zafcom

Members
  • Content Count

    18
  • Joined

  • Last visited

About zafcom

  • Rank
    MacFan squattrinato

core_pfieldgroups_99

  • Nome
    Eugenio Zaffagnini

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.eugeniozaffagnini.com
  1. Facile: si chiede. In fondo, già adesso ti compare un avvertimento (in entrambi i sistemi) che ti chiede se vuoi sostituire (OSX) o aggiornare (WIN) la cartella con lo stesso nome. Anziché Si/No, si potrebbe prevedere Sostituisci/Aggiorna/Annulla e tutti sarebbero contenti.
  2. Ciao delos, in effetti la DeskJet 5550 non è una stampante di rete. Io però l'ho attaccata a un server di stampa Linksys, e ho bisogno di spiegare a OSX che per quella stampante (configurata come stampante di rete) non deve usare i driver Gutenprint per la 5550 (che ugualmente funzionano), ma quelli originali di HP. Solo non riesco a capire come farlo, dal momento che i driver originali sono installati ma (a differenza dei Gutenprint) non sono selezionabili in alcuna lista... Dovrei andarmeli a prendere "a mano", e lo farei volentieri se solo capissi che estensione ha un driver di periferica sul Mac. Dovrebbe essere un'azione semplicissima (perfino windows ha un procedimento estremamente semplice per farlo!), e invece non sembra esserci modo. Possibile?
  3. Grazie del link, ma il problema non è da dove si scaricano, bensì come usarli una volta installati, visto che non è possibile selezionarli manualmente nella lista di stampanti proposte dal sistema... Cercando "HP 5550" nel pannello di scelta del driver compaiono solo quelli Gutenprint, nonostante i drivers HP siano stati correttamente installati. C'è la possibilità di scegliere manualmente il driver (mi sembra "Seleziona altro..." o una cosa così), che apre una finestra del Finder per selezionare manualmente il driver, ma proprio non si capisce dove andare a cercare!!! Ho trovato la cartella creata dall'installer HP, ho trovato un "deskjet.driver", ma proprio il sistema non ne vuol sapere di selezionarlo. A questo punto - ripeto - ho solo bisogno di capire quale file bisogna selezionare per impostare manualmente un driver esistente... Ripeto di nuovo: il driver HP è certamente esistente, e certamente installato, perché attaccando la stessa stampante all'USB viene selezionato quello di HP e non il Gutenprint! Cosa devo fare per associarlo manualmente alla stampante di rete??? [E poi: ma perché OSX si va a incagliare su queste stupidaggini, lui che dovrebbe essere così facile da usare!?]
  4. Un piccolo aggiornamento: spulciando nella Libreria, forse sono riuscito a trovare la cartella in cui l'installer HP ha copiato tutti i drivers. In particolare, nella cartella "cups" ci sono alcuni files con estensione .driver che sembrano fare al caso mio. Tra l'altro, sono gli unici files che la scelta manuale del driver della stampante consente di selezionare (tutti gli altri tipi di files sono disabilitati). Però rimane un problema: anche avendo selezionato manualmente il driver "Deskjet.driver" (fornito da HP e SICURAMENTE usato per l'installazione della medesima stampante sulla porta USB), il pannello della stampante NON cambia e continua a lasciare selezionato il driver GutenPrint che io NON voglio usare dl momento che ne esiste uno dedicato fornito dal produttore. Perché non me lo fa scegliere? Cosa sto sbagliando?
  5. Sì, ma il problema è proprio qui: se il driver non compare - per qualsiasi motivo - nella lista, dove si va a trovare il driver alternativo nel caso lo si debba selezionare manualmente tramite il finder??? E questo poi solo per le stampanti, che hanno un apposito pannello di scelta dei drivers: ma che fare quando questo pannello di scelta non esiste?
