chest

Members
  • Posts

    8,349
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by chest

  1. Scusate l'ignoranza ma cos'è sto SDK?

    SDK = Software Development Kit, cioè "kit per lo sviluppo software". In pratica tutto quello che serve per scrivere programmi per iPhone.

    E' quindi roba che interessa i programmatori.

    NB: di solito interessa davvero a quelli che i programmi li vendono (leggasi software house), ma per iPhone forse nascerà anche uno stuolo di smanettoni volenterosi di far qualcosa. Al momento "vendere" programmi per iPhone è praticamente impossibile, perchè Apple sta esercitando una specie di blocco sulla distribuzione. Si pensa che il rilascio di un SDK per iPhone avverrà (se avverrà) contestualmente alla apertura di questo blocco commerciale.

  2. Grazie per la risposta!!

    Per Photoshop no problem perche' prendero' il CS3!!!

    Buon per te...

    Per la RAM pensavo di partire con 2GB.

    Parallels?? Ma non posso usare windows con Bootcamp??

    Ciao

    Max

    Certo che puoi. Però in quel modo sei costretto a riavviare. Con i virtualizzatori apri windows in finestra come fosse una applicazione qualunque. Ormai hanno prestazioni eccezionali, per cui salvo circostanze rare (videogiochi, applicazioni che usano fortemente il calcolo parallelo), non vale la pena riavviare in bootcamp.
  3. domanda: su un imac ho installato leopard e con il suo bootcamp vista ora volevo sfruttare la partizione di bootcamp tramite parallels...unica cosa: i parallels tools come li installo?!? dove li trovo?

    C'è un menu di parallels tipo "actions". Il sistema operativo virtualizzato deve però essere in funzione per attivare la voce di installlazione dei parallels tools.
  4. 1-Secondo me quello che volevano indicare era o la codifica della chiave WEP, che si aggiorna ogni tot minuti, oppure il fatto che la macchina abbia effettuato il logout dopo n minuti di inattività. Non esiste un "sistema antiintrusione", anche perché se il proprietario del computer ci lavorava, chi si doveva introdurre?!?

    ma perchè l'os tiene il log di quante volte cambia la chiave?

    Vedo già titolo del "giornalista" di perugia: "Il Log del wep, scagionato dai bit". Sottotitolo: "la musica illegalmente scaricata da Raffaele e distribuita su iutub col pirtopir gli procura una enorma multa ma la libertà. L'uomo banana commenta per noi la pleilist incriminata: <<Ridicolo sentire Giorgia e di seguito la Pausini>>"

  5. Propongo anche di cambiare il topic in Omicidio di Meredith, quale privacy? così per chiarire.

    Mettiamo proprio il mitico "Sistema anti-intrusione Apple" nel titolo così magari il "giornalista" di perugia, mentre cerca su Google i "gusti musicali dell'uomo banana" o le "letture serali del budino di acqua di marte" o "perchè le Valchirie avevano 3 clitoridi", finisce qui e si fa una kultura
  6. 1-questo misterioso sistema antiintrusione Apple

    Hai ragione, cerchiamo di commentare questa strana cosa che ha colpito anche me. tra l'altro il "giornalista" ha anche sostenuto che il suddetto sistema anti-intrusione di Apple avrebbe scagionato Tizio perchè attivandosi ogni 30 minuti avrebbe dimostrato che il computer di Tizio era acceso durante il delitto.

    Ora, io dico

    a) che mizzega sarebbe questo sistema anti-intrusione

    b) come si fa a dire che si attiva ogni mezz'ora

    c) che ci appizza che si attiva ogni mezz'ora col fatto che c'è qualcuno davanti al computer in quel periodo?

    Sono domande certamente troppo difficili per quel "giornalista", ma forse noi ce la possiamo fare...

  7. una decina di giorni fa ho spedito una mail al direttore di repubblica.it zucconi, per esprimere il mio disgusto e la mia indignazione verso il lavoro dei giornalisti ...ne riporto il testo:

    gent.mo direttore,

    sono un lettore sia di repubblica che del venerdì, dell'espresso e di repubblica.it!

    ogni mattina appena arrivo in ufficio è la prima cosa che faccio!

    ultimamente pero' sto ricredendomi sulla sua validità e sul fatto che non credo ci sia più qualità "giornalistica" in quel che leggo.

    la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato questo

    http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/cronaca/perugia-uccisa/elementi-autopsia/elementi-autopsia.html

    ma dico io, ma come si possono scrivere cose del genere?

    come si puo' scrivere con tanta meticolosità, paragonabile alla morbosità del gossipparo di fatti così macabri e degni di riserbo?

    ma come si puo' "s*******re" l'onore di una povera ragazza uccisa in quel modo, sventolando sulle pagine di un giornale (on line o meno) tutti i dettagli di minuti per lei così terribili e fatali?

    e non capisco a pro di che si scrivono dettagli del genere!

    non ci si potrebbe limitare alla notizia triste, mantenendo il riserbo sui dettagli scabrosi, cercando di utilizzare anche termini meno forti e scenografici.

    o avete fatto un sondaggio e la gente, i lettori, hanno voglia di macabro?

    non credo che ad una mamma, ad un parente, ad un semplice amico, faccia piacere leggere di sua figlia, di un suo caro in quel modo!

    e non è la prima volta che leggo cose del genere!

