giorsat

Members
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by giorsat

  1. un'ultima considerazione: - quanto ha pesato nella distruzione di un concetto di esistenza basato sull'alternatività e la libertà il fatto che IBM sostiene l'open source e non ha intenzione di produrre chip con incorporati sistemi di digital rights managemnet mentre apple che sta aspirando al ruolo di monopolista nelle vendite audio apprezza la nuova politica intel che ha introdotto nel mercato processori con DRM incorporato e di cui nulla sa il pubblico?
  2. alcuni pensieri a caldo... vi invito a rispondermi.. - che ne sarà di quella differenza che ha sempre fatto degli utenti apple un gruppo esclusivo? - perchè dovrei comprare un powerbook con processore intel quando un dell portatile a parità di processore costa la meta? - perchè dovrei usare mac os x quando sul suddetto dell o compaq posso installare linux o bsd per desktop che hanno la stessa affidabilità (mac os x è costruito su bsd)?? - cosa farà la differenza tra un computer apple e un pc con linux (vedi quanto facile è installare ubuntu)? - mi sembra di aver capito che le macchine non avranno processori a 64bit ma pure a 32? - perchè una casa come intel dovrebbe privilegiare una apple con il 4% invece di una dell con il 30%? finirà che i processori più nuovi anddranno prima a dell o incontemporanea e quindi dove sta la differenza? - i processori intel scaldano e quindi fanno rumore cosa che i mac non fanno in generale. - il processore powerpc è stato ritenuto in via teorica da anni come il migliore possibile. Esiste un processore nuovo come il G5 che dà cacao al resto del mondo. l'archittettura powerpc viene utilizzata dai computer più potenti fino alle navicelle spaziali. I processori intel sono solo più economici. - Mi sento tradito e non più parte di una comunità esclusiva e più evoluta ma solo parte di un business con un marketing spietato. meglio tornare all'open source allora. - quanto tempo ci vorrà per avere un clone pc di mac os x che gira su cloni taiwanesi? ... il dibattito è aperto. Non me la sento di difendere apple sempre e comunque. ultimamente ha dato forti segni di voler diventare non la bmw dell'in formatica ma la alternativa a microsoft e dell e quindi con poco rispetto degli utenti e con obiettivo solo ed esclusivamente il profitto
  3. volevo far sapere che la cosa accade se installo tiger. con panther il problema non si pone. inoltre con tiger volevo segnalare che creare una partizione users separata dalla principale secondo quanto descritto sull how to di tevac non funziona. in particolare, cosa strana che non so spiegarmi, i files comprati da itunes non vengono suonati per "mancanza di permessi"- - tra l'altro non funzioncronnix perchè è cambiato il sistema crontab e volevo chiedere se qualcuno sa come cambiare gli orari di daily , weekly su tiger. grazie
  4. ciao a tutti. sono riuscito a sostituire sul mio imac g4 da 1.26gigahz il vecchio hd da 160 giga con uno da 300, tutto bene a parte una vite saldata sullo chassis che mi ha fatto impazzire. quando ho tolto l'hard disk vecchio ho settato i jumpers allo stesso modo (iin realtà non c'e' alcun jumper). tutto bene , poi. il sistema si è installato e vede tutti i 3000 giga. però c'e' un problema. quando parto da computer spento (cioè senza riavvio) il sistema si impianta segnalandomi che non trova l'hd. soluzione: ogni volta devo sostituire la tastier a bluez con quella normale , riavviare tenendo premuto il tasto espulsone cd ,. una volta aperto lo sportello il sistema si riavvia. cosa ho sbagliato? cosa posso fare?
  5. forse perchè quelli che hanno problemi con tiger hanno di meglio da fare che piangere sul latte versato... dopo qualche giorno di uso sto meditando che, causa applicazioni non troppo compatibili e strani effetti di resizing delle finestre di reinstallare tutto da capo... un problema: già che ci sono volevo sostituire il mio hard disk su un mac a lampada g4 di 2 anni fa . cambiare quello da 160gb con uno da 300 gb. mi chiedo se l'operazione sia tecnicamente possibile e se il sistema vedrà un disco eide così grande (che va a 7200 rpm visto che li fanno tutti così)
  6. sarà ... ma pure il 10.3 faceva le stesse cose con un motore diverso ma se permetti per noi proprietari di g4 o g3 il fatto di avere un appesantimento delle prestazioni generali non depone certo a favore. purtroppo credo che apple abbia più voluto fare una trovata mediatica che non una vera rivoluzione. Puzza un po di redmond sta roba e non è la prima ...
  7. Salve. Sono uno dei fortunati che ha ricevuto Tiger da Apple nella giornata di giovedi e così non ho resistito alla tentazione di provarlo subito. Volevo così darvi le mie impressioni. L'aggiornamento è stato un soffio. In mezz'ora, tutto fatto con pochi click. Unica nota dolente: non ho mai installato le lingue supplementari per risparmiare tempo e spazio ma in questo caso non è stato possibile deselezionare la relativa casella. Al riavvio, ecco il nuovo sistema. - I tempi di boot sono sostanzialmente uguali per il mio imac g4 da 1.25 gh e 1 giga di ram - Una volta loggato, il nuovo desktop è sostanzialmente uguale al 10.3.9. Emerge spotlight e la sua icona in alto a destra che serve per cercare tutto. prima di funzionare però ci vogliono 4 ore di indicizzazione dei miei 160 giga di dati. - Una mezza delusione dashboard. Io che uso konfabulator posso tranquillamente dire che mentre konfabulator funziona come sfondi dello schermo (e quindi posso vedere i widgets mentre scrivo una mail o vado su internet) , dashboard permette di vedere i suoi widget (che sono graficamente quasi uguali a quelli di konfabulator e quindi sanno di copiato) solo in alternativa alle applicazioni dello schermo. In sintesi non posso con dashboard vedere i widgets mentre scrivo la suddetta mail. O uno o l'altro. E la widget del tempo mi da si le previsioni di venezia dove vivo, ma risulta che venice sia in california e non c'è verso di fargli capire che siamo in Italia. - Quicktime. Ho la versione pro e tanto per cambiare la mia vecchia registrazione non vale più. Mo basta. Ogni volta che si aggiorna il mac bisogna comprare una nuova licenza. Userò qualche altro programma freeware. - Alcuni programmi non vanno . Bisognerà aspettare l'aggioramento degli stessi al nuovo sistema operativo (uno per tutti:EarthDesk che si impianta e va in crash) - Molto bello Mail ridisegnato da cima a fondo. Ora assomiglia quasi completamente a Thunderbird che è il mio client di posta predefinito (da riconfermare dopo l'aggiornamento), segno che la strada di Thunderbird è quella giusta. - Safari ha ora gli rss che Firefox supporta da un bel po di tempo. Per chi usa Camino come me bisogna aggiornare all'ultima versione senno' fa cose strane In Conclusione. 130 euro sono tanti soldi per un sistema operativo che basa le sue tecnologie sull'open source che è free. Speravo che almeno le prestazioni o le innovazioni lo giustificassero. Purtroppo non è così. Non ne vale la pena, secondo me. Ma l'utente mac è talmente ansioso di essere sempre all'ultimo grido che nessuno se ne accorgerà finchè non farà il paragone tra i 130 euro persi e lo spotlight guadagnato. giorgio