  6. Ah, quanto a questo me ne sono accorto! Per ora mi limito ad aggiornare la scheda video con una che supporti Quartz Extreme e Core Image, poi vediamo. Decisamente gli upgrade CPU sonnet e compagnia bella, da nuovi, mi sembrano oltraggiosamente cari: ma questo è il mercato, baby... Aspetto - appunto - di trovare un processore compatibile usato e che ne valga la pena: per questo chiedevo se due G4 450 sono compatibili (e migliorano le cose in maniera "sostanziale") rispetto al mio singolo G4 400... Ho già visto che per montare il G4 di un Quicksilver c'è troppo da impazzire per me che non ho la manualità sufficiente a tutte quelle saldature e quei mod così precisini... Appena capiterà qualcosa che valga la pena, un upgrade a basso costo può anche essere fattibile, ma di certo un nuovo NO! (tra l'altro, penso che se i produttori di questi upgrade abbassassero i prezzi avrebbero moooolto più mercato! Forse si sono persi gli ultimi listini... )
  7. Ciao a tutti, ho un problema che parte dall'installazione di una stampante (quindi ne ho parlato nell'apposita sezione), ma si estende in generale a tutte le periferiche hardware. Vengo dal mondo Win, e mi lascia perplesso il tipo di gestione dei drivers che ha il Mac. Come dicevo, me ne sono accorto (di nuovo) installando una stampante di rete, ma mi era capitato anche in passato con una scheda TV e altre cose. Il fatto è che mentre in Win, con un po' di esperienza, si riesce sempre a trovare su un CD o sull'HDD un file .inf che faccia da driver per la periferica che si sta installando, sul mac la cosa non è altrettanto chiara: spesso un "driver" fornito dal produttore viene "installato" ( = copiato da qualche parte) senza ulteriori indicazioni, ma se per qualche motivo l'installazione "automatica" non funziona (o si ha bisogno di poter selezionare il driver manualmente, perché magari non compare nella lista dei drivers disponibili, come mi succede per la stampante), non è affatto semplice capire DOVE sia stato installato questo driver, né effettivamente che estensione abbia il suo file. In windows un driver è un file .inf: e in Mac? Se devo trovare manualmente un driver, che cosa e dove devo cercare? Grazie!
  8. Ciao a tutti, vengo da poco dal mondo windows e vi sottopongo un problema che mi tormenta da un po': ho un paio di Mac sottomano, e tutti sono in rete tra loro (con il router ADSL). Per ovviare agli ovvi problemi, ho installato un server di stampa a cui ho attaccato la mia HP Deskjet 5550. Sul MacBook più recente, nessun problema: Leopard è stato installato con tutti i drivers, per cui posso scegliere il driver Gutenprint adatto e stampare; ma sul PowerMac (per risparmiare spazio), Tiger è stato installato privo dei driver delle stampanti, e di conseguenza non riesco a installare la HP. Il problema principale però è un altro: sia su Leopard che su Tiger ho scaricato il driver originale HP, e l'ho installato correttamente. Se attacco la stampante via USB, il S.O. sceglie automaticamente il driver e la stampante funziona. Se invece attacco la stampante alla rete, lo stesso driver non compare più nella lista (alla meglio posso scegliere - come ho detto sopra - il Gutenprint, ove disponibile) e di conseguenza non posso selezionarlo e usarlo. La mia domanda è: DOVE SI INSTALLANO questi driver "custom" delle stampanti? Quando l'installer HP copia tutta quella roba, DOVE la copia? Che estensione ha un driver sotto Mac, e come faccio a selezionarlo manualmente scegliendo "Altro..." nel pannello dei drivers della stampante? Grazie!
  9. Hi again, ho cannibalizzato un paio di vecchi PC (così imparano! ) e ho installato sul sawtooth 1,3Gb di ram e un hdd da 40Gb. Avendo verificato che il firmware era già aggiornato, sono anche riuscito (con un po' di fatica) a installare Tiger tramite la sostituzione del DVD-ROM originale (che proprio non voleva saperne: forse un'ottica un po' debole...). Ho anche ordinato una ATI Radeon 9600 Pro per Mac, che dovrebbe arrivarmi tra qualche giorno portando (spero) una ventata di freschezza nella GUI grazie al supporto di Core Image e Quartz Extreme. Ora però mi trovo comunque con alcuni problemi: 1. sotto Safari (in particolare Facebook, che fa uso intensivo di javascript