MVA

Members
  • Content Count

    640
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by MVA

  1. Può darsi che tu abbia ragione, ma con Leopard funziona perfettamente e con Snow non funziona più. Vorrà dire che che tra Leopard e Snow ci sono stati grandi cambiamenti?
  2. Adobe sta cavalcando l'onda alla grande, del resto per chi fa uso di questi soft x il lavoro la continuità è basilare, (mi capita di dover mettere mano a progetti di 2/3 anni fa) con FCPX la continuità non esiste. Allora cambiare per cambiare la scelta non è più così scontata come per un upgrade, gestire il cambiamento diventa una componente importante del processo. Qui le valutazioni diventano soggettive e ognuno si trova costretto a valutare attentamente. E' questo il momento che Apple rischia la perdita di utenti (solo quelli pro che sono una nicchia) che forse ha già messo in conto.
  3. Questo è quello che succede in pratica perchè ci affrontiamo ad armi impari senza veri strumenti per far sentire la voce. Quello che trovo più scorretto da parte di Apple è non aver preso in considerazione un passaggio soft tra FCP7 e l'X dando un taglio netto a tutto: o di qua o di la. A dire il vero la scarsa attenzione alle migrazioni l'avevo già subita mesi addietro sulla mia pelle (salvato da Carbon Copy): aggiorno il MacBook Pro da cui sto scrivendo a Snow (comprando l'aggiornamento ovviamente) installo e scopro che il Duel Adapter con cui scarico le P2 non funziona più, morale devo ritornare a Leopard perchè non ci sono santi, non c'è più la compatibilità e Duel si scusa ma Apple li mette in condizioni di aggiornare. I con queste cose produco il mio reddito, in questo caso Apple si è messa di traverso, ho comprato un aggiornamento che non posso utilizzare, ho perso diverse ore di tempo e se dovesse sedersi questo povero vecchio MacBook sarò costretto a buttare il Duel perfettamente funzionante ed ad investire parecchie centinaia di euro in un'alternativa. E tutto questo non per mia scelta ma costretto da Apple. Mi sento inerme.
  4. Lo avevo perso, ma se questa è la strada che Apple seguirà o avrà la fortuna che Adobe si fermi (ma il ritmo a cui stanno andando non lo fa pensare) oppure saranno pronti non per la CS6 come ipotizzato dall'articolo ma ben più avanti. Probabilmente Apple non ha avuto alternative ma possiamo solo sperare in una grande accelerazione nello sviluppo soft.
  5. Non l'ho inventato io è la cifra che è stata presentata da Apple al NAB mi pare il 12/4 o il 13/4, comunque è una cifra che circola in molti articoli e mai smentita.
  6. Alla presentazione di FCPX c'è stata anche un analisi del mercato: Apple ha venduto 2.000.000 di licenze di FCP (su 10.000.000) di utilizzatori stimati. Dato che una licenza costava ca 1.000 dollari se ne deduce che il valore di FCP è stato di (2.000.000 x 1.000) 2.000.000.000 dollari, che francamente non mi pare pochino per un ramo d'azienda da dismettere. Forse hanno considerato troppo costoso portare avanti i due progetti, o forse FCP7 ha dei problemi insormontabili ad essere convertito a 64 bit. (Non mi pare che questo ragionamento sia valso per Premiere). Aspettiamo e vedremo, intanto con il 7 si può ancora lavorare (ad esempio con Affinity siamo andati avanti ancora 4 anni dopo la dismissione da parte di Accom, e se accendessi potrei montare ancora oggi certo solo in SD non compresso).
  7. Il discorso non fa una grinza, e Apple sta facendo gli interessi degli investitori. Può darsi che siamo di fronte ad una rivoluzione della concezione del montaggio video e noi facciamo fatica a riconoscerci parte della storia; ma sicuramente è una rivoluzione cruenta e mio parere Apple ha messo in campo un'arroganza senza precedenti. E' lecito che Apple persegua i propri interessi, meno lecito che metta in difficoltà chi per fare impresa si è affidato a FCP pro (server compreso) e ora si ritrova ad investire tempo e denaro per ripartire invece di godere dei continui miglioramenti del soft che usa (cosa che fanno i concorrenti). In conclusione mi sembra chiaro che Apple vuole guadagnare, ma per farlo sta creando perdite al settore pro che evidentemente ha deciso di scaricare (altrimenti avrebbe tenuto in vita FCP7, che comunque vende ancora a chi ha già almeno una licenza tanto per dare un contentino a quelli troppo incazzati). In futuro forse FCPX diventerà performante quanto ora FCP7, ma intanto c'è un buco.
  8. La Lacie ha un servizio di recupero dati, se i dati sono importanti credo che sia la strada più sicura (anche se di solito costosa)
  9. Che dire, mi riconosco in quelle parole. L'unica flebile speranza è che non sia una svolta definitiva (anche se non ci credo) Va be prima o poi tutto passa.
  10. Per il momento anche noi andremo avanti con fcp7, ma la domanda che mi pongo: caso mai decidessimo di passare a FCPX quanto ci costerebbe il passaggio? Non parlo del costo del soft che è ridicolo ma del tempo che bisogna investire per essere produttivi di nuovo. (Un operatore stipendiato ci costa ca 180€ al giorno e se sperimenta bisogna sommare la mancata produzione) Quanti giorni ci vorranno? Stiamo parlando sicuramente di migliaia di euro e tutto solo perchè Apple a deciso di rivoluzionare il soft!!! Be trovo che la cosa più scorretta sia dismettere FCP7.