    "massacrato con colpi di pietra alla testa", "sgozzato recidendo le arterie", "il cadavere è stato trovato privo degli abiti, con evidente violenza sessuale...deve aver sofferto tantissimo"...ma dico io...ma come si puo' scrivere roba del genere!

    mi scuso se ho urtato la professionalità degli autori degli articoli e del loro direttore, ma essendo un cittadino stufo della violenza e della spettacolarizzazione di essa, mi aspetto da voi giornalisti un mantenimento del rispetto delle vittime e dei loro familiari!

    saluti

    la scrissi di getto schifato sul serio!

    p.s. l'altra sera addirittura c'era una giornalista inviata tra i computers dellascentifica, che tra agenti in camice bianco con evidente imbarazzo/orgoglio (perchè si sentivano proprio di CSI) descriveva tutti i particolari delle scarpe di sollacito etc etc..mmmma...cose da pazzi!

    Sottoscrivo pienamente.

    Ormai i giornalisti si sentono legittimati a scrivere pezzi che farebbero ribrezzo agli sceneggiatori di CSI, con per giunta l'aggravante che si non è fiction ma realtà.

    Se oltre alla umiliazione delle vittime ci si aggiunge la completa devastazione della privacy dei presunti colpevoli (spesso avvinghiati a dei poveracci innocenti), si ottiene una brodaglia infame che definire "informazione" è pura utopia.

    Non per fare un pistolotto alla categoria, ma mi sembra che mentre per esempio nelle scuole si sta pian piano iniziando a capire che la presenza di videocamere, telefonini, e simili è una violenza sistematica ai danni di qualcuno (insegnanti, ragazzi più deboli, apprendimento), nel giornalismo degli adulti non si sia ancora assorbita la sbornia da overdose di Youtube, con annessi e connessi di fotografie e filmati dell'emorroide della vitima mangiate dal cane del killer mentre il cugino del kilelr bastona a sangue il cane stesso con la cintura di un negro cui aveva appena dipinto una svastica sul **** mentre questo negro difendeva una famiglia di portoricani anticastristi dall'aggressione di un gruppo di ultras della juve che erano usciti ubirachi da un pub doveva avevano appositamente s*****to i cessi fino all'altezza di un metro e mezzo.

    E giù giù il giornalista a riseguire tutta la storia dall'emorroide fino alla linea marrone a un metro e mezzo da terra nel pub, nonchè il primo piano del nocciolo di ciliegia cagato dal capo degli ultras.

    Bah.

  8. Assolutamente no, è quello che l'italico medio vuole.

    Sia ben chiaro, fa schifo anche a me. Ma siamo comunque una minoranza.

    E' nel nostro DNA, e contro il DNA non ci puoi fare nulla, se non prendertela con coloro che hanno voluto che l'Italia fosse una nazione indipendente con una sua identità anche culturale ben definita.

    Matbard, mi stupisco. L'altro ieri ho visto in tivvù "amanda" e "raffaele" che compravano le mutande, ripresi da una "telecamera" (sic) del negozio di abbigliamento.

    Giustificazione di questa mostruosa violazione della privacy: stavano comprando le mutande due giorni dopo l'omicidio.

    E se - cacchio di strabudda - quei due fossero innocenti?

    Ma ti pare che io vado a pisciare nel vespasiano della stazione o a cacare da mc donald's o a scaccolarmi da mondadori informatica e poi se per caso finisco coinvolto in qualche dannata vicenda mio malgrado, io debba anche essere messo alla berlina di milioni di italiani con cinque telecamere che mostrano in mondovisione le mie performance in differita?

    Ma non ci dovrebbe essere una qualche cavolo di lgge a tutela dei singoli? regole tipo ceh le video registraziobi devono essere distrutte entro un giorno?

    Io sinceramente sono rimasto esterrefatto.

    Ormai se ti tocca sei rovinato, oppure devi fare come Corona, che gioca a tennis col mondo. peccato che llro sia una pallina fatta di diarrea di gnu solidificata.

