) questa è al 98% della capacità iniziale dopo 22 mesi.... praticamente nuova... in termini di ore non te lo so quantificare ma mi sembra sulle 3-4... farò una prova quando la ricarico e vedo di non ricaricarla fino ad esaurimento...
  9. Grazie all'inizio volevo fare un confronto solamente tra i sistemi operativi ma poi come al solito mi son dilungato e ho finito per comparare le 2 macchine... Comunque gli Hp anche a livello di materiali non mi sembrano delle macchine malvage, trovo questo modello in particolare troppo grande per i miei gusti e con poca autonomia. Un portatile deve essere tale ed è per questo che sono innamorato del mio Ibook che metto nella borsa a tracolla insieme ai libri e ci faccio un pomeriggio da universitario senza attaccarmi alla corrente.
  10. Ciao a tutti. Premettendo che non sono un mac fanatico ma un semplice utilizzatore interessato (in quanto mi sto per laureare in Informatica) e che scrivo poco ma leggo molto il forum, vi propongo una discussione basata su dei semplici riscontri oggettivi. Non ho la volontà nè la pretesa di addentrarmi in questioni tecniche e non credo tantomeno di detenere la verità assoluta, mi baso semplicemente su un'esperienza che sto facendo in questi giorni. Prima che partisse per la casa al mare, mia madre si è voluta prendere un portatile da cui collegarsi ad internet e da usare successivamente a scuola (lei è insegnante). Non avendo tempo e voglia di istruirla all'acquisto di un mac, sapendo che poi sarebbe venuta da me a chiedere il motivo per cui i vari file exe non le sarebbero andati sul mac, ho lasciato che prendesse tranquillamente un portatile HP con installato il nuovo e sfavillante windows Vista. In particolare: HP Pavillion dv6500 Processore: Intel core duo 2 T7100 da 1.8Ghz 1 Gb di ram Scheda video integrata con 128MB di memora condivisa (mi pare) Il confronto che vorrei fare è col mio Ibook 12" G4 che ho da 2 annetti. Ovviamente il paragone a livello di tecnologia è improponibile. Ad esempio il G4 da 1.2Ghz ha solo 512 di Ram e la scheda video onestamente la ignoro. Tempi di accensione: senza il cronometro alla mano ma con i 2 portatili uno di fianco all'altro ho potuto vedere chiaramente che l'Ibook, vuoi per il sistema operativo più datato e meno pesante, è molto più veloce. In particolare dall'accensione alla schermata di login, l'Ibook ci mette 2\3 del tempo dell'hp e soprattutto dalla schermata del login alla fine delle operazioni di caricamento, sull'ibook è questione di secondi mentre sul pc con vista si rasenta quasi il minuto. Uso delle risorse: Su entrambi i portatili ho messo delle applicazioni (nell'ibook è situata sul dock, su windows nella sidebar destra) che permettono di monitorare i consumi di ram e processore in "tempo reale". Sarà il widget difettoso in windows (nonostante sia uno tra quelli selezionabili di default) o meno, ma sta di fatto che col pc che sta usando solo windows, calendario e orologio sempre nella sidebar, il livello di ram allocata varia dal 69 al 71% Sull'ibook la ram libera nelle stesse condizioni è circa di 390MB sui 512 a disposizione. Durata della batteria: L'ibook è il mio primo portatile e quando i miei amici mi chiedevano se la batteria durava così tanto (e per tanto intendevano un 4-5 ore con qualche momento di stop in mezzo) in quanto il mio era un mac, non sapevo che rispondere. Ora lo so. Con l'Hp nuovo, più di 2\3 ore con applicazioni che non sforzano cpu e Gpu, ovvero internet, email e poco altro, non riesco a farle (sempre con qualche stop in mezzo). Sarà senza dubbio lo schermo più grande ma entrambi sono settati per consumare non troppa batteria. Schermo: lo schermo da 12.1" del mio portatile non è niente male ma niente di eccezionale a prima vista. Magari un po' scomodo se si deve lavorare su dei grandi listati ma quando devo fare questi lavori spesso e volentieri mi collego ad un monitor esterno per poter vedere più codice. A primo impatto lo schermo Hp da 15,4 pollici è fenomenale: molto lucido, brillante e con dei bei colori. Peccato che quando si sta all'aperto anche se non sotto il sole, ad esempio sotto un gazebo, non si riesce a vedere quasi niente. Lo stesso discorso vale per gli angoli di visuale: chi sta davanti al computer vede perfettamente, gli altri non vedono un granchè. C'è da dire che comunque nelle condizioni abituali, ovvero