eseguiti sulla macchina locale) il computer rallenta visibilmente, al punto che la tastiera risponde con un ritardo valutabile a volte nell'ordine di 1 o 2 secondi; un upgrade al processore potrebbe risolvere il problema o portarlo a livelli "accettabili"? In particolare, questo processore potrebbe migliorare le prestazioni a un livello decente, o meglio optare per un classico singolo Sonnet/OWC da 1.4/1.6Ghz? 2. mi sembra che lo startup della macchina sia mooooooooolto lento: a parte zappare la PRAM e/o riparare i permessi tramite Utility Disco, posso fare qualcos'altro? Avevo letto che c'era una Kext legata ai sensori hardware dei G4 che poteva rallentare drasticamente Leopard: potrebbe aver lo stesso problema anche Tiger? 3. (lo so, lo so: sono un sacco di domande... portate pazienza) installando la chiavetta USB della WLAN, mi si è installato anche un software odioso - e inutile - stile windows, che parte allo startup ma non si può chiudere, minimizzare, niente... NON essendo listato all'interno degli elementi Login nel pannello Utenti delle Preferenze di Sistema (so che qualcuno stava per suggerirmelo ), da dove lo posso disattivare?
  10. Per adesso farò così: ho trovato una PCI con un controller ATA-133 RAID: la installo e vedo se almeno la vede, quindi deciderò il da farsi con la SATA... Ad ogni modo ho controllato: sembra che, in termini di prestazioni REALI, sia praticamente impossibile per un comune HDD meccanico di oggi saturare il BUS PCI 64bit dei G4, che dovrebbe permettere oltre 240MB/s contro i 150 massimi (teorici, e comunque solo di picco) di SATA. Ottimo!
  11. Perdonami, non per mancare di rispetto, ma sto ancora ridendo. Facciamo così: prendo la tua frase per una battutona ultra-divertente. Se dovessimo davvero ipotizzare che OSX fosse una sorta di "grande fratello" con funzioni di controllo etico sul livello di concentrazione degli utenti, dovremmo concluderne che una versione evoluta e magari GUI di MS-DOS single-tasking sarebbe ancora il miglior sistema da usare: avendo a disposizione un solo software alla volta, non corri certo il rischio di distrarti! Andiamo, allora il Dock, Exposé, la Dashboard!? Sono talmente belli che anche solo "usarli" tante volte è fonte di distrazione...! No, penso semplicemente che il motivo sia una delle usuali impuntature di Apple su questioni marginali per mantenere con puntiglio la propria posizione a dispetto della realtà . Fecero così con il tasto destro del Mouse (se era così inutile, come mai ora non solo "c'è", ma addirittura con il Magic Mouse ci può fare di tutto?), fanno così con il finder: niente di strano, solo un po' di disappunto nel considerare che una questione di orgoglio finisce con il "distrarre" (davvero) dal proprio lavoro costringendo parecchia gente ad allungare un percorso di azioni altrimenti breve e intuitivo.
  12. Mi rispondo da solo (almeno a una parte delle domande precedenti): la storia della piedinatura elettrica "invertita" negli slot PCI del G4 rispetto alle schede PCI dei normali PC è semplicemente una stupidaggine (colossale, oserei dire): come sospettavo, e come già più sopra riportato da altri utenti, l'inserimento di una normale scheda PCI con un controller USB 2.0 (con chipset VIA, credo) non ha creato alcun problema: la piedinatura è ovviamente conforme allo standard e la scheda va a meraviglia (estendendo e non di poco l'utilità del mio nuovo G4!). Spero che il tecnico che mi ha informato della "piedinatura invertita" (non) stia leggendo questo forum, e abbia almeno qualche rimorso per aver sparato una simile grossolana idiozia ;-) E questo quanto alla prima parte della domanda. Quanto alla seconda (se cioè una qualsiasi scheda SATA subirà la stessa sorte "plug and play" dell'USB2) rimango in attesa di interventi. Per ora posso dire che ho trovato su OWC una splendida Seritek/1VE2+2 con 2 porte SATA interne + 2 eSATA esterne che farebbe proprio al caso mio. Con l'euro forte sarebbe una manna, ma aspetto che qualcuno mi sappia dare altre info prima di comprarla. Anche perché non sono tanto sicuro che - rispetto all'ATA 100 di serie sul G4 MDD - il SATA possa dare tutto quest'aumento di prestazioni, soprattutto tenendo conto di eventuali "colli di bottiglia" causati dal bus PCI: voi che dite? Nessuno ha provato?
