MVA

Members
  • Content Count

    640
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by MVA

  1. L'apparecchio in questione è dotato di questo tecnologia: Net MD helps you get the most out of those music files stored on your PC. With Net MD, once you've arranged on your PC the tracks you want to copy, you can transfer them effortlessly to MD via a 50x speed USB connection. Making compilations of your favourite tunes has never been easier or faster. Mi pare di ricordare che si possano trasferire files audio dal PC al MiniDisc ma non viceversa. Stiamo parlando di una tecnologia di una decina di anni fa. 1-Bit Digital Audio : SHARP
  2. Mi sembra più che altro un problema di accettare le proprie responsabilità . Se partecipi, accetti le condizioni poste. Se le condizioni non ti vanno bene non partecipi. Non puoi avere la pretesa di riavvolgere il nastro del tempo come nei film, poiché dovresti chiedere anche a chi ha letto i tuoi post di dimenticarne il contenuto. (E quindi di cancellare le eventuali risposte, come questa). "Se passi con il rosso non puoi tornare indietro e aspettare il verde facendo finta di niente."
  3. MVA

    Quadro 4000 Mac

    Vuoi dire che posso essere il primo?
  4. MVA

    Quadro 4000 Mac

    Mi capita sempre più spesso di lavorare con Premiere su Mac e avrei bisogno di sfruttare tutto quello che offre ma ha bisogno di una scheda che lo permetta. Qualcuno ha montato sul Mac la Quadro 4000? Ci fa sapere come va? Sull'ultimo PC che abbiamo preso c'è la Quadro 2000D e con la CS 5.5 è una scheggia (pare che con la CS 6 sia ancora meglio)
  5. Ho risolto. Qui c'è una spiega dei vari metodi per arrivarci: Libreria utente Lion: 9 sistemi per visualizzarla
  6. Ho scoperto (Utilizzando Color che ha l'ostica interfaccia Unix) che il mio MacBook ha 2 cartelle libreria, e Color va ad usare quella a cui non riesco ad accedere dal finder. La libreria visibile visibile è: MacintoshHD/Libreria Dovrebbe esserci una libreria anche: MacintoshHD/Utenti/Home/----ma qui con Finder non c'è la cartella Libreria Il MacBook era un demo Apple a cui hanno eliminato l'utente Kiosk: trovo una cartella Library qui: MacintoshHD/Utenti/Kiosk(eliminato)/Library (questa cartella è bloccata con l'icona Divieto) A) è possibile che Color riesca comunque ad accedere a questa cartella? (nella dir di Color non la vedo dentro Kiosk) B) Color vede la sua cartella Library qui: MacintoshHD/Utenti/Home/Library/Application Support/Color C) Se da Color entro qui: MacintoshHD/Utenti/Kiosk(eliminato)/Library (questa cartella è sempre bloccata) La domanda: Le cartelle Library sono 2 (più quella Libreria) oppure è sempre la stessa che per qualche motivo Color la vede una volta usabile e una volta bloccata? Nel caso c'è un modo da Finder di rendere visibile le cartelle invisibili?
  7. Ti sembrerà impossibile ma è così. Il DVD è un formato PAL o NTSC e non può essere realizzato in formati diversi da questi (che sono SD). Per andare oltre si sono inventati il BluRay che a differenza del DVD supporta i formati HD. Quindi la soluzione del tuo problema è: A) fare un BluRay (che non fa DVD Studio Pro, noi usiamo Encore) B) fare un DVD in Standard Definition
  8. No, non mi pare normale. A volte succede che mandiamo in play footage che sta su un'altro FCP7 in rete (gigabit) e il proprietario del Mac neanche se ne accorge. Comunque nella nostra rete c'è sempre un gran traffico tra le stazioni con FCP7 che non ne risentono minimamente. Potrebbere essere uno switch malfunzionante.
  9. Lo capisco e l'ho anche specificato. Da parte mia nessun tentativo di forzare la mano al Forum, ma solo pura filosofia.
  10. Mi pare esagerato paragonare "la democrazia" alle leggi che tentano di regolare la difesa dei prodotti commerciali. Non dimentichiamo le origini del Mac, se non ci fosse stata un po di pirateria e un po di "correttezza commerciale" schiacciata sotto ai piedi il Mac non esisterebbe. Detto questo capisco che i responsabili del forum non abbiano nessuna voglia di essere implicati in beghe di questo tipo. Se però in qualche caso se non si forzano le regole non si possono aprire nuove strade (ognuno tende a sfruttare le rendite di posizione), quindi in sostanza non ci sarebbe evoluzione. Per questo le regole non dovrebbero mai essere granitiche ma sempre messe in discussione e verificate, e questo mi pare il solo modo per verificare il concetto di "libertà " (tanto per esagerare ricordiamoci che in altri tempi tanta gente ci ha lasciato la pelle per questo).
  11. Credo che seguirò il tuo consiglio, ma Lion si installa solo dal WEB? Non esistono più i dischi?Seguirò anche il consiglio di Sem per la batteria (visto che ha 1 anno di garanzia eventualmente la faccio cambiare).
  12. Ho comprato in svendita (20% di sconto) un MacBookPro 17" in un centro commerciale. Il mac ha istallato una partizione Kiosk e un utente Kiosk. Il ragazzo Apple ha levato la passw da Kiosk e creato un utente amministratore. All'avvio non posso scegliere l'utente perchè mi visualizza solo Kiosk (dopo una decina di secondi si avvia direttamente su questo utente). Il login automatico è spento in ogni utente. Posso poi passare all'altro utente scegliendolo dalla barra menù. Se faccio un logout di kiosk si ritorna da capo e non posso scegliere l'altro utente in avvio. Qualcuno ha idea del perchè all'avvio non vedo i 2 utenti? Cercherei di evitare di segare il disco e ripartire perchè purtroppo ho già installato un bel po di soft.