  9. grazie per la risposta

    ora: creo una partizione come indica l assistente boot camp e la formatto in fat32 cosicche anche da mac possa scrivere

    ma poi come indico a parallels di utilizzare il so li installato?

    grazie ander

    Parallels ha un wizard. Mi sembri uno scafato, quindi non avrai alcun problema, è davvero facile.

    Ti consiglio invece un po' di attenzione nella installazione dei parallels tools, che sono una suite di programmi per windows che migliorano enormemente la virtualizzazione. Si dovrebbero installare appena riesci ad avviare lo windows dentro parallels o comunque nei rimi reboots. Credo stiano in un menu del parallels in ambiente mac (cosa che rende il tutto non proprio intuitivo...).

    Invece per il fat32 non so dirti se il gioco vale candela. Con parallels vedi il mac come risorsa di rete, quindi quano sei in wndows non hai bisogno MAI di salvare niente nel disco virtuale. Basta salvarlo nelle cartelle di rete.

  10. Mi permetto di chiedere un approfondimento dell'argomento in oggetto. Sono un fotoamatore abbastanza avanzato (nel senso che mi piace tanto la fotografia, non che sia bravo:o)

    E sono un utente pc da 15 anni dei quali gli ultimi 5 passati ad imprecare windows. Quindi ho deciso che e' il momento di entrare nel mondo Mac. Sono anche io indeciso tra il 24" 2,4GHz e il 24" 2,8GHz. L'uso che ne faro' sara' prevalentemente quello fotografico con molti file RAW da gestire (Photoshop CS3, Neatimage, Aperture, ecc...) ; montaggio e creazione video; creazione e ascolto musica; oltre ai normali utilizzi di Internet, videoscrittura, fogli di calcolo, ecc..

    Adesso l'ardua sentenza: vado con il 2,8ghz e non ci penso piu' per parecchi anni? Oppure mi "accontento" del 2,4GHz e con i soldi che risparmio mi prendo Aperture?

    Il mio attuale pc (un AMD Athlon da 2.09 GHz + 1GB di RAM), mi va veramente tanto stretto per quello che ci faccio; pensate quindi che gia' con l'imac 24" 2,4 GHz+2GB di RAM, la differenza sia gia' notevole? E con il 2,8GHz

    Grazie per l'interessamento!

    Max

    Se hai il budget ti consiglio il 2.8Ghz senza troppe esitazioni. attento però che se per caso hai software "vecchi", tipo Photoshop CS2, non sfrutti la sua potenza, perchè sono gestiti da Rosetta.

    Per quanto riguarda la RAM, sempre se disponi del budget, non lesinare. Più ne hai più tutto migliora.

    Infine non dimenticare assolutamente un virtualizzatore tipo Parallels o Vmware. Sono modi eccellenti per abbandonare il peggio di windows senza abbandonarne il meglio.

  11. Da qualche giorno ho un portatile hp con vista. Era un modello da mercatone, ma nel complesso non mi lamento. Ho dovuto però eliminare l'interfaccia aero perchè veramente succhiava troppe risorse (essendo il portatile poco caro non montava una scheda grafica dedicata).

    Adesso ho un portatile discretamente scattante, con 1 solo giga di ram

    Non è malaccio nemmeno la dotazione software, anche se non paragonabile ad iLife.

    Per finire non disdegno neppure troppo la politica di continue autorizzazioni che il sistema chiede. E' un modo per responsabilizzare gl utenti che mi trova d'accordo.

    Insomma io a vista do un voto 7.

  12. Quel che dici è vero, però anche da parte della gente c'è una smania incomprensibile. Reinstallare un sistema operativo è una roba grossa, io non lo faccio mai

    a) ne' alla prima release

    b) ne' su macchine vecchie

    c) ne' se ho esigenze di produttività immediate

    d) ne' se non ho assoluta necessità di farlo

    Invece noto che una pletora di persone si butta nel vuoto come se stesse installando un semplice programma.

  13. Chi difende l'editto bulgaro di Berlusconi è ancora prigioniero di un mondo di fantasia costruito da mediaset al servizio del partito.

    La realtà è che TUTTI quelli additati dal maccartismo bulgaro di Berlusconi hanno avuto poi ampiamente modo di dimostrare che

    a) stavano fornendo notizie veritiere

    b) stavano fornendo notizie di intersse pubblico

    c) stavano fornendo informazioni di attualità

    Tutto il resto è noia, è Musharraf-style, coi suoi sgherri pakistani che dicono esattamente le stesse cose di quelli che vorrebbero preservare Berlusconi dalla libera indagine.

    Punto. io chiudo qui perchè ritengo assai più doveroso ricordare Biagi come grande giornalista che come vittima di un satrapo brianzolo.