  13. Quindi una comunissima interfaccia USB PCI a te ha funzionato...? Lo chiedo perché stamattina sono andato in un negozio specializzato in Mac (non un Apple Store, perché dalle mie parti proprio non c'è nulla di simile), dove ho chiesto cosa potevo fare per mettere una scheda PCI SATA in un PM G4 MDD (tra l'altro identico a uno che avevano in bella vista in vetrina). Risposta? "Impossibile". A dire della persona con cui ho parlato, infatti, l'allineamento dei piedini delle schede PCI per il Mac sarebbe invertito rispetto alle PCI per PC, così come invertite sarebbero anche le tacche di inserimento: questo renderebbe letteralmente impossibile qualunque tentativo anche solo di inserire una comune scheda PCI in un G4: "se esiste, bisogna prenderla per Mac". Ma questa storia dei piedini è vera??? Davvero non posso procurarmi una banalissima scheda SATA PCI e provare???
  14. Praticamente non mi manca nulla, a parte un paio di pinzillacchere davvero molto utili: sopra tutte, la possibilità di compiere operazione sui files anche nelle finestre Apri e Salva, e non solo nelle finestre dedicate del Finder. Voglio dire: vai a salvare un file e ti accorgi che gli vuoi dare un nome che già esiste. In Win clicchi sull'altro file e lo rinomini, poi assegni il nuovo nome al nuovo file e clicchi Salva; il tutto nella stessa finestra. In Mac, devi sospendere il lavoro, aprire il Finder, cercarti il file da rinominare, rinominarlo, chiudere il finder, tornare al software che stavi usando e procedere al salvataggio. Il tutto sapendo che _in realtà _ hai usato sempre e comunque il Finder in entrambi i casi. Una limitazione assurda che non ha alcuna ragione di esistere: chi non vuole usare la funzionalità è libero di non farlo: del resto conosco gente che ancora non usa il tasto destro del mouse, ma non per questo Apple non è arrivata alla conclusione che (grazie a Dio) forse era utile averlo... ;-) Altra limitazione inutile che rimpiango molto di windows (poi basta, però) è la scelta - quando si fa drag-and-drop di una cartella già esistente - di SOSTITUIRE la cartelle precedente con quella nuova, anziché di AGGIORNARNE il contenuto combinando quello esistente con quello di nuova provenienza. Era così difficile? Tra l'altro questo consente di non perdere accidentalmente elementi magari preziosi. A parte queste due cose, sì, quel che mi manca di più sono le BSOD. Sèèèè... come no...
  15. Qualche anno fa una cliente mi prestò un vecchio G3 Pismo per testare i miei siti su Mac; lo portai alla mia ragazza a scopo "dimostrativo" ("ecco, vedi? questo è un mac") e dopo venti minuti era mac-addicted. Tre giorni dopo aveva un MacBook Intel. Ieri ho portato alle sue sorelle quindicenni un vecchio PowerMac G4 rimesso in sesto per uso domestico. Ho convertito amici a palate (ho venduto più Mac io che l'Apple Store ...ma non avevo mai switchato, più che altro per motivi economici. Finalmente, ieri, il mio G4 MDD ha fatto il suo ingresso in casa. Perché impelagarsi con un mac vecchio, che non gira neppure windoso alla bisogna, quando potevo ben aspettare e prendermi un bel PC nuovo? Inutile: pur consapevole di pregi e difetti di entrambi i sistemi (in ufficio sono stato il king dei Mac per due anni, prima di licenziarmi e tornare a casa dal mio PC) posso solo dire che per quanto vecchia possa essere la macchina, non c'è confronto sulla stabilità : ci metterà anche più tempo, ma si può star certi che il lavoro arriverà in fondo. Si può giurare la stessa cosa tenendo in mano un PC? E comunque amo la filosofia Mac (anche se non ne approvo sempre tutte le conseguenze "di marketing") a prescindere. Buon Mac a tutti!