  13. Uso raramente il 1080i di solito uso 720p e arrivo al DVD pal con compressor settando in "frame control" l'output fields in: Top first e in "encoder": PAL/Top First (se non setti quest'ultimo in alcuni lettori DVD potresti avere i campi rovesciati). Il risultato è perfetto, appena avrò occasione provo da 1080i.
  14. Prova a fare un H264 con MPEG Stramclip: in Frequenza setta solo: Migliore Riduzione sotto setti: Deinterlaccia Video Dimensione immagine: quella che ti fa più comodo (io uso o 1280x720 oppure 1024x576)
  15. Dovresti buttare i file di render vecchi e tenere solo quelli in uso. Su FCPX non ti saprei aiutare.
  16. Ho provato a usare Compressor, risultato entusiasmante: tempi molto meno. Originale 1080i prores 422 convertito con Compressor in H264 960x540 (50%) progressivo Frame control: On Resize filter: Better (linear filter) Output Fields: Progressive Deinterlace: Better (Motion Adaptive) Scalato al 50% in "Geometry" Risultato davvero eccezionale, la stessa cosa fatta in Mpeg Streamclip è inguardabile. Tempi: bisogna lasciare lavorare Compressor alla notte.
  17. Se il tuo girato originale è in HDV si spiega la perdita di qualità nello scaling, in realtà l'HDV non è 1920 ma è schiacciato a 1440 (così come il DVCPRO). Questo comporta una perdità di qualità nel ridimensionamento. Attualmente giro in AVCIntra 100 (1920/50i) e questo problema non c'è più. (Anche se il girato a 720/50p continua a sembrarmi meglio).
  18. Io uso il Duel che però funziona solo fino a Leopard (con Snow non funziona più) e mi tengo caro un MacPro di 5 anni fa.L'alternativa è usare l' AJ-PCD2 che si collega con 2 cavi USB a qualsiasi portatatile dotato di almeno 2 prese USB. E' un po meno veloce del Duel, funziona altrettanto bene ma è un po più costoso (mi apre che costi più del doppio).
  19. In FCP 7 nel Browser mettendo la visualizzazione in "List" è possibile spuntare l'opzione "Anamorphic" che è quella che permette di riconoscere automaticamente se è 4:3 o 16:9 (dato che il formato è sempre 720x576 in tutti e due i casi. Immagino che in FCPX (che per il momento non utilizzo) ci sia la stessa opzione da spuntare all'occorrenza.
  20. Non sono daccordo, i migliori risultati li ottengo girando in 720/50p, montando su una timeline 720x1280 a 50 fotogrammi/secondo e convertendo in PAL con Compressor facendogli interlacciare i 2 fotogrammi. Ti assicuro che ho visto girare i video da DVD player su schermi da 100 pollici e sono spettacolari.
  21. Questo è normale perchè stai guardando un'interlacciato sul monitor del computer, ma il DVD che farai si vedrà correttamente letto da un lettore DVD Pal su un TV, mentre presenterà sempre lo stesso problema quando verra visualizzato su un computer (che non è PAL e non è interlacciato).
  22. Il problema si presenta in modi diversi dipendentemente da cosa usi per leggere il DVD. Su usi un lettore DVD collegato ad un TV in PAL il segnale è interlacciato e si deve vedere fluido senza scalettature. Lo stesso DVD visto sul computer può evidenziare la scalettatura dello sfasamento dei due campi soprattutto nelle panoramiche veloci, quindi in questo caso si vedrebbe meglio dopo aver deinterlacciato. Ma se viene deinterlacciato sul TV PAL potrebbe notarsi (sempre nelle panoramiche orizzontali) l'effetto "strobo" tipico della pellicola. Ad ogni buon conto il programma che usiamo per cambiare i formati (e fare gli m2v) è Compressor, che è un programma molto potente ma che richiede settaggi adeguati (prove e manuale non guastano mai).
  23. Se leggi il file direttamente con il Mac esporta in quicktime Prores (se esporti in non compresso molto probabilmente l'HardDisk non ce la farà a mandarli in play fluido, a meno che tu non abbia i dischi in RAID). Altra soluzione è fare un DVD e leggere con un player DVD.
  24. Come non essere daccordo. Il problema nasce se sei costretto a cambiare la matita con cui disegni, ho solo annusato FCPX ma la mia testa non era nel racconto (come è di solito) ma nel cercare di non perdermi nel programma: questo non è bello. Per cui anch'io farò "scoppiare i condensatori" con la matita che uso abitualmente (FCP7) perchè non devo più pensare al suo funzionamento ma solo a quello che produco.Devo aggiungere che dal TurboCube in poi i soft si sono solo evoluti senza mai avere dei veri cambiamenti (da qui l'assimilazione ad una logica che in 20 anni non è mai cambiata veramente, ma che a sua volta aveva preso esempio dal montaggio in pellicola: rastrelliera=browser, timeline=moviola). Forse è giusto che si prendano altre strade, ma non nego che ne farei volentieri a meno sopratutto perchè mi pare che non ci sia niente che non si possa fare con la "vecchia" logica. Con questo non escludo in futuro di utilizzare anche FCPX ma ho il timore di avere un buco di produttività .