di lavoro in una camera, il monitor Hp rende bene. Sistema operativo: Beh in queste settimane che ho sottomano il pc di mia mamma, sto sperimentando un po' l'uso di vista ma devo dire che, a pelle, non mi ci trovo per niente bene. Sarà questione di abitudine mia ad Xp o a Tiger ma ora come ora, per trovare quello che mi interessa nel pannello di controllo, ci metto una vita. Inoltre, sebbene nessuno ci abbia installato niente a parte un antivirus, si è già impallato 2 volte in avvio perchè ho tentato di avviare Internet explorer nel mentre lui stava finendo di caricarsi all'avvio. Trovo intelligente il fatto di rendere così marcato il confine tra amministratore e utente normale (almeno su xp la differenza non era chiara per i non "addetti ai lavori") ma hanno realizzato la cosa in maniera altamente fastidiosa e intrusiva. Volevo creare un utente normale per mia mamma, in maniera che non facesse danni, e dare a me i poteri da amministratore. Peccato che come utente normale ad ogni minima azione vieni bombardato di avvisi che ti chiedono il permesso di fare questo e quest'altro, cosa che allarma una persona (come appunto può essere mia mamma) che ad ogni minima finestra che non si aspetta và in panico. Morale: le ho creato un utente amministratore, così gli avvisi sono meno frequenti, anche se sono ben conscio dei pericoli che rischia il computer Di Tiger credo sia superfluo parlare, ovvio che vince il confronto, almeno per quanto riguarda l'usabilità . Vista non l'ho testato a fondo e magari fà cose straordinarie ma sinceramente, dopo qualche mezz'ora d'utilizzo, a me stanca. Questa però è un'analisi personale, parziale e assolutamente non tecnica, quindi accetto qualsiasi smentita da parte di gente che ci lavora su 20 ore al giorno. Prezzo: entrambe le macchine son costate sui 900 euro. Solo che l'Ibook è stato preso per quel prezzo ben 2 anni fa. Scusatemi per la lunghezza del post ma siccome in questa sezione del forum ci sono molte discussioni riguardo il confronto tra Mac Os e gli altri sistemi operativi, ho preferito portare un'esperienza sul campo rispetto ai soliti preconcetti.
  11. Questa me la sono sentita dire dopo il passaggio ad Intel: "prima vi dicevano che i mac erano i più fighi perchè montavano i processori più veloci rispetto ai pc, ora che i processori sono gli stessi vi dicono che gli intel sono fortissimi mentre i PPC sono una cacca. Certo che voi mac fanatici vi fate proprio prendere in giro dal marketing e da Steve Jobs" No comment, ovviamente stare a controbattere non avrebbe avuto senso
  12. problemi con Locomotive risolti. Se però avete suggerimenti su come programmare in Rails su mac os X fatemi sapere
  13. Secondo me nel modello europeo non ci sarà edge. Come stato già detto c'è una roadmap che dovrebbe portare il cellulare a supportare l'UMTS e il 3g. In effetti anche ieri notte quando mi son visto il filmato del keynote mi è sembrato di aver sentito del 3g ma è stata una frase veloce e che nello stupore generale per l'iphone non è stata captata da tutti.
  14. Grazie a tutti per l'aiuto che spero mi darete. Voglio configurare il mio mac mini per la programmazione in Ruby in ambiente Ruby on Rails. Dovevo consegnare un progetto per l'università qualche settimana fa e visto che ho letto che c'erano dei problemi con la versione delle Rubygems installate di default su Mac os x ho programmato sul mio pc windows. Non è stato ne stimolante ne proficuo come farlo con TextMate. Quindi ecco i miei problemi: ho optato per la soluzione apparentemente più semplice. Ho installato Mamp sul mini, ho installato Locomotive, ho creato la prima applicazione e in questa ho configurato il file config\database.yml seguendo le configurazioni di MAMP. Ho creato uno scaffold giusto per provare la configurazione e non riuscivo a collegarmi tramite socket al database. Ragionandoci ho configurato meglio il file database.yml col path corretto del socket di mysql preso dalle configurazioni di Mamp solo che ora, senza aver modificato username e password rispetto alla configurazione precedente, lo scaffold non riesce a collegarsi al database in quanto c'è questo errore: access denied for user root (using password NO). In realtà la password di root c'era prima e c'è ancora ora.... Qualcuno sa aiutarmi? Ci sono delle combinazioni migliori per programmare in ruby?