MVA

Members
  • Content Count

    640
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by MVA


  1. Controlla le clip originali che hai montato con "Item Properties" (tasto control e clicca sulla clip).

    Crea una nuova sequenza con le stesse impostazioni.

    Trascina la sequenza già montata in questa nuova sequenza (senza modificare le impostazioni).

    Apri la sequenza appena importata nel viewer (tasto control e clicca sulla sequenza).

    Nel viewer hai i comandi per zoomare, croppare, modificare l'aspect ratio fino a riempire completamente il quadro.

    Esporta e converti in quello che vuoi.


  2. Come da titolo se apro i nef con Camera Raw CS5.5 ultimo aggiornamento 6.7 (mi pare) mi ritrovo i canale rosso e verde sfalsati di 1/2 pixel dando l'impressione di aberrazione cromatica. La D7000 salva contemporaneamente i Nef e i Jpg, questi ultimi aperti in Photoshop sono perfetti e addirittura meno rumorosi dei Nef gemelli. Il profilo camera e relativi obiettivi è riconosciuto perfettamente da Camera Raw ciò nonostante le immagini non sono perfette. Non ho esperienza di foto, qualcuno sa darmi un parere? Grazie


  3. Quello che è certo è che Tim Cook ha annunciato un investimento di 100 milioni di dollari per una nuova fabbrica negli stati uniti.

    Non ha parlato di prodotti specifici. Ma con quella cifra non ci fai una fabbrica per iPhone o iPad, il resto sono solo illazioni.


  4. Chissà se questa è la volta buona. Avremo i MacPro made in USA? Certo è che se la fabbrica non c'è ancora il 2013 mi sembra una previsione ottimistica.

    Ma si sa in America tutto si può.

    Sunday December 9, 2012 6:42 pm PST by Juli Clover

    During his interview with Brian Williams, Tim Cook revealed that Apple is planning on bringing some of its Mac production back to the United States. Cook did not reveal which of the Mac lines would be part of the $100 million investment, but speculation has named the Mac Pro as the likely suspect.

    Fortune has rounded up all of the current thoughts on why the Mac Pro is the only viable candidate:

    -A $100 million factory, Dan Luria, a labor economist at Michigan Manufacturing Technology Center told Bloomberg, employs about 200 people and produces about 1 million units per year

    -Last year, Apple sold 18 million Macs, including 13.5 million MacBooks and 4.6 million desktops (iMacs, minis and Mac Pros). Only the Mac Pro and mini sell fewer than 1 million per year, and the Mac Pro is considerably heavier and more expensive to ship

    -Apple, through a spokesperson and through Tim Cook himself, has already indicated that it will be producing a new Mac Pro in 2013

    -Any extra labor costs associated with manufacturing in the U.S. can be more easily absorbed by a $2,500-$3,800 Mac Pro than by a MacBook or an iMac that sell for $1,000 to $1,300.

    -Mac Pros are easier to build and customize than any other Apple product

    Earlier this year, after a minor update to the Mac Pro was announced at WWDC, Tim Cook confirmed to a fan that new Mac Pros were coming in 2013, which was later reiterated by an Apple spokesman. The 2013 Mac Pro could be the first to carry the "Made in the USA" label, if current speculation is correct.


  5. l'importante è la clip renderizzata correttamente...

    E' solo una parte della verità: in Premiere (da CS 5.5 credo) puoi importare direttamente il progetto di After (anche se tutti noi renderizziamo in Animation o ProRes 4444)

    devi solo disporre di una PC (su mac non ho mai provato) molto performante e con tanta ram.

    Devi dire di averlo fatto solo per amore di curiosità con un progetto di After basico. Non ho idea cosa potrebbe succedere con i progetti che di solito hanno più di 100 livelli.

    Se qualcuno ha voglia e tempo di provare ci faccia sapere.


  6. Se posso darti un consiglio spassionato, VAI DAL FOTOGRAFO.

    (

    Chi fa questo mestiere seriamente usa un TBC (Time Base Corrector) nel quale fa transitare in segnale video analogico del VHS in modo da ricostruirlo correttamente indipendentemente da eventuali drop o sganci del nastro (in quelli vecchi capita spesso).

    L'eventuale disturbo del video diventa segnale PAL codificabile saltando a più pari tutta la problematica citata da fsn359.

    Tanto per darti un'idea il ns TBC For-A comprato all'inizio degli anni '90 era costato (se non ricordo male) ca 6 milioni di lire.


  7. beh sapere che il programma ha un sacco di bug in un certo senso mi solleva, nel senso che magari non ho commesso errori.

    Però il problema mi rimane... beh proverò ad aggiornare il programma e vediamo...

    Trovo sconvolgente però che nessuno abbia mai riscontrato il mio problema. A me è già capitato con altri video, è statisticamente impossibile che sia l'unico a cercare una soluzione in rete. Dovrei chiedere un guinness world record ;)

    Good Boy ci fai la cortesia di aggiornarci.


  8. credo che hai esportato prima di aver terminato il rendering...lo ha fatto anche a me quando provavo FCPX le prime volte

    Vuoi dire che FCPX non può esportare senza prima renderizzare?

    (cosa che FCP7/6/5 ha sempre fatto correttamente esportando il file senza creare un file di render)

    Scusa ma in FCPX esitono i "send to..." come in FCP7 ad esempio per mandare a Compressor o Motion o Color?


  9. Per sapere con precisione a quanti fps girano gli originali dovete dirmi come fare a vederlo perchè non sono capace :confused:

    Canon 5d = file .mov compressione H264 (se apri un file originale con quicktime com mela+i apri la finestra di inspector e vedi se sono a 24 o 25.

    La sequenza di montaggio dovrebbe avere lo stesso valore.

    Su FCPX il montato lo vedi fluido o a scatti?

    I file originali stanno nello stesso computer o su un disco a parte?

    Potrebbe essere un difetto dovuto all'accesso ai file.

    Che scheda video ha il mac su cui monti? (menu mela/informazioni su questo mac/più informazioni/Grafica


  10. Si puo ovviare a questa cosa non molta simpatica; alludo al fatto di mostrare ai clienti lavori eseguiti per altri.

    E' semplice, bisogna creare due nuove cartelle nominate ad esempio una : "Final Cut Events Not In Use" dove mettere la cartella Events del cliente che non vogliamo fare apparire nella lista Events, l'altra "Final Cut Project Not In Use" dove mettere la cartella Projects del cliente che non vogliamo fare coinvolgere a FCPX.

    Il concetto è semplice, spostare fuori dalle cartelle di FCPX progetti ed eventi.

    Dovesse servire riaprire il progetto con i relativi media basta spostare di nuovo le cartelle nella directroy/folder principali di FCPX per permetterci di editare. Ciao.

    Per un programma chiamato PRO mi sembra veramente una cosa da matti.....