  11. guarda qua sotto il post di Sem Ho guardato solo la voce "compositing" (uso spesso il travel matte) e mi sono domandato come sia possibile da 52 pagine nell'help di fcp7 ridurre il tutto a poche decine di righe? Mah, speriamo negli aggiornamenti dei prossimi anni (forse di chiama 10 perchè hanno previsto 10 anni di aggirnamenti).
  12. Non ho trovato richieste strane, se vuoi approfondire ecco il link Videoguys Blog - Adobe gets it and Adobe wants you.
  13. - 799 dollari (oggi 551 euro) la 5.5 completa non è niente male. Chissa se Adobe Italia decide di avvicinarsi alla quotazione d'oltreoceano.
  14. In fondo Apple non ci vuole vedere invecchiare e vuole tenerci le menti sveglie e allenate, io penso che farò così: CS 5.5 insieme a FCP7 e migrazione lenta (FCP vs Premiere e Motion vs After Effects - che sulla 5.5 è diventato un razzo) Con calma, molta calma, Hard Disc esterno firewire con istallato Lion e FCPX (per evitare qualsiasi conflitto con system e schede) giocare e aspettare... (forse ora di allora ci saremmo già riabituati a Premiere)
  15. YouTube - ‪Conan O'Brien Slams Final Cut Pro X‬‏
  16. Il quale mi pare che sia scomparso dallo store.
  17. Si si sono fermati al MacOS con Affinity (SDI Standard Definition 10 bit non compresso) ho retto fin che ho potuto poi sono passato a FCP. Credo di essere stato il primo in Italia con il Turbo Cube, ora non me la sento di essere il primo con FCPX preferisco aspettare nuove da chi ha voglia di buttarsi (non mi senti di affermare in avanti).
  18. Scusa se ti ho creato un po di confusione, ma il principio base per lavorare in edit video è quello di NON USARE MAI il disco di system per metterci i file del lavoro perchè per farti vedere il video qualsiasi programma di edit ha bisogno di un costante accesso al disco (se lavori in HD anche con flusso di dati importanti).Se lavori in DV e con pochi streming (tracce video contemporanee) credo che il Lacie vada più che bene, ma se hai esigenze di montaggi più complessi allora è importante avere dischi che si avvicinino ai 200MB/s come quello che ti ho consigliato.
  19. Credo che il primo edit digitale serio sia stato questo: l'ho comprato nel 95 (credo) per 140 milioni di lire, FCP ha letteralmente copiato l'interfaccia colori compresi Se però dovessi cambiare oggi sarei molto indeciso tra la CS 5.5 e Avid Media Composer (il limite del Cubo e figli e nipoti è sempre stato quello di non essere sistemi aperti e Avid oggi non lo è ancora completamente) Speriamo che FCP 7 regga fino a che Apple non si decida a prendere seriamente sul serio il problema, poi si vedrà . Un dubbio non ho trovato nulla riguardo alla dismissione di FCP7, succederà come con QT? PS: se qualcuno vuole fare un museo il Tubo Cube ce l'ho ancora e forse funziona e ho anche qualche Affinity con i Medea da 160 GB (sempre per il museo).
  20. Concordo con Mondriann, ma se la situazione che descrivi è frequente e il tuo portatile ha ancora la porta expresscard ti consiqlio di lavorare con un esterno tipo il Sonnet Fusion3 (disco molto veloce in raid0 ) collegato con il controller SATA/Expresscard. In questo modo potrai lavorare allo stesso modo dentro e fuori lo studio senza movimentare attrezzature grosse e pesanti. Per l'archivio oramai metto tutto su HHD interni usando un dock (USB o FireWire è lo stesso tanto il trnsfert rate non cambia) è l'opzione più conveniente visto che i 2TB di trovano oramai a poco più di 60€ (se vuoi essere sicuro puoi usarli in doppio con un dock che fa automaticamente la copia del disco) I girati originali (io uso P2) li archivio su BD-R da 50GB, però è un'operazione che consuma ancora molto tempo (ca. 80' per 45 GB), mentre il costo sta scendendo ora si trovano BD-R 50 GB a 6€. Tutto però da considerarsi con la quantità di materiale che devi lavorare (per darti un'idea siamo adesso a ca 150 BD da 50GB con l'archivio delle P2 e per il momento archivio anche su HHD visto che nessuna fare previsioni sulla durata dei BD e il costo complessivo di archiviazione è inferiore al costo che avevamo con le Beta SP) - costi archivio: Girato Beta SP ca 25€/h - Girato P2 HD (su BD e HHD 2TB) ca 10€/h. Qualcuno ha calcolato i costi con un server centrale sicuro (raid 1 o raid 6)?
  21. Scusate: i primi 2 minuti del pezzo 3.
  22. Vale la pena di ascoltare i primi 2 minuti di Larry, sembrerebbe che per un bel po di tempo è meglio solo giocare con FCPX (del resto costerà poco di più di un videogame). Il guru di Videoguys consiglia di prendere al balzo le offerte di Avid e CS5 per i possessori di FCP, del resto con ca 2000 dollari si potrà avere cs5 avid e fcpx (ovviamente mantenendo FCP7, nessuno sa ancora dire di compatibilità con il pregresso). Va be ci abitueremo a tenere la mente allenata saltabeccando da un soft all'altro.
  23. I FCP nel menu Help c'è il Final Cut User Manual se cerchi "dropped frame" puoi scoprire decine di pagine in cui se ne parla. Per la durata dei titoli scrivi il tempo che vuoi nella finestrella in alto a sinistra del Viewer.
  24. PARAGON Software Group - NTFS for Mac: canale di comunicazione tra Mac OS X e Windows